29 giu 2012

A CASSINO, IL VESSILLO TRICOLORE,

A CASSINO, IL VESSILLO TRICOLORE, finisce in brandelli e poi addirittura eliminato dalla Biblioteca Comunale, unitamente a quello dell' Europa e del Comune di Cassino 

nonostante le segnalazioni a tutti i livelli, di cittadini sensibili, come il fotografo freelance Alberto Ceccon che già dal mese di maggio, in seguito ad un appunto dell' Ambasciatrice delle Nuova Zelanda in visita ufficiale alla Città Martire.
Certo una bella figura non l' ha fatta il Sindaco Giuseppe Golini Petrarcone e la sua amministrazione  nei confronti dell' illustre ospite Neozelandese e, neppure dopo, si è peritato di far ripristinare i tre vessilli alla Biblioteca Comunale.
E se questi sono sostenitori della legalità, della sana e buona amministrazione, capitanati dal prode-duro e puro- Golini Petrercone (IDV)  e se a Cassino, è questa  l' aria del cambiamento che si respira, andiamo veramente  alla "grande".
Questi dis-onorevoli amministratori di Cassino,  pensano solo alle loro bandiere di partito a sventolarle in ogno sede istituzionale e  nei cortei acchiappavoti.
Questi sono solo artefici del degrado, dell' abbandono e di  questa ingiuriosa incura dei Vessilli della Biblioteca Comunale, che offende i Cittadini di Cassino e disonora la Città Martire davanti al mondo.
Bene a fatto, quindi,  il fotografo Freelance, Alberto Ceccon, ad esplicitare il suo sdegno per l' incuria ed il vilipendio con una lettera indirizzata al Sindaco Pertrarcone,  intimadogli di far tornare a svettare  i VESSILLI STRACCIATI E TOLTI, sulla  Biblioteca Comunale.....

Ricevo da Alberto Ceccon e pubblico: