27 feb 2014

«SOLE» CULTURALI

L' Assessore alla cultura del Comune di Roccasecca, Alessandro Marcuccilli,  propina «SOLE»,.... è la risultante di un commento su facebook al post. «MANIFESTAZIONI TOMISTICHE LOW COST»



L' assessore delegato alla cultura dal Sindaco, Giovanni Giorgio, dimentica dei tanti detti popolari: «Chi promette, in debito si mette», «Il promettere è la vigilia del dare» etc.
Ma si da il caso che chi amministra la cosa pubblica,  prima di promettere deve avere le famose coperture di bilancio.... se promette e non mantiene vuol dire che non aveva la copertura e quindi, la «SOLA» è doppia, verso l' Ente fiduciario  e verso i soggetti cui ha promesso.
Forse, l' ambizione del «pavone» è stata più forte del perdere la faccia.... oppure è così abituato a fare «promesse da marinaio», che una di più o di meno, solo quisquillia, tanto i malcapitati roccaseccani stanno sempre zitti, muiti  e succubi del piccolo «potere» paesano.
Questa volta, non per sentito dire, come si accusa, ad ogni piè sospinto,  dai fake denigratori, un' associazione ha parlato, ha messo nero su bianco la disavventura «Tomistica 2012», con sputtanamento totale dell' assessore alla cultura.

Un' amica di facebook così ha scritto:

Negli ultimi mesi del 2011 l'illustrissimo Assessore in oggetto indisse una serie riunione di tutte le Associazioni esistenti sul territorio e facenti parte della Consulta delle Associazioni del Comune di Roccasecca e dei parroci del territorio per organizzare le manifestazioni tomistiche per il 2012. Dopo vari incontri si giunse a stilare un calendario delle varie iniziative che sarebbero state effettuate e per ognuna delle quali fu chiesto di presentare un preventivo di spesa. Con l'invito di non chiedere troppo perché il Comune non disponeva di grosse somme per l'iniziativa ma che comunque per ogni iniziativa ci sarebbe stato un rimborso, anche se modesto. Noi dell'Associazione SEMEN organizzammo ben due iniziative:
-Il concerto"Tommaso e la Musica" tenutosi in apertura delle varie manifestazioni il 28/01/2012 nella Sala S. Tommaso
-"Poeti in erba per Tommaso" .
Ancora si aspetta il rimborso promesso e, soprattutto, i soldi che ci fece sborsare per accordare il pianoforte del Comune con la promessa che quelli ce li avrebbe restituiti subito. E' proprio vero il proverbio che dice: All'uomo la parola al bue le corna".
L'accordatore lo dovemmo pagare la sera stessa del Concerto.

26 feb 2014

STAZIONAMENTO ANOMALO DELLA SANGALLI ?

Rumors Roccaseccani, hanno inviato 5 fotografie di un compattatore della ditta SAN GALLI GIANCARLO& C. SRL che dicono stazioni davanti alla stessa villetta ( sembrerebbe di un dipendente), tutti i giorni dalle ore 9,30 alle ore 13,30-14,00.


In verità, la questione stazionamento anomalo, poco appassiona, in quanto rientra nella sfera della Sangalli il controllo dei propri dipendenti, mentre al Comune di Roccasecca spetta il puntuale rispetto del capitolato d' appalto e del contratto.
Sono queste ultime due questioni nodali che l' amministrazione Giorgio deve sciogliere e chiarire ai cittadini.
Il capitolato d' appalto sembra non venga rispettato dalla Sangalli Giancarlo & C. srl e il contratto ancora non reso pubblico.
Per la pubblicità del contratto siamo al palo .....perchè non si pubblica?
Perchè non si risponde alle richieste dei Consiglieri di opposizione e dei Cittadini?

SINDACO E RESPONSABILI, SIAMO IN ATTESA DELLA TRASPARENZA

A) I costi della TARSU 2011 nel dettaglio :
1- €  32.000 dati alla Kibernetes (cosa ha fatto in concreto)
2- €  42.000  dati alla Net Urban di Giancarlo Tullio
3- €  40.600 per gasolio
4- €115.000 per inizio raccolta differenziata

B) La pubblicità di tutte le delibere e le determine  all' albo pretorio on line

C) Benefit ambientale della MAD:
1- anni 2011-2012-2013.
2- a quanto ammonta
3- perchè la MAD NON LO VERSA DIRETTAMENTE ALLE CASSE COMUNALI
4- la gestione SAF che «puzza»

GHIGNO DI TACCO-FALSO PROFILO DI FACEBOOK-

Il vil falsone, chiede l' amicizia ed inizia ad offendere e danneggiare l' immagine pubblica della sottoscritta e del consorte, assume, insomma ,  condotta illecita integrante reati perseguibili penalmente.
Diario facebook di Ghigno di Tacco

Ci risiamo con i fake, per insulto gratuito, dei soliti topi di fogna, senza attributi.
E' dalla campagna elettorale del maggio 2011, quando i 2774 votanti sostenitori del vincitore Sindaco Giorgio, dal profilo fake-Votanti Sostenitori -mi inviarono una missiva da «cerebrolesi» ...leggere ....POVERI MISERRIMI ESSERI! Il post POVERI MISERRIMI ESSERI-è qui
Successivamente,  a settembre ecco spuntare l' altro profilo falso -Anna Testa- dai commenti pesanti « rintronata locale»  Il post di ANNA TESTA -è qui

Ora è la volta di «Ghigno di Tacco» con questo post da «manuale» di falsità e gratuite offese

Ci sono persone che non partecipano a nulla e poi criticano solo sul sentito dire.
Una di queste è Anna Maria Rossini ed il suo consorte, adesso danno la colpa a Giorgio, il sindaco di Roccasecca; di portare tutto allo scalo, per quanto riguarda la gara dei cori, se anziché blaterare come al solito avesse collegato il cervello, capirebbe che lo spazio per fare una simile manifestazione nella Chiesa della frazione Castello non c'è né per il pubblico né tantomeno per i Cori.
Ah però non ci pensavo si potrebbe organizzare un tendone dove accoglierli e tenerli in attesa dell'esibizione ....

Ma di essere bersaglio di questi immondi esseri ne ho piene le tasche ed interesserò la polizia postale per tali  frasi offensive che ledono la reputazione della mia persona e dei familiari, stante  anche il reato di diffamazione aggravata

Cari falsoni, se dò tanto fastidio perchè non me lo dite in faccia ? e perchè dò fastidio ?

AGGIORNAMENTO DEL 27.02.2014 

IL VIL FALSONE E BUGIARDONE HA CANCELLATO DAL POST I NOMI DI ANNA MARIA ROSSINI E CONSORTE .......

ORA MI HA TOLTO L'AMICIZIA...E' STI CAZZI............

25 feb 2014

MANIFESTAZIONI TOMISTICHE LOW COST

Con «schiaffo» sonoro ai parrocchiani della Chiesa Santa Margherita della Piazza Longa, l' importante ‭ “‬Prima Rassegna Corale San Tommaso d’Aquino‭”‬, organizzata dall' Associazione Culturale Coro Res Musica‭ è stata‭ trasferita allo Scalo.......perchè questa umiliazione, assessore Marcuccilli ?
Assessore alla cultura del comune di Roccasecca -ALESSANDRO MARCUCCILLI - FOTO by ASSOCIAZIONI ROCCASECCA
‭Sembrerebbe che la Piccola Comunità del centro venga arringata e «ciuciullata», dai ben noti assessori appollaiati con attack alle poltrone di Palazzo Boncompagni, solo per i voti.
‭Così come le 50 e passa associazioni insistenti sul territorio, solo bacino di voti per il «piccolo potere», con contentini saltuari  irrisori e demoralizzanti.
All' albo pretorio on-line è stata pubblicata  Delibera di Giunta Numero13‭ ‬del‭  ‬19‭  ‬Febbraio‭  ‬2014  avente ad oggetto:‭ ‬Approvazione iniziative‭ “‬Celebrazioni in onore di San Tommaso D’Aquino‭ ‬2014 e stanziamento di € 1.400 di cui euro‭ ‬800,00‭ per a‬cquisto materiale informativo ed euro‭ ‬600,00 per Contributo‭ ‬Associazione Culturale Coro Res Musica‭  ‬per organizzazione‭
"Iª Rassegna Corale San Tommaso d'Aquino‭"., ‬uno dei momenti caratterizzanti le manifestazioni Tomistiche, un evento che ricorderà a tutti il Tommaso d’Aquino musicologo,‭ ‬colui che ha scritto di musica e sulla musica sacra.
Assessore Marcuccilli, due domande semplici, semplici inerenti gli euro‭ ‬800,00:
-Perchè così costoso l' acquisto del  materiale informativo ?
-Un dettaglio dei costi e delle ditte chiamate a fornite tale materiale informativo,  lo potrebbe rendere pubblico ?
Grazie !

23 feb 2014

VOLANO SOLO STRACCI

La verità su MAD e SAF, su «munnezza romana», «affari» e «politica», di chi sa, ma non la racconta giusta ...solo atteggiamenti manipolatori, poco trasparenti e non convincenti, punto.
Sono solo stracci
Tutti contro tutti....sindaci «zona  rossa», consigliere di opposizione di Roccasecca, Giuseppe Sacco,cittadini ed  ambientalisti, contro MAD, SAF, Sindaco di Roccasecca, dr. Giovanni Giorgio, REGIONE LAZIO (ora Zingaretti-PD) per l' acqua all'arsenico, i pozzi al manganese e la «munnezza» dell' hinterland romano alla SAF e alla MAD.
Il Sindaco di Roccasecca si difende ed urla più o meno così: «Io non so nulla, non fanno sapere nulla, «a me tapino», ma, mi attiverò immantinente con il Ministro della Salute con il supporto dell' Istituto Superiore della Sanità tramite il parente dell' ex Consigliera Regionale, dott. Rezza.
E prima ancora, istituirò il registro tumori e la Commissione ad hoc richiesta dal Consigliere di opposizione Giuseppe Sacco
Ho detto all' ARPA di relazionarmi sui rilievi ...ho inviato e-mai alla SAF per conoscere i giorni dello sverzamento, in discarica MAD, dei rifiuti che il Kompagno di partito, Nicola Zingaretti, aveva segnalato essere 4 o 5, la SAF non risponde, gli risponde la MAD che sono 45- quarantacinque- ( no 4 o 5).
Se non ci fosse da piangere , sicuramente ci si sganascerebbe dalle risate per per tali esternazioni.
Sindaco Giorgio, il bailamme di questi giorni, non deve farLa giocare all' attacco-difesa del suo buon operare per mettere la polvere sotto il tappeto...coprire tutto fino a che non passi la buriana, facendo affidamento sulla memoria corta del «Popolo Bue».
Sindaco Giorgio, con l' ambiente e la salute c' è poco da scherzare, come c' è poco da scherzare sull' uso ed il buon uso dei soldi pubblici, nell' interesse della collettività.
Se la SAF è mal gestita e mal amministrata, Lei, che è uno dei soci, aveva il dovere di leggere  i bilanci e notare le stranezze che  solo oggi riportate dai giornali come Ciociaria (sembrerebbe favorire il  facile arricchimento di ACEA, proprietaria del termocombustore di San Vittore del Lazio), lo scandalo delle tariffe omologate del prodotto, differenziato ed indifferenziato, quando in Provincia di Frosinone, i comuni virtuosi che differenziano sono in esponenziale aumento e cosa strana in esponenziale aumento le tariffe TARSU/TARES.
I cittadini-contribuenti, solo bancomat dell' Amministrazione Giorgio che non sorveglia, non tutela, non cura e non impone ed antepone gli interessi dei suoi concittadini agli altrui interessi.
A tale proposito abbiamo appreso che la MAD, nell' anno 2013, ha dato un misero ristoro ambientale di soli € 350.000,00...  se vero, è un insulto ai Roccaseccani che nell' anno 2011 sono stati mazzolati con TARSU stellare.
Roccasecca Libera ti invia un messaggio chiaro e forte, a parte tutti i doverosi atti Istituzionali menzionati  a tutela ed a salvaguardia dell' ambiente e della salute, renda chiaro i rapporti economici del  Comune di Roccasecca con la SAF e la MAD.

22 feb 2014

IL PIU' GIOVANE PREMIER DELL' ITALIA REPUBBLICANA

Matteo Renzi (PD),  ha consegnato ieri, al Presidente Napolitano, la lista dei Ministri con portafoglio e senza portafoglio...sono in tutto 16...governo politico e non tecnico


RENZI
 Cari Italiani e care Italiane, il Governo Renzi è stato confezionato con il «bilancino» del caro vecchio, amato, metodo Cencelli .....8 PD + 2 tecnici PD....3 NCD.....2 SC......1 UDC...però consolatevi che ci sono 8 donne e 8 maschietti ....Il Capo, Matteo Renzi, è il più giovane Premier dell' Italia Repubblicana.
Cari italiani e care Italiane, consolatevi perchè Renzi ha fatto fuori la congolese Kienge e la Bonino, ma in cambio, ha messo un economista e Prof. dal «pedigree» di tutto rispetto, compreso quello che dal 1998 al 2001 è stato consigliere economico presso la presidenza del Consiglio dei ministri, collaborando con i premier Massimo D’Alema e Giuliano Amato, (l'uomo della patrimoniale, appunto, l'uomo che nottetempo fece un raid nei nostri conti correnti per alleggerirli e, di fatto, consegnarci all'euro), quindi rosso ceralacca con il «pallino» della patrimoniale....il nome? Pier Carlo Padoan.
Che proprio qualche giorno fa, intervistato dal quotidiano Repubblica ha detto:"Le tasse che danneggiano di meno la crescita - spiegava solenne - sono quelle sulla proprietà, come l'Imu, mentre le tasse che, se abbassate, favoriscono di più la ripresa e l'occupazione sono quelle sul lavoro".
Quindi, prepariamoci prima alla stangata  IMU o altra tassa simile e poi alla riduzione delle tasse sul lavoro.
Speriamo che, come promesso cominci con il taglio alle spese, semplificare la pubblica amministrazione e inizi lotta alla corruzione.

20 feb 2014

RASSEGNA DEI CORI DIROTTATA ALLO SCALO

L' ennesimo umiliante «schiaffo» ai Roccaseccani del Centro, questa  mossa politica del Sindaco Giorgio, con la connivenza dell' assessore della Piazza Longa, Alessandro Marcuccilli.
Coro Res Musica di Roccasecca
Il Coro Res Musica, ideatore dell' annuale rassegna «Corale», inserito nell' ambito delle manifestazioni Tomistiche, aveva avuto il beneplacito e  la sponsorizzazione dell' amministrazione Giorgio  con la presentazione del CD alla sala San Tommaso, mentre era stata scelta la Chiesa Madre- Santa Margherita- del Centro, per l' esibizione dei cinque cori partecipanti alla rassegna.
La chiesa di Santa Margherita, struttura storica del XVI secolo, si ricorda che ha ospitato sempre concerti della manifestazione musicale in onore di Severino Gazzello, i perchè l' unica struttura di Roccasecca  dalla perfetta acustica che rende giustizia alla musica ed al canto.
Proprio questa sera, i soliti Rumors Roccaseccani  hanno notiziato che, l' assessore Marcuccilli ha notificato al Maestro Evangelista che la Rassegna dei Cori del 2 marzo p.v. è stata dirottata, per ordini superiori,  allo Scalo- Chiesa Maria SS.dell' Assunta, acustica imperfetta, locale piccolo, ma ampio elettorato Giorgiano, aggiunge la scrivente.
Insomma, ancora una volta, l' amministrazione Giorgio,  sacrifica la qualità ed il successo della Corale per meri scopi propagandistici elettorali e se non è per questo, allora sia chiaro e trasparente e dica ai Roccaseccani della Piazza Longa, perchè questo degrado ed abbandono e questo «schiaffo» del dirotto della Rassegna Corale allo Scalo.
E la cosa grave è il comportamento dell' assessore Marcuccilli censurabile, perchè permette simili atti d' imperio umilianti i suoi elettori del Centro.


Storia del Coro Res Musica di Roccasecca 
Nato sotto l'impulso dell'arciprete Don Antonio Tuzi nel 1961 ha continuato la sua attività sotto la direzione di vari maestri fino ad oggi. Sotto l'attuale guida del M° Marco Evangelista, il coro svolge una intensa attività concertistica e cameristica interessandosi a interscambi culturali tra le realtà di altri cori italiani ed esteri. Significativa a questo proposito è stata la Scuola Superiore di Canto dell’Università di Toronto in Canada, che è venuta a visitare il coro appositamente, durante una tournée europea, per un interscambio didattico-artistico. Tra gli obiettivi anche quello della beneficenza, portando la musica nelle realtà più difficili, è da ricordare il concerto effettuato all’interno del Carcere di Cassino per la popolazione detenuta. La produzione artistica è molto versatile, va dalle collaborazioni con grandi organici orchestrali in repertori molto suggestivi, al severo stile della polifonia sacra rinascimentale. Ha ottenuto un considerevole successo nel concerto tenuto presso l’Istituto Pio IX a Roma – Città del Vaticano. Il coro organizza, in collaborazione con il Comune di Roccasecca, il Concorso Nazionale di Polifonia Sacra “San Tommaso d’Aquino – Medaglia d’oro” quest’anno alla IX edizione. Ha di recente partecipato alle rassegne corali nelle città di Reggio Calabria, Cannara , Perugia ed è stato invitato a chiudere la manifestazione estiva dell’Estate Spoletina esibendosi in un concerto nel Convento di Monteluco (PG). Ha inoltre partecipato alla XX Rassegna polifonica Internazionale “Città di Priverno” e alla Rassegna natalizia di cori di Sora nel dicembre 200

SAGGEZZA E LUNGIMIRANZA

Gli Amministratori di Roccasecca, con sindaco Giorgio, cosa hanno prodotto per il bene dellla Cittadina? Tasse -Tasse- e solo tasse senza servizi ....sperpero di pubblico denaro in avvocati e tecnici e consulenti a vario titolo


La saggezza e la lungimiranza delle persone in posizione di potere influenzano ed incidono, sulla «qualità della vita» delle persone di una Comunità con progetti di breve -medio-lungo termine.
Se a Roccasecca, l' aria è inquinata, l' acqua è inquinata, attività ricreative per i giovani 0 (zero), urbanistica ai minimi storici, Castello dei Conti D' Aquino in stato di degrado ed abbandono, gli amministratori sono saggi e lungimiranti?

PS. sta arrivando alla SAF SPA, la "munnezza " della provincia di Roma, mandata da Zingaretti, perchè è stata chiusa la discarica dell' Inviolata dal sindaco di Guidonia perchè erano stati registrati dall' ARPA, valori alti di Manganese, ferro, zinco.....

19 feb 2014

TARSU 2011 ILLEGITTIMA ED ILLEGALE. DANNO ERARIALE ?

Ecco altre prove della iniqua ed illegittima tassazione TARSU 2011 dell' Amministrazione Giorgio, -anno 2011- pare che numerosi cittadini di Roccasecca si stiano rivolgendo a professionisti (geometri, ing. arch.), a loro spese, per un ricalcolo catastale, per una planimetria aggiornata dell' immobile, con la giusta presunzione legale di produzione di rifiuti.
ROCCASECCA
E sembrerebbe, a detta dei tanti soggetti  che stanno portando avanti questo genere di ricorso, che la TARSU del 2011 sia  stata calcolata su erronei dati catastali in possesso, chi dice del Comune, chi dice della Kibernetes, ma che sia responsabilità del Comune, o della Kibernetes, il danno ai Roccaseccani acclarato è stato enorme, per i servizi non dati e per gli esborsi stratosferici.
A detta del Vice Sindaco Torriero,  nell' anno 2011 i ruoli di Equitalia di €  736.697,56, vennero sgravati di €  47.500,00, per i non  addetti ai lavori, meno entrate per il Comune per errori riconosciuti dall' Ente, per cui le Entrate dell' anno successivo 2012 passarono a €  690.073,00.
Errori volumetrici catastali ? pare proprio di sì alla luce di queste nuove situazioni rappresentate, e la responsabilità?  E il danno erariale?
Ora si appura che, tanti cittadini-contribuenti, si gravano di altre spese per dare incarico a tecnici di fiducia per dimostrare e rimostrare al Comune di Roccasecca che la volumetria catastale dei propri immobili è stata soprastimata nell' anno 2011 per la TARSU.
Si fa ancora presente e si rammenta  ai lettori roccaseccani che tale soprastima, non venne neppure notificata, ex lege, ai contribuenti fiscalmente chiamati alla prestazione pecuniaria per coprire il costo del servizio di raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti urbani ( peraltro servizio di raccolta differenziata non dato) e che per questo i RUOLI DOVEVANO ESSERE DICHIARATI NULLI DALLA COMMISSIONE TRIBUTARIA e prima ancora le delibere 80 e 131 DOVEVANO ESSERE DICHIARATE NULLE DAL TAR.
Quindi,  se nell' anno 2012 ci sono state rimostranze degli iscritti a ruolo che hanno prodotto sgravi per €  47.500,00 ed ora queste altre rimostranze con produzione di planimetrie aggiornate di geometri etc, cosa produrranno ? altri sgravi TARSU 2011-2012 oltre ad una riduzione TARES 2013 ?.....E' legittimo interrogare l' amministrazione Giorgio sul «quantum» delle ENTRATE TARSU 2011? Quanti sgravi complessivi commissionati ad Equitalia?

E' UNA BELLA FAMIGLIA L' AMMINISTRAZIONE GIORGIO!

Un solo assessore acculturato alle nuove tecnologie di internet, comunica tramite facebook, per il suo assessorato, e per l' assessorato della «famiglia -Comune di Roccasecca», Sindaco compreso, che pure ha un profilo del social network, pare solo per riceve gli auguri e le foto della Misericordia.


COMUNE DI ROCCASECCA 
FACEBOOK e TWITTER
No Grazie !










E' la percezione di una Amministrazione analfabeta, nell' era di Internet, ad Internet, a cominciare dal sito istituzionale obbligatorio, dove l' albo pretorio on-line, valenza di legge per la trasparenza degli atti amministrativi, è mal tenuto e mal gestito.
Meno male che c' è un assessore che sopperisce alle carenze teconologiche e non solo degli altri componenti la famiglia, a  cominciare dall' assessore alla viabilità, come si evince dalla segnalazione del non funzionamento del semaforo al Bivio che desta preoccupazione:

Un cittadino ha scritto sulla bacheca dell' assessore Marcuccilli :

Ma è possibile che da tre giorni che non funziona il semaforo e nessuno interviene. Ma momentaneamente mettere un vigile?....o è chiedere troppo...

L' assessore Marcuccilli posta nella serata di ieri. 18.02.2014

AVVISO AI CITTADINI DI ROCCASECCA
Domani mattina la ditta incaricata della manutenzione del semaforo situato al "Bivio di Roccasecca" effettuerà l'intervento di riparazione. Alla ditta è stato tempestivamente segnalato il guasto avvenuto nelle ore notturne tra le giornate di sabato 15 e domenica 16 febbraio. Attualmente nei pressi dell'incrocio vige il codice della strada che recita: Capo II art. 41 par.17. In presenza di una luce gialla lampeggiante, di cui al comma 1, lettera i), i veicoli possono procedere purché a moderata velocità e con particolare prudenza, rispettando le norme di precedenza.

17 feb 2014

UN GIORNO IN PROCURA

Il 25.02.2014 andrà in scena il dibattimento del procedimento penale n. 1319/13 -registro generale notizie di reato ( R.G.N.R)-dove il sindaco pro-tempore, dott. Giovanni Giorgio risulta essere persona offesa dagli imputati di detto procedimento



E' quanto si legge nella delibera di giunta n. 9 del 12.02.2014:- 
-che ci sono degli imputati rinviati a giudizio, non uno, ma diversi, che avrebbero offeso il Comune e che il sindaco si è costituito parte civile;
-che danno l' incarico allo studio legale Salera di Cassino;
-di dare atto che al suddetto nominato per tale giudizio è conferito ogni potere di legge, e un compenso di 4.480,40 euro onnicomprensivo, giusto proprio preventivo prot. 1178/2014.
Deve essere ben grave questa offesa al Comune se il Sindaco non ha perdonato, con risparmio di denaro pubblico.
E gli imputati devono essere proprio così malvagi per non meritare il perdono sindacale, ma il rinvio a giudizio.
E se proprio così non fosse ? La risposta al 25.02.2014-"un giorno in Procura".

AVEVA TUTTI I REQUISITI

Ma, «l' intuitu personae», l'equità e l'imparzialità del sindaco di Roccasecca, dr Giorgio Giovanni, nella scelta del Comandante della Polizia Locale, ha percorso strade sconosciute al diritto amministrativo, al diritto civile, alla logica di favorire il cittadino di Roccasecca, al buon senso del padre di famiglia.

A questo punto, i Cittadini vogliono sapere, quale logica abbia seguito il Sindaco Giorgio per l' assunzione del dott. Marra, in costanza di questo curriculum vitae presentato da una cittadina di Roccasecca e  che mi è stato trasmesso via e-mail, questa mattina.
Lascia basiti di come sia stato possibile preferire il Marra alla Roccaseccana ben più qualificata per il Ruolo di Comandante della Locale Polizia Municipale.
Glielo aveva detto anche l' avvocato pro-veritate, Salvatore di Pardo:- Il Sindaco può assumere con «intuitu paersonae» un SOGGETTO CON ALTE PROFESSIONALITA'  e la Roccaseccana, a quanto pare era soggetto con tutti i requisiti idonei al ruolo di D 1.
Come mai il Sindaco ha preferito il Marra, soggetto senza alte professionalità, scartando la Roccaseccana? Lo spieghi alla cittadinanza.
A parte che non era proprio necessario gravare i cittadini di questi esborsi monetari dopo averli gravati con TARSU 2011 esorbitante.
A parte questo, con la nomina del Marra ha tolto il pane ad una sua concittadina ben più qualificata.....e di questo ne deve dare conto.
Sindaco Giorgio! chiarisca bene se quanto detto corrisponde a verità: 
Se esiste agli atti del Comune il curriculum della Roccaseccana e se esiste, del perchè ha preferito Marra alla Roccaseccana. 

Ecco la email inviatami da una parente stretta della concorrente al Comune di Roccasecca per il ruolo di Comandante dei Vigili Urbani
.....laureata in Giurisprudenza alla Sapenza di Roma, è avvocato, ha superato la preselezione al concorso notarile studiando 8500 quiz e sostiene i vari concorsi notariliche vengono banditi, è vincitrice di due concorsi ad agente di polizia locale e per questo ha lavorato come agente stagionale nei Comuni di Terracina e di Ceprano per mantenersi agli studi. Ha frequentato corsi destinati agli agenti di polizia locale. Ha frequentato le migliori scuole notarili di Napoli e di Roma e lo scorso dicembre è risultata vincitrice del V Corso - Concorso a Segretario Comunale perciò è stata ammessa a frequentare il corso presso la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione di Roma. In possesso altresì della patente A che è richiesta agli agenti di Polizia Locale. 

16 feb 2014

IL «DOLCE STIL NOVO» DEGLI AMMINISTRATORI ROCCASECCANI

Gli assessori, Marsella e Rezza, con il linguaggio forbito roccaseccano (chi cazz. si' tu etc ), hanno violentemente attaccato il presidente del Comitao  «BASTA ETERNIT-FIBRA KILLER», Danilo Chiappini.


Complimenti per il linguaggio forbito.
Chapeau! 
Da veri signori.





I cittadini di Roccasecca si dichiarano ''profondamente preoccupati'' per le crescenti tensioni in città  e condannano la ''violenza verbale  insensata'' esercitata  contro di loro, ieri 15.02.2014  durante la Riunione dei Sindaci Ciociari aperta al pubblico, davanti alla  discarica della MAD srl di Cerreto.
Il Vice Presidente del Comitato «BASTA ETERNIT-FIBRA KILLER», Anna Maria Rossini, esprime oltre che preoccupazione per le oscure narrazioni  del manganese nei pozzi MAD, il veleno arsenico nei rubinetti della case fornitura ACEA ATO 5, la «munnezza» dell' hinterland Romano in arrivo, grazie al Governatore Laziale Zingaretti, alla SAF SpA, le onde elettromagnetiche del pilone SRB della Wind al Campo Sportivo «Lino Battista», le 70 e passa discariche abusive, che il custode non custodisce e da tale lassismo, aumenta l' inquinamento,   ma soprattutto   per le mezze verità e/o le  non verità del Sindaco di Roccasecca, dr Giorgio Giovanni, il quale aveva il dovere di affiggere manifesti, emettere ordinanze cautelative e di esercitare il mandato con il buon senso del padre di famiglia con lo sguardo al «bene comune», a cominciare a rendere chiaro il «quantum» del benefit ambientale che la MAD eroga al Comune, a rispondere ai cittadini cosa  il Comune fa con quei soldi, come li impiega, visto che non li destina, come precipuo dovere, all' ambiente.
Ma la «violenza verbale insensata» usata dagli assessessori Giuseppe Marsella e Claudio Rezza nei confronti del  Presidente del Comitato «BASTA ETERNIT-FIBRA KILLER», Danilo Chiappini,  ha portato alla luce una cosa  gravissima per l' Istituzione- Comune di Roccasecca: La delegittamazione di un comitato ambientalista che si sta battendo, con atti e fatti,  da ben 3 anni, per la salvaguardia della salute e dell' ambiente.
Quelle delicate e fini parole degli assessori Marsella e del Rezza :- «chi cazz si tu»..... «che cazz vo'».... «statt zitt» ..... «brav ...brav..vid a do'cazz  po' i»  sono, a parte il livello culturale degli assessori, la prova provata che, il silenzio dell' amministrazione Giorgio, la non comunicazione e la non interlocuzione  con il Comitato Ambientalista a guida di Danilo Chiappini, l' unico che da' veramente fastidio all' Amministrazione ed è e quindi da delegittimare in tutti i modi ed in tutte le maniere, con lo «snobbo» e non bastante, con la violenza umiliante delle parole.
Vergogna Amministratori! E solidarietà ai Cittadini che ieri hanno contestato «vibratamente» il Sindaco Giorgio di Roccasecca e, al Presidente del Comitato «BASTA ETERNIT-FIBRA KILLER», Danilo Chiappini, per la vile aggressione del piccolo  «Potere Roccaseccano».

15 feb 2014

TRASPARENZA E SOFTWARE GRATIS

Ma il Comune di Roccasecca sembra ignorare DLgs n.33 del 14 marzo 2013- Amministrazione Trasparente-e per il cui adempimento la Presidenza del Consiglio dei Ministri dipartimento Funzione Pubblica mette a disposizione degli Enti servizi gratuiti ed anche software. 









Leggere sull' albo pretorio on-line la determinazione del 3° settore-N° 9 del 28 gennaio 2014- avente ad Oggetto: Fornitura servizio di assistenza soc. Project Rp S.r.l. anno 2014 (apparecchiature e software rilevazione presenze). e che il costo annuale risulta pari ad euro 340,00 + IVA, e sapere che tale servizio il Comune avrebbe potuto averlo gratuitamente dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri-dipartimento della Funzione Pubblica-, qualche dubbio, sulla sana gestione dei soldi pubblici, è fondato o infondato?
Ecco che si cominciano a pubblicare pure le determine e questo non può che far piacere, ma sapere che l' Aminstrazione, non è molto oculata e non fruisce dei servizi gratuiti della PA, se li acquista da privati e li paga è vergognoso.
Crea un danno alla collettività tale disattenzione-ignoranza o no?.
Ognuno è libero di fare ciò che vuole con i soldi propri ......appunto, con i soldi propri....chi sorveglia, chi controlla a che i soldi pubblici vengano spesi bene?
Gazzetta Amministrativa- clicca qui

14 feb 2014

PER AMORE DELL' ONESTA'













IL  PRESIDENTE DEL COMITATO «NO TARSU», QUESTA MATTINA, HA RICEVUTO UNA BUSTA TRASMESSALE DALL' AVVOCATO DEI RICORRENTI, CONTENTE UNA SOMMA DI DENARO E MARCHE DA BOLLO, INSUFFICIENTE ALLA COPERTURA DI TUTTI I SANZIONATI CTP.
CON LA PRESENTE, SI INDICE UNA ASSEMBLEA CON DATA E LUOGO DA DESTINARSI, PER DISCUTERE CIRCA IL DA FARSI CON DETTA SOMMA.
A DISPOSIZIONE PER QUALSIASI ULTERIORE CHIARIMENTO... POTETE TELEFONARE AL N.CELL.  3408103397 

13 feb 2014

PROVA PROVATA AL TIRO A SEGNO

TIRO A SEGNO SOLO PER I 4 VIGILI P.S. E NON PER IL COMANDANTE, è quanto emerge dalla determina n. 1 del 02.01.2014 a firma del Resp. del V settore, dott. Marra, pubblicata oggi sull' albo pretorio on-line.

E' acclarato ormai, il Comandante della Locale Polizia Municipale, dott. Marra,  non aveva e non ha  i requisiti per svolgere la Funzione ausiliaria di Pubblica Sicurezza (PS), requisiti necessari per essere assunto come D 1 al V settore,come ha relazionato pure l' avv. pro-veritate, Salvatore Di Pardo: Il Sindaco può assumere, ma tenere presente l' art. 5 L.65/86, dove prevede, per completezza, tra le funzioni di cui è investito  il soggetto chiamato  a svolgere il servizio di Polizia Municipale, c' è  quella delle Funzioni ausiliarie di Pubblica Sicurezza, e che tale funzione viene  attribuita dal Prefetto, previa comunicazione del Sindaco....
Oltre alla predetta stigmatizzazione, l' Avv.pro-veritate aveva anche relazionato:
-Il Sindaco, può assumere un resp. esterno  alla Municipale con il grado D1, ma ci deve essere la capacità di bilancio.
- Il Sindaco può assumere con «intuitu paersonae» un SOGGETTO CON ALTE PROFESSIONALITA' .....
Ora, a parte queste due ultime cosette per cui il sindaco non poteva assumere il dott. Marra, ma quella importante è che lo stesso è carente di una funzione peculiare al ruolo di vigilare e proteggere i cittadini.
Se è nell' impossibilità di maneggiare le armi, come può proteggere e difendere in caso di un eventuale evento in cui si deve fare ricorso alle armi? 
Ma, ha fatto il militare o è stato obiettore di coscienza?
Se il Prefetto a tutt' oggi non ha dato al Marra la funzione di PS, qualche problemino ci deve pur essere o no? 
Comunque, i cittadini contribuenti vengono tassati e tarassati, ma anche umiliati ed offesi da una Amministrazione  che non non solo, non taglia  i costi inutili, ma assume soggetti privi di requisiti importanti come quello di P.S.

LA DIFFIDA E' SERVITA, «KIBERNETES»! LA RISPOSTA DEL MIO LEGALE, PURE

Il Sindaco Giorgio e il Responsabile della Trasparenza, fanno gli gnorri, non rispondono alle interrogazioni scritte dei cittadini e non rendono la pubblicità di legge agli atti amministrativi sull' albo pretorio on-line, procurando seri disagi e danni ai cittadini-contribuenti.

I Cittadini e la blogger che chiedono e cercano solo chiarezza e trasparenza amministrativa, si ritrovano invischiati in querelle, con le ditte, le società, i professionisti, gli avvocati, gli amici degli amici che in un modo o nell' altro lavorano con il Comune e per il Comune, ergo, SOLDI PUBBLICI.
Siamo in un paese normale? Roccasecca non è un paese normale se, chi si impegna per sollecitare più trasparenza, chiarezza dalla Pubblica Ammistrazione, viene tacciato di «vis polemica» dal «potere» e  aggredita con intimidazioni fuori luogo e fuori tempo dai beneficiari dei SOLDI PUBBLICI.
Lo spettacolo indecente ed irresponsabile che l' Amministrazione Giorgio sta dando, non è più tollerabile da gran parte dei Roccaseccani, il suo agire,  attento solo ai piccoli o grandi interessi personali o di bottega, trascurando gli interessi del paese, ci sta portando al disastro e sta danneggiando irrimediabilmente il tessuto connettivo sociale, il territorio che si scopre ammorbato dai veleni, l' aria insalubre, l' acqua all' arsenico, il terreno al manganese e pure le liti che «annartano» quelli che intascano i SOLDI PUBBLICI, NELLA FATTISPECIE I SOLDI DEI CITTADINI DI ROCCASECCA
La risposta del mio legale


12 feb 2014

ACEA FORNISCE ACQUA ALL' ARSENICO (?), A CARO PREZZO .....LA VITA!

Ma il Sindaco di Roccasecca, dr Giovanni Giorgio, sta studiando i dati e,  contrariamente agli omologhi  di Colfelice ed Arce, non emette ordinanza di divieto di bere ed usare acqua dell' ACEA Ato 5, contaminata da inquinanti mortali, anche dall' arsenico.

Pare, che la comuncazione della ASL competente di emettere ordinanze sindacali di tale divieto,  sia stata  recapitata anche al Comune di Roccasecca che, contrariamente agli altri, ad oggi, non l' ha recepita, visto che non esiste nessuna ordinanze che recita così:

“A seguito comunicazione ASL competente è VIETATA la potabilità dell'acqua, sia nei luoghi pubblici che nelle abitazioni private, proveniente dall'acquedotto gestito da ACEA ATO5.
Il divieto è determinato dalla presenza di arsenico superioree  alla norma”.
I controlli della Asl di Frosinone avrebbero infatti rilevato la presenza di Arsenico superiore al limite consentito.
L’utilizzo dell’acqua, è scritto nell’ordinanza, “potrebbe essere gravemente lesivo della salute pubblica”.
Nello stesso documento il primo cittadino ordina ad Acea di effettuare, entro 48 ore, tutte le opere necessarie a ripristinare l’erogazione di acqua conforme ai parametri di legge. Non solo, Acea dovrà anche garantire la distribuzione di acqua potabile tramite serbatoi mobili su tutto il territorio comunale, oltre che acqua in bottiglia per il consumo delle scuole.
Ai cittadini, ma anche a tutti gli esercizi commerciali del comune, è vietato l’uso del prezioso liquido pure per lavarsi i denti. La si può utilizzare solo per una doccia, sempre che non esistano particolari patologie cutanee. L’ordinanza è stata trasmessa anche ai carabinieri e alla procura della repubblica.

Si lascia alla libera interpretazione dei cittadini di Roccasecca  giudicare se i Sindaci Donfrancesco e Simonelli sono degli allarmisti dannosi, mentre il Sindaco Giorgio cauto «piedidipiombo».
E' appena il caso di far presente che il Sindaco Giorgio, in barba al  referendum «acqua pubblica»,  è stato uno dei firmatari del documento, pro-ACEA. 

VERGOGNA SINDACO GIORGIO!

L' intrasparenza dell' attività amministrativa relativa all' anno 2011 ed in particolare alla TARSU STRATOSFERICA ed illegittima,  sta procurando seri nocumenti ai Cittadini di Roccaseccani.....
ROCCASECCA foto d'epoca
A Roccasecca, l'anno 2011 è stato l' anno delle elezioni che hanno decretato Giorgio Sindaco, l' anno delle tasse di Giorgio Sindaco e pure l' anno della Kibernetes, ditta appaltata per l' accertamento tributi, cui è seguita, nell' anno 2012  e non si  capisce bene, nè perchè e nè come, l' istituzione della Task Force Tributi con i vigili Paliotta e Marsella, depauperando il già piccolo nuocleo della Polizia Municipale, poi ricostituito con l' aggiunta di un comandante con funzioni monche ( no PS) ma pagato a tempo pieno.
Nell' anno  stramaledetto  2011, i Cittadini perseguitati, tassati e tartassati per non avere servizi, che si sono attivati con raccolta firme, azioni legali di cui ad oggi stanno  pagando lo scotto per le umilianti sentenze e decisioni del TAR e della Commissione Tributaria, che certo non fanno onore  alla giustizia, aggravati inoltre dalle vergognose lettere intimidatorie del resp. dell' Ufficio tributi al pagamento delle spese di soccombenza, ad oggi quegli onesti cittadini, devono subire l' onta delle diffide e delle querele inviate da soggetti in «affari» con l' Amministrazione, in quel fatidico e stramaledetto anno.
A questo punto, il Sindaco Giorgio e/o il diretto responsabile della Trasparenza, ovvero il Segratario Colacicco, verranno invitati a rispondere ex lege, alle sottoelencate richieste, prodotte e mai evase:
-  prot. n. 6972 del 09.09.2013 accesso agli di cui alla delibera di giunta n.131 del 23.09.2011;
-prot. n. 633 del 23.09.2011;
-prot. n. 10.09.2012 (rilascio degli atti che hanno preceduto la formazione dei ruoli);
Con l' occasione, si richiederà  chiarezza sulle effettive attività  svolte dalla società Kibernetes e dalle due unità lavorative, di cui una segretaria del Vice Sindaco Torriero, alla mattina al Comune ed al pomeriggio, al di lui studio privato di commercialista, visto che sono stati pagati  con i soldi dei Roccaseccani.
Si richiederà  la pubblicità del contratto della Kibernetes e come mai venne istituita la TASK FORCE TRIBUTI CON I VIGILI in costanza di una società esterna accertatrice.
Se nel ragionevole tempo di 10 giorni dalla ricezione, non si riceveranno risposte esaustive, i Cittadini di Roccasecca, si vedranno costretti a mettere in atto azioni forti.

11 feb 2014

LA KIBERNETES DIFFIDA LA BLOGGER

Diffida davvero surreale ed incomprensibile, avente l' unico scopo, forse, di intimidire e questo, se fosse vero, sarebbe veramente di una gravità inaudita; ma penso alla buona fede di una ditta che ha lavorato al Comune di Roccasecca ed assurta agli onori del blog per l' intrasparenza dell' Amministrazione.

Premesso che la diffida è già nelle buone mani del mio legale, cui ho dato ampio mandato di esperire tutti gli atti a mia difesa.... tanto doverosa premessa e con l' onestà che mi contraddistingue,  per fugare i sospetti del diffidante e fare chiarezza, sono qui a rappresentare quanto segue:
In data 09.09.2013 prot. 6972,  alcuni cittadini di Roccasecca, tra cui la sottoscritta hanno inoltrato richiesta al Sindaco, al Segretario Comunale, nonchè Responsabile della Trasparenza degli atti amministrativi ed altri interessati, avente ad oggetto: Richiesta chiarimenti dei costi, con relativi atti giustificativi allegati di cui alla delibera di giunta n. 131 del 23.09.2011.
Ad oggi tale richiesta, nonostante i solleciti è rimasta inevasa, in barba alla legge sulla Trasparenza degli atti amministrativi.
Comunque, in quella delibera,  tra i costi, figuravano € 32.000 ( spese per il personale interno addetto al servizio R.S.U, n. 2 unità con incidenza lavorativa del 50% per programmazione, controlli oltre al costo del servizio dell' appalto società esterna (Kibernetes ?) per costituzione ruoli, accertamenti etc. con incidenza lavorativa del 50%.
Se quanto riportato in delibera non risponde a verità, allora la Kibernetes se la deve prendere solo con il Comune che ha riportato agli atti (accertamenti, costituzione ruoli etc. etc. e non lanciare diffide di diffamazione alla blogger,  per inesistenti notizie false ed offensive.
Anzi, giacchè ci siamo e gli amministratori di Roccasecca non si degnano di rispondere, chiedo cortesemente al direttore commerciale della Kibernetes, che si reputa leso nella dignità, di rendere pubblico  il capitolato d' appalto e il contratto tra la società e il Comune di Roccasecca.
Se poi la Kibernetes non ha mai svolto alcun servizio al Comune di Roccasecca,  lo renda pubblico e sarò prontissima, con umiltà, a chiedere pubbliche scuse.

10 feb 2014

MAMMA RAI...VERGOGNA!

Nel  «giorno del Ricordo» si intervista un vice presidente ANPI invece  di un rappresentante delle associazioni degli esuli della Venezia Giulia e Dalmazia e sono stati dati dati numeri errati sulle foibe e sull’esodo giuliano-dalmata.  

Giorgia Meloni, leader di fratelli d' Italia ha così commentato:-"La trasmissione di questa mattina  a RAI RADIO, conferma come a distanza di 10 anni dall'approvazione di una legge dello Stato che istituisce il “Giorno del Ricordo” ci sia ancora la volontà in Italia di negare o sminuire l’eccidio di decine di migliaia di italiani massacrati nelle foibe e l’esodo di oltre 350 mila nostri connazionali dal confine orientale. Quello accaduto in Rai è solo uno dei tanti e intollerabili episodi che continuano a verificarsi nella nostra Nazione e che oltraggiano la memoria di tutti coloro che sono stati uccisi con l’unica colpa di essere italiani. Non ultimo quello accaduto a Roma, dove il monumento dedicato alla memoria delle vittime delle foibe è stato imbrattato: un atto gravissimo che deve essere condannato con fermezza da tutte le Istituzioni e le forze politiche. Fratelli d’Italia continuerà a combattere ogni forma di mistificazione e oscurantismo, per fare in modo che sempre più italiani e sempre più giovani conoscano una delle pagine più dolorose della nostra storia nazionale, nascosta per troppo tempo da un assordante silenzio.
Fratelli d'Italia presenterà un’interrogazione in Commissione Vigilanza Rai per chiedere al presidente Tarantola e al direttore generale Gubitosi di riferire sulla vergognosa trasmissione mandata in onda questa mattina dal Giornale Radio Rai in occasione del “Giorno del Ricordo”.
Io aggiungo solo che  il Cubitosi era Ad della Wind che svetta al campo sportivo «Lino Battista» di Roccasecca ....Io non dimentico....Grazie Cubitosi! 

09 feb 2014

L' AFFONDO DI ANNA MARIA ROSSINI

Ciociaria oggi, 09.02.2014 .....grazie per la divulgazione delle idee buone ed oneste  di «Roccasecca Libera»
Tante domande, tante interrogazioni al Sindaco Giorgio, ma quelle che ci stanno più a cuore, cui il Sindaco e l' Amministrazione non rispondono, a parte quelle nell' articolo postato sono:

A) I costi della TARSU 2011 nel dettaglio :
1- €  32.000 dati alla Kibernetes (cosa ha fatto in concreto)
2- €  42.000  dati alla Net Urban di Giancarlo Tullio
3- €  40.600 per gasolio
4- €115.000 per inizio raccolta differenziata

B) La pubblicità di tutte le delibere e le determine  all' albo pretorio on line

C) Benefit ambientale della MAD:
1- anni 2011-2012-2013.
2- a quanto ammonta
3- perchè la MAD NON LO VERSA DIRETTAMENTE ALLE CASSE COMUNALI
4- la gestione SAF che «puzza»

SHOAH (MEMORIA) ... LE FOIBE (RICORDO)

La Storia Ufficiale dei massacri degli anni tragici della 2^ guerra mondiale :- «l' l'olocausto degli Ebrei e l' olocausto degli Italiani».  Ma nella RoccaseccaKultura-Rosso ceralacca, la storia è rimasta ferma a 10 anni fa, prima dell' istituzione  del  "Giorno del Ricordo", legge n. 92 del 30 marzo 2004.

Con profonda tristezza e con l' animo di chi  non vuol subire passivamente le ingiustizie della classe politica Komunista che governa Roccasecca, sono qui a rappresentare che, anche quest' anno, come negli anni passati, l'Amministrazione Giorgio, ha speso  i soldi di tutti i roccaseccani per commemorare la sola giornata della MEMORIA che vide vittime gli Ebrei ed evita accuratamente di spendere un «cent» per la  giornata del RICORDO dove le vittime sono stati gli ITALIANI.
Come se la Storia degli INFOIBATI ITALIANI, l' olocausto delle migliaia di italiani trucidati barbaramente sul confine orientale e le migliaia di connazionali costretti all'esilio dalle terre natie di Istria, Fiume e Dalmazia per sfuggire alla repressione dei partigiani comunisti del Maresciallo Tito e alla pulizia etnica attuata nei confronti dei cittadini italiani, non ci fosse mai stata.
Eppure, a Roccasecca ci sono testimonianze viventi di quella brutta pagina di storia, scappati dall' eccidio Komunista.
“Ignorare la storia, ci condanna due volte”, recita il manifesto del sensibile  assessore alla cultura  Alessandro  Marcuccilli, come monito a che non si ripetano più simili barbarie della SHOAH.
E domani è il giorno del Ricordo istituito per legge  e l' assessore Marcuccilli che spende e spande pubblico denaro per la Kultura Rossoceralacca, neppure un manifesto per questa triste ricorrenza, solo perchè i massacratori sono i Komunisti.
«Ignorare la storia, ci condanna due volte» ...E' vero e condivido, ma questo non deve essere solo valido per ricordare l' olocausto della SHOAH, bensì, per ricordare pure l' olocausto delle FOIBE, anche perchè a Roccasecca gli scampati a questo ultimo olocausto ci sono eccome e meritano rispetto, dignità e compassione.
Rendiamo edotta anche la Dirigente delle Scuole di Roccasecca, prof.ssa  Fernanda Carbone: - «Ignorare la storia, ci condanna due volte».
La scuola ha organizzato eventi con la presenza di testimoni, Ebrei, che hanno raccontato ai ragazzi l’esperienza dei lager e delle persecuzioni, ma non si è peritata di organizzare  altrettanti eventi con la presenza di testimoni (Italiani)per raccontare l' esperienza delle Foibe, dei massacri e delle persecuzioni e delle morti nelle cave carsiche, per mano Komunista.
Le due giornate «MEMORIA» e «RICORDO», sono stata istituite  per conoscere e non dimenticare, tutti e due gli «olocausti»  e non solo quello degli Ebrei. Agli studenti, ai giovani  che si affacciano al mondo ed alle riflessioni sul mondo, oltre che la SHOAH  anche la storia delle sofferenze e delle morti degli Italiani INFOIBATI.
Tutte e due le storie sono punti di partenza per prendere coscienza di temi decisivi come la presenza del male nel mondo, i diritti umani, la libertà di pensiero.

08 feb 2014

SCAZZI A PALAZZO BONCOMPAGNI

Al Consiglio Comunale di mercoledì 5 febbraio 2014 un siparietto davvero divertente tra l' ex sindaco di Roccasecca, Antonio Abbate, e l' ex Consigliera Regionale, Anna Maria Tedeschi.

Erano pochi i presenti al Consiglio Comunale di Roccasecca,  trattante peraltro un argomento molto serio: l' inquinamento ambientale, relazioni ARPA top secret e controlli sindacali carenti etc etc.
Mentre i giornali nazionali  riportano gli scazzi tra, mister Bilionaire, Flavio Briatori,  il vignettista Vauro e Concita de Gregorio, alla trasmissione Servizio Pubblico di Michele Santoro sali u La 7, i giornali locali hanno riportano gli scazzi tra Abbate, seduto nei banchi dell' opposizione, e l' ex Consigliera Regione Lazio IDV ora PD,Anna Maria Tedeschi tra il pubblico, a margine del Consiglio Aperto.
Quest' ultima, riporta l' Inchiesta di giovedì 06.02. 2014, mentre bloccava il consigliere Abbate che stava andando via, si è rivolta al Sindaco in carica Giorgio
Tedeschi esagitata :«Sindaco, chieda al consigliere cosa ha fatto quando era sindaco per impedire la realizzazione della discarica»....
Abbate serafico: «nel 2003 non ero io il sindaco, ma Iacobelli»
Tedeschi con più vigore: «Allora le chieda cosa ha fatto quando era nella commissione sanitaria».
Abbate : «niente, aspettavo che arrivasse Maruccio ....esortando poi il sindaco a togliere la parola «all' esagitata»

LE SINISTRE AD OROLOGERIA

COSI' SI MUOVONO,  PER ABBATTERE GLI AVVERSARI POLITICI: E' arrivato il Procura-Day di Beppe. .....Ora è la volta di Grillo, e prima di lui c' era solo Berlusconi, nel mirino dei PM, su denunce dei Piddini. 

 Si sono scatenate le Procure: -quella di  Torino che ha chiesto di condannare a nove mesi di reclusione Beppe Grillo per la faccenda delle dimostrazioni No Tav in Val di Susa, comizio, reato contestato dal comandante dei carabinieri per aver oltrepassato  la casetta illegale dei rivoltosi, uscita con il mimare di avere i polsi ammanettati davanti alle telcamere.
Quella di Genova, dove i magistrati  stanno valutando gli atti per decidere se indagare il leader di Movimento 5 Stelle, Beppe Grillo per  "istigazione di militari a disobbedire alle leggi", articolo 266 Cp.
Grillo rischia grosso. Anche 5 anni di carcere. Perché l’articolo 266 del codice penale parla chiaro. Chiunque istiga i militari a disobbedire alle leggi, i doveri della disciplina militare e quelli inerenti al proprio stato, è punito con la reclusione da 1 a 3 anni. Ma se il reato viene commesso pubblicamente e quindi a mezzo stampa, in luogo pubblico e in presenza di più persone (come avvenuto), le pene vanno dai 2 ai 5 anni.
L' indagine è partita a seguito di un esposto del parlamentare e coordinatore dei giovani del Pd Fausto Raciti, che stigmatizzava una lettera aperta di Grillo indirizzata ai vertici di Polizia, Esercito e Carabinieri a non schierarsi a protezione della classe politica italiana.
Se i guai giudiziari  della Procura di Torino, il leader del Movimento 5 Stelle sembrerebbe essersi cercati da solo, quelli della Procura di Genova, sembrerebbero un chiaro atto politico del PD che, pauroso dei successi dei Pentastellati, ha iniziato la strategia vincente attuata con il Cavaliere: nell' incapacità di  abbatterlo nelle urne, attivano le Procure.
E' iniziato per Grillo il Procura-Day, grazie al Partito Democratico.
Come si districherà Beppe in queste ambasce? Siamo alla vigilia delle elezioni per il rinnovo del Consiglio Europeo e le Procure riusciranno a stoppare Grillo e il suo tsunami?

07 feb 2014

QUANTA FUFFA !

Essì ...Maganese, Ferro, indignazione, quattro gatti al Consiglio Comunale, presa di posizione forte del Sindaco anti-Mad, oppure no, perchè è tutto da chiarire ancora e si chiama il Ministero e l' Arpa e i giornali battono la notizia.
Sede dell'Istituto superiore di sanità a Roma.

In attesa che venga esaudita la richiesta del Sindaco Giorgio, di avere in visita alla MAD srl  il Ministro della Salute Pubblica, con il supporto dell' Istituto  Superiore della Sanità nella persona del dott. Gianni Rezza, che guarda caso sembrerebbe essere parente acquisito dell' ex Consigliera Regionale IDV ora PD, Anna Maria Tedeschi, e parente alla lontana dell' assessore Claudio Rezza e che venga attuata l' unica proposta seria del Consigliere di opposizione, Giuseppe Sacco,  della «Commissione Comunale per l' ambiente», .....quello che urge effettivamente, a salvaguardia della salute pubblica e dell' ambiente, sono i rilievi ARPA costanti, dentro e fuori la discarica, con relazioni costanti al Comune, con costante vigilanza del Sindaco del Comune sede di Discarica, per non dare adito ai media di procurare allarmismi nella pubblica opinione e politiche acchiappavoti dei soliti noti.
Il Sindaco-dottore che in un Consiglio Comunale fece approvare l' istituzione del Registro dei Tumori, può relazionare al Popolo di Roccasecca a che punto sta e se c' è stato incremento delle malattie tumorali dovute alla discarica?
Ora lasciando che la Magistratura faccia il suo corso, lasciando che Ministero della Salute Pubblica venga a controllare la discarica di Cerreto, speriamo a breve, il Sindaco, fermamente intenzionato a fare chiarezza sul manganese ed altri agenti nocivi della discarica gestita dalla privata MAD srl, perchè non fa anche un pò di chiarezza sulla gestione SAF SpA a capitale pubblico visto che dai giornali apprendiamo cose, che se vere, fanno veramente inorridire?
E mi riferisco in particolare alle accuse che muove un giorno si e l' altro pure l' ex presidente della Provincia di Frosinone, Antonello Iannarilli (FI) al suo predecessore, Francesco Scalia, ora Senatore PD e alle tariffe CDR  nel mirino del M5S (Ciociaria oggi 07.02.2014) che hanno pure duramente attaccato i 91 sindaci della Provincia, se hanno mai chiesto conto alla SAF delle somme impegnate per lo smaltimento CDR.
A questo punto se si deve fare chiarezza, si faccia anche sulla SAF e a tale proposito il Sindaco del Comune di Roccasecca, dr. Giorgio, deve attivarsi, in primis a che il benefit ambientale della Discarica di Cerreto affluisca direttamente nelle casse comunali e non tramite SAF e destinare tale benefit all' ambiente e non a pagare i mutui della Cassa DD. e PP.

06 feb 2014

PROGETTO «ROCCA SECCO O»

La giunta Giorgio, con delibera n. 7 del 3 febbraio 2014 (ndr. manca sempre la pubblicità della n.4), decide di potenziare il servizio di raccolta differenziata porta a porta iniziando  con «BANDO» che ricerca di candidature per la presentazione di servizi innovativi.

La lodevole iniziativa della giunta Giorgio che vuole:- attuare una campagna di sensibilizzazione finalizzata a prevenire e ridurre la quantità dei rifiuti prodotti e di far conoscere agli utenti il servizio di raccolta differenziata attuato, gli obblighi e le sanzioni previste.
Un rafforzamento delle quantità merceologiche differenziate e quindi il progetto del Resp. del LL.PP, Geom Antonellis «ROCCA SECCO O», non può che essere approvato.
Ma per l' utenza quali benefici in termini economici ?
Si è ridotto notevolmente il «tal quale», già con la ditta Sangalli Giancarlo & C. srl che sta svolgendo  il servizio porta a porta, oltretutto, ad  prezzo stracciato ( € 400 circa) e di benefici neppure l' ombra, visto che i costi, con annessi e connessi, sono aumentati e così le tariffe TARSU E TARES ai massimi storici.
La surrealità di tale delibera è che parla, a quanto pare, solo di obblighi per gli utenti e di sanzioni, sempre per gli utenti e di benefici per i candidati dei servizi che presenteranno i servizi innovativi, ma,....udite ! udite! cosa si legge in delibera: «bisogna dare atto che l' approvazione della proposta dell' Antonellis, non comporta oneri per l' ENTE.
Si apprende con gioia che il saldo TARES 2013 è slittato al 30 aprile, la stangata, quindi rimandata nel tempo, ma il «quantum» ancora oscuro, qualcuno parla del 20% e allora, in questo caso la tariffa dovrebbe essere la stessa del 2011-2012, senza ECA, ma con l' aumento dell' 0,30 %, praticamente sempre più cara.
Se il costo del servizio con la Sangalli è diminuito;
Se il costo della SAF è diminuito;
Se il ricavo della differenziata della Sangalli dà una entrata al Comune;
Se c' è il benefit della MAD srl che dà una entrata al Comune.
Il Sindaco e la Giunta hanno il dovere di spiegare all' utenza di  Roccasecca perchè le BOLLETTE TARSU E TARES SONO SEMPRE PIU' PESANTI... o no?

05 feb 2014

DIGNITA' ED ONESTA'

Il Presidente e tutti i membri del direttivo del Comitato «NO TARSU» raccolgono la loro dignità, alzano la testa e combattono  con l'arma della verità, con onestà intellettuale. 

Per amore della Verità e  per ciò che riguarda l’incresciosa questione relativa alla richiesta da parte della CTP del contributo unificato il comitato NO TARSU ha espletato alcuni approfondimenti anche presso la Cancelleria della stessa CTP ed è emerso che le formalità di presentazione dei ricorsi attinenti alla fascicolazione degli stessi  proposti dai Ricorrenti «NO TARSU», risulta essere incompleto.
Nell’immediatezza, il Presidente del Comitato ed altro membro del direttivo, a tutela e garanzia di tutti i ricorrenti, hanno chiesto chiarimenti all’avvocato e domiciliatario nominato per la redazione e proposizione dei ricorsi, reclamando tutta la documentazione fascicolare del procedimento tributario CTP di Frosinone e chiedendo eventuali sue specifiche precisazioni in merito alle osservazioni avanzate dalla CTP e alla  irregolarità contestata circa il mancato pagamento del contributo unificato di € 30,00
Non avendo, sino ad oggi, ricevuto alcuna risposta chiarificatrice, questa mattina, in qualità di Presidente «NO TARSU»  ho inviato una Raccomandata A.R. al suddetto legale reclamando chiarezza e precisazioni inerenti i presunti mancati versamenti dei contributi previsti ex lege per la proposizione dei ricorsi.

Il  Comitato «NO TARSU» ha una dignità da salvaguardare e onestà da vendere.  

04 feb 2014

GLI AMMINISTRATIVI DI ROCCASECCA SONO PREPARATI?

Conoscono la normativa sulla Trasparenza ? Questa novità nel campo amministrativo, non la conoscono o non la vogliono conoscere? Perchè l' arch. Fava ha in un primo momento accolto e poi respinto l' accesso agli atti prodotto da Rossini, Matassa, Chiappini,  riguardanti l' antenna SRB a campo sportivo «Lino Battista»?

E non si è limitato al solo respingimento sic et sempliciter ma l' ha pure motivato con sentenze del Consiglio di Stato datate ante 2013, ovvero prima del DECRETO LEGISLATIVO 14 marzo 2013, n. 33.
E, oltre a richiamare decisioni inappellabili nel nuovo contesto giuridico a difesa della P.A, ha chiuso la lettera semplice, con con queste parole: Avverso il presente atto (lettera semplice) è ammesso entro 60 giorni dalla data del suo ricevimento ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale -T.A.R. del Lazio Sez. di Latina per incompetenza, per eccesso di potere o per violazione di legge.
Lascio al lettore le debite conclusioni di questo «modus operandi» della P.A. Comune di Roccasecca.
Poichè non ho fiducia nella Giustizia in genere, ed in particolare nel TAR, nella Corte dei Conti e nella Commissione Tributaria, e, non avendo soldi da buttare in contenziosi con il Comune di Roccasecca, non aprirò nessun contenzioso in seguito alla, presunta chiara violazione di legge e all' eccesso di potere del Resp. dell' Ufficio Urbanistica del Comune di Roccasecca.
Comunque, per la nota schiettezza e trasparenza che mi contraddistingue invito a leggere il Testo Unico sulla Trasparenza che un avvocato mi ha trasmesso tramite e-mail pag. soprattutto 179

Il presente post segue  la missiva dell' Arch. Fava

03 feb 2014

CITTADINI ITALIANI :- NO RIVALUTAZIONE RISERVE BANKITALIA-

Con il decreto legge  n.133 del 30 novembre la banca d'Italia non ha fatto altro che prendere 7,5 miliardi delle sue riserve ( erano 23 miliardi) e ha aumentato il capitale sociale che ammontava a 150mila euro circa.



Con questa manovrina  approvata con la famosa «tagliola» delle Boldrini   le banche socie si ritrovano così con una partecipazione attiva rispetto alla precedente senza esborsare un euro.
Chiari benefici per le banche socie..... esempio: se una banca di quelle socie avesse chiuso il bilancio in perdita, o si riduce la perdita o potrebbe andare in attivo.
Tale decreto è veramente censurabile e fa percepire il Governo, amico delle Banche e dei banchieri e non delle imprese, dei lavoratori dell' economia reale

Accolgo con entusiasmo e pubblico ben volentieri, un facsimile di lettera aperta, predisposta dal Sig.Antonio Grazia Romano, amico di Facebook dei Popolari Glocalizzati da pubblicizzare, diretta  al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, per evitare la conversione in legge del decreto n.133 del 30 novembre si legge e perchè non lo promulghi la legge e lo rinvii alle Camere.


AL Presidente della Repubblica Italiana  On.le Giorgio Napolitano
 Io sottoscritto/a......................................., nato a .................................., cittadino italiano residente a .......................................in via........................................., al fine di fare tutto il possibile ( anche con messaggio alle Camere ) per evitare la conversione in legge del decreto Imu-Bnakitalia n.133 del 30 novembbre 2013, già approvato al Senato, che contiene la disposizione per la rivalutazione delle quote della Banca D'Italia per i seguenti motivi:
a) non riveste i caratteri di necessità e urgenza come richiesto dalla nostra Costituzione articolo 77;
b) garantirebbe un cospicuo regalo a Intesa e UniCredit, attualmente le due più importanti azioniste dell’istituto, con un guadagno compreso tra i 2,7 e i 4 miliardi;
c) aprirebbe le porte a investitori stranieri, mettendo a rischio la nazionalità della banca;
d) si ravvisano enormi danni erariali sui quali la stessa Corte dei Conti potrebbe intervenire.
La dove il parlamento convertisse il decreto legge n.133 del 30 novembre 2013, a Lei il compito di non promulgarla e rinviarla alle camere nell'interesse del paese, dei cittadini italiani e nel rispetto delle norme costituzionali.
Con Osservanza

ps
Se siete d'accordo scaricate la seguente lettera e inviatela al Presidente della Repubblica a mezzo prioritaria, fax o e-mail.

02 feb 2014

MA CHE FINE FA IL BENEFIT AMBIENTALE DELLA MAD SRL?

e a quanto ammonta annualmente ? variabile? bene ....e circoscritto agli anni 2011-2012-2013 ? .....ma perchè mai tale benefit non è diretto, ma deve transitare a compensazione con la SAF ? è lecito ed opportuno che i cittadini facciano queste domande al Sindaco Giorgio ?
CIOCIARIA OGGI del  01.02.2014
La Mad srl è la società che gestisce la Discarica di Cerreto e che ogni tanto assurge agli onori della cronaca per presunte irregolarità gestionali causanti danni all' ambiente ed alla salute.
Si alzano polveroni «virali» che sistematicamente, così come si alzano, così sfumano nel «NULLA», comunque inquietanti assai.
Ma non sorprende più di tanto ormai la notizia «virale» del surplus di manganese trovato dall' Arpa, non ho ben capito se  in un pozzetto o in tutti i pozzetti interni alla discarica.
Quello che lascia esterefatti è che il Sindaco apprende la notizia da quotidiano Ciociaria, si indigna gettando  nel panico la cittadinanza con l' ordinanza sindacale, poi tranquillizza come atto dovuto precauzionale e poi indice un consiglio comunale ad hoc per spiegare.."per gettare la spugna con gran dignità" (De Andrè), è semplicemente da paranoia.
La MAD srl è a gestione privata, e dato il delicato settore che tratta, a quanto è dato sapere, la regolarità gestionale a tutto campo, è sottoposta a continui controlli a garanzia della salubrità ambientale ....controlli temporali fissi o a blitz, relazionati accuratamente e sicuramente alla Regione Lazio e credo pure,  nella mia ignoranza in materia, anche al Sindaco di Roccasecca (Comune Sede della Discarica)...se poi ci sono inciuci e malaffare questo è un altro discorso che sta agli organi competenti appurare e punire e non ai processi mediatici e politici, ma, ad oggi in tutte le inchieste ed i sequestri della Magistratura la MAD ne è uscita sempre pulita a cominciare da rispetto che la struttura ha per l' ambiente : -“barriera geologica” per isolare i rifiuti dal terreno, con il massimo rispetto degli standard igienici e la biosfera, captare i biogas prodotti.
La proposta seria che condivido in toto è quella del Consigliere di Opposizione Sacco che spero venga presa in considerazione ed approvata dal Consiglio Comunale del giorno 5 febbraio:- La Commissione Ambientale.
Come auspico che venga discussa la proposta di Roccasecca Libera:-Che  il benefit ambientale, la MAD srl deve ritornare ad erogarlo DIRETTAMENTE AL COMUNE DI ROCCASECCA e non tramite SAF. 
E tale benefit deve essere investito per l' ambiente e turismo non per PAGARE I MUTUI ALLA CASSA DD E PP.

01 feb 2014

... E DOPO IL PAPA', ANCHE LA MOGLIE DEL MIO QUERELANTE, MI SEGUE.

La sig.ra Elisa di Michele, moglie di Fabrizio Isola, mi segue,  pur non essendo mia amica e neppure conoscente.....Facebook me ne dà notifica oggi 01.02.2014.


Che il mio blog e la mia pagina di facebook siano seguite dagli amici che me ne testimoniano la solidarietà a continuare e a non mollare, con la condivisione di post, di link di commenti  e di clic mi piace ai predetti, è cosa acclarata, mentre la cosa desueta e suggestiva è l' essere seguita dai parenti del mio querelante Sig. Fabrizio Isola.
Chissà cosa frulla nella testolina della psicologa Sig.ra Isola, se mi segue sul social nettwork Facebook.
Forse, dai post, dai link, dalle foto e dai commenti, intende studiare on-line la mia psicologia ?.
Ma questo è solo  mero stalking!
La sincerità e la purezza d' animo sono nel mio DNA.
Sono trasparente come acqua di fonte ed inattaccabile da tutti i punti di vista.

E ripeto e ripeterò fino alla noia ....Non me ne adonto se sparlano di me, se i compaesani non mettono mi piace e non commentano i miei post per paura dell' Amministrazione e/o per non darmi importanza......Io continuo a testa alta ed a viso aperto a dire quello che penso e fare quello che posso per questa limitata società Roccaseccana.