24 giu 2012

L' AMBASCIATORE DELLA CULTURA CIOCIARA

L' AMBASCIATORE DELLA CULTURA CIOCIARA in terra Piemontese, per onorare, come presidente della Fondazione Umberto Mastroianni, la Manifestazione - Premio Internazionale di Scultura -unica biennale al mondo dedicata la maestro di Fontana Liri.

L' assessore alla cultura della Provincia di Frosinone, arch. Antonio Abbate, nella giornata di ieri, è stato ospite eccellente nella mattinata, al Castello Sforzesco di Galliate (NO) e nel pomerggio a Corio (TO)  con il Governatore della Regione Piemonte, Roberto Cota, del prefetto di Novara, Francesco Paolo Castaldo, dell’Assessore regionale alla cultura, Michele Coppola, del sindaco della città, Davide Ferrari, ed altri per  l’inaugurazione dell'evento dedicato al Maestro Ciociaro e che valorizza e premia giovani talenti.
La Ciociaria-Cultura, da quando Abbate è stato delegato dal Presidente della provincia di Frosinone,  Antonello Iannarilli, ha preso  uno sprint mai registrato, una  regia capace e degna di portare all' attenzione del Mondo i nostri Grandi Artisti Ciociari sia del passato che del presente.
E, quest' ultima partecipazione alla Biennale in omaggio al Maestro Mastroianni è la prova provata di onore ed eccellenza di un rappresentante del Popolo Ciociaro che dà lustro ai conterranei.
Termino con le parole dell' Ass.re alla cultura di Frosinone:
“Mi è sembrato doveroso partecipare a questa importante iniziativa che gode del nostro patrocinio – ha dichiarato Abbate – In primo luogo perché trattasi di evento di assoluta eccellenza, unica biennale al mondo dedicata la maestro di Fontana Liri. E in secondo luogo perché la mia partecipazione inaugura il nuovo corso avviato dalla Fondazione Mastroianni che si propone di mettere in rete e di far collaborare tutte le istituzioni che, a vario titolo, custodiscono e promuovono il nome e l’opera del nostro artista. Credo che le divisioni del passato abbiano solo nociuto a Mastroianni. Il miglior modo per onorarne la memoria passa necessariamente attraverso un’azione di sistema e di raccordo tra istituzioni pubbliche ed organismi privati.
Con la Regione Piemonte, in particolare con il Governatore Cota e l’assessore Coppola, abbiamo avviato un discorso di massima per programmare iniziative comuni che ci permetteranno, a breve, di operare coerentemente con i fini statutari della Fondazione: strumento privilegiato per valorizzare l’arte di Mastroianni e nel contempo anche il nome e la storia della terra di Ciociaria”.