16 nov 2010

LA BRAMBILLA VOLA

 
LA BRAMBILLA  VOLA per la sua azione di Governo non si serve dell' auto blu ma dell' elicottero


"la rossa", "scosciata" Ministra pidiellina ,reputandolo, sicuramente,  un mezzo più veloce che evita gli ingorghi stradali, un mezzo prestigioso, e altrettanto  sicuro, ma forse un pò più costoso.....ma cosa vuoi che sia  per un Ministro del Turismo.. tanto... "Paga sempre Pantalone".
Questo si apprende da una mozione presentata al Presidente del Consiglio dei Ministri (ndr Berlusconi)  dai Sen.ri Roberto Della Seta e Francesco Ferrante che le spese di viaggio della Ministra Michela Vittoria Brambilla per l' anno 2009  sono ammontate a 157.000 euro contro i 27.000 euro previsti dal budget.
Infatti, dettagliando, i Senatori del Partito Democratico, che fanno anche riferimento ad articoli vari di testate  giornalistiche nazionali, parlano dell' uso a gogò dell' elicottero con annesso anche servizio a terra di ambulanza del 118 e per viaggi brevissimi di km 4 addirittura spesa di volo 500 euro.
Ha volato sempre con elicottero per recarsi a:
Piazzola sul Brenta (Padova) per partecipare alla conferenza regionale del turismo in Veneto,
Rimini per partecipare al comitato elettorale del Popolo della Libertà e ad un incontro pubblico con imprenditori locali;
Mentre per andare da Roma a Milano era salita su un aereo di Stato;
Particolare significativo di quanto la Ministra Brambilla non possa fare a meno dell' elicottero Deve recarsi  a Caiolo (Valtellina) per inaugurare un campo da golf. Il maltempo blocca le pale e la Ministra, invece di prendere la macchina, annulla la sua presenza;
E' difficile, inotre,  dicono i Senatori PDL venire a conoscenza delle altre mete di volo della Brambilla.
Dall'aeroporto, infatti, spiegano che spesso i voli sono prenotati direttamente dagli autisti e non c'è modo di sapere chi sia il passeggero.
Ora mi domando e dico:  siamo alla vigilia dell' approvazione della Finanziaria ora chiamata Legge di Stabilità e con essa, sicuramente, noi Italiani verremo chiamati a fare sacrifici  per evitare rischio Grecia ma mentre a noi si chiedono sacrifici su sacrifici i nostri parlamentari, come la Sig.ra Brambilla,  si permettono il lusso di sperperare i nostri sacrifici.
Sforano allegramente il badget, e non di poco,  oltre a tutti gli altri benefit che il loro status consente e concede insomma la Casta è Casta .....ma non è uno schifo?