12 nov 2010

NON PIU' COL "PORCELLUM"

ma ritorno alle urne con il diritto democratico di scegliere la rappresentanza

Il Popolo Italiano ha sperimentato sulla propria pelle il sistema elelttorale più nefando e putrido della storia, sistema bipolare che doveva assicurare la stabilità Governativa ed il buon Governo di lunga durata per il bene dei cittadini.
Tutto falso:.bipolarismo falso....governo falso....stabilità falsa, visto che il Governo di Centro-Sinistra di Prodi è durato un anno si è no, ma aveva per lo meno, l' attenuante di una maggioranza risicata, ma non è ammissibile per  il Governo di Centro Destra di Berlusconi che pur godendo di un' amplissima maggioranza sta subendo la stessa sorte  e siamo a soli due anni e mezzo di mandato.
Responsabilità acclarata dei nostri Governanti che tengono di più alla poltrona che al bene comune o del sistema bipolare o della Legge  "Porcellum" così denominata dallo stesso ideatore?
Di tutto un pò.... ed è per questo, perlomeno, mai più al voto con siffatta scellerata legge elettorale che non rappresenta la volontà degli elettori se non in minima parte, distorce il meccanismo elettivo trasformandolo in una sorta di ‘investitura’ monarchica che trasforma i parlamentari in ‘affiliati’, per non parlare che  con meno di un quarto dei voti espressi, considerando che alle politica votano mediamente due italiani su tre, una coalizione o un partito può ottenere la maggioranza assoluta della Camera, con un ‘super premio’ che la porta ad avere il 55% dei deputati.
Ma i nostri partiti, i nostri leader vogliono veramente che ciò che vogliono i cittadini elettori o intendono tenere, ben forte, lo strumento della "Lista Bloccata" e designare a candidati amici, parenti, conoscenti, leccaculo, stelline, attrici, faccendieri di tutte le risme?
Noi Popolo Italiano, Gente Comune, vogliamo riappropriarci del nostro diritto democratico di scegliere la rappresentanza parlamentare o con le buone, con la petizione ai presidenti di Camera e Senato, Fini e Schifani,   fidando nella saggezza degli attuali parlamentari o con una bella azione referendaria.
Teniamoci pronti amici a costituire un Comitato Referendario per raccogliere le firme per cancellare, per lo meno,  la lista bloccata e il premio di maggioranza.
Fermamente decisi ad andare alle urne con la consapevolezza di mettere la croce sul candidato scelto liberamente e democraticamente.

COMITATO D' AZIONE PER IL RIPRISTINO DELLA PREFERENZA ELETTORALE - Petizioni Online
http://www.petizionionline.it/petizione/comitato-d-azione-per-il-ripristino-della-preferenza-elettorale/2418