03 giu 2012

ANCHE ROCCASECCA IN SOBRIETA'

ANCHE ROCCASECCA IN SOBRIETA' come Roma, lo svolgimento della Festa della Repubblica di ieri 2 giugno, e l' assessore Marcuccilli, dopo aver profuso inviti a destra e a manca, diserta......perchè ?

Ieri, due giugno, Festa della Repubblica, sobria e lowcost sia a Roma che a Roccasecca ma senza l' onorevole e doverosa presenza dell' assessore alla cultura Alessandro Marcuccilli che aveva invitato tutta la cittadinanza a partecipare.
Tutti, proprio tutti i suoi accoliti di fb,  sono stati onorati del tag dell' assessore che poi  ha disertato la Piazza,  la posa della corona di alloro al Monumento, e  l' Inno di Mameli, delegando ad altro assessore la presenza ed il discorso commemorativo con il Sindaco ed il Vice Sindaco.
L' Assessore Marcuccilli ha dato forfait  alla Manifestazione della Repubblica per motivi ideologici - demagogici. ? e perchè la disdetta non è stata data se la causa era per i luttuosi accadimenti che hanno colpito  l' Emila e Roccasecca?
Mera strumentalizzazione demagogica  l' aver attrezzato tutta la Manifestazione, Manifesti pubblicitari, inviti a "gogò" sulle pagine dei numerosi amici di fb e come pure il forfait.
Come al solito quel buonismo solo di facciata,  privo dell' orgoglio della nostra Repubblica, della nostra Patria,
Il Rosso-Ceralacca, l' ideologia sinistrosa,  ha avuto la meglio sugli amori della  Patria e della  Repubblica.
Ma l' assolata giornata si prestava pure ad una bella gita fuori porta con la famiglia , sempre meglio che la Patria e la Repubblica e Roccasecca.