Translate to:

31 lug 2012

I PALAZZINARI ROMANI FANNO AFFARI D' ORO

I PALAZZINARI ROMANI FANNO AFFARI D' ORO con Polverini (PDL) e Zingaretti (PD), rispettivamente Governatrice della Regione Lazio e Presidente della Provincia Laziale, che spendono e spandono soldi Nostri, alla faccia dello spending review e della povertà che avanza

Apprendo dal Blog di Francesco Storace che, Roberto Buonasorte, consigliere regionale laziale de "La Destra", aveva sollevato la questione della  costruzione di due palazzine alla Pisana per servizi al Consiglio regionale, fin dal 10 luglio scorso e riproposta il 27 ma, a tutt'oggi,  senza risposta.
Aveva messo nero su bianco, investendo il Presidente Abbruzzese, delle sue perplessità circa quella spesa folle, preventivata per “lavori di ampliamento della sede del Consiglio regionale del Lazio” dal costo circa dieci milioni di euro, Iva inclusa e ben 250mila euro  previsti per la progettazione.. gara in corso....
Queste notizie indignano e non poco i cittadini Laziali vessati e tartassati dalla Lady ASL che chiude gli ospedali, non ottimizza il personale dei residuali e si permette il lusso di ampliare le strutture del Consiglio, oltretutto  in fase di taglio del numero dei seggi e quello delle Commissioni.
Ma ancora più scandalosa l' operazione "mattone" del Presidente della soppressa Provincia di Roma, Nicola Zingaretti (PD), che  si è impegnato a versare al gruppo di costruzioni Parnasi, in una zona sprovvista di infrastrutture e trasporti, 263 milioni di euro (219 milioni e 550 mila euro più Iva).
Ma, su questa situazione che secondo i Sindacati c' è una sopravvalutazione de 50% ssta indagando la Corte dei Conti.
Comunque, è  veramente inaccettabile che, in un momento di vacche magre per tutti i comuni mortali, i Presidenti PDL e PD spendono, spandono e investono nel "MATTONE"....CUI PRODEST ?

30 lug 2012

ROCCASECCA COMUNITA' SOLIDALE ?

ROCCASECCA  COMUNITA' SOLIDALE MA LO E' DA SEMPRE, grazie, e il "cambiamento utile" di cui  si vorrebbe discutere questa sera a Roccasecca, ha la solita  puzza acchiappaconsenso della Dipietrina Locale o ex forse, vista la scissione interna all' IDV. 
Un' anima sensibile di Roccasecca, mi ha segnalato ed inviato la foto e la chicca di una locandina dell' evento di questa sera al Chiostro dell' ex Seminario,  visto che alla sottoscritta  è stata preclusa, oscurata, la visione della pagina di Facebook appartenente all' on.le Anna Maria Tedeschi, (questa è Democrazia????).
La locandina è priva del logo dell' IDV e sul post troneggia il Gonfalone, ovvero il vessillo di Roccasecca, e se tutto questo non è una striscinate campagna elettorale, ditemi voi cos'è.
Siamo stanchi dover sorbire lezioni, da una persona che sta alla Regione Lazio  per grazia ricevuta e che piglia 12.000Euro  al mese di stipendio, pagato da noi cittadini, e in questa occasione snobba il logo dell'IDV.
E dove è finito il titolo di consigliere regionale, ma chi crede di prendere per i fondelli, con  l'ennesimo manifesto truffa per l' inizio di campagna elettorale 2013 ? Forse il popolo di Roccasecca ?????
Poverina !!!!!ella  se crede di prendere  in giro con frasi tipo "Facciamo crescere insieme il nostro territorio, mettendo da parte invidie, gelosie, rancori e voglia di prevaricare sul prossimo."
Non era meglio che indiceva un Summit di Tutte le Forze Politiche presenti sul territorio, se proprio intendeva discutere di temi sensibili quali  lavoro, sanità, ambiente, cultura della legalità e della solidarietà. ?
Paraculite acuta..... altro che......ma i Roccaseccani, che hanno rubato la carne agli zingari, non si lasceranno infinocchiare da una che predica bene e razzola male......una che non rende pubblici i propri redditi quando tutti i colleghi della Regione Lazio lo hanno fatto ......una che si vergogna a dire che la sua città è Roccasecca ......una che chiude agli avversari politici l' interlocuzione.....
Ma che si vuole cominciare a fare la strada per l' alternativa a Giorgio Bis ?
Allora cominciasse a pubblicare i suoi Redditi ed il Suo patrimonio, come da legge, e a Roccasecca i nuovi amministratori dovranno rinunciare allo stipendio, a meno che non siano giovani senza lavoro.
Tanto per cominciare a dare un segnale di  “Cambiamento utile” per il nostro Territorio e per il Paese.

29 lug 2012

OSPEDALI CHIUSI E OSPEDALI CHE SCOPPIANO

OSPEDALI CHIUSI E OSPEDALI CHE SCOPPIANO grazie ad un anticipo di spending review della Governatrice del Lazio, Renata Polverini, e agli sherpa del PDL "Ciociar-Terra Laboris" Abbruzzese, Iannarilli e Fiorito, questi ultimi due strenui difensori dei loro territori a scapito del resto.
 Il grido di dolore che da più parti si leva, pare che resti inascoltato nelle alte sfere del "Potere Regionale e Nazionale" e, il più che legittimo,  si salvi chi può, anche fuori Regione Lazio, è ormai una necessaria via di uscita.
L'Ospedale di Pontecorvo, così com'era, non potrà esserci  più, così dice un mio amico dottore avendoci lavorato negli ultimi sei anni ed alla  chiusura spostato  a Cassino, spesso, a dare man forte allo Spaziani di Frosinone, ospedale provinciale,  dove, al Reparto medicina. sono rimasti solo 4 medici.
Ma come è possibile che Cassino e Frosinone sottorganico mentre si dice che Alatri, feudo di Iannarilli, si concede il lusso di avere 7 cardiologi, 7 che non fanno ricoveri e con 2 giorni di presenza, ribadisco, "presenza" non lavoro, hanno terminato l'orario settimanale dovuto.
E ad Anagni, tavola imbandita di Fiorito, si sbadiglia.
Caro Innarilli che fai la mossa di restituire Gonfalone ed altri simboli della Provincia di Frosinone, come Petrarcone ha fatto la mossa di restituire la medaglia conferita alla Città Martire, meno mosse perchè ti toccano la seggiolina bensì  una visione meno parziale e partigiana della Sanità.
Se i medici ad Alatri sono troppi falli dirottare a Frosinone e Cassino così al Fiorito, che vabbè sta in quarantena e mugugna,  ma se ad Anagni stanno a sbadigliare,  certamente a Frosinone e Cassino non si annoieranno di certo. Infatti,  questa notte, il pronto soccorso dello Spaziani di Frosinone era un inferno110 malati.
Allora,  se proprio c' è da risparmiare e le strutture Provinciali per Pazienti acuti non possono che essere 3, e potrebbero addirittura scendere a due: da Sora, ormai, si dirigono sempre più verso Avezzano, come mai le risorse umane di Frosinone-Anagni -Alatri e Cassino-Sora ,  non vengoni equilibrate ?.  Una buona gestione equa delle risorse umane -professionali e  non sbilanciata per motivi politici come è oggi e così si  potrebbe dare una mano allo spending review.
Qua sta succedendo che c' è chi schiatta con turni stressanti a rischio errore e chi sta in panciolle, con  l' utenza malata che ne risente di brutto e chiaramente e giustamente chi  può scappa fuori la Regione Lazio.   
Strutture come quella che sta nascendo a Pontecorvo, potranno far sì che gli ospedali sede di Dipartimento d'Emergenza, non abbiano a soffrire e far soffrire di mancanza cronica di posti letto.e comunque che la Medicina Preventiva, attuata mediante ambulatori, da quelli della Medicina di Base agli Ospedalieri, deve essere il primo caposaldo.

28 lug 2012

L' ASSESSORE SPARAGNINO

L' ASSESSORE SPARAGNINO che vi dà lo zuccherino (un pietoso programma dell' estate 2012), alternato, guarda un pò, all'aumento  del bistrot  (mensa Romana per i bimbi delle scuole dell' infanzia, pagata profumatamente dalle famiglie di Roccasecca). 
 Complimenti vivissimi all' assessore alla cultura ed al welfare, dott.Alessandro Marcuccilli, che spendendosi per l' una, per modo di dire,  dimentica o accantona l' altra, ben più importante.
Toglie il biliardo al Centro Sociale degli anziani, con promessa di riposizionamento, a tutt' oggi disattesa;
Non concede loro, ai vecchi, il consueto soggiorno estivo marino e mi sembra di aver sentito anche qualcosina in merito alle cure termali diventate un onere gravoso per tutti, ma soprattutto per i meno abbienti.
Spende e spande con i Campus UPTE ( ma i soldi per il campus, dove sono stati presi? )
A Castrocielo, per fare un esempi, i campus estivi sono riservati ai ragazzi quando le scuole sono chiuse. A Roccasecca...  in mezzo alla strada o con i nonni.  Mah!
Con la scusa dello spending review si è fatta  macelleria sociale e ci si pompa con altre attività.
E' notorio che l' assessore Marcuccilli  è molto impegnato a smarcarsi dagli altri assessori, a costruire una nuova modalità di politica della cultura, tanto che ben si barcamena tra il gay -Vattimo e la Santa Chiesa cattolica Romana con Don Enzo Tavernese e Don Giandomenico Valente perdendo di vista l' altro pezzo del suo assessorato -il welfare-.
Si sentenzia se si fanno notare simili discrasie ?
E vabbè ......e allora,  ai sentenziatori che li accusate di non dare una mano, gliela avete chiesta?  se si cerca una mano la si deve chiedere.
Il Vangelo dice:  bussate e vi sarà aperto.....chiedete e vi sarà dato.A dimenticavo LEI DI VANGELO NON SA NIENTE.
Comunque l' assessore Marcuccilli oltre a smarcarsi dagli altri colleghi si è smarcato anche dal Sindaco, dr. Giovanni Giorgio, che dai giornali aveva tuonato che per l' Estate Roccaseccana 2012, non c' erano soldi da spendere e salvava solo il Festival Severino Gazzelloni.
L' approssimazione,  il navigare a vista e a ruota libera dell' Amministrazione Giorgio Bis, si nota anche, da questi macroscopici  smarcamenti e surclassamenti.
Ass.re Marcuccilli Alessandro


27 lug 2012

IL SOLA DI PIETRO -SOLATO-

 IL SOLA DI PIETRO -SOLATO-da Bersani, Vendola e Casini che non ne potevano proprio più delle aggressioni gratuite verbali del cittadino di Montenero di Bisaccia, così come Storace non ne può più della dialettica "a schiove" della Dipetrina Locale alla Regione Lazio.
 Praticamente, l' IDV in caduta libera ed isolata da quelli della cartolina di Vasto che stanno tenendo alla larga colui che disgrega, "sola" e predica bene e razzola male, avendone capito finalmente,  la reale natura ("Politica").
Siamo in crisi sistemica profonda dei partiti politici tradizionali che stanno trovando nuove strade per un bel riciclo- riciccio e il "Sola" Di Pietro, con la politica manettara, tutto fumo e niente arrosto a base di insulti al Capo dello Stato, Napolitano,  al Capo del Governo dei Tecnici, Monti, e ultimamente ai tre capi di Partito che sostengono Monti con un video shock  parodistico, (L’alba dei morti dementi) apparso sul sito dell'Idv e su Youtube il cui 'montaggio' alterna immagini 'ufficiali' di Di Pietro con scene tratte da film horror nelle quali ai volti degli zombie vengono sovrapposti quelli, sporchi di sangue, dei leader della maggioranza (Alfano, Bersani e Casini) e dello stesso Monti.
Questo perchè, il suo voler avere certezze di alleanze (PD-SEL), sicure, su cui fondare,  ha avuto esito negativo,  visto e considerato che Bersani ne ha le tasche piene delle esternazioni offensive di Tonino e gli ha risposto "niet" e Vendola, capita l' antifona di rimando .....senza fretta...che fretta c' è ?
Proprio ieri di Pietro aveva proposto un asse tra «non allineati», per raggruppare forze politiche come Idv e Sel, ma anche il Movimento Cinque Stelle, al momento «messi ai margini» da Pd e Pdl. È il progetto che Di Pietro spera possa concretizzarsi. «La vera ragione per cui non non trovano l'accordo sulla legge elettorale è perché non sanno più quale può essere la lista che potrebbe ottenere la maggioranza dei voti», aveva detto il leader dell'Idv a chi gli chiedeva se fosse nell'aria un accordo elettorale con Grillo.
Ma non ha capito, ma certo che lo ha capito, che la strana alleanza(Alfano-Bersani-Casini-Fini con l' aggiunta di Vendola (?) ) si sta attrezzando per un Monti bis anche nel 2013 ?
Allora con quell' asse dei "non allineati"  getta l' amo  a Beppe Grillo che non abbocca e sornione risponde: «Il MoVimento 5 Stelle non si alleerà con nessun partito per le prossime elezioni e non ha ricevuto proposte da parte di alcuno».
Ergo,  Tonino annaspa e, alle prossime elezioni, con qualsiasi legge si andrà a votare e, considerato il malumori inter-loro, in odore di scissioni  e creazione  Movimento dei Valori tutto a rotoli .....della serie "Il Sola  Tonino" rimasto solato.

MIRACOLO DELL' ASSUNTA A CASSINO ?

MIRACOLO DELL' ASSUNTA A CASSINO ? L' Amministrazione Petrarcone, nell' imminenza della festività della Santa Patrona, Maria SS.ma Assunta,  si degna di riposizionare nuove bandiere alla Biblioteca Comunale in sostituzione delle vecchie sbrindellate segnalate dal fotografo freelance, Alberto Ceccon.
Foto di Alberto Ceccon
 Nella Città Martire fervono i preparativi finali per l’attesa festa patronale di Maria SS.ma Assunta, a cui la popolazione cassinate è legata da una storica e fervida devozione e con l' occasione, il Sindaco Petrarcone (IDV) ha pensato bene di far ripristinare due dei tre vessilli sbrindellati e tolti alla Biblioteca Comunale, il miracolo dell' Assunta.
Manca ancora la bandiera di Cassino,  ma quella dell' Europa e dell' Italia son tornate a svettare sulla Biblioteca.
E' appena il caso di ricordare che, a far notare al fotografo Ceccon  l' ingiuriosa incuria in cui versavano i bastoni con bandiere ridotte ai minimi termini, fu l' Ambasciatrice Neozelandese in visita ufficiale a Cassino.
Il Freelance  Ceccon, prese carta e penna ed esplicitò il suo sdegno per l' incuria ed il vilipendo ai simboli di Cassino,  dell' Italia e dell' Europa.
Son trascorsi 60 giorni e, alla viglia della Festa Patronale, i vessilli nuovi son tornati a svettare a parte la bandiera della Città di Cassino.
Il Sindaco Petrarcone, però, non solo non ha risposto alla segnalazione scritta del fotografo Ceccon, ma neppure si è degnato di  avvisare del provvedimento preso in merito alla segnalazione.
Questo è riprovevole, non è gentile, Sig. Sindaco, è solo un brutto segnale di non rispetto per le coscienze civiche evolute.
Comunque il Miraco dell' Assunta, grazie a Ceccon freelance civico.

26 lug 2012

IL MIO PICCOLO SEGMENTO

IL MIO PICCOLO SEGMENTO di politica ed attualità, nel "mare magnum" del web, sta allargandosi,  a piccoli passi,  in Italia e nel mondo e ciò non può procurarmi che gioia.
Blogger and Webmaster
 E oggi, giorno del mio onomastico, Sant' Anna, mi concedo un autoaugurio con questa digressione del segmento di AnnaMaria Blog.
Sì,  non posso che essere  orgogliosissima della creatura che Io e il mio personale webmaster, ovvero mio marito, cui non posso che essere grata dell' immane lavoro di impaginazione, fotografie, scelta dello schema, ecc.ecc., della buona e sana  crescita della creatura cui abbiamo dedicato e dedichiamo tempo e amore.
Questa nostra figlia minore, AnnaMaria Blog, ancora ha bisogno di cure, di idee forti e socialmente utili, di scelte oculate ,per continuare a dare il  piccolo contributo a questa comunità malata bisognosa di pillole di bene e di persone che non guardino ai piccoli interessucci di bottega ma al più alto bene  collettivo.
Per farla breve, deve crescere ancora e noi ci adopereremo per questo, anzi chiediamo la collaborazione di tutti, anche con critiche costruttive e piccoli suggerimenti migliorativi.
Siamo consapevoli che non a tutti piace, è normale, ma a molti sì e auspico che questi molti  diventino molti, molti, molti e molti altri ancora.
AnnaMaria Blog, il blog della verità, della semplicità, della trasparenza  e della coerenza ha ricevuto vili attacchi dal "Potere" costituito, ma la forza ed il coraggio di denunciare le malefatte dei cosiddetti pseudo "Potenti", che ancora marciano sui binari della opacità amministrativa, non è venuta, nè verrà meno, sia ben chiaro.
Grazie a quanti seguono, ed ai molti che seguiranno AnnaMaria Blog, il blog impertinente, libero ed audace....
Grazie al webmaster, grazie a me ed un abbraccio  al MONDO, con l' auspico che il piccolo segmento diventi un SPAR (Segmento Politico e di attualità con Alti Requisiti).....
VI VOGLIO BENE PERCHE' MI VOGLIO BENE .....
AUGURI A TUTTE LE SANTE CHE  PORTANO IL NOME DI ANNA

Se ti è piaciuto quello che hai letto,considera l'idea di una donazione per mantenere questo blog libero ed indipendente
Grazie

25 lug 2012

I PARTITI STORICI IN FRANTUMI

I PARTITI STORICI IN FRANTUMI avendo i leader del PDL, PD, UDC  abdicato al loro ruolo primario di "attori fondamentali "della democrazia rappresentativa, eletti dal Popolo Sovrano. Discorso a parte merita l' IDV che pur non appoggiando il Governo tecnico è lo stesso in frantumi, visto l' isolamento in cui versa.


La Costituzione Italiana riconosce esplicitamente il ruolo dei Partiti Politici quando scrive all’art. 49 che «tutti i cittadini hanno il diritto di associarsi liberamente in partiti per concorrere in modo democratico a determinare la politica nazionale».
I Partiti, o meglio gli eletti dei Partiti soprattutto PDL-PD-UDC, su imput del Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, in un momento di grave crisi che attanaglia l' Italia, hanno pensato bene di abdicare al loro ruolo precipuo costituzionale, per mettere le sorti del Paese in mano  ai Tecnici professori, con Monti in testa.
Ma si è dimostrata un disastro fino ad oggi, e,come scrive -di Tommaso Francavilla © 2012 Qelsi- nonostante l’assordante grancassa trionfalistica scatenata dai suoi potentissimi sponsors:
Il debito pubblico continua imperterrito a salire; lo spread è mediamente più alto perfino di quelli dell’ultimo-Berlusconi; le riforme contrabbandate per liberali non hanno liberalizzato alcunchè e-nel caso di quella del lavoro- addirittura invertito un processo di liberalizzazione avviato fin dai tempi del Ministro Treu; la recessione e la disoccupazione dilagano con effetti nefasti anche sulle entrate fiscali, nonostante i tartassamenti spietati e le prassi inquisitorie che stanno trasformando la natura stessa del nostro Stato in direzione di un regime sempre più esoso e soffocante.
Né serve a granchè la pur tanto strombazzata immagine internazionale del Premier, se ad oggi –nonostante i pesantissimi sacrifici imposti a comando agli Italiani- non ha spostato di un centimetro il teutonico sadismo della signora Merkel.
Intanto l' agenzia di rating Moody's, rivede al ribasso anche la Germania e le  prospettive dell'Efsf, il fondo salva stati europeo portandole, da «stabili», «negative». 
L' Italia è nel pantano e chi la doveva salvare (il Governo Tecnico) si è dimostrato non all' altezza  e lo scatafascio vero e proprio è iniziato.
E' ormai chiaro a tutti che il quadruccio è alquanto triste, disegnato a tinte fosche ma il vissuto reale,  peggio.
Ma la tristezza è che PDL-PD-UDC-FLI-API-IDV-SEL si stanno squagliando perchè la trasformaziono Politico-Sociale-Economica-Finanziaria è di una portata tale che non sanno che pesci prendere, se non accapigliarsi tra di loro per mantenere il "Potere":
Nel PD la convivenza tra ex Dc e ex Komunisti è diventata difficile a causa dei gay che si vogliono sposare e reclamano i diritti degli etero.
Nel PDL la guerra tra ex forzisti ed ex alleanzini è all' ultimo sangue causa Berlusconi.
Il Terzo Polo ha abortito prematuramente e regge, si fa per dire, solo l' UDC.
Dulcis in fundo l' IDV che non digerisce l' isolamento cui sarebbe destinato se PD si accordasse con UDC
L'Italia dei Valori  si sta sfasciando? di sicuri sta scoppiando: fronde interne, malesseri, addii. E nonostante Antonio Di Pietro neghi tutto è già al lavoro per riciclarsi salvando il salvabile. Il salvagente sarebbe un nuovo soggetto politico, un "Movimento dei Valori" (in pratica una lista di cittadini) con il quale fare un'alleanza con Beppe Grillo.
Ma Beppe Grillo aprirà le braccia a Di Pietro ? mmmmmmmm.......

24 lug 2012

"L' ALIBI DI FERRO" DI GIORGIO BIS, NON CI SONO SOLDI,

"L' ALIBI DI FERRO" DI GIORGIO BIS, NON CI SONO SOLDI, è una tiritera che ha annoiato, disilluso, frustrato il Popolo di Roccasecca che non ne può più e che grida a gran voce : "DIMETTETEVI" perchè la VOSTRA è un' immagine lesiva della dignità istituzionale
e' la delusione e lo sdegno di un Popolo inerte, vessato e tartassato da tariffe stratosferiche della  TARSU  2011-2012, di tariffe mensa  e scuolabus innalzate all' ennesima potenza, IMU al massimo con le seconde case al 9 e passa per mille in cambio di che ????''DOVE SONO I SERVIZI ?-CHE FINE FANNO I NOSTRI SOLDI ?

22 lug 2012

CONSIGLI COMUNALI DISGUSTOSI

CONSIGLI COMUNALI DISGUSTOSI oltre che al limite della legittimità e legalità e soprattutto,  del non rispetto per i Cittadini di Roccasecca, visto che la Sig.ra presidente Scappaticci, li fissa all' ora di pranzo e il Segretario, Dott. Colacicco li spezzetta on-line, a salterello e simpatia......sarà pure ammesso dalla legge.... mah!!!!!
Consiglieri di minoranza del Comune di Roccasecca
Il  Popolo Sovrano di Roccasecca subodora, in questi maneggi, magheggi, una  strategia pseudo legale  di  non  rendere partecipe alla democrazia amministrativa.
Nascondono il nascondibile, tramano il tramabile, 2+2= 4, ma solo sulla carta contabile, e Roccasecca va a "PUTTANE".
Ma la Corte dei Conti, vede e controlla  solo le carte e i numeri stampigliati sopra? Ma nel merito chi è deputato a metterci mano?
Allora, bene hanno fatto i Consiglieri Colantonio ed Abbate ad abbandonare l' aula perchè  disattese le loro richieste di chiarimenti  e male hanno fatto Sacco e Tanzilli a non abbandonarli al loro arrogante soliloquio.
L' opposizione coesa doveva tra l' altro, esigere il dettaglio preciso dei debiti fuori bilancio e non dichiarazioni generiche...GAL, Italcogim,Aurunci, Espropri ecc.ecc e tutta qualla pletora di questuanti Avvocati e Tecnici non pagati ?
Hanno riproposto tariffe TARSU 2012 agli stessi livelli del 2011, con l' aggravante che devono pagare pure gli ex beneficiati  di Cerreto-Scolpeto-Panniglia,  a meno che, non vengono, alla buona, graziati, dall' assessore al bilancio Torriero, presumendo di incassare 690mila euro.
Ma quanto costano i compattatori in affitto e continuamente rotti con ulteriori esborsi per le riparazioni ?
La Chiesa di San Francesco messa in vendita a prezzo over .....Ma si può vendere una Chiesa?
Ma Giorgio Bis, che road map ha per evitare il DISSESTO ECONOMICO-FINANZIARIO  ?
Abbate, Colantonio, Sacco e Tanzilli conoscono la "road map" Giorgiana?
Non è più il tempo dell' opposizioni morbida, cari amici, soprattutto ai miei rappresentanti votati.
E' inammissibile e molto anomalo, che si faccia parte di una Unione di Comuni, L' Unione Cinque Città, per razionalizzare la spesa dei servizi, e poi il Servizio di Raccolta Differenziata si fa in autonomia con gara europea come l' Unione.Ma che logica segue  Giorgio Bis ? UNO MEGLIO CHE CINQUE ? SI RISPARMIA IN SOLITARIA? BOH !!!!..
E quei Soldi Europei che l' Unione ha avuto, grazie a Roccasecca, capofila con maggior numero di abitanti, ce li fumiamo?
Che senso ha rimanere nell' Unione Cinque Città?
Nell' Unione  ci si crede, ci si sta e si condividono e progettano servizi insieme, per lo Spending Review o tanti saluti e baci ( Prima, però, paghiamo i debiti).
Ormai è irreversibile, per una nuova ed illuminata governance territoriale, l' Unione dei Campanili per dare migliori servizi e a basso costo, è la strada maestra.
E L' UNIONE CINQUE CITTA' di cui Roccasecca è parte integrante è una realtà che dà opportunità di Servizi Migliori con Spending Review.

Se ti è piaciuto quello che hai letto,considera l'idea di una donazione per mantenere questo blog libero ed indipendente
Grazie

21 lug 2012

CIOCIARI DI TUTTO IL MONDO IN LUTTO

CIOCIARI DI TUTTO IL MONDO IN LUTTO non per la perdita della Provincia Provincia di Frosinone, che resta, perchè ha tutti  i requisiti  di legge, bensì perchè, l' accorpata Provincia di Latina, avrà l'onore di  avere la sede-capoluogo della nuova Provincia che sarà Latina ....Altro sberleffo  di Monti ai Ciociari.....

Politici Ciociari
Le dinamiche di questa scellerata scelta del Governo Monti, di premiare Latina che non ha i requisiti li sconosco, ma il buon senso e l' intuito femminile mi suggeriscono che il Politici Pontini sono più "Potenti" e più bravi ed intelligenti a tutelare gli interessi del territorio, dei Politici Ciociari.
Come  dice il Leader del La Destra, Francesco Storace: "Monti è bravissimo a suonare la grancassa propagandistica ogni volta che si sbaciucchia con la Merkel, e intanto, lo spread è a quota 500, le imprese non ricevono danaro dalle banche; i disoccupati non hanno lavoro dalle imprese; i poveri diventano otto milioni; il popolo e’ schiavo dell’euro e metà dei mutui finisce in fumo".
A questo quadro generale, per i Ciociari doppia penalizzazione:
TRIBUNALE DI CASSINO SOPPRESSO e non si sa se si salverà anche se i politici danno qualche speranza, ma nessuna certezza;
FROSINONE PERDE IL SUO STATUS DI CAPOLUOGO DI PROVINCIA seppur in regola con i requisiti di Provincia;
Ma è assurdo, inconcepibile, che Frosinone resti Provincia con  Capoluogo  Latina.
Quale logica, quali normative, quale spirito corporativo hanno ispirato la bella pensata del Governo Monti?
Noi Ciociari non ci stiamo proprio a vederci surclassati da una inferiore Provincia di Latina-accorpata-.
Cari Politici Ciociari anche nel Mondo, che appoggiate questo Governo insano ed insalubre, battete un colpo ...Iannarilli comincia a tirare fuori gli attributi, Abbruzzese  forza......
Difendiamo il nostro Capoluogo Frosinone !!!!!
IL POPOLO SOVRANO CIOCIARO NON MERITA DI ESSERE SCIPPATO DI CIO' CHE SPETTA DI DIRITTO-IL CAPOLUOGO-

20 lug 2012

ORMAI SI VIAGGIA A " SPENDING REVIEW"

ORMAI SI VIAGGIA A " SPENDING REVIEW"e il Convegno di questa mattina a Piedimonte San Germano, organizzato dall' Unione Cinque Città presso la Banca Popolare, ha dato voce e corpo al decreto Monti approvato nella notte del 19-20 luglio 2012 in merito alla 
 “ riforma delle Unioni di Comuni nel decreto della Spending Review e l’esercizio associato delle funzioni per i comuni di minori dimensioni”.
Ho avuto l' onere di essere invitata e partecipare al Convegno, ben gestito e curato dalla presidente dell' Unione, Antonietta Evangelista, con un parterre di tutto rispetto: il Presidente della BPC, Donato Formisano, il Sindaco di Piedimonte San Germano, Domenico Iacovella, Fabio Fiorillo, Presidente ANCI Lazio, Pietro Barrea, docente della scuola superiore della Pubblica Amministrazione Locale e Fabio Refrigeri, resp. ANCI Lazio Associazionismo Comunale.
Essì, è inelluttabile ormai, bisogna farsene una ragione, visti i tempi di magra che la P.A. sta attraversando, se si vuole, non sopravvivere, ma vivere bene e al passo con i tempi bisogna accorparsi e gestire insieme i tanti Servizi, con un risparmio di costi.
Il Decreto Spending Review  sta ridisegnando la struttura della governance territoriale, al fine di assicurare sostanziosi risparmi sui costi di gestione, mantenendo comunque invariati, se non migliorati i livelli di erogazione delle prestazioni ai cittadini, e le Unioni di Comuni, come le Cinque Città, Piedimonte, Aquino, Villa Santa Lucia, Colle San Magno e Roccasecca che era Capofila, ed ora sembra essersi defilata con la storia della Raccolta Differenziata in autonomia e non con l' Unione, sono destinate ad assumere un ruolo sempre più centrale, quale ambito ottimale per la gestione delle funzioni e dei servizi a livello locale.Di questi benefici sono pienamente convinta, a livello personale, ma gli amministratori locali e parlo degli Amministratori di Roccasecca, sapranno essere lungimiranti, non egoisti, vedere più in la del proprio naso  ed organizzarsi per un futuro diverso e migliore di governo?
Se penso alle ultime posizioni di dispregio dell' Unione Cinque Città, da parte di Giorgio Bis, mi risulta difficile immaginare un sostazioso apporto di idee e gestioni unitarie di Servizi seppur erano presenti al Convegno gli Assessori Marsella e Rezza nonchè il Capo settore Tecnico-Alfredo Fava-.
Comunque, chi vivrà vedrà, e se l' attuale Amministrazione non è lungimirante e non agisce di conseguenza, ci penserà  Monti o chi per Lui a  furia di Spending Review.
    

18 lug 2012

ESTATE TRISTE PER 42 FAMIGLIE

ESTATE TRISTE PER 42 FAMIGLIE dopo che "Iperfamilia", la piattaforma alimentare del Centro Commerciale Le Grange di Piedimonte San Germano,  ha dichiarato ed attuato la chiusura 

 Proprio ieri, 17 luglio 2012, mi ha riferito un' amica, ora ex dipendete interinale della catena alimentare Iperfamilia, i Sindacati hanno firmato l' accordo per i licenziamenti con l' azienda.
Iperfamilia ha chiuso i battenti e ai 42 dipendenti, dopo tre anni di sacrifici, hanno dato il benservito.
Solo ventuno erano stati assunti a tempo indeterminato e spetta loro, così mi è stato riferito, un bonus di di 1.500,00 euro+ tfr ecc. ecc., mentre aglialtri 21 interinali nulla.
Praticamente mamme e papà, giovani e meno giovani, dopo tre anni di onorato lavoro, in cui credevano e si spendevano per mantenerlo, vista la grave crisi che attanaglia tutto il territorio, si sono ritrovati a spasso senza salario e/o senza stipendio per la chiusura di Iperfamilia.
Che strano territorio,...... chiude Iperfamilia e si sta costruendo, proprio di fronte a Le Grange, se la memoria non mi fa scherzi, un altro manufatto per
Eurospin, il più grande discount italiano.
Ma si, in tempo di ristrettezze economiche, le famiglie, fanno spesa nei discount.
Allora, visto che si chiude Iperfamilia e si apre Eurospin a Piedimonte San Germano, invito i Sindacati ed i Politici ad attivarsi per ricollocare i 42 dipendenti sacrificati da Iperfamilia, prima degli altri, perchè mi sembra giusto e doveroso.
Al Sindaco di Piedimonte, sig. Dmenico Iacovella,  specialmente, che abbia un occhio di riguardo per quelle 42 famiglie che stanno passando una brutta estate.
Auspico che,  chiusa Iperfamila, cari 42 amici provati dalla crisi, si aprano le porte di Eurospin o qualche altro dentro Le Grange.

IO NON PAGO

IO NON PAGO  LA TARSU 2011 E 2012, INIQUA E VESSATORIA, DELL' AMMINISTRAZIONE GIORGIO BIS 


17 lug 2012

ADDIO AD EQUITALIA

ADDIO AD EQUITALIA per dire addio ai drammi sociali creati dal "sistema-Equitalia",  anche a Roccasecca- La riscossione TARSU deve essere diretta.... questo il pensiero del comitato "NO TARSU".

Siamo agli sgoccioli dei dettami di cui al   D.L. n. 201/2011 (art. 10, comma 13-octies) modifica l'art. 7, comma 2, lettera gg-ter, del D.L. n. 70/2011, postergando il termine a partire dal quale le società del gruppo Equitalia S.p.a. non potranno più gestire la riscossione delle entrate locali.
Praticamente, l' era di Equitalia per la riscossione della TARSU 2011 e 2102, volge al  termine di legge il 31.12.2012.
Ora siamo alla seconda metà di luglio 2012 e mancano poco meno di cinque mesi all' evento storico.
Cosa stanno architettando i nostri "prodi" Amministratori? Stanno pressando l' Anci che si attivi per altra proroga? Forse sperano in una ulteriore proroga dell' ultimo minuto secondo ?
Se Monti non dovesse prorogare più come ci trova ? preparati o impreparati e come al solito ancora con la famelica Equitalia che ci spella due volte:
Una volta tramite il contratto con il Comune.
Un' altra volta con interessi quasi da strozzo,  sopratasse e balzelli vari per arrivare quasi ad una triplicazione del debito, se questo non viene pagato nei termini.
E meno male che Monti ha innalzato il target per iscrivere ipoteca da 8mila a 20mila euro, difficile che si incorra in ipoteca trattandosi di TARSU.
Insomma, molti  Comuni d' Italia hanno precorso i tempi dando il benservito, con un congruo anticipo ad Equitalia.
Roccasecca cosa sta aspettando? Il Consigliere di opposizione, Arch. Abbate, ha prodotto una interrogazione in merito e il Sindaco ha risposto ?
Il Comitato "NO TARSU" è ansioso di conoscere la risposta perchè la gestione autonoma della Riscossione Tarsu, comporterebbe, per il Comune e quindi per i Roccaseccani,  un rispamio non indifferente dei costi di gestione, senza considerare il venir meno dello stress psico-fisico.
Non si chiede sconti agli evasori, ma solo un pò più di equità anche perchè  le aliquote  IMU portate al massimo che già di per se sono una batosta non indifferente, potrebbero essere ridotte
Siamo convinti che la pulizia nell' Amministrazione Giorgio Bis  di Equitalia Sud  SpA, abbinata ad uno staff di dipendenti adeguatamente preparati e che svolgano le loro mansioni con serenità, serietà e competenza,  non può che essere una benedizione per il Comune e per i Cittadini.
Senza Equitalia,  soldi subito nelle Casse Comunali,  per essere investiti nei servizi di decoro e pulizia della Cittadina, mentre con Equitalia i riversamenti a scartamento ridotto, e qui mi fermo .
Senza Equitalia i dipendenti sono gratificati e i cittadini invogliati a pagare la TARSU che sicuramente andranno spesi per i servizi.
Quindi... NO EQUITALIA ...SI' RISCOSSIONE DIRETTA E BENEFICI PER TUTTI .

RESISTERE.....RESISTERE .....RESISTERE

RESISTERE.....RESISTERE .....RESISTERE ALLE AFFABULAZIONI MENZOGNERE DELL' AMMNISTRAZIONE GIORGIO BIS......SOLO SPOT PUBBLICITARI .......MA LA DIFFERENZIATA E' AL PALO ...E SE NON SI DIFFERENZIA .....NON SI PAGA LA TARSU 2011 E 2O12  CAPITOOOOOOO???? 
LOTTA DURA E SENZA PAURA all' Amministrazione Giorgio Bis che, spudoratamente, ha stanziato nel bilancio 2012  le stesse  tariffe TARSU  del 2011, avverso le quali pende ricorso  del COMITATO "NO TARSU"al TAR del Lazio Sez. di  Latina. Qui trovi il post

16 lug 2012

CA' NISCIUN E' FESS

CA' NISCIUN E' FESS, Sindaco di Roccasecca, che, un giorno sì e l'altro pure,  lanci spot pubblicitari del "NULLA" firmati da giornalista locale, tanto compiacente, da far pensare che si stia sotto "Regime"

Questa mattina, lunedì 16 luglio 2012, il titolone della Raccolta Differenziata in arrivo a Roccasecca, ma non con l' esosa  Unione Cinque Città che chiedeva € 800mila,  bensì, attraverso un bando di gara europeo e l' affidamento del servizio al miglior offerente.
Insomma .....se Dio vuole, .....se si arriverà all' aggiudicazione....quando ci si arriverà .....non si sa...... forse.....  il magnanimo Sindaco, abbasserà le aliquote innalzate  e non di poco (100%-200%-300%-400%-500%)  nell'anno 2011
Alla faccia del caciocavallo ....della Trasparenza e della Legalità!!!!!!
Con questo pezzo forte  il reporter di " regime" ha dato il meglio della firma, forse pesando a lettori  del Terzo Mondo e con l' anellino al naso.
Non è la prima volta che pompa l' Amministrazione Giorgio Bis con proclami che il più smaliziato ed attento lettore, ma pure quello più ingenuo e "boccolone" non prendono più per oro colato e veritas istituzionale.
Ormai "cà nisciun è fess", se ne sono accorti tutti tranne Giorgio Bis e il reporter che declassa, la battaglia del Comitato "NO TARSU", peraltro mai menzionato, a vespaio di polemiche,.... querelle, ....ed altre amenità varie atte a sminuire chi da qualche anno si sta battendo per il "bene comune" rimettendoci la faccia, il tempo e il denaro.
In qualità di Presidente del Comitato "NO TARSU" mi corre l' obbligo di difendere il buon nome e l' operato dei soci promotori e dei MILLE FIRMATARI entrati a pieno titolo a far parte del Comitato.
E le chiacchiere giornalistiche lasciano il tempo che trovano.
Hanno pensato alla Gara Europea per la Raccolta Differenziata a Roccasecca...benissimo....ma i tempi tecnici sono lunghetti (si parla di tre-quattro mesi ),  questo non è stato detto dal Sindaco e neanche dal giornalista e pertanto anche il 2012 salta in cavalleria la differenziazione o no ?
Giorgio dice che abbasserà, con la raccolta differenziata,  le aliquote TARSU, ma perchè le ha alzate nel 2011 2 2012  in modo così sconsiderato ? non aveva detto e ridetto per far partire la raccolta differenziata ?
Allora il Comitato "NO TARSU" sosterrà a spada tratta ed in tutte le sedi opportune che quei ruoli (TARSU 2011e 2012) sono illegittimi, infondati in diritto e nel merito e pertanto devono essere annullati.
Quegli aumenti dei suddetti anni sono ingiustificati  e ci penserà il TAR  e la Commissione Tributaria ad accogliere le ragioni al Comitato "NO TARSU".....altro che polemica,.... caro giornalista ...c' è una causa in corso...ci sono soldi spesi. ....ci sono cittadini-contribuenti che si batteranno fino alla fine per avere una sentenza giusta e risarcitoria della vessazione e dell' iniquità gabellare dell' Amministrazione Giorgio Bis.
I cittadini- contribuenti non hanno pagato la Tarsu 2011 facendo ricorso al TAR e non pagheranno la Tarsu 2012, facendo ricorsi di massa alla Commissione Tributaria.
LA GIUSTIZIA TRIONFERA' PERCHE' CA' NISCIUN E' FESS.

15 lug 2012

SEVERINO GAZZELLONI -FESTIVAL DISMESSO-

SEVERINO GAZZELLONI -FESTIVAL DISMESSO- rottamato o cos' altro ? - dopo il "Canta Napoli "del duo Ricciarelli - Zingariello dello scorso anno cosa ci propineranno gli Amministratori Giorgio Bis?

Ce l' hanno sempre pronta la scusa delle casse comunali a secco per sponsor istituzionali, Regione e Provincia, che non finanziano e quest'anno è pure di moda  lo spending review del Governo Monti, addio pure all' estate roccaseccana ed anche del Festival Severino Gazzelloni ?
Lo scorso anno avevano preventivato 43mila euro con  delibera di giunta n 123 del 19 agosto 2011 online, come al solito, incompleta di atti e poco chiara, anzi affatto chiara, nella descrizione delle entrate e nelle spese.
Ma è un vizietto di Giorgio Bis, quello di essere poco chiari nelle delibere di giunta,  altro  esempio anche i 4mila euro per i Festeggiamenti di San Tommaso.
Preventivi di spesa....... e i consuntivi dove sono? Cosa ci avete combinato con i  43mila euro stanziati  lo scorso anno per il Festival.....il cachet della Ricciarelli e Zingariello ? .....e cosa ci avete combinato con i 4mila euro stanziati per San Tommaso.....il cachet del Gay Vattimo ?
Ma la trasparenza e la legalità non sembrano essere i punti di forza di questi Signori incollati alle poltrone di Palazzo Boncompagni.
Ci dobbiamo rassegnare a questo malcostume amministrativo?
Giammai fia ............
Intanto,  auspichiamo che, spending review permettendo, ci sia qualche cosa che bolle in pentola per l' Estate Roccaseccana e ci facciano sapere di che morte muore, e se muore il Festival Severino Gazzelloni, dopo lo schifo dello scorso anno che sin dalla prima serata, traendo in inganno gli appassionati del bel canto accorsi numerosi, hanno intitolato la serata di apertura  " Gran Galà della Lirica " con Katia Ricciarelli.
Dovevano titolarla, invece, " Canta Napoli " con la sfiatata Ricciarelli.

P.S.
Quanti soldi arriveranno dalla Regone Lazio e dalla Provincia di Frosinone?
Non era meglio delegare il Festival all' Assessorato alla Cultura di Frosinone?

14 lug 2012

LOTTA DURA E SENZA PAURA

LOTTA DURA E SENZA PAURA all' Amministrazione Giorgio Bis che, spudoratamente, ha stanziato nel bilancio 2012  le stesse  tariffe TARSU  del 2011, avverso le quali pende ricorso  del COMITATO "NO TARSU"al TAR del Lazio Sez. di  Latina.

 Pertanto, non bisogna vanificare gli sforzi, i sacrifici, monetari, psicologici e temporali con il pagamento delle prossime cartelle TARSU 2012 che sono la fotocopia del 2011.
Il Comitato "NO TARSU", allerta i cittadini- contribuenti che non devono abbassare la guardia contro le vessazioni ed i tartassamenti continui  e reiterati dell'Amministrazione Giorgio Bis che, oltreggiosamente, sberleffa  l' operosa Comunità Roccaseccana con lo stanziamento nel bilancio 2012 delle entrate Tarsu con l' applicazione delle stesse tariffe "indecenti" dell' anno 2011, contro le quali ci siamo indignati, costituiti in Comitato, raccolto MILLE FIRME e non pagato e coraggiosamente prodotto ricorso al TAR con un esborso monetario non di pochi spiccioli.
Gli arroganti pseudo-governanti, citando un certo poco simpatico Travaglio, "Ci pisciano addosso e ci fanno credere che piove ".
Ma non ci stiamo ai  soprusi di Giorgio e della sua cricca.
Quest' anno, non spenderemo i soldi, che peraltro  non ci sono, con il TAR.
Un tam tam di resistenza civile in tutto il paese, dai Centri alle Frazioni,  alle Periferie Tutte  a non pagare la TARSU 2012.

Il motivo è semplice: Se si paga la "munnezza" del 2012, a gennaio 2013, davanti al TAR, saremo perdenti perchè l' Avvocato Gentile del Comune snocciolerà gli incassi 2012 alle stesse tariffe del 2011.
Ergo, il Giudice sentenzierà: se hanno pagato il 2012 non c'è  motivo giuridico-concreto che regga che si possa e si debba  pagare anche il 2011.
Invece,  non pagando la TARSU  2012 così come non è stata pagata la TARSU 2011 le ragioni sono confutate da assenza del SERVIZIO DELLA DIFFERENZIATA OLTRE CHE DAGLI AUMENTI  DEL RADDOPPIO -TRIPLICAZIONE- QUADRUPLICAZIONE-QUINTUPLICAZIONE ed altro.
Il Comitato "NO TARSU", intende vincere questa battaglia di civiltà, di legalità di orgoglio Roccaseccano di rispetto dei Cittadini-Contribuenti  e pertanto lancia l' allarme Cartelle TARSU 2012 stesse del 2011.
NON PAGARE......RESISTERE.....RESISTERE....RESISTERE
SCENDEREMO NELLE PIAZZE E INFORMEREMO BENE I CITTADINI
NO SERVIZI ?.......NO TARSU.......

13 lug 2012

RISCOSSIONE TARSU 2011, CONGELATA FINO A SENTENZA TAR

RISCOSSIONE TARSU 2011, CONGELATA FINO A SENTENZA TAR ma, Giorgio Bis, ha dato l' ok ad Equitalia per notifica cartelle TARSU 2012 con le stesse tariffe stratosferiche dell' anno stoppato da Comitato "NO TARSU"

Premesso che il Tar del Lazio, Sez. di Latina, si pronuncerà in merito al ricorso prodotto dal Comitato "NO TARSU" avverso il carico tributario iniquo e vessatorio della riscossione TARSU 2011, il 10 gennaio 2013, premesso questo e stoppata Equitalia fino alla sentenza, stiamo punto e a capo con questa Amministrazione arrogante ed inefficiente che galleggia in un mare di "munnezza".
Per l' anno 2012 stesso cinema dell' orrore del 2011......strade sudice, cassonetti stracolmi di rifiuti, compattatori affittati  (a chi ? e perchè?) che si rompono in continuazione con buona pace di non vedere costi=benefici bensì solo sperpero di denaro della laboriosa Comunità Roccaseccana.
L' Amministrazione Giorgio Bis ha TASSATO E TARTASSATO e continua con arroganza a farlo, senza vergogna e senza pudore, millantando anche per quest' anno la Raccolta Differenziata.
Ma il Comitato "NO TARSU", paladino della trasparenza, legalità, dei giusti doveri E DIRITTI civici, di fronte a questi continui "schiaffi" da amministratori imbelli dice ancora una volta: NON CI STIAMO!!!!!!..
Tasse si ma a fronte di Servizi e se i Servizi non ci sono, come non ci sono, diciamo ancora :" NO TARSU 2012".
Il legale del Comitato " NO TARSU" è allertato per curare la valanga di ricorsi dei cittadini-contribuenti che non ci stanno a fare le mucche da mungere senza corresponsione di "SERVIZI".
Se qualche cent è entrato al Comune per la TARSU 2011......Neppure uno ne entrerà per la TARSU 2012......
Cari Amministratori...... o cambiate musica o la cambieranno i Cittadini che sono stanchi e stufi di vivere nella "munnezza".
Il Comitato "NO TARSU" mette a disposizione il legale per un congruo risparmio dei costi per un ricorso collettivo (tipo class action).
NON PAGARE.... MA IMPUGNARE LE CARTELLE ....E' UNA NECESSITA' CHE IL SENSO CIVICO-LEGALE CI IMPONE

12 lug 2012

IL PAESE DI PULCINELLA

IL PAESE DI PULCINELLA Amministrato da "Pulcinelli" che pensano di essere Aquile quando esternano pensieri risibili sulla difesa della "Mala Amministrazione" 
 destreggiandosi, maldestramente, tra crisi economica, ditta fallita da anni, curatore fallimentare, soldi che non ci sono, preventivi farlocchi (?) di euro 300mila per togliere l' Eternit che spande i suoi veleni, ma  ora che  c' è il soggetto fisico, non virtuale,  che ha acquistato l' ex Pulcinaia, pare che  Pulcinella faccia  ancora "marameo ai roccaseccani".
Il Sindaco Giorgio, ha emesso, ad oggi,  ordinanza immediatamente esecutiva all' acquirente del manufatto ?
Forse aspetta che lo faccia, il nuovo proprietario che ha acquistato dalla curatela fallimentare, con comodo, tanto nessuno lo pressa.
Il Comune di Roccasecca e il Sindaco in prima persona è responsabile della Salute Pubblica, doveva, non aspettare così a lungo, ma attivarsi a norma di legge, visto che c'erano state segnalazioni, da più parti, di estrema pericolosità e L' Arpa Lazio e la ASL avevano dato ordine di rimozione.
L' Amministrazione Comunale  doveva solo anticipare-bonificare - e poi inserirsi nella MASSA PASSIVA DEL FALLIMENTO per il recupero.
Si continua ancora a mistificare con gravi omissioni di legge.
Aspettiamo forse che qualche Giudice illuminato ravvisi il reato del  disastro ambientale ed attentato alla VITA DEI CITTADINI DI ROCCASECCA?
Si ringrazia il quotidiano "L' Inchiesta" per l' attenzione e la solerzia della tempestiva comunicazione delle attività del Comitato "BASTA ETERNIT-FIBRA KILLER .

10 lug 2012

ALLUCINANTE ITER BUROCRATICO

ALLUCINANTE ITER BUROCRATICO per rinnovo patente di guida nella provincia di Frosinone- Città Roccasecca-patria di San Tommaso, Santo che sembra non illuminare più.
Spending review della Sanità, ma solo per l' utente pagatore debole ed indifeso, che deve subire oltre al danno anche la beffa con l' aggiunta della residenza in un paese dis- amministrato da Giorgio Bis.
Per rinnovare la patente, bisogna recarsi presso un presidio ASL e il più vicino, per i roccaseccani era negli alloggi dell' ex seminario, dove ora c' è l' AVIS.
Il presidio ASL caput da tempo e il dottore Munno presta il suo servizio al presidio ASL di Castrocielo.
Capito gente ? per una visita per rinnovo patente guida, bisogna prendere la macchina e recarsi a Castrocielo.
Già girano.... fare questo tragitto, visto che si poteva andare a piedi ma la cosa assurda è l' iter da seguire prima della visità di idoneità alla guida:
Recarsi alla Banca o alla ASL di Aquino con conseguenti file  per un versamento di 14, 56 euro;
Recarsi alla posta per versamento di 9,00 euro, con conseguente fila;
Recarsi al tabacchino per marca da bollo di altri 14 euro e rotti nonchè busta rossa di 20 cent.
Dopodichè, con tutto sto materiale, tornare dal dottore che riempie moduli su moduli e mette la marca su uno di questi ed autorizza alla guida previa visita alla vista per idoneità alla guida.
Ora, al di là dei costi, ma è mai possibile che nell' era di internet, di c/c telematici, ancora siamo a fare le file e non a uno solo degli uffici citati ma a tutti i citati.
Ma che cittadini siamo ? di quale epoca? A chi giova simili tagliuzzamenti?
Un versamento alla banca e fare la fila.
Uno alla Asl e fare la fila. 
Un altro al tabaccaio e fare la fila.
Un altro alla posta e fare la fila (sperando che la vostra patente non scada all' inizio del mese, come la mia, altrimenti alla posta trovere un  orda di pensionati che stanni li per riscuotere la pensioncina mensile)
Ma questi pianificatori del menga, non si rendono conto del disagio che arrecano ai cittadini che devono fare file kilometriche, viaggi kilometrici,  se si è in un paese senza banca e senza ASL e con questa calura estiva?
Poichè mi è stato riferito che tutto dipende dalla ASL di Frosinone, invito formalmente il Capo Mirabella a rivedere questo sciagurato e poco razionale  iter burocratico di "rinnovo patente  guida".
A parte il costo...ma evitate disagi e stress all' utenza accorpando tutto ad un unico istituto -ASL-
LA PAZIENZA HA UN LIMITE

09 lug 2012

LA VITA E' UN PREZIOSO DONO DI DIO

LA VITA E' UN PREZIOSO DONO DI DIO NON PERMETTEREMO  PIU' A NESSUNO DI MINARLA PER AFFARI, PER DENARO O PER POLTRONE
  "BASTA ETERNIT-FIBRA KILLER"
RICEVO E PUBBLICO 
 COMUNICATO STAMPA DEL COMITATO "BASTA ETERNIT-FIBRA KILLER"
Il presidente Raffaella Mainati e il vice presidente Antonio Berardi rispondono all’ assessore Claudio Rezza. 

Il Comitato "BASTA ETERNIT-FIBRA KILLER” ringrazia l'ass.re Rezza per la vicinanza al Comitato e per l' interessamento alla risoluzione della questione del pericoloso Eternit di Zona Scolpeto-Panniglia,
ma corre l' obbligo di un piccolo intervento chiarificatore.
E' vero quanto scritto e letto sui giornali locali, riportanti la voce dell'ass.re Rezza, in merito ai lunghissimi anni di permanenza dei veleni della ex Pulcinaia, ma è altrettanto vero che il problema poteva e doveva essere risolto già da tempo, dalle prime segnalazioni, anche di non residenti e  di Movimenti Politici locali, in seguito alle quali, i Vigili del Comune di Roccasecca, la ASL di Pontecorvo e l' ARPA Lazio fecero sopralluoghi   decretandone  la effettiva pericolosità e la rimozione.
Come mai non è stato dato seguito alla rimozione,  dopo gli ordini dati da detti soggetti istituzionali a tutela dell' ambiente e della Salute ?.
L' assessore Rezza, vigilantes dell' ultima ora, ha precisato che il Comune aveva  aveva sempre seguito attentamente la questione ETERNIT della Soc. Avicola Ciociara, con rapporti di risoluzione del problema con il curatore fallimentare.
Il dato certo è che il Comune non ha rimosso il pericolo stanziante in zona Scolpeto-Panniglia perchè costava troppo per l' amministrazione di Roccasecca in difficoltà economica.
In parole povere, l' assessore Rezza, ha dichiarato a tutti i giornali ciò che aveva illustrato al Comitato che il Comune non aveva 300mila euro preventivato per  la rimozione dell' eternit della ex Pulcinaia.
Premesso che la salute pubblica e la vita umana non hanno prezzo, non si può quantizzare in ordine monetario, premesso questo, il Comitato per fugare qualsiasi dubbio, si è attivato e interpellato una nota Ditta Romana di smaltimento e bonifica dei rifiuti pericolosi come l' ETERNIT.
La ditta ha preventivato circa 9 euro a mq compreso IVA, ...per cui, il costo totale per salvaguardare la vita della Comunità di Rooccasecca ( 7.583 anime) e considerando una metratura da togliere e bonificare di 5.000mq circa, il costo complessivo si aggirava intorno ai 50mila euro, ben al di sotto dei 300mila stimati e pubblicizzati dall' assessore Rezza.
Comunque, per amore di verità e trasparenza degli atti amministrativi, il Comitato richiede la pubblicità del preventivo in possesso degli amministratori.
Si ricorda inoltre che, il Comitato "BASTA ETERNIT-FIBRA KILLER" - nasce per contrastare la presenza di amianto sul territorio roccaseccano ed ha iniziato con quello dell' ex Pulcinaia ,un covo di schegge mortali,  sottovalutato per troppo tempo.
p. il Comitato "BASTA ETERNIT-FIBRA KILLER"
il presidente
Raffaella Mainati
il vice presidente  Antonio Berardi

COLLE SAN MAGNO DIFFERENZIA

COLLE SAN MAGNO DIFFERENZIA  E ROCCASECCA QUANDO SARA? QUANDO DIVENTERA' UN PAESE CIVILE ? SOLO TARIFFE TARSU 2011-2012 AUMENTATE STRATOSFERICAMENTE PER AVERE CASSONETTI DI INDEFFERENZIATA STRACOLMI E STRADE SUDICE,
Comune di Colle San Magno
Comune di Roccasecca
 e poi, se mi concedo, da cittadina civile,  il diritto di gridare allo scandalo ed allo schifo, mi si accusa di offendere.
Torno a ripetere, senza paura e con coraggio, quello che tutti i Roccaseccani  pensano ma non hanno il coraggio di urlare : Fate schifo, cari amministratori di Roccasecca!!!!!!Andate a casa!!!!!! Siete degli incapaci!!!!!
Roccasecca non merita simile stato di abbandono e di degrado .....
Colle San Magno, piccolo Comune Montano i cui amministratori stanno dimostrando, loro sì, di essere governanti che operano per il bene della comunità ci danno lezione di sana e buona amministrazione.
E' entrato da poco a far parte dell' Unione Cinque Città, di cui Roccasecca è socio fondatore, e subito si è imposto con virtuosa collaborazione,ed
ora si apprende che il Consiglio Comunale ha  deliberato di affidare il servizio di Raccolta differenziata all' Unione C.C.
Questo è bene comune, questa è buona amministrazione, ...attivare l' avvio di un servizio che è sinonimo di civiltà e di collaborazione, in crescita esponenziale con l' Ente di cui fa parte, vuol significare che si è studiato e considerato che solo Uniti si possono ottimizzare i costi di gestione e nel contempo dare un buoni servizi a tutti i Cittadini dell' Unione Cinque Città.
Roccasecca fa parte dell' Unione, tutti i Comuni dell' Unione differenziano, solo Roccasecca o meglio l' Amministrazione Giorgio Bis non delibera la Raccolta Differenziata o meglio ancora, ha aumentato le Tariffe TARSU del 100%-200%-300%-400%-500% per una fantomatica partenza della Differenziata.
Non solo non differenzia... ma nepppure si spazza, non si ramazza e non si svuotano i cassonetti e allora non FANNO SCHIFO?!?!?
Oppure... andate a scuola da Di Nota, Sindaco di Colle San Magno.....
Complimenti vivissi Sindaco di Colle San Magno ...cheapeau....

08 lug 2012

FATE SCHIFO ......

FATE SCHIFO .....carissimi politici di Sinistra e Dipetristi in particolare, e questa diretta verità spero serva a farvi uscire dalle fogne (che credete regge) in cui vi siete sotterrati mandando in avanscoperta i paggetti d' occasione-lecchini di turno ad offendere gratuitamente chi la politica la fa per passione e non per tornaconto.

I vostri rappresentanti di commercio se la devono smettere con le insulsaggini tipo quella del commento su face book di Ernesto Fisucci 

Mi fa piacere che tu faccia una politica pura e per i bisogni della gente, mi rimane difficile capire sotto quale veste istituzionale, ma comunque mi fa piacere, come mi fa piacere la politica pura che fa la Tedeschi che, a tua differenza la fa sotto la veste istituzionale di Consigliere Regionale.

Avete capito? Secondo questo soggetto, risparmio l' aggettivo,  Dipietrista dell' ultim' ora,  ci vuole la veste istituizionale per fare politica.
Ci vogliono le belle statuine, tipo la Dipietrina Locale, pagate fior di soldoni dei cittadini-contribuenti tassati e tartassati per fare quello che si dovrebbe fare con spirito di servizio per il bene comune.
Solo un piccolo esempio di come si può, con spirito di servizio, fare il Bene Comune.
Le giostrine della Scuola dell' Infanzia di Roccasecca Centro erano, da anni, rotte, arrugginite, in disuso per non manutenzione.
La sottoscritta ha fatto proprio il problema e lo ha risolto trovando  un benefattore che ha provveduto a proprie spese rimettere in funzione le giostrine per la gioia dei bimbi.
Questa è, secondo me, è fare politica buona, seria, senza prebende e al di fuori delle Istituzioni o no?
Ma fino a che il Popolo Sovrano fa una delega in bianco, senza controllo e sborsando solo i soldi per avere ZERO SERVIZI allora avremo sempre questa specie di classe politica che si serve dei Servi anche per non esporre la faccia e rispondere a chi li accusa di essere cattivi-politici.
Servi sempre bisognosi di qualcosa.
Ma la Politica, non deve essere basata sulla clientela,.....di questo genere di politica se ne fanno forti i Sinistrozzi con l' IDV in primis.
Io, orgogliosamente de "La Destra ", concepisco la Politica con la P. maiuscola  pratica costante di ogni BUON CITTADINO che non delega a scatola chiusa.
Chiudo con un doveroso comunicato rivolto a tutti quelli che non avendo altro da dire mi accusano di aver cambiato Partito: 

E' VERO SONO PASSATA DAL CENTRO DESTRA A" LA DESTRA"  ...DOV' E' LO SCANDALO ? DOV' E ' L' INCONGRUENZA ?.....MICA HO FATTO IL SALTO DELLA QUAGLIA DA DESTRA A SINISTRA O VICEVERSA COME E' USO E COSTUME DI ALCUNI ?....E' PROPRIO VERO CHE SI GUARDA LA PAGLIZZA NELL' OCCHIO DELL' ALTRO E NON LA TRAVE NEL PROPRIO OCCHIO
LE UNICHE  CERTEZZE INCONFUTABILI DI CUI VADO FIERA SONO:
CHE NON HO MAI LECCATO IL "POTENTE" DI TURNO  E MAI LO FARO' 
CHE LA POLITICA LA SO FARE ANCHE FUORI DALLE ISTITUZIONI
CHE NON HO BISOGNO DI POLTRONE PER DARMI DA FARE PER IL BENE COMUNE

POPOLO SOVRANO COMINCIAMO AD ALZARE LA TESTA !!!!!

07 lug 2012

CASSINO FA " L' INCHINO" ALL' IDV,

CASSINO FA " L' INCHINO" ALL' IDV, partito familistico di Di Pietro assetato di consenso, dopo che la Severino, Ministro Tecnocratico del Governo Monti, ha tagliato il TRIBUNALE.-Ma fatemi il piacere!!!!!!!!!!!!


Presidente Napolitano
E' arrivato nella giornata di ieri, come un fulmine a ciel sereno, il verdetto della ministra che sta, dove sta, per Grazia Ricevuta, : Riforma epocale della Giustizia e il Tribunale di Cassino è un ramo secco e va tagliato.
Apriti cielo !!!!! Tutti a dare addosso, compresa la sottoscritta,  ai rappresentanti politici del territorio che hanno tentato in tutti i modi di tranquillizzare circa una risoluzione di salvezza del Palazzo di Giustizia di Cassino.
Severino al padre Abate DomVittorelli : vedremo di accontentarVi.
Vietti (UDC): Mi adopererò per Voi.
Abbruzzese incontra il presidente della Commmissione Giustizia che dice:metto una postilla .....
Il Sindaco Petrarcone che scrive al Presidente Napolitano e minaccia la restituzione della medaglia d' oro della Città Martire (grrrrrrrrrr); e, a proposit,o cosa ha risposto Napo? me la puoi restituire così  faccio felice qualcun altro .
Quella strana maggioranza (PDL-PD-UDC-FLI)-che sul territorio di Cassino si foraggia alla "Grande" non è stata capace di stoppare, in tempo utile,  questa insana decisione che porterà delle ricadute socio-economiche, in negativo,  queste si, di portata epocale.
Dopo 150 anni di onorato servizio,  praticamente, nasce  con l' Unità d' Italia,  muore con disonore di ramo secco per  inefficenza e sprechi,  ad opera della cesoia della  Severino, ministro  non eletto dal Popolo Sovrano.
Dice qualcuno su facebook: Tardiva, inefficace e maldestra la resistenza opposta dai politici del territorio, a tutti i livelli all' insegna della reciproca diffidenza e degli egoismi di parti.
Non si può che essere d' accordo, o meglio, non hanno cercato di trovare la "quadra" di Bossiana memoria,  in comune, tutti presi dal mettere in mostra la "muscolatura" più forte.
Hanno agito, se del caso, realmente, lo abbiano fatto,  in modo sparpagliato solo per accaparrarsi la gloria finale.
L' IDV, poi, solo "ammuina" per mettersi in mostra accalappiatoria consensi, come ormai è notorio al MONDO.
Qualcuno mi ha scritto: veramente spiacevole signora vostro modo di giudicare politici, non politici ,....omissis.......il Sindaco di Cassino ha capacità si farà valere.
Ho, invece,  il vago sospetto che le capacità del Sindaco di Cassino e della Sua Giunta siano solo per l' autoincensamento mediatico alla Dipietro maniera-acchiappavoti-per radicamento su Cassino
A questo punto, credo che quelli che possono ancora fare qualcosa, arrivando persino alla minaccia di far cadere il Governo Monti,   siano i Partiti della Strana Maggioranza (PDL-PD-UDC-FLI).
Comunque, un plauso personale al Comitato "Nessuno Tocchi il Tribunale", il vero coacervo di lottatori per mantenere il Palazzo di Giustizia a Cassino.

05 lug 2012

IL VERDETTO DELLA COMUNITA' :

IL VERDETTO DELLA COMUNITA' : GIORGIO BIS A CASA PER MANIFESTA INCAPACITA' AMMINISTRATIVA,...... 

Bastano due delicati problemi irrisolti: "RIFIUTI  ed  ETERNIT dell' ex Pulcinaia di zona Scolpeto-Panniglia", per  dare  l' idea della malsana amministrazione Giorgio Bis  che, come minimo, è rea di affrontare  problematiche sensibili  con superficialità, pressapochismo, che mettono a rischio l' ambiente e a repentaglio la salute pubblica, e pure  gli esborsi  di PUBBLICO DENARO sono molto consistenti.
Per quanto concerne il Rifiuti, nel bilancio dello scorso anno  (2011), aumentarono le tariffe del 100%-200%-300%-400%-500% con la promessa della partenza della Raccolta Differenziata ed anche quest' anno, stesse tariffe e stassa solfa: Raccolta Differenziata.....
Ad oggi non si differenzia nulla ma  è  tutto vecchio -Roccasecca Sudicia -"Napoli Style"-  e perchè i compattatori sono sempre rotti.
O meglio il compattatore, che è stato preso in affitto da una ditta di Frosinone, è qusi sempre rotto.
Per quanto andrò a riferire, rivolgo un rispettoso  invito alla minoranza della Lista Abbate, perchè mi è stato riferito questa mattina, e poichè  l' accesso diretto alle cartuccelle le ha la minoranza siete pregati di verificare e rendere pubblico e trasparente:
La tipologia contrattuale, chi sono i contraenti e i capitolati di affitto,  quanto costa questo affitto alla Comunità Roccaseccana.
E' vero che per avere Roccasecca piena di "munnezza" c' è una spesa mensile di ben 3mila euro mensili, per il solo compattatore preso in affitto, oltretutto vecchio ed  obsoleto per cui si rompre spesso e volentieri e necessita di continua manutenzione e che ....udite.... udite, tale manuenzione ha un costo a parte, sempre alla ditta che lo ha affittato ?
Ed è vero che c' è anche in affitto un operaio ed un autista?
Da quanti anni c' è questo schifo di contratto ?
E quanto costa al mese smaltire i rifiuti che non si smaltiscono ? UN BOTTO..  e di questo passo...... ADDIO DIFFERENZIATA E DECORO CITTADINO....
Non sarebbe stato più economico acquistarne uno nuovo a rate ?
Poi... la vergogna dell' Eternit dell' ex Pulcinaia, un vero e proprio attentato alla salute per non attivarsi a risolvere la prblematica perchè costava troppo ( dice l' assessore Rezza 300mila euro) e  per il Comune in affanno.
Anche per questo, si richiede copia degli atti interlocutori con la curatela fallimentare che, guarda caso è il fratello dell' arch. Delli Colli
Ed anche copia del preventivo dei 300mila euro per lo smaltimento dell' Eernit della Soc. Avicola Ciociara, meglio conosciuta come Pulcinaia.
La Pulcinaia.

04 lug 2012

SPANDE I SUOLI VELENI MORTALI DA OLTRE 10 ANNI

SPANDE I SUOLI VELENI MORTALI  DA OLTRE 10 ANNI  l' ex Pulcinaia di zona Scolpeto-Panniglia di Roccasecca- e l 'Assessore Claudio Rezza, dichiara all' Inchiesta che l' amministrazione Giorgio 1 e 2 è stata inerte perchè doveva sborsare miseri 300mila euro.

ma, guarda caso, solo ora alla Costituzione del Comitato "BASTA ETERNIT-FIBRA KILLER ", ha l'ardire di esternare sempre al quotidiano L' inchiesta di oggi  che vigilerè sulla bonifica e sulla destinazione d' uso agricolo prendendo impegno personale con il Comitato e la Cittadinanaza.
Ma l' assessore ci è o ci fa? i suoi impegni di vigilanza a partire da quando? da dopo che il Comitato si è attivato presso gli organi competenti alla risoluzione del caso?
Che per caso il Sindaco ha emesso un' ardinanza immediatamente esecutiva  alla ditta che ha acquistato il manufatto di eternit deteriorata?
Sembrerebbe di no altrimenti l' assessore lo avrebbe fatto presente al comitato, a parte le chiacchiere di vigilanza.
L'  Amminstrazione Giorgio e ripeto Giorgio 1 e 2 non ha salvaguardato, per anni,  l' ambiente e la salute della gente di Roccasecca a partire dai residenti  di Scolpeto-Panniglia, più esposti ai veleni della Pulcinaia,  come era sua responsabilità, quale Ufficiale di Governo, ed ha lasciato, nonostante le numerose segnalazioni e la raccolta di firme che si spandesse nell' etere la fibra-killer della Pulcinaia con la solita scusa della mancanza di soldi e che era in contatto diretto con il curatore fallimentare.
Comunque fallimento o non fallimento doveva, da buon padre di famiglia , togliere il pericolo e bonificare la zona .....e con quali soldi ? per esempio con i soldi del ristoro della Discarica, soldi,  che dovrebbero essere utilizzati per l' ambiente.
Comunque che l' assessore vigila solo ora sullo smatimento dell' eternit della ex Pulcinaia di Scolpeto-Panniglia, ai cittadini non può che far  piacere, ma se gli stessi cittadini hanno contratto il tumore polmonare, il mesotelioma pleurico, l'asbestosi per aver respirato quelle particelle Killer cosa dirà l' assessore ai familiari superstiti ?
Complimenti alle persone coraggiose del Comitato " BASTA ETERNIT-FIBRA KILLER" nato per contrastare la presenza di amianto sul territorio roccaseccano, a prescindere  dalla vigilanza dell' assessore Rezza per l' ex Pulcinaia.

L' ULTIMA VERGOGNA DI MONTI

L' ULTIMA VERGOGNA DI MONTI -SPENDIG REVIEW SULLA SANITA'- con chiare ricadute anche sulla povera gente ammalata della Regione Lazio, Governata dalla Polverini che già ha tagliato, chiuso, gli Ospedali ( es. Del Prete di Pontecorvo) e non rimborsa ex Lege n. 13 del 09.01.1989

 Noi Ciociari siamo  già  martoriati e vilipesi dalla Renata Nazionale che "accetta" la Sanità Laziale, nel mentre elargisce stipendi d' oro, benefit e Vitalizi alla sua Corte di Nominati.
Ci mancavano pure Giarda-Monti, ben impinguati di moneta, scippatata dalle tasche del popolo Bue,  a rifare la rivisitazione della spesa sanitaria per non aumentare l' aliquota IVA....
Ma ci sono tanti settori dove si annidano gli sprechi (finanziamento ai Partiti-stipendi e vitalizi super ai parlementari -nel Senato, alla Camera dei Deputati, nella Presidenza della Repubblica -Regioni-tutti i carrozzoni a qualunque titolo messi su dai Politici ecc.ecc.) si doveva proprio ritoccare  la SANITA' già all' osso ?
E il premier Monti che è anche Ministro Economico così come la Governatrice Regione Lazio, Polverini,  non hanno  un minimo di sensibilità per la criticità della situazione economico-sociale  in cui versa il Popolo Sovrano.
L' amara verità è che loro si trattano bene, mentre  la "povera" gente tassata, tartassata, non deve avere avere voce, neppure  per giusta indignazione, bensì subire passivamente.
Tempi biblici per un  contributo di legge ad un disabile per abbattere le barriere architettiniche di casa.....e in forse di ottemperanza, .....visti i pochi fondi Regionali, così è stato risposto questa mattina da una scostumata al n. tel. 06/51686218 dell' Istituzione che ha aggiunto, con supponenza che Lei è un funzionario e non un' assistente sociale.
Si badi bene chi si sta reclamando un diritto di legge e non un' opera assistenziale alle persone bisognose.
Fuori luogo la risposta e molto offensiva sia per coloro che necessitano di assistenza vera e propria che per coloro che richiedono  l' applicazione di un diritto di legge come il caso "de quo".
Stare dietro alla scrivania del posto fisso non da, a nessuno, il diritto di essere arrogante e con la puzzetta sotto il naso.
Alla  Regione Lazio  è stata prodotta domanda di concessione di contributo per il superamento  e l' eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati , ai sensi della legge 9 gennaio 1989 n.13.
Tale domanda vene presentata al Sindaco del comune di Roccasecca il 23 maggio 2008 prot. 3889  e dal Comune  trasmessa, dopo un anno, il  2 marzo 2009 prot. 1635 alla Regione L azio. 
Son trascorsi ben quattro anni e secondo la "funzionaria -non assistente sociale -intelligente - gentile educata ", bisogna attendere ancora e non si sa per quanti anni e se ci saranno i soldi visti i tempi.....
Della serie .....soldi per i Vitalizi ci sono e per la legge n. 13/89 per i Disabili forse...ma...non si sa quando.

03 lug 2012

CHI TACE ACCONSENTE

CHI TACE ACCONSENTE e la cosa triste è che a tacere e quindi, ad acconsentire, siano gli Amministratori della Giunta Giorgio Bis che, un giorno sì e l' altro pure vengono accusati di  mala amministrazione da AnnaMaria Blog ed ora anche da più feroci, veritieri e disparati attacchi "facebookiani".

I continui e reiterati attacchi che da più parti vengono mossi dal Popolo del Web a Giorgio Bis e C. cadono nel vuoto, sempre, pare  che scivolino addosso ai prodi guerrieri di  Palazzo Boncompagni e che non li riguardino minimamente.
Non si offendono o fanno finta, si fanno finta di nulla, snobbano il Blog e facebook e invece una sana reazione sarebbe da personcine "normali".
Toc......Toc... ci siete o dormite ? e se ci siete come ci  siete... sveglia ?!?! battete pure un colpo, interloquite con il Popolo del Web non fatelo fare ai vostri "paggetti d' occasione" nonchè lecchini di Corte, che ogni volta che lo fanno, lo fanno pure male e suon di insulti.
Vi si accusa di mandare Roccasecca in malora e lo si fa neppure con il guanto di velluto, con savoir fare....
I ragazzi, senza le piscina comunale, ve ne stanno a dire di peste e corna
Le strade colabrodo con frane chiuse in un senso di marcia e addirittura con i semaforini mobili.
Il campetto del Centro ancora senza le regolamentari autorizzazioni, ma i ragazzini scavalcano e giocano lo stesso ...lo sapete o lo ignorate ? Se succede qualcosa di chi è la responsabilità ?
AnnaMaria Blog vi fa il pelo e contropelo quotidiano, ma sembrate non porgere attenzione alla voce del blog...snobbate....ma la spina nel fianco la sentite, eccome.
Il Blog è forte, il blog è potente e il continuo flusso dei naviganti, in aumento....siamo arrivati ad una media di circa 160 visitatori locali al giorno, senza considerare quelli che leggono per altre strade,  e non è poco data la limitazione agli argomenti localistici di "mala amministrazione".
Ma qualcosa, in queste ultime ore si sta muovendo, visto che ieri sera, ad una prima riunione del Comitato "BASTA ETERNIT-FIBRA KILLER" abbiamo avuto l' onore della presenza dell' assessore Claudio Rezza che ha esplicitato le ragioni dell' Amministrazione a non rimuovere l' Eternit dell' ex Pulcinaia della zona Panniglia-Scolpeto.
Il Comune non aveva soldi ed erano in costante trattative con il curatore fallimentare che aspettava il compratore....che è arrivato, grazie a Dio il 12 giugno u.s..
Il sindaco, sicuramente sconosceva o faceva comodo sconoscere:  Il potere di ordinanza del Sindaco ex articoli 50, comma 5°, e 54, comma 2°, del Decreto Legislativo n° 267/2000 (Testo Unico degli Enti Locali).
Comunque auspichiamo che i Cittadini di Roccasecca che richiedono trasparenza e informazione degli atti amministrati e fanno sentire la propria voce tramite il potente mezzo di INTERNET, non solo vengano seguiti ed ascoltati di nascosto, ma  sono meritevoli di una sana BOTTA E RISPOSTA dell' Amminstrazione o no?
Si eviti di giocare a nascondino, come dice un' amica di facebook, per creare le tifoserie ultras da chi vuole comandarci e non Governarci.
I CITTADINI MERITANO RISPETTO ANCHE QUELLI MODERNI CHE USANO INTERNET.

01 lug 2012

LA LIETA NOVELLA PER L' ETERNIT E'

LA LIETA NOVELLA PER L' ETERNIT E' che il Tribunale di Cassino-Vendite Giudiziarie, finalmente,  ha venduto il 12 giugno u.s.  la  Srl Avicola Ciociara  della zona Panniglia-Scolpeto di Roccasecca e, al nuovo proprietario, il diktat di RIMUOVERE L' AMIANTO DEI CAPANNONI DELL' EX PULCINAIA, NEL BREVE TEMPO
Tribunale di Cassino
 E' quasi al capolinea l' annosa questione della ex Pulcinaia di Roccasecca  sottoposta alla  procedura concorsuale del fallimento, essendosi venuta a trovare in uno stato di insolvenza.
Gli organi fallimentari e soprattutto il Curatore Fallimentare ha avuto la sua bella gatta da pelare per districarsi nei meandri dell' attivo e del passivo e sul riparto finale.
Ma i capannoni, ahinoi di Roccasecca, erano strutture di ETERNIT che con il tempo, sottoposto alle intemperie degli agenti atmosferici, sole-vento-pioggia-grandine-neve, è diventato un focolaio di particelle nocive alla salute.
Nocive per l' ambiente e per l' essere umano, ovvero chi quelle particelle le respirava giorno dopo giorno (i residenti di Zona Scolpeto-Panniglia)
E  poichè di tempo ne è passato parecchio e gli organismi interessati ( Comune-ASL-Arpa Lazio) si sono attivati sì, sempre su esposti come quello della sottroscritta in qualità di Presidente di un ex Movimento Politico,  segnalazioni di residenti, raccolta di firme, acclarare la PERICOLOSITA' DEL SITO che doveva essere sgomberato perchè SITO DI MORTE.
Ma di chi è stata la responsabilità per non aver imposto agli organi preposti dal Tribunale alla cura della Procedura Concorsuale della Soc. Avicola Ciociara?
Comunque il passato è passato è il presente che conta.
Il Tribuale ha venduto quella FABBRICA DELLA MORTE e l' acquirente, nel più breve tempo possibile, max 20 giorni, deve attivarsi per sgomberare quell' ETERNIT, che attenta alla VITA della COMUNITA' DI SCOLPETO-PANNIGLIA-ROCCASECCA TUTTA E NON SOLO