04 giu 2012

SPERPERO DI DENARO PUBBLICO

SPERPERO DI DENARO PUBBLICO  come se il Comune di Roccasecca ne avesse così tanti da permettersi il lusso di pagare i legali dei litigiosi dipendenti

Noi, Cittadini di Roccasecca, siamo  veramente preoccupati della china rovinosa del Paese, che sembra essere inarrestabile.
Lo Stato e pure dagli Enti Locali ci chiedono sacrifici immani per sanare l' Italia e Roccasecca e si sarebbe, pure, propensi a farli se servissero veramente al bene comune e se ci facessero capire bene, con chiarezza, dove e come si spendono i soldi dell' Irpef, della Tarsu, dell' Imu, delle multe, del ramo LL.PP e Urbanistica  ecc.ecc.
E' tempo di Bilanci ed ancora non si capisce come lo stiano confezionando e cosa ci riserverà quest' anno in materia di TARSU, di servizi vari.
Ma quello che è preoccupante veramente, a Roccasecca,  è che si susseguono i litigi tra dipendenti istituzionali che finiscono in carte bollate davanti ai Giudici.
E' purtroppo un' amamara verità ed ancora più amara e difficile da digerire che alcuni avvocati difensori di questi "scazzi istituzionali" siano a carico dei Cittadini-Contribuenti.
Non trova giustificazione alcuna che loro litigano come "serve" e noi Cittadini dobbiamo sobbarcarci delle spese legali.
Non dovrebbero permettersi di ridurre la Casa Comunale in un palcoscenico di sceneggiate tristi tra Superiori e Inferiori, ma se proprio non ne possono fare a meno, lo facciano,  ma che ognuno dei duellanti si paghi il proprio legale.

E' questo che chiede il "PDL" di Roccasecca nelle persone di Annamaria Matassa e Bernardo Forte e "La Destra" di Roccasecca nella persona di Anna Maria Rossini.