Translate to:

31 mar 2010

ALL' ELDORATO DELLA REGIONE LAZIO

Renata Polverini  di Centro-Destra eletta governatore

Diventerà la Regione Lazio l' eldorato, luogo leggendario in cui vi sarebbero immense quantità di oro e pietre preziose, dove  i bisogni materiali sono appagati e gli esseri umani vivono in pace tra loro godendo della vita?
Di sicuro sì per tutti i consiglieri ed assessori  vincitori occupanti gli scranni della Pisana, in quanto andranno a percepire uno stipendio-salario- vitalizio molto remunerativo  e  ben al di sopra delle altre regioni italiane, perchè ogni Regione ha le sue regole e la Regione Lazio è stata sempre molto generosa con i suoi amministratori che si sono sempre aumentato le remunerazioni a discapito della Sanità, edililizia ecc. ecc.
Infatti, un consigliere laziale  ha un'indennità lorda di 12 mila euro al mese che netti diventano ottomila senza parlare di altri benefit collaterali, annessi e connessi.
Dopo Marrazzo di Centro- Sinistra che ha pensato a giocare al rialzo degli emolumenti dei consiglieri, il popolo sovrano, nel segreto delle urne, ha decretato il cambio di guardia speranzoso che nel Lazio ci sia finalmente una svolta per il buon governo e soprattutto pensi ribassare  la paga dei consiglieri non dico tanto, ma del 20-30% con conseguente dimininuzione del vitalizio maturato in cinque anni in modo che  il risparmio-recupero  conseguente, spalmato sui 71 consiglieri, si attesterebbe sui sei milioni all' anno, una boccata di ossigeno per la disastrata sanità.
Non si chiedono abbattimenti scellerati, bensì minimi sacrifici,  visto che la  Regione stenta uscire dalla morsa della crisi economico-finanziaria e le famiglie degli operai sull' orlo della povertà, un segnale dai nuovi inquilini della Pisana sarebbe, non solo indispensabile, ma doveroso.
Se poi il metro di paragone si fa con i paesi europei a noi vicini come la Francia, la Germania e la Svizzera questo dovere di riduzione degli emolumenti, dovrebbe essere il primo atto della Giunta Polverini.
Tralasciando la Svizzera dove gli amministratori non percepiscono stipendio e i consiglieri svolgono le loro professioni di sempre ed al contempo partecipano alle sedute dei parlamenti: il tasso di assenteismo è bassissimo se paragonato a quelli italiani.
In Francia, i consiglieri regionali percepiscono un'indennità commisurata alla popolazione delle regioni che rappresentano. Si va dai 1'500 euro mensili delle regioni con meno di un milione di abitanti ai 2'600 euro per le regioni con oltre tre milioni di abitanti.
In Germani il dato medio si aggira attorno ai 4'500 euro mensili ed equivale a circa la metà dei salari medi dei consiglieri nelle Regioni italiane, pur a fronte di un'economia ben piu' forte e ricca, e di un'efficacia amministrativa di ben altra qualità.
Allora dalla Polverini e la sua Giunta e tutti Consiglieri di Maggioranza ed Opposizione, il primo atto improcrastinabile, la riduzione delle prebende ed una sana ed onesta amministrazione. 

30 mar 2010

Roccasecca/ L' UDC TIENE


Roccasecca/ L' UDC TIENE  nonostante la falange pidiellina-destra e l' armata rossa-idv 

 Con una percentuale il 5, 65% , leggermente in flessione rispetto alla percentuale provinciale del 6,12% , l' UDC, nonostante l' astensionismo, nonostate due candidati locali uno  a   destra  (Abbate) e l' altro a sinistra (Tedeschi), forti e combattivi, può ritenersi moderatamente soddisfatta per la suddetta percentuale.
Ai Candidati con i loro risultati:

FOGLIETTA ALESSANDRO               SUPINO (FR), 01 Febbraio 1953              92
FORTE FABIO                                 SOLA DEL LIRI (FR), 07 Aprile 1970      47
VOLANTE IRIS GERARDA                 CABIMAS (YV), 18 Maggio 1954            34
PESCI PIERGIULIO                         FROSINONE, 11 Giugno 1961                    1
RONCHINI LUIGINO                      ROMA, 21 Giugno 1948

vanno le congratulazioni della locale Sezione per essersi battuti da moderni " Davide" contro i due colossi " Golia ".
Speriamo che almeno un Davide " Fabio Forte", con i suoi 8.966 consensi,  rientri, con i resti, come consigliere di maggioranza per rappresentare l' elettorato dell' UDC di Frosinone, alla Pisana.
Ormai chiusa battaglia regionale, per l' UDC di Roccasecca inizia una nuova storia di politica innovativa, una "rivoluzione silenziosa  e costruttiva" sempre e comunque all' insegna dell' impegno per la gente e con la gente, affrontare insieme le difficolta' del mondo del lavoro e quelle delle famiglie, la necessita' di rilanciare il turismo e l'obbligo di stare accanto alle fasce piu' deboli.
Il lavoro per questa cittadina  così ricca  di risorse umane, culturali, professionali e produttive sarà lungo e laborioso, difficile ma non impossibile anche perchè bisogna cercare di uscire dai vecchi ed obsoleti schemi della vecchia politica tanto cara ai datati politicanti locali.
Siamo in pochi, oggi,  a guardare con serenità il futuro, ma il nostro sguardo è sincero, limpido e senza incertezze e il nostro soggetto politico (UDC), autonomo, coerente e costruttivo lascia ben sperare che con l' impegno, con l'abnegazione si riuscirè a dare fiducia e far riavvicinare alla politica quei cittadini sfiduciati, quei giovani disaffezionati, ma soprattutto le famiglie che combattono giorno dopo giorno per una qualità di vita diversa.
Siamo pronti per un rilancio alla "grande" dell' UDC a Roccasecca e la nostra presenza sul territorio incisiva per la rinascita dello stesso
Questa la nostra grande sfida!!!!!!!!!!!!!
UDC Sez. di Roccasecca

LA REGIONE LAZIO

Vince al fotofinisc Renata Polverini  appoggiata dall' UDC, La Destra  ed altri
Il Sipario è sceso su una campagna elettorale anomala, rissosa, arrogante, piazzaiola;  le urne hanno dato il responso e alla Regione Lazio è stata eletta Renata Polverini di Centro-Destra a cui auguriamo un sereno ed illuminato governo.
L' UDC si è  confermato partito moderato di centro cui dare ancora forza per far si che la nostra Regione torni  ad essere la prima nella risanata e sana amministrazione . 

Nella provincia di Frosinone hanno contribuito alla vittoria della Polverini:

FORTE FABIO                                   ISOLA DEL LIRI (FR), 07 Aprile 1970       8.966     
FOGLIETTA ALESSANDRO                  SUPINO (FR), 01 Febbraio 1953               6.166    
VOLANTE IRIS GERARDA                   CABIMAS (YV), 18 Maggio 1954               3.463    
RONCHINI LUIGINO                        ROMA, 21 Giugno 1948                                401    
PESCI PIERGIULIO                          FROSINONE, 11 Giugno 1961                       343

Sicuramente Fabio Forte occuperà un posto alla Pisana , a tutti gli altri complimenti per aver condotto la campagna elettorale in modo sobrio, corretto ed all' insegna della economicità senza sperperi pacchiani.
UDC-Sez di Roccasecca Dott.ssa Anna Maria Rossini

29 mar 2010

COME LA FRANCIA?

Più o meno... ma, noi siamo noi (Italiani) e loro sono loro (Francesi)
Se il buongiorno si vede dal mattino, l' italico astensionismo si è appalesato sin da ieri, e, molto probabilmente, come al solito, i nostri politici non ne trarranno un insegnamento, ed è questa, purtroppo, la cosa più triste.
Proteste, piazze, carriole, astensione e i nostri eroi cosa fanno e/o cosa faranno? Nulla!!!!!!! incollati alla poltrona o anelanti alla poltrona senza vergogna è questa la cosa più triste.
Ma non dovrebbero come minimo, prendere atto del loro modo fallimentare di fare politica, di cui la gente è arcistufa?
Ma non dovrebbero fare un pensierino che questo malsano bipolarismo a cui a dato l' imput Silvio Berlusconi seguito a ruota da Prodi, Veltroni e C.
Se Berlusconi racconta " balle " Bersani non è altrettanto credibile come "oppositore" ed è per questo che il Popolo Italiano, sentitosi usato sempre e comunque, non potendone più di questa malsana gozzoviglia che li accomuna tutti destra-sinistra,  bipolarismo, non ha avuto il coraggio di turarsi il naso e andare a votare il meno peggio.
Penalizzata, però,  la parte sana e minoritaria dell' Italica Politica ed anche questo non è giusto, perchè buona politica e buoni politici ci sono ma non vengono messi in luce perchè la cloaca massima regna sovrana e muore Sansone con tutti i Filistei!!!!!!
La democrazia, l'arma del voto, questa volta, non ha funzionato o meglio si ma al contrario; gli lettori hanno lanciato un segnale politico, non qualunquista e populista,   forte e chiaro: "Tu politico non mi userai più per i tuoi porci comodi o scopi"  e per il momento in modo chiaro ti avverto che "devi finirala con la gestione del potere per te stesso, la tua famiglia, i tuoi amici".
Questa sera, all'analisi del voto, speriamo, e sarebbe la prima volta, che abbiano il buon gusto di non cantare vittoria tutti, come al solito, con i soliti litigi-sceneggiate, ma, con umiltà pensare a come risollevare le sorti di questo paese, ed in particolare di questa Regione Lazio, progettualità serie per la sanità, il turismo, la famiglia, il lavoro. 

27 mar 2010

IN ATTESA DELLA DIFFERENZIATA

i cittadini di Roccasecca sopportano pazientemente i gravi e carenti disservizi del Consorzio dell' Unione Cinque Città

E' già trascorso qualche anno che  IL CONSORZIO DELL'UNIONE CINQUE CITTA' tenne un convegno sulla raccolta differenziata, con larga partecipazione della cittadinanza desiderosa di apprendere le tecniche agevolative per lo smaltimento dei rifiuti.
L'evento ci aveva fatto ben sperare non solo sull' educazione e sull'applicazione della differenziazione dei rifiuti ma, soprattutto, sul ripristino dei servizi di pulizia e di decoro da parte dell'Ente Sovracomunale.
A tutt' oggi niente differenziata, scarsa pulizia delle strade, svuotamento tempestivo dei cassonetti, sopratutto nelle campagne, accumulo di oggetti ingombranti nei posti pìù impensabili e per quest' ultima bastardaggine, la responsabilità, a detta del vice sindaco sarebbe degli incivili cittadini che non chiamano l' apposito numero dell' U. C.C.
Ma i cittadini civili e responsabili,  rispettosi delle leggi e che pagano le tasse con soldi veri esigono, di converso,  che gli amministratori siano onesti, preparati e che, prima di tutto, abbiano  a cuore il decoro cittadino la cosa più elementare.
Ma a Roccasecca,  qualsiasi strada si percorra, qualsiasi contrada si attraversi, la realtà è di degrado e di abbandono, voragini, buche tappate che si stanno affossando, emergenza rifiuti insomma una realtà che all' assessorato ai LL.PP, all' assessorato alla viabilità, all' assessorato all' ambiente, al delegato all' Unione Cinque Città sembra essere estranea.
Insomma sono inconsapevoli dormienti, menefreghisti poltronisti  o incapaci naturali?
Al cittadino indifeso non resta altro che il pensiero che vi sia stato l'ennesimo sperpero di denaro pubblico, eppure siamo ad un anno dalle elezioni amministrative e di solito si aprono i cantieri per risistemare le strade, si promettono posti di lavoro e speriamo che parta anche la raccolta differenziata.
Ma, in verità, un segnale c'è, questa mattina a Via Santa Maria Nuova è ricomparsa la macchina che spazza la strada ma il lavoro è stato fatto a metà solo dalla parte dove c'è il divieto di sosta, dalla parte opposta il sudiciume è rimasto tutto visto che vi erano le autovetture parcheggiate.
L' amministrazione non aveva il dovere di avvisare e di emettere ordinanza di divieto di parcheggio temporale per pulizia strada?
La Sez. UDC segnala l' inconveniente a chi di dovere in modo che al prossimo sabato la strada venga pulita da ambedue i lati e con l' occasione ci pregiamo di avvisare, con molto rispetto, che le crepe sono aumentate e, forse costituiscono un pericolo per le autovetture, soprattutto camion.

26 mar 2010

UNA REGIONE LAZIO DIVERSA?

YES WE CAN- con Renata Polverini (PDL) e Iris Volante (UDC)
Siamo alla vigilia del " redde rationem" di queste regionali gestite in maniera svilente e volutamente e/o ignorantemente confusionali e oltremodo deprimente con una contrapposizione senza contenuti e con l'asprezza di uno scontro pro o contro Berlusconi mentre i temi della campagna elettorale per il rinnovo delle regioni, quali sanità, ambiente, problema dei rifiuti e politiche per il turismo, messi nel dimenticatoio.
Questi problemi  nella Regione Lazio sembrano essere diventati endemici grazie all'ex  Governatore Marrazzo, più dedito a trans che a sanare i presunti buchi della sanità lasciatigli in eredità, cosi dicono, dal predecessore.
Domenica e lunedì abbiamo di fronte a noi la grande occasione di cambiare il volto di una Regione che il centrosinistra in cinque anni non e' stato in grado di governare e che lascia dietro di sè un grande vuoto: lontana dalle persone e dalle famiglie, con troppe tasse, pochi servizi, una sanita' al collasso, turismo in completa dimenticanza,  ferma nella modernizzazione, priva di una strategia di attacco al dramma della disoccupazione.
Invertire la tendenza si può, con Renata Polverini e Iris Volante cambiare, con un salto qualitativo partendo proprio dalla risanamento del "profondo rosso" della sanità laziale, tagliando le spese inutili e soprattutto senza manager a nomina politica; realizzando un moderno sistema di trasporti; rilanciando il lavoro e politiche di sviluppo, nel rispetto dell'ambiente e investendo nelle energie rinnovabili; abbassando la pressione fiscale attraverso l'applicazione del quoziente familiare.
L'Udc rappresentata dalla dott.ssa Iris Volante e' dalla parte della famiglia, della vita, della solidarieta', a difesa dei valori che rendono forte la comunità, che ne promuovono il benessere e che sono basi solide per le prossime generazioni.
Ed e' su questi punti che l' UDC laziale ha costruito il programma, condiviso con Renata Polverini che a differenza della Bonino, si e' chiaramente schierata dalla parte della famiglia, riconoscendole il valore fondamentale che ricopre nella nostra società.
Il vento, sta cambiando, e la vela, in questo mare procelloso, sta trovando la forza giusta per tagliare un traguardo di successo.
Con leader come Renata Polverini e Iris Volante, i cittadini del Lazio torneranno ad essere protagonisti del loro futuro.

23 mar 2010

IL LABORATORIO UDC

della nuova politica della verità, dell' onestà, della professionalità di Iris Volante
Siamo alla vigilia di una importante e fibrillante competizione elettorale regionale,  il tutto condito dalle diatribe interne ai grossi contenitori ( PDL - PD ) di questo bipolarismo malsano, di scandali e scandaletti a base di escort, trans, coca, massaggi, mazzette, incapacità a presentare liste in modo corretto, litigi Premier-Magistratura e chi più ne ha più ne metta ecc. ecc
Quindi siamo alla vigilia e di programmi, di come sanare i buchi della sanità, di come uscire dalla crisi, quali misure a favore della famiglia si, se ne sente parlare, ma in modo flebile, sottotono perchè alla ribalta ci sono ancora le liste bocciate e i litigi del Premier e i numeri delle Piazze di Roma.
Alla luce di queste "bagatelle" il Partito dell' astensionismo si va infittendo di adepti e questo è un grave danno per la democrazia perchè il vantaggio è sempre per i soliti noti a discapito della classe politica del rinnovamento.
L' UDC è uno di quei partiti che si sta distinguendo per sobrietà, per la  decente campagna elettorale dei suoi candidati in  corsa alla Pisana,  prima fra tutti la dott.ssa Iris Volante che veramente si sta mettendo in luce, non con le variegate e bugiardose agenzie di collocamento che  promettono  a destra e a manca posti di lavoro facendo leva sulle necessità contingenti delle famiglie in  affanno quotidiano e neppure con  i maggiorenti presidenti di enti inutili che, prima sostengono concretamente l' installazione dell' impianto di smaltimento dell' amianto a Villa Santa Lucia e poi sproloquiano in difesa del territorio, Lei non è di questa pasta, chiunque la conosce affabula con sincerità, avvicina con bontà, creatività e concretezza, insomma è di rara razza sincera ed onesta.
Divulga il suo  programma di pochi ma sostanziosi punti: Sanità, famiglia, sociale, lavoro e lo fa con la calma, sincerità, onestà e la fermezza di chi sa cosa deve fare e come deve fare e siatene certi che, se arriverà alla Pisana, lo farà.
Il Centro moderato, alla Camera e al Senato, è l' UDC con i suoi valori fondanti che fanno parte del Dna del democrazia cristiana ispirantesi  alla dottrina sociale della chiesa.
Quindi alla Regione Lazio premia il  "continuum", premia  Iris Volante che in provincia di Frosinone sta lanciando un laboratorio nuovo di sana ed onesta politica; è senz'altro la migliore e noi Ciociari sosteniamo i migliori.
Cambia la Regione al centro ci sei tu:  bebè, ragazzo, giovane, anziano, mamma, papà, studente, lavoratore.
Questo con l' UDC e con Iris Volante.

21 mar 2010

CAMBIA LA REGIONE LAZIO!!!!!!!!!!!!!

Inizia dal Cassinate dando il consenso a Iris Volante, intelligenza ed onestà

Nel bailamme più completo di questa tornata elettorale, tra liste bocciate, ricorsi e controricorsi, spicca una persona sana, misurata, della cui onestà intellettuale Cassino, Roccasecca e d' intorni sono consapevoli e fieri, è una donna di spessore, di esaltante rigore politico, la dott.ssa Iris Volante, la cui campagna elettorale, contrariamente a quella degli altri competitors dei vari schieramenti, è stata ed è all' insegna della sobrietà, come si confà ad una signora seria ed a una donna che conosce i veri valori, ad una professionista in grado di dare un contributo fattivo alla risoluzione della varie problematiche che attanagliano la Regione Lazio nei diversi ambiti: Sanità, Famiglia, Lavoro, Ambiente.......E' fuor di dubbio che sia una preziosa testimonianza di una rappresentazione di un elettorato unico nel genere, maturo e consapevole più che mai, che sa che all' amministrazione regionale bisogna mandare persone con un back ground morale, professionale, coscienze elevate di rara razza sul mercato invaso dalle costose illusioni promissorie di venditori di fumo.
La trasparente brillantezza  del "buon senso" e della "concretezza" unita all' intuito e al cuore femminile  fanno di Iris Volante l' emblema di nuova politica fuori dai canoni della clientela, del servilismo più becero, della ricerca affannosa e costosa del voto per il voto, insomma le sue peculiarità sono di donna-politico di specialissima qualità, anzi di quella razza in fase di estinzione.
L' UDC ha studiato bene i suoi rappresentanti nel Frusinate e, scegliendo la dott.ssa Iris Volante, ha dato un segnale di forte discontinuità rispetto agli altri partititi; ha scelto la pulizia , l' onestà intellettuale e la capacità di fare una buona e sana  politica, non con facili promesse nè con i capi-bastoni locali che hanno fatto il loro tempo, ma stando tra la gente ascoltando i problemi e le necessità della famiglia normale perchè il suo schema di programma e di governo si estrinseca nell' ascolto e nello studio di conoscere di quali risorse si dispone , le priorità da affrontare e quali gli sprechi da eliminare.
Sicuramente a Cassino, Roccasecca, Villa Santa Lucia, Piedimonte e Pontecorvo come in tutti gli altri paesi della provincia di Frosinone Iris Volante, quindi l'UDC, con il suo organigramma ed il suo progetto comprensibile, chiaro, sincero divulgato direttamente con semplicità e senza inuti dispendi monetari e senza orpelli riscuoterà un successo insperato.
E i "GUFI" locali che non si son voluti e/o potuti   misurare e, quindi contare, anche perchè la conta sarebbe stata ben misera, adducendo  la scusa di mancata risoluzione di problematiche locali dell' UDC e del PDL, resteranno basiti allorquando i risultati delle urne daranno un compenso più che soddisfacente all' UDC, alla politica dei Valori, del Bene Comune, della Famiglia del Lavoro ed al Cuore tutto al femminile di IRIS VOLANTE.
UDC - Sez. di Roccasecca  dott.ssa Anna Maria Rossini

16 mar 2010

RICATTI DI PSEUDO PARTITUCOLI

A Roccasecca giostra di ambìti poteri politici

Non passa giorno che le cronache  dei media siano attente divulgatrici di fatti della politica ed di tutto ciò che vi ruota intorno, d' altronde  siamo in piena campagna elettorale, ma sparare c.......te. è sintomatico di chi non ha visibilità e vorrebbe far credere ai lettori-elettori, di avere credito e peso politico con alleanze ai partiti riconosciuti e credibili come ad esempio l' UDC.
Bisogna ricordare, se casomai ce ne fosse bisogno, l' attendibilità ed il riconoscimento di un Movimento Politico e soprattutto il suo peso è il consenso elettorale  e fino a che non ci sono questi presupposti è perfettamente inutile blaterare determinazioni e condizionamenti.
Quindi la strada da percorrere sarebbe stata quella dell' umiltà e dell' avvicinamento all' area più consona di cui si dice condividerne  le origini, i valori ecc. ecc, ma la scelta è la facile e immotivata aggressione, sempre reiterata e con argomentazioni puerili e senza supporti logici ed ideologici.
Roccasecca, sempre democristiana, anche in questa tornata elettorale, già di per sè anomala ed ingarbugliata per il noto pastrocchio PDL, darà un segno tangibile che l' UDC, in quanto unico partito moderato riconosciuto, si attesterà, se non supererà, i consensi delle passate consultazioni elettorali.
Brillare e vivere di luce propria, questa volta, ha un significato di portata non indifferente in quanto dimostrazione di avvicinamento della gente alla buona politica e la crescita dell' UDC la prova provata che i dirigenti di Roccasecca sia nelle istituzioni, che non, hanno operato e stanno operando bene e per il bene del paese.
Allora, sono sicura, i cittadini premieranno l' UDC con i consensi ai propri candidati, gli unici che stanno portando avanti un discorso di adopersi per la gente, con la gente e per la gente con il "quoziente familiare", "modifica  della Sanità Regionale", e tant' altro; l' UDC che parla un linguaggio di riconciliazione in questo paese di cani rabbiosi, senza regole e senza rispetto, con gli arroganti che la vorrebbero far da padrone.
Ai "movimentucoli" che vorrebbero vivere di luce riflessa, un consiglio: rispetto!!!!e lavorare e dimostrare, sono  queste  le «condizione imprescindibili di un'ordinata vita democratica»
Sez. di Roccasecca - dott.ssa Anna Maria Rossini 

15 mar 2010

CHI SONO P. SEGNI E M. NARDONE?

che entrano in rotta di collisione tra loro e la Mariangela  Nardone, nel suo delirio, formula, in chat,  accuse precise alla sottoscritte di essere Paolo Segni
Mi corre l' obbligo di chiarire la mia posizione in questa squallida vicenda montata ad arte  non so da chi e per quale motivo.
Tutti e due i contendenti si celano dietro maschere e nomi falsi per cui basterebbe questo per non dare nè credito, nè risposte esplicative.
Non è la prima volta che la signora (?) Nardone e prima di lei altri autorevoli personaggi della carta stampata entrano in chat al solo scopo di fare basse insinuazioni sulla mia persona ma mai si erano spinte al limite della decenza, come ieri sera la Nardone ha fatto, in modo così sfacciato, arrogante, intimidatorio tanto che ho copiato tutta la conversazione che metterò a margine del presente post..
La sottoscritta persona seria, onesta e laboriosa ha ben altro a che pensare che le diatribe online di Paolo Segni e Mariangela Nardone, e  avendo una situazione familiare che non augura neanche al peggior nemico, non se lo sogna minimamente di pensare alle fregnacce di Nardone e C, soggetti che non hanno neppure l' ardire di mostrare la faccia.
Visto che si è rivolta alla Procura della Repubblica di Cassino speriamo che faccia chiarezza.
 
conversazione in chat del  14.03.2010
Mariangela
buonasera dottoressa come va ??...

20:55Anna
bene grazie e a lei? visto che mi da della dottoressa

20:56Mariangela
Sai ho una forte dubbio sul paolo segni ?? lei che pensa ?
visto che mi rompe anche a me l'anima ?

20:58Anna
niente di particolare è uno dei tanti amici di fb

20:58Mariangela
strano rompe le palle a tutti tranne che lei ......

21:00Mariangela
visto che leggo tanto perche' sono pensionata , ho pensato che fosse qualche esaurito dei moderati ....

21:00Anna
io non do il fianco alle provocazioni, ma ce ne ho tanti che ci ho fatto il callo se va sulla mia bacheca vede Baggi, currenti segni ecc. ecc

21:01Mariangela
visto che scrive tanto contro di loro , non vedo cosa c'entra altre persone

21:01Anna
anzi mi ci diverto, sono simpaticissimi

21:03Mariangela
a me rompe e visto che offende in privato ho deciso di mandare la denuncia alla procura di cassino e per conoscenza alla caserma carabinieri .sospetto che sia qualcuno del vs. paese per rompere cosi' tanto ai moderati .

21:04Anna
ma io che centro? perchè mi racconta queste cose?

21:05Mariangela
perche' scrive le stesse cose sue o prende spunto da lei ,

21:05Anna
ah! ah! ah!
comincio a divertirmi anche con lei?

21:07Mariangela
quindi e' lei o qualcuno vicino a lei ?

21:09Anna
se vogliamo scherzare ok ma se iniziano le insinuazioni stupide finisce lo scherzo
intanto mi dica chi è lei?

21:11Mariangela
SONO UNA CHE SI E' ROTTA LE PALLE DI SENTIRE LE VS. STORIE

21:12Mariangela
NE TANTOMENO MI INTERESSA CONTINUARE A RICEVERE MESSAGGI DA QUEL TIZIO CHE MI AGGIORNA SU UN PARTITO DI CUI NON CONDIVIDO NEMMENO UNA VIRGOLA E CHE SPESSO USA I SUOI STESSI TERMINI !!

21:19Mariangela
LA VUOLE SAPERE TUTTA IO PENSO PAOLO SEGNI SIA PROPRIO LEI .
E CERCA DI COINVOLGERE ALTRI IN UNA BATTAGLIA PERSONALE .
LASCI STARE LE PERSONE CHE NON CONOSCI E CHE NON SANNO NEMMENO DOVE SI TROVA ROCCASECCA E PENSI ALLA SALUTE .
BUONASERATA

21:23Mariangela
SI RICORDI INFINE O RICORDI A PAOLO SEGNI , CHE IL COPIA INCOLLA E' UN OPZIONE PERICOLOSA PERCHE' CONSENTE DI SCRIVERE LA STESSA COSA INCONSAPEVOLMENTE ENTRANDO MAGARI CON PROFILI DIVERSI .

21:24Anna
Non sto qui a sorbirmi i suoi insulti.

21:24Mariangela
BUONASERATA .

21:24Anna
La informo che se si dovessero ripetere simi colloqui insinuanti offensivi prenderò le mie legittime precauzioni.
Non riesco a capire una mazza di qunato va cianciando
buona serata

10 mar 2010

LA SEZ. UDC DI ROCCASECCA INCONTRA

Iris Volante, candidata della Circoscrizione di Frosinone nella consultazione per il rinnovo del Consiglio della Regione Lazio

Una  delegazione UDC della Sez. di Roccasecca, ha incontrato, questa mattina, la candidata cassinate, dott.ssa Iris Volante.
Uno scambio di idee tra amici per mettere a punto la campagna elettorale in quel di Roccasecca a sostegno della cristallina Iris, donna di una rilevante vitalità intelletuale, politica ed operativa che si declina in idee vincenti, in capacità di dar vita  e portare avanti progetti di qualità mettendosi sempre in gioco e mettendoci la faccia.
La sottorappresentanza politica femminile è cosa risaputa e gli attuali sistemi di rappresentanza non soddisfano, di certo, le esigenze della cittadinanza, anzi al contrario alimentano l' assenteismo nelle consultazioni elettorale, la disaffezione dell' elettorato, il disinteresse per il dibattito politico e più in generale la crisi della politica e delle istituzioni.
Dunque, anche se le donne hanno il diritto di votare i propri rappresentanti e di essere, a loro volta rappresentanti di un determinato gruppo, in realtà esse sono, da una parte, sempre meno interessate alla politica, e dall'altra sempre meno presenti nelle sedi istituzionali tradizionali.
Forse, anzi sicuramente è arrivato il momento se non di ribaltare la situazione, almeno di creare situazioni di testa a testa con l' implicazione di  una campagna elettorale fatta di "incontri-scontri" con l'avversario, di discorsi in pubblico per arginare una pubblicità spesso sleale. Perché tutto ciò sia possibile, il candidato o la candidata devono avere una solida rete di relazioni e sostegno dentro e fuori il partito di appartenenza.
E' su questo punto che  si è  trovato l' accordo per la campagna elettorale a Roccasecca, creare una rete di amici come appoggio morale e politico, per sovvertire il luogo comune che l'uomo      politico sia più all' altezza della situazione e  sappia fare meglio della donna politica.
Noi siamo consapevoli che non è così, sappiamo che le donne valgono molto, molto di più degli uomini e soprattutto che Iris Volante, moglie, madre, medico, racchiude in sè un tesoro di conoscenze, di condivisioni ammantate di forza, lealtà, onestà e il suo programma ne è una dimostrazione.
L' UDC di Roccasecca crede in Lei, si unisce a Lei, sostiene Lei in questo percorso pieno di insidie di avversari più forti, solo economicamente e di sesso maschile,  con il  sogno di dare l' opportunità di accesso all' Istituzione " Regione Lazio" all' onestà, alla sobrità, alla pulizia, all' intelligenza  ed  alla forza ed al coraggio delle idee  concrete della dott.ssa Iris Volante.
Per una ventata di aria pulita e salubre, alla Regione Lazio una donna UDC Iris Volante!!!!!!

08 mar 2010

Il PRESIDENTE CASINI

con Iris Volante, candidata UDC, nella "Giornata Internazionale della Donna"

Ha scelto la giornata del ricordo delle conquiste sociali, politiche ed economiche delle  donne il Presidente dell' UDC, Pier Ferdinando Casini, per testimoniare il suo essere vicino  e per il proprio sostegno alla candidata UDC Cassinate, dott. ssa  Iris Volante.
E' significativa la presenza del presidente Casini oggi pomeriggio, ore 16. sarà a Cassino, Villa della Meridiana, perchè siamo alla vigilia di una importante tornata elettorale e la voce forte ed autorevole del leader servirà da sostegno, a far aumentare, a prendere forza  alla candidata UDC,  Iris Volante, donna di valore umano, sociale, culturale e politico.
Dalle ceneri è risorta l' Araba Fenice, così come la festa è sorta da un evento triste, molto triste.
Le origini della festa dell'8 Marzo risalgono al lontano 1908, quando, pochi giorni prima di questa data, a New York, le operaie dell'industria tessile Cotton scioperarono per protestare contro le terribili condizioni in cui erano costrette a lavorare. Lo sciopero si protrasse per alcuni giorni, finch... Mostra tuttoé l'8 marzo il proprietario Mr. Johnson, bloccò tutte le porte della fabbrica per impedire alle operaie di uscire. Allo stabilimento venne appiccato il fuoco e le 129 operaie prigioniere all'interno morirono arse dalle fiamme.
Ma da allora tanto tempo è passato e tanti progressi di pari opportunità sono stati raggiunti eppure,  ancora il percoso per il pieno riconoscimento dei propri diritti è tutt' ora in salita specialmente nei posti di potere politici.
Oggi, in piena democrazia, ci viene data l' opportunità di una sana competizione, le donne non si tirano indietro anche se la lotta è ancora impari, Iris Volante ne è  una testimonianza con coraggio si è messa in gioco per stravolgere lo "statu quo" del modello maschilista, ha la forza di stravolgere questi modelli.
Per tutte noi  donne che conosciamo il peso ed il travaglio dell'esistenza, peso e travaglio che abbiamo sempre vissuto in solitudine, ravvisiamo in Irs  il "FARO", lo dobbiamo a noi, ai nostri figli, a tutto il genere umano.
IRIS SIAMO CON TE!!!!!!!!!!!
Sez. UDC di Roccasecca, dott.ssa Anna Maria Rossini
 

05 mar 2010

IDEE CHIARE DEI "LIBERI E FORTI"

testimoniate da una donna d' eccezione, Iris Volante, UDC

E' il momento di dimostrare se e quanto si sia  moderati, anche a Roccasecca, avendo l' UDC tra i cinque candidati per il rinnovo del Consiglio Regionale del Lazio una donna di spessore politico ed umano come Iris Volante.
Il politichese non è il suo idioma, ma la profonda  conoscenza delle problematiche del territorio cassinate e provinciale tutto, fa si che il suo idoma sia semplice, chiaro, concreto diretto al cuore della gente.
Per chi la conosce, come la sottoscritta, è il consigliere regionale giusto e capace a dare le risposte in merito alla sanità, in quanto medico, in merito alla famiglia, sposata felicemente e madre, alla scuola, all' ambiente, alle imprese, ecc. ecc,
L' UDC di Roccasecca non può che essere orgogliosa di sostenere una donna di così  acclarato spessore morale, intellettuale e politico e fa corpo unico per un successo di  rappresentanza  della Volante, rappresentanza della  provincia di Frosinone alla regione Lazio.
Gli scontenti, i frustrati  e i gufi della situazione si mettessero l' animo in pace, l' UDC a Roccasecca farà la sua bella figura, come è sempre stato d' altronde, anche grazie all'assessore  Giuseppe Marsella (UDC)  che non si è mai risparmiato nel tenere alto il vessillo dell'UDC locale ancorchè con tutti i limiti e tutte le problematiche.
Ora non è il momento delle lamentele, delle diatribe delle comunali ora è il momento della serietà regionale e di far convergere i consensi su un candidato UDC meritevole come Iris Volante perchè soprattutto è donna e si sa bene che la presenza femminile ad amministrare la cosa pubblica è sinonimo di correttezza, pulizia, sensibilità, insomma un mix : testa- cuore- coscienza.
Roccasecca non è mai stata nè di destra nè di sinistra ma è notoria la sua anima democratica venuta sempre  a galla  in tutte le consultazioni elettorali della prima repubblica e della seconda repubblica ed è proprio in quest' ultima che il consenso verso l' UDC, partito di Casini,  è cresciuto a dismisura.
Si tranquillizzi la dott.ssa Volante, Roccasecca è e sarà sempre con l' UDC e, quindi con Lei, degnissima e serissima persona.
UDC Sez di Roccasecca dott.ssa Anna Maria Rossini

03 mar 2010

IRIS VOLANTE

Pilastro importante di  presenza responsabile  alla Regione Lazio

La prossima tornata elettorale per il rinnovo del Consiglio della Regione Lazio deve rappresentare  un' occasione imperdibile per affermare la capacità di  saper scegliere per ridurre il deficit di presenza femminile nei luoghi della decisione politica.
Sono notorie, infatti, le persistenti difficoltà per le donne di accedere alla vita politica e la necessità di intraprendere azioni positive per il loro superamento.
Iris Volante, coraggio e combattività, onestà e serietà, si è messa in gioco nel segno del riscatto di genere per  un' azione diretta a favorire il riequilibrio dell' accesso ai luoghi decisionali della Regione Lazio.
Ma da sola non andrà da nessuna parte, ne è consapevole, quindi, responsabilmente ed umilmente chiede il sostegno delle donne che questa volta non lesineranno il loro consenso a colei che le saprà rappresentare degnamente e le saranno vicine vista l' importanza della posta in gioco, paladine del riscatto di " genere".
E' finita l' era maschilista  o la donna, specchietto per le allodole di un politico volpone, è iniziata l' era "Volante"  umana, prima che politica, non a caso medico che mette al centro "la persona" con una semplicità vera e genuina cosa di cui i suoi pazienti ne sono consapevoli fruitori.
La competenza professionale  e l' umanità, unite alla sensibilità femminile,  devono essere un richiamo forte per il gentil sesso che, questa volta dovranno ragionare e pesare il proprio consenso in solidarietà di genere.
L' UDC di Roccasecca, in questo momento di caos politico e di pasticciaccio delle liste, che sicuramente,  avranno un epilogo positivo, non possono che trarre  conforto dalle parole della candidata provinciale Iris Volante di ........ 
........La salute è un diritto che deve essere garantito a ogni cittadino. Ho in mente la realizzazione di un sistema sanitario orientato al paziente, al cittadino, che è, prima che utente, una persona.
......Rispetto della famiglia, intesa come società naturale fondata sul matrimonio e cellula fondamentale della società in quanto svolge la funzione di tutela a favore di minori, anziani, ammalati e persone diversamente abili.
Insomma: Sanità, famiglia , lavoro, sociale, questi i temi a cuore alla coraggiosa "pioniera" rappresentante del mondo femminile, quel mondo culturalmente evoluto,  capace, forte, umano che si sta facendo largo, con molto sacrificio anche nella politica, ultima roccaforte maschilista.
Le donne sono con te , dott.ssa Iris Volante !!!!!!!!!!!!!!
Per una Regione Lazio evoluta, moderna, umana Vota UDC e scrivi : Iris Volante 
UDC Sez. Roccasecca- dott.ssa Anna Maria Rossini

02 mar 2010

ANCORA DUE STOP ALLA POLVERINI

dopo l' aut del PDL è arrivato l' aut al  listino e alla lista dell' aspirante governatore di centro destra

L' ufficio centrale elettorale della Corte d'Appello di Roma non ha ammesso alle elezioni regionali del Lazio il listino collegato alla candidata del centrodestra Renata Polverini. Mancherebbe la firma di un rappresentante di lista solo una firma tra le tante apposte alla documentazione allegata alla lista. Un errore, secondo ambienti politici, "che sarà superato ben presto e non inficerà la regolare ammissione della lista".
E assurdità delle assurdità anche  la lista civica di Renata Polverini non e' stata accettata
E' quantodichiarato  da fonti del Pdl del Lazio. La lista, che era stata acquisita con riserva, ha un simbolo troppo simile a quello di Fabio Polverini, candidato di una lista collegata a Forza Nuova di Roberto Fiore.
Mentre la lista di Renata Polverini ha un simbolo rosso con il tricolore sotto, quello di Fabio Polverini ha la scritta Fabio in rosso e Polverini in bianco con la dicitura candidato per la regione Lazio.
La lista con la candidatura di Fabio Polverini e' stata presentata prima della Renata Nazionale.
Cosa dire? non ci sono parole per questo pasticciaccio a firma dei saputoni del PDL.
Mi cadono le braccia !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!