30 giu 2012

QUESTO ACCADE A ROCCASECCA........................

Ricevo e pubblico
QUESTO ACCADE A ROCCASECCA.............

In un paese civile l'aumento delle tasse dovrebbe dare ai propri cittadini in cambio dei servizi più efficienti ma tutto questo a Roccasecca non accade.L'aumento della tarsu dovrebbe servire per far partire la raccolta differenziata ma tutto questo a Roccasecca nemmeno a sentirlo a parlare.Poi per quando riguarda l'aumento dell'Imu dovrebbe servire per garantire dei servizi migliori per i cittadini come ad esempio per mantenere più pulita la città di Roccasecca partendo dalle strade,dalle piazze,dal cimitero ma tutto questo solo ed esclusivamente a Roccasecca non si verifica.Per poi parlare della piscina che solo i nostri amministratori non sono stati capaci di farla aprire.La nostra piscina era un fiore all'occhiello ed era la gioia di tutti coloro che avevano il desiderio di passarci una giornata di divertimento.Quindi Roccasecca si trova nel degrado più assoluto a causa dei nostri amministratori incapaci che hanno dimostrato di non saper amministrare per il bene comune.Sono riusciti solo a fare una cosa ad aumentare le tasse in cambio di zero servizi.Quindi andate a casa e andate a lavorare cosa che in questi anni non siete riusciti a fare.
VERGOGNA....
Ricci Gianni

TARSU 2012 ANCORA ALLE STELLE

TARSU 2012 ANCORA ALLE STELLE e senza Raccolta Differenziata per i cittadini-contribuenti di Roccasecca con l' aggravante che pagheranno la "munnezza" anche i disagiati di Cerreto, i cui benefit ambientali non si capisce che fine facciano, 

a prescindere da quello che dicono  i soloni dell' economia roccaseccana che "appapocchiano" il delicato e serio documento del bilancio senza i legali allegati chiarificatori.
Ci risiamo, anno nuovo tasse vecchie maggiorate di IMU prima casa al 4x1000 e seconda casa al 9,67x1000.
Praticamente, nel bilancio di previsione confezionato dall' Amministrazione Giorgio Bis e approvato ieri dalla sola maggioranza, ancora SUPER TASSE e "MUNNEZZA A GOGO" per tutto il territorio.
TASSE-TASSE-E ANCORA TASSE
MUTUTI PER OLTRE 10 MILIONI DI EURO
ADDIZIONALE IRPEF AL MASSIMO
SERVIZI ?!?!? :ZERO SPACCATO
DEBITI FUORI BILANCIO OLTRE IL LIMITE SOPPORTABILE
Questo meritano il Roccaseccani ?
Questo è amministrare ?
Questi non sanno cosa significhi bene comune ed amministrare il "BENE COMUNE".
Squallido paese nel letame.
I ragazzi senza piscina.
Strade sgarrupate come tutte le grandi opere derelitte ed abbandonate come il Parco dei Conti d' Aquino.
ORA BASTA PROPRIO....... SE QUESTA AMMINISTRAZIONE NON E' CAPACE  CHE VADA A CASA O MEGLIO.... MANDIAMOLA A CASA

29 giu 2012

IL COMUNE IN FALLIMENTO ?

IL COMUNE IN FALLIMENTO ? Si pronuncerà la  Corte dei Conti quando esaminerà il Bilancio Previsionale adottato oggi da Giorgio e dalla Sua competente maggioranza che, addirittura, non ha allegato, gli atti di valutazione degli immobili messi in vendita. 

Bilancio 2012, a lume di naso, gonfiato nelle Entrate e sgonfiato nelle Spese, rabberciato alla meno peggio contenente anche numerosi vizi di forma, a detta dei Consiglieri di Opposizione Abbate e Sacco.
Certezza  per i Cittadini-Contribuenti -IL SALASSO DELLE TASSE:
TARSU 2012 alle stelle come il  2011,  in contenzioso al TAR con sentenza 10 gennaio 2013;
TARSU 2012 che devono pagare anche i disagiati della zona-Cerreto-Scolpeto- Panniglia che l' anno scorso erano esenti in un perimetro di 3 km;
Per quest' ultimo sopruso vessatorio pare che non risulti, nel documento approvato, la posta che i disgraziati devono sborsare;
IMU al massimo 4x1000 e seconde case 9,6x1000.
Altra certezza :
Che anche quest' anno non ci sarà la Raccolta Differenziata, sebbene la TARSU stratosferica all' uopo aumentata;
Che il  ristoro ambientale della Discarica di Cerreto sperperato in non meglio identificati rivoli;
I debiti fuori bilancio fuori controllo
E bravi i contabili di Giorgio bis......che adeguano opportunamente, con arzigogolìi contabili  i costi ai ricavi o se vi pare e piace di più i ricavi ai costi.
Ecco confezionato il BILANCIO 2012 LACRIME E SANGUE PER I CITTADINI-CONTRIBUENTI DI ROCCASECCA PER  NON AVERE SERVIZI ADEGUATI.
Ma, l' organo di controllo della Corte dei Conti, a cotanto scellerato e farlocco documento, sicuramente non darà l' OK e Giorgio passerà alla storia come il SINDACO DEL DISSESTO.

A CASSINO, IL VESSILLO TRICOLORE,

A CASSINO, IL VESSILLO TRICOLORE, finisce in brandelli e poi addirittura eliminato dalla Biblioteca Comunale, unitamente a quello dell' Europa e del Comune di Cassino 

nonostante le segnalazioni a tutti i livelli, di cittadini sensibili, come il fotografo freelance Alberto Ceccon che già dal mese di maggio, in seguito ad un appunto dell' Ambasciatrice delle Nuova Zelanda in visita ufficiale alla Città Martire.
Certo una bella figura non l' ha fatta il Sindaco Giuseppe Golini Petrarcone e la sua amministrazione  nei confronti dell' illustre ospite Neozelandese e, neppure dopo, si è peritato di far ripristinare i tre vessilli alla Biblioteca Comunale.
E se questi sono sostenitori della legalità, della sana e buona amministrazione, capitanati dal prode-duro e puro- Golini Petrercone (IDV)  e se a Cassino, è questa  l' aria del cambiamento che si respira, andiamo veramente  alla "grande".
Questi dis-onorevoli amministratori di Cassino,  pensano solo alle loro bandiere di partito a sventolarle in ogno sede istituzionale e  nei cortei acchiappavoti.
Questi sono solo artefici del degrado, dell' abbandono e di  questa ingiuriosa incura dei Vessilli della Biblioteca Comunale, che offende i Cittadini di Cassino e disonora la Città Martire davanti al mondo.
Bene a fatto, quindi,  il fotografo Freelance, Alberto Ceccon, ad esplicitare il suo sdegno per l' incuria ed il vilipendio con una lettera indirizzata al Sindaco Pertrarcone,  intimadogli di far tornare a svettare  i VESSILLI STRACCIATI E TOLTI, sulla  Biblioteca Comunale.....

Ricevo da Alberto Ceccon e pubblico: 


28 giu 2012

"INDIGNADOS" PIU' CHE MAI

 "INDIGNADOS" PIU' CHE MAI i Cittadini di Roccasecca nei confronti del Sindaco Giorgio e della Sua bislacca combriccola, incapace ed arrogante, arroccati nel Palazzo dei Boncompagni, per "Grazia Ricevuta" o meglio per campagna elettorale da fiera dello scambio e del baratto.
 Concessioni edilizie, piani regolatori addomesticati,  permessi di occupazione suolo pubblico, asfalto strade, illuminazione pubblica in strade private, posti di lavoro nelle strutture sanitarie locali, lavoro per coop. non a norma; tutto si scambia per un voto, e guai a votare poi per i perdenti, si rischia di non ottenere più non solo i premi promessi, ma anche ciò che spetterebbe di diritto.
Il risultato elettorale stellare, sicuramente, ma quali  conseguenze disastrose  per Roccasecca, ridente cittadina, Patria di San Tommaso.
E' sotto gli occhi di tutti, anche dei votanti sostenitori il degrado e l' abbandono, l'aumento della TARSU, l' aliquota IMU al massimo, le voragini delle strade, la piscina in disuso e forse in contenzioso gestionale che fa lievitare i DEBITI FUORI BILANCIO PER I LEGALI.
La maggioranza dei Cittadini aveva posto le speranza di una qualità di vita migliore In Giorgio Sindaco, ed ora come ora, rammaricati per aver posto la fiducia negli immeritevoli, ne  dicono peste e corna dell' Amministrazione in carica che sta coprendo Roccasecca  di  "letame".
Con il senno del poi anche coloro che  li hanno sostenuti e  votati, questi imbelli amministratori, si indignano,  ma sembrano rassegnati alla "mala sorte" ed a soffrire, fino a fine consiliatura naturale.
I Roccaseccani sono stati allevati alla sudditanza che ne ha fatto una plebe e non un Popolo.
Hanno fatto in modo che i diritti, quelli veri, fossero privilegi elargiti dal politichino di turno ai cittadini questuanti per necessità.
Dice il mio amico di facebook, Attilio Lioi:
NON SERVONO MOLTI RAGIONAMENTI COMPLICATI :  "QUANDO UNA AMMINISTRAZIONE POLITICA DI UN PAESE RENDE TRISTE ED INFELICE ... DISORIENTATO .... DEPRESSO ... E SENZA PROSPETTIVE ... IL SUO POPOLO ... QUELLA GESTIONE HA FALLITO E NON HA PIU' MOTIVO DI ESISTERE ...
 
 SVEGLIATEVI ......SVEGLIATEVI .....POPOLO VERO DI ROCCASECCA.

26 giu 2012

LA SALUTE PRIMA DI TUTTO

LA SALUTE PRIMA DI TUTTO e l' ETERNIT della zona Panniglia-Scolpeto di Roccasecca va assolutissimamente  rimosso, cosa che fino ad oggi non è stato fatto, nonostante le numerose segnalazioni alle autorità competenti
l' ETERNIT della zona Panniglia-Scolpeto di Roccasecca
 Salvaguardare la salute delle persone viventi in un contesto sociale, dovrebbe essere al primo posto di un sano amministrare.
E i costi per la prevenzione della salute, non dovrebbero essere lesinati,  anche perchè, la malattia ne raddoppia o triplica il costo.  
Ma per togliere quella fabbrica della "MORTE" che è l' ex Avicola Ciociara nota come "Pulcinaia" nessuno se ne è fatto carico.
Questa doverosa  incombenza, doveva essere calanderizzata al primo posto da chi di dovere, ma  il Comune di Roccasecca-ASL di Pontecorvo- Arpa Lazio ecc.ecc. si sono attivati a spendere il denaro pubblico per  pararsi quel posto, con burocratico scaricabarile.
La Pulcinai, ricca di amianto deteriorato, è fallita e tutti gli organismi di cui sopra, hanno fatto la loro parte burocratica, mettendosi a posto con le carte....e la cocienza?
Il Sindaco, dr. Giovanni Giorgio,  dopo l' ennesima segnalazione, fece  una bella ordinanza, la n. 15 del 2009, intimando al curatore Fallimentare della Società Avicola Ciociara, rag. Delli Colli Mario, di sgomberare quel materiale pericoloso, accertato dai Vigili del Comune, dalla ASL di Pontecorvo e dall' Arpa Lazio.
Con questo rimpallo delle responsabilità è ormai ora di finirla, i Cittadini di Scolpeto-Panniglia e non solo, visto e considerato che quelle pericolose particelle di morte sono nell' aria e, a detta degli esperti, coprono un raggio di 80 km.
A parte le responsabiltà pregresse, ora quel manufatto è diventato ancora più percoloso per il crollo della copertura di circa 130 mq di Eternit, a cusa della straordinaria nevicata del febbraio scorso.
Se i nostri governanti hanno deciso di non decidere e non salvaguardare la salute dei residenti della Cittadina di San Tommaso, è compito di questi organizzarsi per azioni incisive di Legge.
Con la nostra salute, Nessuno si deve permettere di scherzarci.
E' TEMPO DI RESPONSABILITA' E REAZIONE.......

25 giu 2012

I MEDIA SENSIBILI ALL' ETERNIT

I MEDIA SENSIBILI ALL' ETERNIT ed alle sue cancerogene conseguente per chi lo respira come i Cittadini di Roccasecca che non vogliono morire per l' Amianto dell' ex Pulcinaia di Zona Scolpeto-Panniglia

Grazie di cuore al quotidiano "L' Inchiesta" che prima degli altri ha dato ampio spazio alla grave problematica-ETERNIT- di Roccasecca,  sabato 23 u.s.

Avanti gli altri, siate sensibili alla salute ed all' ambiente .......Grazie

24 giu 2012

L' AMBASCIATORE DELLA CULTURA CIOCIARA

L' AMBASCIATORE DELLA CULTURA CIOCIARA in terra Piemontese, per onorare, come presidente della Fondazione Umberto Mastroianni, la Manifestazione - Premio Internazionale di Scultura -unica biennale al mondo dedicata la maestro di Fontana Liri.

L' assessore alla cultura della Provincia di Frosinone, arch. Antonio Abbate, nella giornata di ieri, è stato ospite eccellente nella mattinata, al Castello Sforzesco di Galliate (NO) e nel pomerggio a Corio (TO)  con il Governatore della Regione Piemonte, Roberto Cota, del prefetto di Novara, Francesco Paolo Castaldo, dell’Assessore regionale alla cultura, Michele Coppola, del sindaco della città, Davide Ferrari, ed altri per  l’inaugurazione dell'evento dedicato al Maestro Ciociaro e che valorizza e premia giovani talenti.
La Ciociaria-Cultura, da quando Abbate è stato delegato dal Presidente della provincia di Frosinone,  Antonello Iannarilli, ha preso  uno sprint mai registrato, una  regia capace e degna di portare all' attenzione del Mondo i nostri Grandi Artisti Ciociari sia del passato che del presente.
E, quest' ultima partecipazione alla Biennale in omaggio al Maestro Mastroianni è la prova provata di onore ed eccellenza di un rappresentante del Popolo Ciociaro che dà lustro ai conterranei.
Termino con le parole dell' Ass.re alla cultura di Frosinone:
“Mi è sembrato doveroso partecipare a questa importante iniziativa che gode del nostro patrocinio – ha dichiarato Abbate – In primo luogo perché trattasi di evento di assoluta eccellenza, unica biennale al mondo dedicata la maestro di Fontana Liri. E in secondo luogo perché la mia partecipazione inaugura il nuovo corso avviato dalla Fondazione Mastroianni che si propone di mettere in rete e di far collaborare tutte le istituzioni che, a vario titolo, custodiscono e promuovono il nome e l’opera del nostro artista. Credo che le divisioni del passato abbiano solo nociuto a Mastroianni. Il miglior modo per onorarne la memoria passa necessariamente attraverso un’azione di sistema e di raccordo tra istituzioni pubbliche ed organismi privati.
Con la Regione Piemonte, in particolare con il Governatore Cota e l’assessore Coppola, abbiamo avviato un discorso di massima per programmare iniziative comuni che ci permetteranno, a breve, di operare coerentemente con i fini statutari della Fondazione: strumento privilegiato per valorizzare l’arte di Mastroianni e nel contempo anche il nome e la storia della terra di Ciociaria”.

22 giu 2012

IL RICATTO CINESE AL SINDACO DI MILANO, PISAPIA (SEL)

IL RICATTO CINESE AL SINDACO DI MILANO,  PISAPIA (SEL) - Disertare  " L' EXPO' 2015 " se  si concede  la cittadinanza onoraria a Sua Santità il Dalai Lama, Tenzin Gyatso, Capo Spirituale del Popolo Tibetano, temuto come  acerrimo nemico dalla Cina.

Mai dicktat fu tanto squallido.....ed ancora più squallido il Sindaco Sinistrozzo Sellerino, Pisapia, che quella onorificenza l' aveva promessa da tempo  a sua Santità il  Dalai Lama, ma ha fatto marcia indietro per le pressioni del Dio denaro Cinese.
Quei Cinesi che non solo hanno occupato un territorio libero abitato dal Pacifico Popolo Tibetano e non solo,  sedato  nel sangue la rivolta, costretto il Capo Politico e Spirituale a mettersi in salvo,  lanciato una campagna repressiva a causa della quale, non passa giorno, che monaci, giovani e meno giovanie ed ora addiritutta donne si immolano nelle fiamme, specialmente nella capitale,Lhasa.
Non contenti di questo risultato, da sempre, ricattano il Mondo Occidentale, con il far venir meno il forte supporto economico,  se, rispettosamente si onora e si riceve un Capo Spirituale degnissimo come Sua Santità il  Dalai Lama.
Prima i Komunisti italioti  ricevevano ordini dal Soviet Supremo Rosso, ora dal Soviet Supremo Giallo.
Ma dov' è finita l' Italica dignità? Pisapippa, Sindaco Meneghino,  l' ha buttata nel "cesso".
I neo Maoisti italioti, sono all' ombra della "Madunnina", ma ben pronti a fare affari con chi, come il Potente Popolo Giallo , si mette sotto i piedi il credo cristiano, i diritti umani, anzi per Pisapia prima di tutto il "business-to-business", l' Umanità, la Cristianità  è solo un optional ...si può pure fare una figura di m.........davanti al MONDO.

NON VOGLIAMO MORIRE PER L' ETERNIT


NON VOGLIAMO MORIRE PER L' ETERNIT SPRIGIONATA DALLA PULCINAIA (Soc. Avicola Ciociara -Fallita-) della zona Scolpeto-Panniglia di Roccasecca ancora non rimosso, nè bonificato, nostante i sopralluoghi  dei Vigili, della ASL e dell' Arpa che ne segnalavano l' estrema pericolosità e ne intimavano la rimozione.
PULCINAIA (Soc. Avicola Ciociara -Fallita-)-Roccasecca
Sopralluoghi, è bene ricordarlo, in seguito alla denuncia della sottoscritta prodotta personalmente, e fatta protocollare, nel lontano 22.05.2008, dve si dettagliava lo stato di degrado in cui versava la ex  "Pulcinaia" fabbricata con lastroni di Eternit,  pericoloso per la salute dei residenti per cui urgeva intervento per la rimonzione e bonifica.

Qualche passaggio significativo della denuncia  (punti 2 e3) :
2- il manufatto in fibrocemento , una volta detto cemento-amianto. è diventato di estrema pericolosità visto e considerato il lungo tempo di esposizione agli agenti atmosferici (acqua, vento, grandine, nebbia ecc.) che hanno reso il materiale FRIABILE e USURATO.
3- i cittadini di zona Scolpeto sono seriamente disagiati e preoccupati per l' esposizione quotidiana, soprattutto dei BIMBI e degli ANZIANI ( soggetti deboli) alle FIBREDI AMIANTO poichè è notoria l' associazione della volatilità delle fibre alle malattie  dell' apparato respiratorio ( asbestosi , carcinoma polmonare ) e delle membrane  sierose, principalmente la pleura ( mesoteliomi ) e che tali malattie molti anni dopo l' esposizione: 10-15 per asbestosi e 20-40 per per il carcinoma polmonare e il mesotelioma.

I chiamati in causa si catapultarono a controllare, visionare, la veridicità della denuncia, ed emettere il verdetto: SI E' VERO......SONO LASTRONI ETERNIT ESPOSTI ALLE INTEMPERIE METEOROLOGICHE.....SONO PERICOLOSI PER LA SALUTE....VANNO RIMOSSI.
Burocaticamente a posto, ma la Fabbrica della Morte- la ex Pulcinaia della zona Scolpeto- Panniglia è ancora lì a seminare per l' aria  le particelle di amianto.
Situazione di pericolo, quindi,  aggravatasi con il crollo di circa mq 130 del tetto, causa  la straordinaria nevicata di febbraio scorso.
Praticamente, si sta consumando nell' indifferenza delle Istituzioni e nel  silenzio dei media una immane tragedia del Popolo Roccaseccano e non solo, visto che le particelle della morte volano in aria e più tira vento e più volano e potrebbero dirigersi anche verso i Comuni limitrofi di Colfelice, San Giovanni Incarico, Pontecorvo.
Allora, con il presente Post, alcuni Cittadini di Roccasecca, sollecitano i sensibili amministratori di Roccasecca,  Colfelice, San Giovanni Incarico, Pontecorvo ad attivarsi subito, per la salute pubblica, di cui sono responsabili, e CHIUDERE, LA FABBRICA DELLA MORTE PER ASBESTOSI E MESOTELIOMI - LA EX PULCINAIA DI SCOLPETO-PANNIGLIA.

20 giu 2012

SI CERCA DI SVILIRE .....DENIGRARE .....DISCREDITARE

SI CERCA DI SVILIRE .....DENIGRARE .....SCREDITARE Chi la politica sul Territorio di Roccasecca la fa, la sa fare e usa il web e non i "segnali di fumo" come gli Indiani d' America relegati nelle Riserve.
Il gruppo - Io abito a Roccasecca,io lavoro,io ho i miei iteressi a Roccasecca
Era questo, forse, il desiderio dei vincitori della tornata elettorale dell' anno scorso a Roccasecca che attualmente stanno dis-amministrando e tirando a campare, galleggiando, "aspettando Godot", senza avere la capacità di una vera azione incisiva per riaddrizzare la barca alla deriva.
E leggere alcuni commenti sul Gruppo di facebook (Io abito a Roccasecca, Io lavoro, Io ho i miei interessi a  Roccasecca )........mi hanno portato all' amara riflessione che " Il potere" costituito, stia usando tutti gli accoliti per un tam tam difensivo di un' Amministratzione ormai alla frutta ed  indifendibile e così discreditare gli oppositori dentro e fuori l' Istituzione.
 E il pensiero postato  dal fratello del Consigliere di Maggioranza, Luca Parisi è  un chiara dimostrazione di quanto da me rilevato .

- dibattito pro territorio altro non è che una forsennata diatriba tra chi governa e chi vorrebbe farlo!"  
- se c'è un problema è bene farlo presente agli amministratori con le dovute modalità senza cercare il consenso popolare via web!
di certo si potrebbe avere una risposta chiara e diretta (magari adeguatamente motivata) e si eviterebbe di fare quello che, in termini giornalistici,si definisce sciacallaggio mediatico! e invece cosa si fa?!?! ci si limita ad attaccare tutto e tutti (in nome di non si sa cosa?!?!) dalle proprie pagine web senza però staccarsi dal proprio pc per andare a fare un giro in comune ed avere un incontro diretto!
non credo sia il modo! non credo risolva niente!

La mia risposta potete leggerla tranquillamente sul gruppo in questione, un' aggiuntina, però, è doverosa.
Tanti problemi sono stati fatti presenti al Sindaco Giorgio " con le dovute modalità", verbali e scritte, ma senza le doverose risposte.
Problemi seri come TARSU 2011 e Eternit di Via Scolpeto-Panniglia.
A proposito dell' Eternit della Soc. Avicola Ciociara, mi è stato riferito che la neve ha finito di frantumare i lastroni di Eternit del manufatto.
Cosa sta facendo l' amministrazione per togliere questa FABBRICA DELLA MORTE E BONIFICARE IL TERRENO ?
Se dico queste cose faccio " sciacallaggio giornalistico" o sana e reale politica?
Se sollevo queste problematiche serie attacco " tutti e tutto" o suggerisco all' Amministrazione Giorgio Bis di lavorare per il bene comune?
Siamo nel XXI secolo ed è l' era del web o dei fumi indiani ? qui puoi trovare il gruppo

19 giu 2012

"IL CERCHIO MAGICO" DI GIORGIO BIS NON RISPETTA LE LEGGI ED I REGOLAMENTI COMUNALI

"IL CERCHIO MAGICO" DI GIORGIO BIS  NON RISPETTA  LE LEGGI ED I REGOLAMENTI COMUNALI  -Fanno il Pelo e il Contropelo a tutti gli onesti cittadini, perchè ne  conoscono vita, morte e miracoli e li mazzolano di TARSU-IMU-TOSAP e balzelli vari, 
mentre, i Cittadini - Contribuenti ,  di "Lor Signori Governanti" non sanno nulla perchè, "I Potenti" non si sognano minimamente, di ottemperare ai dettami di Legge come, ad esempio quello di dare pubblicità della "Loro" situazione Patrimoniale.
Poichè esiste una legge (L.441/82), pochè esiste un Regolamento Comunale (Deliberazione del Consiglio comunale n.‭ ‬5657/1823‭ ‬del‭ ‬19.10.1982) il cui art. 8 così recita :
Tutti i cittadini del Comune iscritti nelle liste elettorali hanno diritto di conoscere le dichiarazioni previste nell’articolo‭ ‬2,‭ ‬secondo le modalità stabilite nell’articolo‭ ‬9.
Alla luce della vigente normativa, Sigg.ri Amministratori di Roccasecca, a cominciare dal Sindaco Giovanni Giorgio, dal Vice, Carmine Guerrino Torriero, dagli assessori Marcuccili, Marsella, Rezza, e, a seguire dai Consiglieri Comunali;  Tutti i membri del Consiglio Comunale‭ sono diffidati dai Cittadini di Roccasecca ‬a trasmettere ora, visto che non è stato mai fatta eo richiesto, al Sindaco per il deposito nella Segreteria del Comune:
 
una dichiarazione concernente i diritti reali su beni immobili e su beni mobili iscritti in pubblici registri‭; ‬le azioni di società‭; ‬le quote di partecipazione a società‭; ‬l’esercizio di funzioni di amministratore o di Sindaco di società,‭ ‬con l’apposizione della formula‭ "‬sul mio onore affermo che la dichiarazione corrisponde al vero‭";
copia dell’ultima dichiarazione dei redditi soggetti all’imposta sui redditi delle persone fisiche‭;
una dichiarazione concernente le spese sostenute e le obbligazioni assunte per la propaganda elettorale ovvero l’attestazione di essersi avvalsi esclusivamente di materiali e di mezzi propagandistici predisposti e messi a disposizione dal partito o dalla formazione politica della cui lista hanno fatto parte,‭ ‬con l’apposizione della formula‭ "‬sul mio onore affermo che la dichiarazione corrisponde al vero‭".
Gli adempimenti indicati nei numeri‭ ‬1‭ ‬e‭ ‬2‭ ‬del Comma precedente concernono anche la situazione patrimoniale e la dichiarazione dei redditi del coniuge non separato e i figli conviventi,‭ ‬se gli stessi vi consentono.‭ ‬Ove il coniuge non separato e i figli conviventi non diano il loro consenso il consigliere dovrà dichiarare tale eventualità.

Esigere il rispetto delle Leggi è un diritto-dovere di tutti, compresi i Cittadini di Roccasecca.
Ottemperare alle Leggi è un dovere di Tutti, compreso il "Cerchio Magico" di Giorgio Bis.


REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA’ DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE
DEI CONSIGLIERI COMUNALI (L. 441/82)
(Deliberazione del Consiglio comunale n. 5657/1823 del 19.10.1982)

 
 
 
Art. 1

Le disposizioni del presente regolamento si applicano ai membri del Consiglio Comunale. 
 
 
 
Art. 2

Entro tre mesi dalla notificazione dell’avvenuta elezione effettuata dal Sindaco ai sensi dell’art. 61 del T.U. 16/5/1960, n. 570, i membri del Consiglio Comunale sono tenuti a trasmettere al Sindaco per il deposito nella Segreteria del Comune:
  1. una dichiarazione concernente i diritti reali su beni immobili e su beni mobili iscritti in pubblici registri; le azioni di società; le quote di partecipazione a società; l’esercizio di funzioni di amministratore o di Sindaco di società, con l’apposizione della formula "sul mio onore affermo che la dichiarazione corrisponde al vero";
  2. copia dell’ultima dichiarazione dei redditi soggetti all’imposta sui redditi delle persone fisiche;
  3. una dichiarazione concernente le spese sostenute e le obbligazioni assunte per la propaganda elettorale ovvero l’attestazione di essersi avvalsi esclusivamente di materiali e di mezzi propagandistici predisposti e messi a disposizione dal partito o dalla formazione politica della cui lista hanno fatto parte, con l’apposizione della formula "sul mio onore affermo che la dichiarazione corrisponde al vero";

Gli adempimenti indicati nei numeri 1 e 2 del Comma precedente concernono anche la situazione patrimoniale e la dichiarazione dei redditi del coniuge non separato e i figli conviventi, se gli stessi vi consentono. Ove il coniuge non separato e i figli conviventi non diano il loro consenso il consigliere dovrà dichiarare tale eventualità.
 
 
 
 
Art. 3

Entro un mese dalla scadenza del termine utile per la presentazione della dichiarazione dei redditi soggetti all’imposta sui redditi delle persone fisiche, i consiglieri comunali sono tenuti ad inviare al Sindaco un’attestazione concernente le variazioni della situazione patrimoniale di cui al numero 1 del primo comma del precedente articolo 2 intervenute nell’anno precedente e copia della dichiarazione dei redditi. A tale adempimento annuale si applica il secondo comma dell’articolo 2. 
 
 
 
Art. 4

Entro tre mesi successivi alla cessazione dall’Ufficio i consiglieri comunali sono tenuti ad inviare al Sindaco una dichiarazione concernente le variazioni della situazione patrimoniale di cui al numero 1 del primo comma del precedente articolo 2 intervenute dopo l’ultima attestazione. Entro un mese successivo alla scadenza del relativo termine, essi sono tenuti ad inviare al Sindaco una copia della dichiarazione annuale relativa ai redditi delle persone fisiche.
 
Si applica il secondo comma dell’articolo 2.
 
Le disposizioni contenute nei precedenti commi non si applicano nel caso di rielezione del consigliere comunale cessato dalla carica per il rinnovo del Consiglio Comunale di appartenenza.
 
 
 
 
Art. 5

Le dichiarazioni patrimoniali indicate al punto 1) dell’art. 2 dovranno essere effettuate sullo schema di modulo il cui fac-simile è allegato al presente regolamento per costituirne parte integrante e sostanziale. 
 
 
 
Art. 6

Entro tre mesi dall’entrata in vigore del presente regolamento i consiglieri in carica devono provvedere agli adempimenti indicati nei numeri 1 e 2 del primo comma dell’articolo 2.
 
 
 
 
Art. 7

Nel caso di inadempienza degli obblighi imposti dagli articoli 2, 3, e 6 il Sindaco diffida l’inadempiente ad adempiere gli obblighi stessi entro il termine di 15 giorni dalla notifica della diffida.
 
Nel caso di inosservanza della diffida il Sindaco ne dà notizia al Consiglio comunale e ne ordina la pubblicazione sul bollettino di cui all’art. 9.
 
 
 
 
Art. 8

Tutti i cittadini del Comune iscritti nelle liste elettorali hanno diritto di conoscere le dichiarazioni previste nell’articolo 2, secondo le modalità stabilite nell’articolo 9.
 
 
 
 
Art. 9

Le dichiarazioni previste nei numeri 1 e 3 del primo comma dell’articolo 2, nonché quelle previste dagli articoli 3 e 4 vengono riportate in apposito bollettino pubblicato a cura del Comune. Nello stesso bollettino sono riportate, per ciascun soggetto, le notizie risultanti dal quadro riepilogativo della dichiarazione dei redditi, depositata ai sensi del numero 2 del primo comma dell’articolo 2. 
Il bollettino, depositato presso la Segreteria Generale, è a disposizione dei soggetti indicati nell’art. 8.
 
Il funzionario responsabile, prima di dare in consultazione il bollettino stesso dovrà accertare d’ufficio l’iscrizione del richiedente nelle liste elettorali del Comune.
 
 
 
 
Art. 10

In pendenza della redazione del bollettino di cui all’art. 9 del presente regolamento la Segreteria del Comune potrà far conoscere ai soggetti indicati all’art. 8 che lo richiedano le dichiarazioni e le notizie che formeranno oggetto del bollettino stesso. 
  
B) - Che all’onere finanziario derivante dal presente regolamento si provvede nell’ambito degli stanziamenti di bilancio con i fondi stanziati per il funzionamento del Consiglio comunale. 
  
 

18 giu 2012

ROCCASECCA "A PUTTANE "

ROCCASECCA "A PUTTANE " ed i  Cittadini si ribellano per la dis-ammnistrazione di Giorgio Bis...Inizia dal Web la rivolta ....
“Foto gentilmente concessa da TESORI DEL LAZIO - http://www.tesoridellazio.it “.
 Piscina.....Avvocati in surplus che fanno lievitare i Debiti Fuori Bilancio di cui non se ne conosce nè  il "quantum" eneppure i destinatari baciati dalla Dea "Fortuna" di essere figli di.....parenti di.....amici di...
A tale proposito ricevo e pubblico uno dei tanti messaggi ad. AnnaMaria Blog da un lettore
Cara Anna Maria

Pur manifestando tutto il mio disappunto per la gestione scellerata dell'amministrazione Giorgio ritengo che giunti a questo punto rimettere in sesto quanto questi hanno sfasciato non sia cosa semplice. Le cause che i roccaseccani sono costretti pagare sono l'espressione dello sfascio di cui sopra, però, visto che dobbiamo subire quei personaggi superbi e ignoranti che ci mal governano, dobbiamo anche sostenere le spese legali poichè quelli pur di non perdere lo stipendio, visto che c'è qualcuno che non ne ha di proprio e concepisce l'incarico comunale come unica fonte di reddito, rimangono incollati alla poltrona a danno nostro. Ma mi chiedo, chi sono questi avvocati incaricati delle difese? in base a quali criteri vengono scelti se non esiste un elenco di legali di fiducia? sono parenti, figli di amici dell'amministrazione, sottomessi a quest'ultima anche con un semplice saluto di riverenza durante qualche processione? Perchè non ispirano il loro operato alla trasparenza? Tutto avviene di nascosto e tutto è avvolto nel mistero che poi sta a significare <<quì governo io e faccio quello che mi pare>> come quella volta alla chiusura della scuola dell'infanzia di Via Lazio quando fui costretta ad adire il Prefetto. Io non necessito di incarichi legali visto che grazie al mio merito ne ho ottenuto molti altri però ravviso in Roccasecca una situazione da film Cetto La qualunque. Siamo stufi, c'è inciviltà. Domenica sera all'inizio della celebrazione del Corpus Domini il parroco Giandomenico, che io stimo, ha ringraziato il Sindaco Giorgio per la sua presenza. Ma si può, politicizzare una funzione religiosa così importante? Io credente e praticante ero lì per l'alto significato che ha per me la festa del Corpus Domini e non m'interessava nulla se Giorgio c'era o meno. Siamo ai limiti della sopportazione, provo disgusto, una cittadina come Roccasecca, così a misura d'uomo, così bella, ha ragione Lei merita di più. La saluto cordialmente

PISCINA COMUNALE DI ROCCASECCA

PISCINA COMUNALE DI ROCCASECCA
"‬Apertura dopo il‭ ‬30‭ ‬giugno‭? ‬Ennesima bufala‭ del Sindaco Giovanni Giorgio"

 “Abbiamo appreso dalla lettura dei quotidiani locali,‭ ‬che riportano una affermazione tratta dal profilo facebook del sindaco Giorgio,‭ ‬che la piscina comunale ritornerà a funzionare dopo il‭ ‬30‭ ‬giugno e che ne verrà affidata la gestione ad una ditta privata.
E questo non può che rallegrarci,‭ ‬visto il disagio e lo scempio che la chiusura di uno dei gioielli dell’impiantistica pubblica roccaseccana sta producendo ai residenti.
PRIMA
DOPO
Tuttavia la lieta notizia perde subito i contorni della positività quando si capisce che trattasi di bufala,‭ ‬di menzogna o di possibile elusione delle regole di funzionamento della macchina pubblica.
Infatti per affidare la gestione di una struttura pubblica occorre un bando.‭ ‬Un bando deve essere redatto,‭ ‬approvato dalla giunta,‭ ‬affisso all’albo pretorio per un congruo periodo di tempo.‭ ‬Segue poi l’apertura delle buste con le offerte,‭ ‬la redazione di una graduatoria e l’atto di affidamento.
Tutto questo se si rispettasse il protocollo della legalità amministrativa e se non si usassero altri mezzi come l’affidamento diretto ad amici o amici degli amici,‭ ‬come è costume dPalle parti di palazzo Boncompagni.
Oggi è il‭ ‬18‭ ‬giugno però,‭ ‬meno‭ ‬12‭ ‬giorni al‭ ‬30‭ ‬giugno,‭ ‬data indicata dal sindaco come il‭ “‬Piscina day‭”‬.‭ ‬Non contiamo,‭ ‬perché non lavorativi,‭ ‬il sabato e la domenica,‭ ‬quindi mancano solo‭ ‬10‭ ‬giorni alla scadenza.‭ ‬Dunque,‭ ‬sarà impossibile che la profezia giorgiana possa trovare pratica applicazione
Come si vede,‭ ‬l’annuncio del sindaco,‭ ‬in palese difficoltà,‭ ‬trattasi di ennesima bufala prodotta dell’amministrazione comunale,‭ ‬come quella degli annunci sempre rinviati sull’avvio della raccolta differenziata.‭ ‬Bufale e annunci impossibili,‭ ‬unici atti che hanno caratterizzato un anno di amministrazione.
Consiglio al sindaco,‭ ‬quando si avventura in questi proclami,‭ ‬di utilizzare la locuzione latina‭ “‬sine die‭”‬,‭ ‬ovvero senza un tempo prestabilito.‭ ‬Gli impegni temporali implicano capacità,‭ ‬lavoro,‭ ‬competenza,‭ ‬tutti aggettivi poco adatti ai curatori fallimentari di Roccasecca‭”‬.

17 giu 2012

"DESAPARECIDO" IL REGOLAMENTO IMU

"DESAPARECIDO" IL REGOLAMENTO IMU dal sito on-line del Comune di Roccasecca e ci si domanda la motivazione di questo occultamento: Regolamento Sbagliato o per giostrarsi l' aliquota di dicembre, alla Garibaldina?
Ma domani, 18 giugno 2012, è ultimo giorno per pagare la prima rata della famigerata Tassa del Governo Monti, " IMU", senza oneri ed accessori ma in base a quali regole Roccaseccane non è  dato sapere, visto che il Regolamento IMU in On-Line è solo in bella mostra sulla home page, con un' altra new "parametri aree edificabili" che non si capisce bene di cosa parli.
 
PARAMETRI AREE EDIFICABILI

Zona B1 € 20 €/m; Zona B2 €20 €/mq; Zona B3 € 30 €mq; Zona C1 € 25 €/mq; Zona C2 (fino all’adozione del P.P. o P.L.) €18 €/mq; Zona C2 (dopo l’approvazione degli strumenti attuativi) € 30 €/mq; Zona C3 (Aree site in Roccasecca Centro) €20 €/mq; Zona C3 (Aree site in Roccasecca Scalo) € 30 €mq;
Zona D1 Insediamenti artigianali €20 €/mq;Zona D2 (Insediamenti commerciali) € 22 €mq;
Zona D3 (Complessi produttivi – P.R.T.) € 22 €mq; Zona D4(Centro commerciale – attrezzature turistiche ricettive) €25 €mq; Zona D5 (Impianti tecnologici) €20 €/mq.

Il Comune di Roccasecca, con il Regolamento "desaparecido", aveva applicato l' aliquota annuale del 4x1000......TUTTE LE ENTRATE IMU TUTTE ALLO STATO.
Insomma, gli economisti de 'noantri, dott. Torriero e dott. Lanni, rispettivamente, assessore al bilancio e resp. del Settore Tributi,  resosi conto della cappellata regolamentata di lavorare per lo Stato, hanno pensato bene di eliminare il regolamento.
Ergo, nel bilancio che stanno confezionando, per far entrare un pò di moneta nelle rosse casse comunali, sicuramente ritoccheranno l' aliquota IMU già alla seconda  rata, per non paralere della terza, a conguaglio.
Cittadini, prepariamoci, pertanto, alla stangata IMU come alla stangata TARSU.Qui trovi il post
E pensare che il Sindaco Giorgio, dalle pagine dei giornali aveva rassicurato la Cittadinanza che questo bilancio (2012), contrariamente a quello dell' anno precedente (2011), non sarebbe stato di lacrime e sangue e non avrebbe peggiorato la situazione economica delle famiglie Roccasecca.

16 giu 2012

GLI ZOMBI AMMINISTRATORI DI ROCCASECCA

GLI ZOMBI AMMINISTRATORI DI ROCCASECCA nelle mani di Tecnici Comunali, invidiosi, facili al contenzioso, peraltro molto spesso soccombenti ( tanto i soldi sono della Comunità), e dulcis in fundo, arrogantemente, si permettono pure  di bloccare, presso l' ARCUS, fondi per 3.600.000,00.
E poi si piange per  le Casse Comunali sempre vuote ed   in rosso fisso nonostante le entrate derivanti dal Tartassamento per Tasse, sopratasse e contributi vari.
Per i Mutui che non vengono erogati dalla Cassa DD.PP.
Ma è appena il caso di ricordare che I Monumenti, Il castello dei Conti D' Aquino,  i Vicoli Storici, i Palazzi Storici  ed i Manufatti come la Piscina, Opere Pubbliche di Riqualificazione, ideate e cantierate dall' Amministrazione Abbate, TUTTO IN MALORA per mancanza di moneta, dicono.
E poi si viene a sapere che il "Dirigente" si permette il lusso di bloccare Fondi ARCUS di 3.600.000,00 che servivano per riqualificare il Castello. 
Ecco appalesarsi qualche verità e qualche altra responsabilità .....non solo del Sindaco ma anche dei Tecnici, tanto sono sempre gli stessi due.
I Cittadini-Contribuenti vivono nell' ignoranza di quello che succede entro le mura del Palazzo Boncompagni tra gli Amministratori ed i Tecnici.
A parte che stiamo sempre in attesa di avere l' elenco degli Avvocati e dei Tecnici esterni  pagati con i soldi nostri e conoscere il reale ammontare dei DEBITI FUORI BILANCIO e sicuramente ci attiveremo tramite i Consiglieri di Opposizione della Lista Abbate (Abbate, Sacco, Colantonio).
La chicca della responsabilità dei Tecnici  è stata fornita dall' Arch. Scipione Demicco in un commento di una foto del Sindaco Govanni Giorgio su facebook che si riporta nella intierezza

Scipione Demicco
Gentile signora io ho dato molto alla città di Roccasecca, spesso rivalità invidie del genere umano bloccano il progresso, la crescita ed il benessere per la collettività. Io ho dato per le mie idee quali: Riqualificazione Castello Conti D'Aquino, Palazzo Paolozzi, Riqualificazione vicolo Giovinazzi, Patamia,Paolozzi, e proprio per il mio carattere e qualche responsabilità di non essere stato elastico nei rapporti con la P.A., il Comune non ha voluto portare avanti i miei progetti dal 1998 al 2011, continuando un contenzioso che poi ha perso credo anno 2009 ,ma i Sindaci Abbate/Giorgio non c'entrano, spesso sono funzionari dirigenti che bloccano fanno apparire situazioni diversi da quelle reali così di proposito qualcuno "Dirigente" bloccava presso ARCUS fondi 3.600.000,00 che Roccasecca poteva ottenere per riqualificare il Castello. Se invidie e personalismi finiscono ,allora è possibile che anche la destra e la sinistra passando per Il SEL si possa costruire un Futuro MIGLIORE per questa Vostra bella città, dove non dimentico il mio primo incarico pubblico ,fiducia accordata dall'amministrazione Abbate. Quindi credo per il bene della vostra città insieme si può FARE X Roccasecca e i suoi cittadini ho un buon ricordo di quella brava gente.

15 giu 2012

IL SINDACO GIORGIO DICHIARA LA SUA"NON RESPONSABILITA' "

IL SINDACO  GIORGIO  DICHIARA LA SUA"NON RESPONSABILITA' " dello scatafascio della piscina comunale, come dei sacchi di iuta contenenti rifiuti speciali cimiteriali, come dei pali della luce pericolanti, come del blak out del semaforo al Bivio, come della munnezza" Napolistyle, come del mancato benefit della neve alle imprese danneggiate ecc.ecc.
Apprendista stregone
 Allora, si può sapere di chi è la responsabilità dello "sfascio" del Paese di San Tommaso, Roccasecca?
Pare, insomma,  che il Primo Cittadino sia un "minore" e non un Apicale della Pubblica Amministrazione, se declina qualsiasi, seppur minima responsabilità. addossandola a chi ?
Forse....sicuramente quei 2774 votanti sostenitori, sono stati, non per loro responsabilità, ma in buona fede, colpevoli di  "culpa in eligendo", cioè hanno sbagliato a scegliere, hanno scelto il Sindaco Sbagliato che a sua volta ha scelto la Giunta Sbagliata e che Non Governa perchè incapace di gestire la "res publica".
Ci si chiede..... quanti ancora, di quei 2774 votanti, sostengono una giunta che sta mandando alla deriva Roccasecca?
Fino a che punto, Sindaco Giorgio, approfitterai della nostra pazienza?(parafrasando le Orazioni di Catilina di Cicerone).
Il popolo è insofferente, è  stanco di essere tassato e tartassato per non avere servizi, stanco di pagare lo scoperto di cassa a tavoletta alla Banca Tesoriere.
Il Popolo ne ha fin sopra i capelli di Mutui alla Cassa DD.PP. che non vengono elargiti perchè taroccati.
Proprietà  immobiliari  messi in vendita, non venduti, rimessi, o addirittura venduti ma inseriti da vendere(pare) ecc.ecc.
Il Popolo chiede Bilanci chiari e trasparenti e non gli aggiustamenti dei contabili dei due+due=quattro.
Bilanci analitici e non sintetici, cari amministratori......perchè il Popolo è intelligente ed il bilancio Comunale deve essere accessibile a tutti in  analisi e non in sintesi.
Il sintetismo maschera maneggi e magheggi da "apprendista stregone" e di queste cose ne abbiamo le tasche piene.
Il mistero del sintetico sta a significare, per alcuni concittadini,  <<quì governo io e faccio quello che mi pare>>.
Qualcuno ravvisa nel Governo di Roccasecca una situazione da  film"Cetto Laqualunque".
Ma non siamo il popolo Qualunquemente, sia ben chiaro......e al prossimo Bilancio 2012 faremo l' analisi logica e grammaticale di tutte le poste del dare e dell' avere.
Al Sindaco che si dichiara NON- Responsabile, risponderà il POPOLO RESPONSABILE. 

ALTRI AVVOCATI DA FORAGGIARE

ALTRI  AVVOCATI DA FORAGGIARE, altri debiti fuori bilancio, in tempo di bilanci, sul groppone dei Roccaseccani, sono stati deliberati dalla Giunta Giorgio Bis con atto n 39 del 12.06.2012 per l' ennensimo litigio tra dipendenti.
Di chi è la responsabilità??????????
Altro che spending review di Giorgio Bis, occorrono soldi,  tanti soldi per gli avvocati per difendere  i dipendenti litigiosi e un bilancio di previsione 2012 da miseria.
E' ufficiale ormai la notizia data in anteprima da AnnaMaria Blog....Qui trovi il post
Il dipendente Comunale, il vigile, Ercole  Marsella  ha adito il Tribunale di Cassino, Sez. Lavoro, per il litigio con il Segretario Comunale e chiaramente ai Cittadini di Roccasecca vengono accollate le spese per l'ennesimo contenzioso tra dipendenti.
I Roccaseccani sono veramente preoccupati di questo andazzo, a dir poco disdicevole, del Palazzo Boncompagni, e che oltretutto costa una barca di soldi all' onesta comunità roccaseccana lavoratrice ed operosa.
Roccasecca Tutta  sporca, la piscina il disuso, degradata ed abbandonata, il Sindaco dichiara ad un giornale la sua non responsabilità avendone  affidata la gestione, con contratto,  ad una ditta privata cinque anni addietro e in scadenza il 30 giugno, cui seguirà una gara di appalto per la riaggiudicazione e, tutto a breve......ma breve, breve che sia...giugno e luglio amen....
Ma l' apicale della P.A. non ha la responsabilità di scegliere bene nell' interesse collettivo?
Il Sindaco non aveva il sacrosanto diritto di vigilare sull' adempienza contrattuale?
Non doveva vigilare che tutto procedesse  a norma contrattuale e che non andasse in malora un' opera pubblica costata fior di soldoni?

Esistono due colpe degli Apicali della Pubblica Amministrazione, culpa in eligendo e culpa in vigilando
La culpa in eligendo si ha quando si sbaglia a scegliere (eligere), volendo risparmiare o non usando la normale diligenza, una certa ditta  e questa sua scelta causa danni alla collettività.
La culpa in vigilando si ha quando, anche avendo fatto una buona scelta,  non vigila, per assicurarsi che vengano comunque rispettate le norme contrattuali.

Ma il Sindaco Giorgio sostiene di  non essere responsabile delle malefatte dei dipendenti, dei gestori della cosa pubblica, non è responsabile di nulla, insomma.
Allora chi sono i responsabili ? Di chi è la responsabilità di Roccasecca in MALORA?  Se non è Lui ce lo faccia sapere.....Fuori .......e tutti e a casa ......

Intanto, basta con i soldi agli Avvocati difensori dei dipendenti comunali ed ai  gestori inaffidabili che mandano a puttane i "gioielli" della Comunità Roccaseccana, come la Piscina Comunale.

13 giu 2012

E' ARRIVATA L' ESTATE

E' ARRIVATA L' ESTATE ma la piscina comunale, fiore all' acchiello della Giunta Abbate, in completo disarmo come dalle foto che imperversano su facebook


ed, a ragione, i giovani lamentano il vergognoso stato di degrado e di abbandono in cui versa per de-merito dell' Amministrazione Giorgio Bis.
Tagga Berardi Antonio e scrive questo commento:  La piscina comunale di Roccasecca... non era nulla di particolare, niente scivoli o cose del genere, ma nella sua semplicità ha sempre rappresentato un punto di incontro fondamentale per noi ragazzi... vederla in questo stato è semplicemtne vergognoso...
Incalza Mauro Di Sotto:  le immagini dicono tutto...e non oso immaginare l'attuale condizione della piscina coperta...fiore all'occhiello della campagna elettorale "giorgiana" del 2006!
Tiziano D Anella ci va più duro: Buttateci il Sindaco con base di cemento ai piedi.
E poi decine di VERGOGNA!!!!!!!!!!!!! chiaramente agli amministratori.
Si inserisce nei commenti il giovane consigliere Luca Parisi che prende le difese dell' Amministrazione e scrive.....  purtroppo il contratto con il quale la piscina è stata presa in gestione scadrà solamente il 30 giugno, quindi fino a quella data i gestori saranno i signori che c'erano anche lo scorso anno...
Controbatte Anna Maria Rossini l' Amministrazione quale cura e quale vigilanza? dov' era ? a Programmare l' aumento stratosferico della TARSU anche del 2012 senza Raccolta differenziata ?
Il giovane consigliere Luca Parisi risponde assolutamente no, credo che le responsabilità saranno stabilite da qualche sentenza di organi competenti. A fine contratto verranno valutati eventuali danni e presi i provvedimenti necessari
Allora diceAnna Maria Rossini deduco che ci sia un contenzioso in atto
comunque per quest' anno i ragazzi si devono mettere l'anima in pace ed andare  alle piscine limitrofe o al mare.
Senza parole veramente e gli Amministratori di Roccasecca, inetti ed inefficienti, meritano veramente il biasimo di tutti i ragazzi.
Questi Amministratori che viaggiano a vista senza un minimo di progettualità.
Poi si sono pure risentiti se si dice che sono lì solo per lo stipendio.
Ma lo sanno o no cosa vuol dire Amministrare il Bene Comune ?
I giovani di Roccasecca aspettavano con ansia il riaprisi della Piscina per incontrarsi, socializzare, gareggiare, tuffarsi, fare quattro risate o discorsi impegnativi ma la delusione è troppo forte  nel vedere lo scempio della Piscina Comunale, che, come tutte le Opere di Abbate abbandonate nel degrado più assoluto.......
I Ragazzi di Roccasecca meritano di più......

PREPARARSI ALLA STANGATA TARSU 2012

PREPARARSI ALLA STANGATA TARSU 2012 che sarà più iniqua e vessatoria della TARSU 2011 impugnata dal Comitato "No Tarsu" ed  in attesa del pronunciamento del TAR di Latina (10-gennaio 2013).

L' hanno deliberata proprio ieri, 12.06.2012 con atto n. 50, il Sindaco Giovanni Giorgio, il Vice nonchè assessore al bilancio Carmine Guerrino Torriero e gli altri assessori Marcuccilli Alessandro, Marsella Giuseppe e  Rezza Claudio.
Delibera fumosa che non rispecchia affatto  il canoni della lineare trasparenza e, a lume di naso,  di dubbia verdicità, oltre che un chiaro passaggio di copia ed incolla del comma "allegata al bilancio 2011"....roba da chiodi .
Come viaggiano a vista, senza un minimo di progettualità, così deliberano a vista, con adeguamenti e aggiustamenti quadratori dei costi e dei ricavi all'azzeccacarbugli.
L 'anno scorso (2011)  le tariffe sono  state aumentate in modo stratosferico per assicurare un' entrata TARSU di € 736.967,56  a fronte di costi del Servizio di € 738.165, 00
Quest' anno (2012) le tariffe sempre a livelli stratosferci per assicurare un' Entrata TARSU stimata intorno a € 690.073. a fronte dei costi del Servizio di € 690.188,00.

Un breve inciso, ...lo scorso anno,  quelle famose entrate di € 736.697,56 subirono una decurtazione di € 47.500,00 circa per sgravi, per  cui .....le effettive Entrate TARSU 2011  € 690.073 circa, guarda ada caso le entrate TARSU 2012.
E bravi i contabili di Giorgio bis......che adeguano opportunamente, con arzigogolìi contabili  i costi ai ricavi o se vi pare e piace di più i ricavi ai costi.

Comunque, la delibera n. 50 di ieri, inerente le tariffe ed i costi della Tarsu 2012, è un documento che esprime chiaramente che:
Le tariffe sono quelle salate dell' anno scorso.
I costi sono deliberatamente non dettagliati per non far capire bene ai cittadini-contribuenti come vengono spesi i soldi scippati dalle loro tasche in questo momento di crisi nera.
Le tariffe TARSU 2012 sono le stesse tariffe stratosferiche  dell' anno 2011.
Che i Cittadini-Contribuenti della zona perimetrale (km3) della Discarica di Cerreto, sono giustamente esonerati, ma questo esonero spalmato sul groppone di restanti contribuenti paganti.
Il ristoro annuale della Discarica di Cerreto tramite la SAF SpA non speso per l' ambiente.
La Raccolta Differenziata ancora in alto mare, una pia intenzione della Giunta Giorgio Bis.
Intanto Equitalia, è sicuro, chiude i battenti al 31.12. 2012,  riporta  una nota stampa della stessa Agenzia di Riscossione del 3 maggio che ha specificato che i sindaci non devono disdire alcun contratto con Equitalia perché è la legge (decreto legge n. 201 del 2011) a prevedere che i comuni gestiscano da soli l'attività di riscossione dal primo gennaio 2013.
Il Comune di Roccasecca, come si sta preparando alla riscossione dell' anno 2013 ?
Cittadini-Contribuenti ......intanto la nuova stangata TARSU 2012  è pronta.

OGGI 13 GIUGNO SI FESTEGGIA SANT' ANTONIO

OGGI 13 GIUGNO SI FESTEGGIA  - Sant' Antonio da Padova Sacerdote e dottore della Chiesa-. 
 Il suo vero nome è Fernando, nato a Lisbona nel 1195 e morto a Padova a 36 anni, il 13 giugno 1231.
Patrono di Padova, Lisbona, Portogallo,
Il Santo dei poveri, oppressi, donne incinte, affamati, viaggiatori, animali, oggetti smarriti, pescatori, cavalli, marinai, nativi americani, sterilità.
Simboli attribuiti al santo:Libro, pesce, giglio candido, Bambin Gesù

Una preghiera del Santo che mi piace proprio tanto

                         « Qui, in terra, l'occhio dell'anima è l'amore,

                                 il solo valido a superare ogni velo.

                                       Dove l'intelletto s'arresta,

            procede l'amore che con il suo calore porta all'unione con Dio »

Questo il mio augurio a tutti gli Antonio, Tony, Antonie ed Antoniette

12 giu 2012

E' LA SAF SPA CHE PUZZA

E'  LA  SAF SPA CHE PUZZA a causa di un elevato quantitativo di "munnezza", non lavorata nel fine settimana, che i Carabinieri della Stazione di Roccascca al comando del Maresciallo Bottone hanno rinvenuto e per tale fatto è stato denunciato il presidente del CDA Cesare Fardelli
 Gli odori nauseabondi, di sempre, ma in particolare dell' ultimo fine settimana, ascritti, dagli ambientalisti e dagli accoliti della Dipietrina Locale, sempre e comunque alla Discarica di Cerreto ora, per buona pace loro, hanno un' altra origine La SAF SpA di Colfelice  che non lavora tempestivamente i rifiuti dei 91 Comuni della provincia di Frosinone.
La Discarica di Cerreto di Roccasecca, e non la SAF SpA di Colfelice, era stata segnalata ai Militi di Roccasecca da cittadini (leggasi dipietristi) come l' impianto erogatore degli effluvi nauseabondi del fine settimana.
La Discarica è a norma hanno detto i Militi e la sorpresa della "munnezza" accumulata che ammorbava l'aria l' hanno trovata alla SAF SpA e loro, i Dipetristi, saranno rimasti con un palmo di naso o no?
La Dipietrina Locale se la smetterà ora di fare campagna acchiappaconsenso sollecitando la rivolta contro la Discarica di Cerreto, a norma, con cicli produttivi di gas ed energia elettrica pulita all' insegna della più alta teconologia fiore all' occhiello visitata dai Cinesi, Giapponesi, Tedeschi ecc   ed in chiusura fra cinque-dieci anni più o meno ?
I cittaddini devono essere informati chiaramente su questi temi sensibili ambientali e non in modo distorto per uso strumentale di cattivo gusto.
Si ricorda che l' On.le A.M.Tedeschi ha diffamato la Discarica e il responsabile -gestore, per la qual cosa è sub iudice e solo per questo, secondo i dettami del Di Pietro dovrebbe dimettersi dal ruolo.
Ma non solo non si dimette, ma sbandiera ad ogni piè sospinto l' impegno politico che come in questo caso si è tradotto nel sobillare i  Locali Dipietristi   contro la Discarica che la Benemerita ora  e prima ancora  la Procura di Santa Maria Capua Vetere  hanno dichiarato pulita, senza ombra di illeciti.
Insomma la PUZZA PROVIENE DALLA SAF SPA DI COLFELICE.

ASSESSORE NERVOSETTO

ASSESSORE NERVOSETTO abbandona il "conclave" di maggioranza in corso nella mattinata a Palazzo Boncompagni per....non è dato sapere....come prassi consolidata. 


Il nervosetto in questione è Giuseppe Marsella, assessore allo Sport, Spettacolo, Viabilità esterna e con delega al Festival “Severino Gazzelloni”, che, pensando bene, di non interiorizzare, ma di dare libero sfogo alle "paturnie" accumulate alla Riunione di Maggioranza,  ha fermato la sottoscritta incrociata alla guida della propria autovettura, alla Via in cui abito,Via Santa Maria Nuova.
Praticamente, mi ha fatto segno di fermare l' autovettura, mi sono educatamente fermata, mi ha educatamente salutata, ma il suo viso paonazzo la diceva lunga sullo suo  stato di salute emotivo.
A parte che le autovetture ostruivano la normale viabilità, ma lo stop è stato abbastanza breve perchè ha urlato solo Lui, non dando la possibilità di replicare alla sottoscritta.
La motivazione della fermata, solo per chiarire che  gli era stato riferito che il mio Blog ( pieno di fesserie) aveva posto in rilievo l' assenza di tutta l' Amministrazione e particolarmente dell' Assessore allo Sport,Lui,  al Memorial A. Fava, gara podistica di fama internazionale.
Non era presente, a sua detta,  perchè era a seguito della squadra di calcio di Roccasecca.
Vabbè.... il fatto è che non era presente ad una manifestazione che ha portato Roccasecca alla ribalta mondiale e se questa è fesseria, è una vesseria-vera o no?
Poi  passato alla rimebranza del viaggio istituzionale a Cracovia pagato con i soldi personali e non come  scritto (fesseria-verità)  su AnnaMariaBlog con soldi della comunità.
Ma l' Assessore Marsella ci è o ci fa ?......vabbè che era nervoso per motivi suoi e non mi ha dato possibilità di replica, comunque quello che avrei voluto replicare è messo nero su bianco  nel post.....che qui troverai
L' unica frase che gli ho detto, con serafica accondiscenza dei giusti : NON DICO FESSERIE.

11 giu 2012

LA LISTA ABBATE, VICINA AL COMITATO "NO TARSU",

LA LISTA ABBATE, VICINA AL COMITATO "NO TARSU", interroga il Sindaco Giorgio Giovanni,  tramite il capogruppo, Antonio Abbate, in merito allo stop del Contratto di Riscossione con Equitalia Sud SpA in scadenza al 31.12.2012.

Il sindaco Giovanni Giorgio, della lista Progettiamo il Futuro, quale progetto starà studiando  per sostituire, in armonia con quasi tutti i Comuni d' Italia,  la poco gradita Agenzia  di Riscossione "Equitalia"?
I Cittadini-Contribuenti verranno edotti in merito, quando il Sindaco, Giovanni Giorgio, risponderà all' interrogazione prodotta in data odierna,  dal Capogruppo di Opposizione, Antonio Abbate,  in accoglimento dell' istanza del Comitato "NO TARSU".

Riceviamo e pubblichiamo

COMUNE DI ROCCASECCA

GRUPPO CONSILIARE LISTA ABBATE
____________________________________________________________________
Il Capogruppo
Roccasecca,‭ ‬11‭ ‬giugno‭ ‬2012
Al Sindaco del Comune di Roccasecca
(fax:‭ ‬0776.567554‭)

Oggetto:‭ ‬Riscossione tributi comunali‭ ‬-‭ ‬INTERROGAZIONE

Il sottoscritto‭ ‬Antonio Abbate,‭ ‬nella sua qualità di consigliere comunale,

                                                      premesso che:
la manovra Monti ha prorogato al‭ ‬31‭ ‬dicembre‭ ‬2012‭ ‬il termine per la rescissione dei contratti con Equitalia per la riscossione dei tributi comunali,‭ ‬obbligatorietà già fissata per legge al‭ ‬31.12.2011‭;
non si esclude che anche detto termine del‭ ‬31‭ ‬dicembre p.v.‭ ‬possa essere prorogato‭;
                                                      rilevato che:
a Roccasecca,‭ ‬come nel resto dei Comuni italiani,‭ ‬troppo spesso Equitalia,‭ ‬per il recupero dei crediti,‭ ‬segue criteri che,‭ ‬senza assicurare‭  ‬un’utile verifica sull’evasione,‭ ‬colpisce indiscriminatamente i cittadini in maggiore difficoltà economica,‭ ‬utilizzando l’applicazione di tassi sulle morosità altamente vessatori‭;

                                                    preso atto che:
sono ormai molte le amministrazioni comunali che,‭ ‬nelle more della scadenza contrattuale con Equitalia,‭ ‬hanno affidato ad altre società la riscossione dei tributi,‭ ‬ottenendo condizioni più vantaggiose per l’Ente e meno onerose per i cittadini contribuenti in difficoltà‭;

                                                     interroga
la S.V.‭ ‬per conoscere quali iniziative intenda adottare per fronteggiare l’urgente problematica e se non ritenga,‭ ‬come opportuno sarebbe per i contribuenti e per l’economia stessa dell’Ente,‭  ‬ricorrere,‭ ‬senza attendere la scadenza del‭ ‬31.12.2012,‭ ‬all’immediata rescissione del contratto con Equitalia,‭ ‬gestendo in proprio il servizio ovvero affidandola a diversa società.
‭                                  
                                                Antonio Abbate

10 giu 2012

SEGNALA ANCHE TU AL FAI

SEGNALA ANCHE TU AL FAI -" I Luoghi del Cuore" IL PICCOLO CANYON-GOLE DEL MELFA- di Roccasecca

gioiello ambientale, ecologico, paesaggistico alla deriva per l'inerzia ed il disinteresse della Politica  che, sembrerebbe, aver affidato la salvaguardia di questo "Paradiso" che Dio ha donato alla nostra Terra Ciociara e alla Patria di San Tommaso, ai soli cittadini liberi e sensibili alle sorti dell' ambiente, della natura e del turismo.
Ora, l' opportunità FAI con  questo  censimento "Luogo del cuore " 2012.
IL MONDO SI MOBILITI  per questo bellissimo Luogo Ciociaro -LE NOSTRE AMATE GOLE DEL MELFA,  alla deriva, un patrimonio naturalistico, paesaggisto, faunistico di tutto rispetto che potrebbe diventare, se valorizzato, se rispettato, se curato con amore,  una fonte di bellezza che fa bene al cuore ed allo spirito da donare al MONDO, insiema a San Tommaso e Severino Gazzelloni.
AMICI HELP ........
HO DECISO DI FARE QUALCOSA DI CONCRETO: ESPRIMERE LA MIA VOCE IN FAVORE DELLA SALVAGUARDI DEL PATRIMONIO PAESAGGISTICO-NATURISTICO DELLE GOLE DEL MELFA, CONSIDERATO DAL FAI :"LUOGO DEL CUORE"-
Posso contare sui moltissimi amici Roccaseccani sparsi nel MONDO ?
Posso contare su tantissimi amici di FACEBOOK del MONDO?
Posso contare sugli amici del GRUPPO DI FACEBOOK ITALMONDO?
Sì conto sul MONDO PER AVERE L' AIUTO -FAI -LE GOLE DEL FIUME MELFA
BASTA UN CLIC....ANDARE SUL SITO I Luoghi del cuore  http://www.iluoghidelcuore.it/ e segui le istruzioni
Roccasecca Ringrazia, La Natura Ringrazia.

09 giu 2012

"NO TARSU 2011"ALLERTA PER .....

"NO TARSU 2011"ALLERTA PER ....."cosa c' è dietro l' angolo" a Roccasecca, alla vigilia dell' Addio Ufficiale alla Riscossione di Equitalia (31 dicembre 2012),  per le cartelle incriminate che ancora non arrivano e forse non arriveranno fino a sentenza del TAR (10 gennaio 2013) per economicità, opportunità e buonsenso di Equitalia,

non certo dell' Amministrazione Giorgio Bis, che nell' imposizione TARSU 2011 ha mostrato solo i muscoli dell' arroganza e della presunzione del "potere".
Comunque, seppure le famose cartelle esattoriali di Equitalia dovessero arrivare, il Comitato "NO TARSU" è pronto, con diligenza e professionalità, a salvaguardare gli interessi dei vessati cittadini mettendo a loro disposizione il Legale del Comitato,  per un congruo risparmio dei costi dei ricorsi alla Commissione Tributaria.
Il Comitato "NO TARSU", è sempre vigile sulle mosse e contromosse di Equitalia-Comune, ed informa i Cittadini-Contribuenti che non hanno ancora pagato la TARSU 2011 di  non lasciarsi influenzare dal chiacchiericcio paesano intimidatorio di cartelle in notifica.
Sono gli ultimi colpi di coda dell' Amministrazione Giorgio Bis che invece dovrebbe informare con chiarezza la Comunità dei provvedimenti che sta intraprendento, visto e considerato che l' ultima finanziaria del Governo Berlusconi ha tolto ad Equitalia la possibilità di effettuare il servizio per le amministrazioni locali alla data 31 dicembre 2011, il Governo Monti ha prorogato la scadenza al 31 dicembre 2012  e, sicuramente non ci saranno altre proroghe.
Il Comitato "NO TARSU" si batterà, nel caso di altre malaugurate proroghe, a che, anche  Roccasecca come stanno facendo da tempo  tutti i Comuni d' Italia, strutturi  diversamente il modo di riscuotere i tributi Comunali, come la TARSU 2011, in maniera meno vessatoria e con più possibilità di dialogo.
Intanto,  come primo atto  solleciteremo in consiglieri di opposizione della Lista Abbate (Abbate, Sacco, Colantonio) a produrre interrogazione al Sindaco, Giovanni Giorgio,  proprio in merito alle procedure di Riscossinone dei Tributi Comunali in vista dell' Addio di Equitalia al 31 dicembre 2012 e quali direttive ha dato ad Equitalia per l' emissione delle Cartelle TARSU 2011.

08 giu 2012

PER LO STIPENDIO,

PER LO STIPENDIO, solo ed esclusivamente per quei miseri quattro soldi mensili  e, se dipendenti pubblici o privati, anche per i permessi retribuiti, questo  la sintesi per cui gli Amministratori di Roccasecca hanno avuto la bramosìa di Palazzo Boncompagni.

L'indennità per il sindaco, nei Comuni come Roccasecca,  è di circa 3.633,27 €, all'assessore và il 45%, quindi 1.634,97 € lordi (ridotta del 50% se dipendenti), per il netto dipende dal resto del reddito per l'applicazione dell'aliquota % di trattenute da effettuare, tutto, salvo rivalutazioni di legge.
Non si trova altra spiegazione, visto e considerato che l' arte del Governare, per il bene Comune e con il buonsenso del "padre di famiglia",   gli attuali amministratori non sanno neppure dove stia di casa.
Si è alla vigilia dell' importante  scadenza del Conto Consuntivo da cui scaturisce il Bilancio Annuale di Previsione e ancora nulla sanno, e non parlo del comune cittadino, ma dei Consiglieri di Opposizione che discuteranno in blindatura...così è se vi pare....prendere o lasciare.
Il DARE E L' AVERE, IL PAREGGIO, se si fosse agito nella trasparenza e nella legalità a quest' ora sarebbe già stato tutto, nero su bianco, approvato e sottoscritto ed inviato alla Corte dei Conte.
Ma i nostri soldi scippati per TARSU E CANONI VARI servono, non per dare Servizi, Decoro Cittadino, Opere Pubbliche, Scuole e Assistenza Sociale  qualità di Vita, ma servono per pagare Dipendenti interni ed esterni, i TECNICI COMUNALI (sono 10 tra interni ed esterni), gli AVVOCATI COMUNALI chiamati a difendere non solo gli Amministratori inefficienti ed inefficaci, ma anche alcuni dipendenti litigiosi ed ancora per pagare I VIAGGI ISTITUZIONALI, COME QUELLO DI CRACOVIA (POLONIA),  GLI STIPENDI AL SINDACO, AGLI ASSESSORI ECC.ECC. 
ROCCASECCA E I ROCCASECCANI MERITANO DI PIU'.