Translate to:

31 lug 2014

RICOMINCIA IL «TRACCHEGGIO» CON L' UNIONE CINQUECITTA'

Potendo scegliere, ex DLgs 66/2014,  tra Provincia di Frosinone  e  Centrale di committenza dell' Unione Cinquecittà, il consiglio sceglie quest' ultima.  

Il Consiglio Comunale del 30 giugno u.s. , delibera di affidare all' Unione Cinquecittà l' espletamento delle procedure indicate nel DLgs 66/2014 convertito in Legge 89/2014 inerente la gara d' appalto «gestione, riscossione dei tributi ordinari e straordinari del Comune», con la possibilità in capo all' Ente di affidare, in tutto o in parte l' intero iter.
E con questo ultimo cavillo il Governo Giorgiano si è lasciata la via di fuga dall' Unione, come accadde nel lontano 2011, con il traccheggio dell' affidamento della gara d' appalto della Raccolta Differenziata Porta a Porta adesso sì adesso no,  e poi, ecco data alla Sangalli Giancarlo& C. nel 2013.
Comunque, siamo solo all' anteprima della II sceneggiata di con l' Unione, dove esiste una Centrale di Committenza dei servizi che dovrebbe indire una gara d' appalto per la «gestione e riscossione dei tributi Comununali », cui il Comune di Roccasecca ha deliberato di aderire, con riserva.
Secondo alcuni cittadini, il Comune di Roccasecca, avrebbe dovuto mettere i paletti all' UNIONE CINQUECITTA': «Ci serviremo della Vs. Centrale di Committenza, quando L' Unione annullerà l' aumento illegittimo della quota associativa di 5 euro a cittadino di Roccasecca».
L' Unione Cinquecittà, prima deve deliberare di annullate i 40mila euro che esige dal Comune di  Roccasecca e poi si è disponibili a servisi della Centrale di Committenza per tutti i servizi. Un Sindaco che fa gli interessi del suo Paese, come minimo avrebbe dovuto mettere questi paletti nello scegliere a chi far curare l' appalto della riscossione delle tasse comunali.

SOLO AL COMUNE DI ROCCASECCA SUCCEDE

Le delibere dei Consigli Comunali, vengono rese pubbliche on-line, dopo un mese e addirittura «UNA, VIENE SPACCHETTATA IN 4 »
ROCCASECCA
Che l' albo pretorio on-line sia un optional per l' Amminstrazione Giorgio, è assodato, visto e considerato che delibere di giunta si pubblicano a salterello e simpatia, le determine, alcuni Responsabil, le pubblicano, anche se a singhiozzo, mentre altri come il Resp. del I° settore Urbanistica, manco «pa' capa gli passa»  e il , Segretario Comunale, Responsabile della Trasparenza, fa il «pesce in barile».
Ma oggi hanno proprio superto loro stessi, pubblicato all' albo pretorio, ben 4 delibere di Consiglio Comunale del 30 giugno 2014, ore 11.05.
Praticamente, i punti iscritti all' ordine del giorno e che poi sono stati trattati,  sono diventati altrettanti consigli comunali.

AIUTO! PUBBLICANO ON-LINE, I DEBITI FUORI BILANCIO

Il Consiglio Comunale di Roccasecca, con delibera n. 5 del 30 giugno 2014, ha riconosciuto, tra gli altri, un debito fuori bilancio di € 52.730, 36, alla  NET URBAN di Giancarlo Tullio (ndr, implicato nell' affaire clean City di Sangalli Giancarlo & C).

La pessima amministrazione della Giunta Giorgio è racchiusa tutta o quasi, in questa delibera di Consiglio n. 5/2014, trattante il riconoscimento dei debiti fuori bilancio per un importo totale di € 1.037.368, 14. di cui  € 346.883,55 per Sentenze rese esecutive  e  € 690.484,59, per acquisto di beni e servizi senza preventivo di spesa e questo basta, chiamate improvvise anche a  ditte miracolate da qualche evento improvviso, come alla ditta Meleo Dario per sgombero di neve € 6.860,70 mentre per lo stesso servizio le ditte Ricci Generoso e Sordilli Domenico hanno percepito rispettivamente € 3.025,00 e  € 3.194,40.
E, tra tutti questi debiti di € 1.037.368, contratti da Giorgio, Torriero e&C., in nome e per conto degli ignari Roccaseccani, e riconosciuti con del.C. n.5/14 e, quindi da pagare, spicca quello di €  52.730,36 della famosa società NET URBAN, per noleggio autocompattatore.
Ma oltre al noleggio, il comune di Roccaseccca non si era pure accollato, scelleratamente,  anche le spese di riparizione, in caso di malfunzionamento:? e cosa vergognosa il compattatore malfunzionava spesso e volentieri tant' è che nel bilancio preventivo anno 2011 alla voce  costi dei servizi di raccolta e sverzamento dei rifiuti, anche in previsione della raccolta porta a porta da iniziare negli ultimi mesi dell' anno 2011e mai iniziata, figuravano queste voci:
-spese per noleggio compattatore alla Società Net Urban  € 25.000,00;
-spese per la manutenzione ordinaria e straordinaria (olio, gomme,pezzi di ricambio etc.) € 17.000,00.
Allora, quelle spese preventivate, già di per sè onerose, includenti noleggio+manutenzione, sono lievitate alla «grande» per passare da € 40.000 a € 52.730,36.
Auspico che chi di dovere:- Ministero delle Finanze, Corte dei Conti, Guardia di Finanza, Magistratura  etc. etc. - tranquillizzino i Roccaseccani,facendo  chiarezza su questi strani debiti fuori bilancio del Comune di Roccasecca, nella considerazione che i soldi sono pubblici ed in questo caso dei poveri Roccaseccani. 

30 lug 2014

CHE AMBIENTALISTA SEI ?!? DI PARTITO SICURAMENTE.

Il Partito Democratico, sez- Sandro Pertini- di Roccasecca,  ha stigmatizzato il direttivo, composto precipuamente, dalla famiglia Giorgio-Sindaco e dalla famiglia Delli Colli, quasi imparentata con  Giorgio-Sindaco e con Tommasino Marsella, delegato all' ambiente ed altri.
TOMMASINO MARSELLA & GIOVANNI GIORGIO
Complimenti  e buon lavoro a tutto il direttivo piddino di Roccasecca ed in particolare a Tommasino Marsella, per il prestigioso incarico  di delegato all' ambiente della Sez., «Sandro Pertini».....senza ironia e senza invidia, sia ben chiaro, ma con delicatezza e rispetto.
Sono felice per Tommasino, perchè, quando, insieme al Sindaco Giorgio e all' assessore Marcuccilli,  si recherà a Roma -Regione Lazio- da Fabio Refrigeri- a discettare sul MV dell' acqua al Melfa, non potrà più dire, e nessun diritto a dire:- sono stato delegato dalle varie Associazioni Ambientaliste, ma solo abilitato a dire:-  sono l' ambientalista delegato dal  Partito Democratico, Sez. di Roccasecca (FR)-.
Insomma, ambientalista di chi? Chi rappresenta? ora è chiaro, rappresenta il Partito Democratico e forse, proprio perchè in odore di carica, il Sindaco Giorgio lo ha condotto seco, da Refrigeri, assessore all' ambiente della Regione Lazio.
Ed è  altresì chiaro che nessuna associazione ambientalista è stata interpellata, per dare una delega in bianco alla rappresentanza al tavolo dell' ambiente Regionale, a Tommasino Marsella, come è stato scritto dai giornali, almeno il Comitato «Basta Eternit-Fibra Killer», capitanata da Danilo Chiappini, mi risulta non essere stato interpellato.
Ma già, si tende a sminuire, dileggiare, a tenere lontano dai tavoli romani, i rappresentanti delle varie associazioni, non vicine all' Amministrazione Giorgio, e a prediligere i soggetti e le associazioni vicine al Sindaco e al Partito Democratico-
Ciò detto, anche complimenti vivissimi di buon lavoro, al Presidente del Comitato «Basta Eternit-Fibra Killer», Danilo Chiappini, con l' invito a continuare a svolgere  la propria «mission» ambientalista, con passione, seppur in collisione con l' Amministrazione Giorgio, ma  memore dei passati piccoli-grandi successi, come il decespugliamento della Scuola dello Scalo, la bonifica dell' amianto dell' ex Pulcinaia, di Località Panniglia-Scolpeto e l' ultimo, la bonifica della Casa ASTRAl del Bivio, per non parlare della bonifica, seppur parziale delle 8 discariche abusive- più quella dei rifiuti speciali del cimitero, sequestrate dai Carabinieri.

È TUTTA UNA QUESTIONE DI SOLDI, IL RESTO E' CONVERSAZIONE

Ci risiamo.... l' Amministrazione Giorgio Giovanni, impone la «turnazione» ai dipendenti Vigili Urbani, ma non corrisponde loro l' indennità, dal mese di aprile 2014.....alcuni Vigili: RECLAMANO E DIFFIDANO-

Il 17.04.2014, dopo un lungo periodo di orario d' ufficio, per carenza di pecunia, l' Amministrazione Giorgio, rimette «ON THE ROAD» la Municipale.
Il Comandante Massimo Marra, con ordine di servizio, impegnava  ed impegna tutt' ora, i Vigili Urbani  dalla mattina alla sera,  tutti i giorni, sul territorio, a  batterlo a tappeto, a salvaguardare l' ordine pubblico, la pubblica sicurezza, a far rispettare il codice della strada,  frenare la piccola criminalità etc.etc.per la gioia dei  anziani e dei bimbi, più tranquilli ed al sicuro e non solo.
Prima del 17.04.2014, c' era moneta solo per i Capi Settore, per i Vigili no, ma venivano chiamati a fare i servizio d' ordine indispensabili, con una semplice «ordinanza» e «aggratis».
Ora, per i tecnici, avvocati, per i Capi settore compresi quelli a chiamata ( Massimo Marra e Marcello Lanni), pare che i soldi continuino ad esserci, ma per i Vigili «turnanti», NO.
I soldi c' erano pure per loro, visto e considerato il ripristino della turnazione, ma come mai non vengono loro elargiti, a compenso del lavoro svolto dal mese di Aprile e segg.?
Mica i Vigili sono come certi artisti che prestano la loro opera gratuitamente al Comune di Roccasecca?
Mica il Comune è in «brutte acque»?
Il loro lavoro di «turnazione», contrattualizzato, frutto di sacrificio, deve giustamente essere compensato, e quindi, hanno fatto bene alcuni Vigili, a mettere in «mora» il Sindaco del Comune di Roccasecca ed il Comandante della Polizia Locale.
SINDACO GIORGIO, GIUNTA  E CONSIGLIO....SE NON AVETE I SOLDI PER PAGARE, DICHIARATE IL DISSESTO!

29 lug 2014

CON LE BUONE, SI OTTIENE TUTTO.

Ormai è assodato, la Pubblica Amministrazione, dormiente ed inadempiente, risponde, e si smuove, solo con le «buone», ovvero con le denunce-querele dei cittadini esasperati e disagiati,  dall' inquinamento ambientale, vero e proprio attentante alla salute. 
L'ex «Casa Cantoniera» del Bivio di Roccasecca-BONIFICATA
L'ex «Casa Cantoniera» del Bivio di Roccasecca, ora di proprietà dell' ASTRAL-Regione Lazio- immersa, da tempo, nella sporca ed incolta foresta dove hanno proliferato, zanzare, zecche, topi, serpi e simìlia, è stata bonificata proprio questa mattina, da operai privati sotto la guida di funzionari della Provincia di Frosinone e Responsabile ASTRAL.
Un ennesimo successo dell' ambientalista, Danilo Chiappini, Presidente del Comitato «BASTA ETERNIT-FIBRA KILLER», che ha avuto il coraggio di produrre, in data 17.07.2014, esposto-denuncia, presso la Stazione dei Carabinieri di Roccasecca.
In effetti, tante richieste alla buona, con preghiera, con umile compassione, ai vari preposti al Comune, avevano sortito alcun effetto, mentre all' esposto-denuncia del 17 c.m. è seguito, questa mattina 29.07, guarda caso a soli 12 giorni di distanza,  l'intervento di pulizia da zecche, topi, ragni annidati nella foresta.
E comunque, è triste, molto triste, dover constatare che, per smuovere la P.A. a fare il proprio dovere, bisogna ricorrere alle denunce-querele, altrimenti «campa cavallo che l' erba cresce».
La cosa ancora più avvilente è che gli Amministratori P., dopo essere stati messi in mora, aver fatto spendere tempo e denaro ai diligenti cittadini e/o Comitati ambientalisti, come «BASTA ETERNIT»,  non solo non si degnano di lodarli, ma li snobbano, li delegittimano e, senza vergogna, si prendono i meriti dei risultati raggiunti, come nel caso della Bonifica delle 8 discariche abusive, della bonifica dell' ex Pulciania ( Ovicola Ciociara) e della pulizia della scuola della Scuola dell' Infanzia di Via lazio-Roccasecca Scalo etc. etc.
Se sono così bravi, come mai si attivano solo, dopo gli esposti-denuncia?
I cittadini di Roccasecca, anche disabili, per vedersi  riconosciuto un proprio diritto, devono adire le vie legali e solo dopo, gli Amministratori e gli Amministrativi,  si degnano di fare il proprio dovere.
Testimonianza familiare, Mauro Ferrari, per avere un parcheggio per disabili, dopo domande, istanze, attese e rimpalli burocratici, ha dovuto prendere un legale che ha diffidato l' Amministrazione Giorgio e solo dopo, il parcheggio  è stato messo.
Ma, a Roccasecca, gli Amministratori in carica, stanno scherzano con il «fuoco», e se non ci fosse il Comitato «BASTA ETERNIT-FIBRA KILLER» farebbero diventare il territorio, altro che «terra dei fuochi»!

27 lug 2014

IL SINDACO SI SOBBARCA DI LAVORO E DI COSTI

PAOLO VICINI ERA ABILITATO A TUTTO.....MASSIMO MARRA, NO P.S E NO ALTA PROFESSIONALITA'.....quale arcano mistero si cela dietro il defenestramento del Vicini con la sostituzione di un esterno, senza professionalità e senza PS ?

Massimo Marra, non è abilitato a svolgere la funzione di PS, ma, all' abbisogna, ecco  pronto il Sindaco Giorgio, a sostituirsi al Comandante a mezzo servizio, ma a stipendio pieno, ad emanare gli atti che gli sono attribuiti dalle leggi e dai regolamenti in materia di ordine e di sicurezza pubblica, legittimamente, sia ben chiaro, solo che con il Comandante Paolo Vicini queste sostituzioni non avvenivano, perchè era abilitato alla funzione di P.S.
Per cui, leggere on-line, diverse ordinanze emesse dal Sindaco Giorgio, in matera di segnaletica stradale per lo svolgimento delle manifestazioni comprese nel programma “Roccasecca Estate 2014”, una riflessione è doverosa:
«Come mai, ai tempi di Vicini-Comandante, l' ordine pubblico era una sua prerogativa che svolgeva con passione ed autonomia senza interventi Sindacali?»- «E come mai nell' epoca Marra-Comandante, l' ordine pubblico lo dirime il Sindaco Giorgio ?».
Quindi,  il Sindaco Giorgio che si è messo in gioco con il Social-facebook- #sindacogiorgioinforma#,  perchè non informa la cittadinanza del vero motivo  che lo ha spinto a defenestrare Paolo Vicini, per favorire Massimo Marra.?
Il Massimo Marra che, non solo costa di più alla cittadinanza, ma che fa lavorare di più il Sindaco?
Alla chiarezza ed alla  trasparenza, non sono adusi, gli inquilini provvisori di   Palazzo Boncompagni, detto e ridetto.

26 lug 2014

SCONTI.RIBASSI. ABBUONI. PRATICAMENTE, GRATIS.

Pare, che  le prestazioni artistiche e giornalistiche, al Comune di Roccasecca, siano tutte «prestazioni a titolo gratuito», quindi esentasse.

Quest' anno, Carlo Verdone, indiscusso ed indiscutibile «mattatore dello spettacolo», ha fortemente desiderato  incontrare  i Roccaseccani, e di questo ne siamo stati tutti onorati, ed esprimiamo un grazie di cuore per averci intrattenuto con una performance di tutto rispetto, meritevole di applausi, baci ed abbracci, per  tutto questo suo donarsi, oltretutto, senza percepire alcun cachè, come è stato detto e ridetto, dall' assessore Alessandro Marcuccilli, dal Sindaco Giovanni Giorgio e dallo stesso artista.
L' anno scorso è stata la volta del  Maestro Leonardo Quadrini, che avrebbe prestato la sua opera di direttore artistico «gratis et amore dei» al  19° Festival Severino Gazzelloni, a detta del delegato dal Sindaco Giorgio, Giuseppe Marsella.
E l' anno 2012 è stata la volta del Filosofo ex Dipetrista, prof. Gianni Vattimo, a venire a Roccasecca,  sempre pregato dall' assessore Marcuccilli, come ha pregato Carlo Verdone, di partecipare all' evento culturale più unico che raro per Roccasecca, a riflettere sul Pensiero Tomistico, nell' ambito dei festeggiamente di San Tommaso, ed anche il filosofo Vattimo, naturalmente, a costo zero, per l' Amministrazione Giorgio.
Ebbi a scrivere, all' epoca -Quel Vattimo che dice : "La Destra è Natura-La Sinistra è Cultura", non merita neppure un centesimo da Roccaseccani ed apriti cielo! sempre aggredita, umiliata ed offesa per aver  stigmatizzato di  non sperparare il pubblico denaro per la propaganda elettorale dell' Italia dei Valori e Caro Giorgio, la filosofia è dare pane e companatico ai poveri, indigenti, e qualità di vita a tutti.
Insomma, tutti gli ospiti importanti, contattati e pregati dall' assessore Marcuccilli prestano la loro opera artistica-culturale aggratis, grazie al  «carismatico piacione» ? Mah! boh!
Allora, visto tanta profusione di cultura aggratis, reiterata nel corso degli anni,  l' assessore Marcuccilli, avrà, forse, pregato anche il giornalista Pompeo Di Fazio a prestare la sua opera di portavoce del Sindaco Giorgio, sempre «gratis et amore dei» ? oppure ha un contratto non reso pubblico all' albo pretorio on-line?
O il sindaco Giorgio lo ha assunto privatamente? e se privato perchè non lo dice?  e come mai il suddetto giornalista, dicono sia presente nelle riunioni di giunta e sempre nella stanza del Sindaco, se sì, a quale titolo?
Agli organi deputati al controllo:-  Guardia di Finanza, Agenzia delle Entrate, Corte dei Conti, il compito di fare chiarezza e tranquillizzare l' opinione pubblica, che GLI ARTISTI ED I GIORNALISTI CHE PRESTANO I LORO SERVIGI AL COMUNE DI ROCCASECCA, LO FANNO A TITOLO GRATUITO.  

25 lug 2014

PERCHE’ NON PUBBLICATE I REDDITI? COSA AVETE DA NASCONDERE ?

I° Cittadino di Roccasecca, Giorgio Giovanni, II cittadino, Carmine Guerrino Torriero, assessori Giuseppe Marsella, Claudio Rezza, Alessandro Marcuccilli e Consiglieri, Tutti, perché non ottemperate ai dettami di Legge, di dare pubblicità alle Vs situazioni Patrimoniali ?
COMPILATE I REDDITI !!!

Questo diritto di tutti i cittadini del Comune di Roccasecca di conoscere la situazione patrimoniale dei “Governanti” è stato sempre negato e, legittimamente, è sorto qualche dubbio.
I benestanti amministratori, forse, si vergognano di rendere pubbliche le loro innumerevoli attività svolte e/o i numerosi carichi pubblici e privati e le copiose proprietà  immobiliari ?
Dopo aver reiterato  la domanda, rimasta sempre, senza risposta;- di dare pubblicità al loro patrimonio ex L.441/82 e segg e Regolamento Comunale (Deliberazione del Consiglio comunale n.
5657/1823 del 19.10.1982) mi son presa la briga di fare domande, appurando quanto segue:  

1) Il dott. Giorgio Giovanni pare, che oltre ad essere medico mutualista massimalista della ASL FR9, svolga la professione di dentista, nonché Turnista alla Casa della Salute di Pontecorvo e al Presidio Infermieristico (ex Geriatria)……è anche Sindaco di Roccasecca ed assessore all’ ambiente….TUTTE ATTIVITA’ LAUTAMENTE RETRIBUITE.
Per non parlare della disponibilità dei locali,data ai numerosi medici specialisti.
Per chiudere è figlio, padre, marito e coltivatore diretto, con onore.

2) Il dott. Carmine Guerrino Torriero pare che sia pensionato INPS, Commercialista, Revisore dei Conti, in diversi Enti Pubblici e società private, ed è inoltre pro proprietario ed usufruttuario di ben oltre 20 unità immobiliari tra ville, appartamenti, casolari,  terreni dislocati tra Roccasecca, Roma, Cassino,Scauri, Terracina, Casalvieri e Colle San Magno....è anche Vice Sindaco di Roccasecca 

Forse è per questo che non pubblicano i Reddidi, ex Lege?
 

I PIDDINI AFFAMATI DI POLTRONE ...ORA QUELLE DELLA SAF

Il Sindaco di Roccasecca Giorgio Giovanni ed il suo Vice, Carmine Guerrino Torriero, rivendicano un posto nel costituendo di CDA SAF SpA di Colfelice.....capito Roccaseccani ?...solo lotta per le poltrone...altro che Amministrazione Ambientalista!

La protesta dei sindaci davanti  ai cancelli della SAF di Colfelice


Si legge dai giornali di oggi, che in una riunione di esponenti locali del partito democratico (Di Nota, Iacovella ed altri), con l' ex europarlamentare De Angelis e l' attuale consigliere regionale Buschini, i Sindaco di Roccasecca Giorgio Giovanni ed il Vice Sindaco, Carmine Guerrino Torriero si sono battuti per avere un posto nel nuovo CDA della SAF SpA di Colfelice.
Bene, ormai, senza pudore,  escono pure sui giornali, dopo anni, di lotte per le poltrone, per sè e per gli amici-parenti nel Cosilam, all' Unione Cinquecittà, e negli altri carrozzoni pubblici e privati.
Troppo facile parlare adesso, minacciare lampi e tuoni per l' ambiente di Roccasecca ammorbato dalla puzza della SAF, le strade scassate dai camion che portano la «munnezza» di Roma e Latina, la svalutazione dei terreni e delle abitazioni etc. etc,  dopo aver tollerato ed avallato per anni ed anni una situazione di indicibile di degrado ambientale.
Ma fino a questo momento, dove eravate Giorgio e Torriero? 
Eravate a conoscenza di tutto, avete tollerato tutto, avete tartassato i cittadini con l' aumento spropositato TARSU 2011, peccato originale dell' attuale TARES 2013 e TARI 2014.
Siete stati solo capaci di questo ed esentare le famiglie ad un raggio di 3 km dalla discarica....ed esentate pure dal 2013 le ONLUS ....ma chi sono queste Associazioni di beneficenza a carico dei pagatori TARES 2013-TARI 2014?
Ma i Roccaseccani TUTTI dovevano essere esonerati dal pagamento TARSU-TARES-TARI in quanto Roccasecca è  sede di Discarica ed invece Giorgio e Torriero da bravi Piddini:- «TARTASSATE I ROCCASECCANI , SPERPERATE PUBBLICO DENARO CON IL COMANDATE MARRA A 40MILA EURO E DOTT. LANNI A 70MILA EURO E PASSA, AVVOCATI E TECNICI E  RIVENDICATE CADREGHE ALLA SAF SPA».

24 lug 2014

QUESTE SONO SODDISFAZIONI!

Il messaggio in pv pervenuto alla pagina di facebook di, «La Voce di Roccasecca Libera», riempie di orgogliosa passione a proseguire, perchè si è sulla giusta via della democrazia «bene comune», i due amministratori, Danilo Chiappini ed Anna Maria Rossini.

Il messaggio inizia: Buona sera..sono XXXXX... vedo con piacere che questo Vs. sito è l'unico che scrive senza timori omertosi che spesso caratterizzano i paesi e città italiane
Il messaggio termina: spero in qualsiasi Vs. risposta...comunque sia, avanti  così almeno qualcuno che spezza il sistema..grazie....
Ora, al di là di quello che il sig.XXXXX ci segnala, la fiducia che ripone in «Roccasecca Libera» e la riconoscenza del nostro buon agire, ci commuove e ci gratifica.
Certamente abbiamo preso a cuore, la segnalazione di XXXXX ed esigeremo chiarezza e trasparenza dall' attuale Responsabile di Settore del Comune di Roccasecca
Con l' auspicio di poter dare, a breve, risposte concrete ai bisogni del Sig. XXXXX.

Messaggio di facebook a "La Voce di Roccasecca Libera"
Buona sera..sono XXXXX... vedo con piacere che questo Vs. sito è l'unico che scrive senza timori omertosi che spesso caratterizzano i paesi e citta italiane....Io avevo qualche anno fa' con un messaggio di stato "FB" e privatamente questo messaggio del 26 ottobre 2013, che copio e incollo: "Caro Resp.LL.PP, Sono  XXXXX da Roma vorrei da te si e possibile sapere come anno incassato l'ultima rata dal comune per quanto riguarda la casa al vicolo Paolozzi visto che Vi abbiamo versato quanto da Voi richiesto e la casa è rimasta un rudere? Io all'epoca ero molto giovane e rispettoso dei mie zii che non hanno dato l'attenzione dovuta al caso. Se per caso vorresti darmi delle informazioni al riguardo ti sarei grado un saluto XXXXX.. Non so' se Voi potete rispondermi.. perchè ho chiesto a parenti e amici.. ma' senza risposte...nessuno sa' niente..argomento tabù..non ci conosciamo personalmente però Vi posso dare dei riferimenti: sono il cugino di XXXXX, ..spero di essermi identificato..spero in qualsiasi Vs. risposta...comunque sia, avanti  così almeno qualcuno che spezza il sistema..
grazie...

23 lug 2014

DOTT. LANNI MARCELLO. 70MILA EURO SUL GROPPONE DEI ROCCCASECCANI

La Giunta di Roccasecca, capitananta dal Sindaco, Giorgio Giovanni, con delibera n. 95 del 21.07.2014 ha partorito questa chicca «COMANDO TEMPORANEO PRESSO IL COMUNE DI ROCCASECCA (FR) DEL DIPENDENTE LANNI MARCELLO», che costa lacrime e sangue ai Roccaseccani. SETTANTAMILAEURO+ oneri ed accessori

Questa chicca dello  sperpero del  pubblico denaro dei Roccaseccani, è stata approvata dai Sigg. Amministratori: Giovanni Giorgio-Sindaco, Carmine Guerrino Torriero-Vice e dagli assessori: Alessandro Marcuccilli, Giuseppe Marsella, Claudio Rezza.
Ma sono consapevoli o no, che i cittadini li hanno delegati ad Amministrare, non dis-amministrare e sperperare il pubblico denaro?
L' intesa tra il Comune di Cervaro e quello di Roccasecca è così sincronica, che quello che è di troppo a Cervaro, manca a Roccasecca e per il sistema dei vasi comunicanti, si toglie da una parte e si carica sull' altra e si riequilibra il tutto.
E no, cari Amministratori di Roccasecca, che vi riempite la bocca con lo spendig review e poi cercate e vi inventate aumenti di spesa con  il Comandante Marra, a mezzo servizio ma stipendio intero, ed il presente «Comando» del Lanni da Cervaro a Roccasecca, per un anno a tempo pieno, categoria D3-D6 a ricoprire, dite, temporaneamente, il posto vacante di Responsabile del Settore Finanziario, Tributi e Commercio.
Marra, alte professionalità, Lanni «esperto in attività finanziarie» per far quadrare il bilancio di un piccolo paesello.
A Roccasecca non serve. punto.  «l' esperto in attività finanziarie».... SERVE UN SEMPLICE RAGIONIERE .....Vi siete inventati l' esperto, solo  per dare la «zuppetta» di D3-D6, circa 70mila euro nonché  eventuali emolumenti variabili per il periodo di durata del comando (dall' 01.08.2014 al 31.07.2015) al dipendente di troppo al Comune di Cervaro e accollato a Roccasecca.

A PROPOSITO DELLA QUERELA DI FABRIZIO ISOLA.ARCHIVIATA DAL PM.

Il Sig. Isola, a rimorchio del Sindaco di Roccasecca, Giovanni Giorgio, ha sparato il colpo ferale per «uccidere» Anna Maria Rossini e far chiudere l' unica VOCE LIBERA DI ROCCASECCA, con la espressa richiesta del «SEQUESTRO PREVENTIVO del blog- http://annamariarossini.blogspot-». 
Estratto della denuncia del Fabrizio Isola
Ma, l' impianto accusatorio del Sindaco Giorgio e del Sig. Isola, è stato «cestinato» dal PM del Tribunale di Cassino, con una splendida e chiarificatrce motivazione:  «le dichiarazioni contenute nel blog rientrano nell' ambito della critica politica naturale espressione di democrazia e libertà di espressione».
Il Blog di Anna Maria Rossini è  l' unica voce dissonante dal «coro roccaseccano», un mix di denuncia della mala amministrazione e di Report casareccio, che ha creato un certo scombussolamento nelle sonnecchiosa leadersheep di Palazzo Boncompagni, mostrandone la debole ed arrogante  IMMAGINE.
E gli imbonitori del «piccolo potere», dopo averci provato con il fare terra bruciata attorno alla blogger, sin dalle elezioni del 2011, gettando discredito e maldicenza, infangandone l' immagine e l' onore familiare, ci sono andati giù pesantemente con le denunce-querele, fidando addirittura in un «effetto domino», che, non solo non c' è stato ma addirittura la figura della blogger Anna Maria Rossini ne è uscita RAFFORZATA e DI SPESSORE SOCIO -DEMOCRATICO.
Le denunce querele si stanno rivelando, invece, un boomerang, per tutta l' Amministrazione Giorgio che si sta «sputtandando» da sola, grazie anche  all' opposizione di «Roccasecca Libera» ed al blog di Anna Maria Rossini.
Mi piacerebbe conoscere l' Avvocato che ha consigliato e/o confezionato la denuncia-querela del Sig. Fabrizio Isola, che forse pensava di stare nella COREA DEL NORD.
Ma per fortuna stiamo in ITALIA dove esiste un REGIME DEMOCRATICO.

22 lug 2014

UNA DELIBERA TRASPARENTE, COSI' TRASPARENTE, CHE NON SI LEGGE

Praticamente vuota, la casella (file) della delibera di Giunta n. 90/2014 Programma Estate Roccaseccana, pubblicata all' albo pretorio on-line. Grande bufala, per paramento di culo e/o Grande errore informatico? 
All'apertura del file VUOTO

Il Sindaco Giorgio Giovanni e l' assessor alla cultura; Alessandro Marcuccilli,  , da tempo, stanno pubblicizzando il programma dell' estate roccaseccana 2014, in tutte le salse ed in tutti i modi (cartelloni,  articoli dei giornali, facebook etc. etc) ......Arriva Verdone a Roccasecca e pure gratis, per le casse comunali, chiosa Marcuccilli .....Anche le «Cantine d 'na Vota» cinquetta Giorgio.....ah! e non dimentichiamo pure il Festival Severino Gazzelloni, avremo quest' anno di tutto e di più... ma gli artisti?!?.....con raro inserimento anche dell' assessore Marsella ....sì...crepi l' avarizia ....
Ma la concretezza dell' iter burocratico amministrativo del progetto dell' estate roccaseccana, il programma dell' estate roccasecca, i fondi reperiti, «chi paga Verdone», Chi paga il Festival di Severino Gazzelloni,  gli sponsor,  tutto avvolto nell' ombra.
Eppure la P.A.dovrebbe viaggiare a tempo e sui binari della progettualità e con la trasparenza dettata dalla legge.
I Roccaseccani sono ormai abituati, loro sì, Io no, a questo andazzo INTRASPARENTE,  capace solo di gettare fumo negli occhi.
E quanto fumo negli occhi! anzi, tutto fumo e niente arrosto, come si suol dire, per offuscare la mente delle persone, per far credere alla massa roccaseccana quello che vogliono loro o meglio quello che loro stanno facendo...e  farli trovare di fronte al fatto compiuto a loro insaputa.
Bella democrazia partecipata, e bel modo di rispettare e seguire i dettami della legge, e, prova provata, la pubblicità istituzionale della delibera di giunta n. 90/2014 -FILE V U O T O-ma già, ci sono manifesti, i giornali e pure facebook.

21 lug 2014

DOPO L' ARCHIVIAZIONE DI GIORGIO GIOVANNI....GIUNGE ANCHE L' ARCHIVIAZIONE DI FABRIZIO ISOLA

I due soggetti, Giorgio Giovanni, che è pure sindaco, e Fabrizio Isola, beneficiato dal Sindaco, pensavano di mettere il bavaglio ad Anna Maria Rossini con querele strumentali ed intimidatorie....ma il Sostituto della Repubblica del Tribunale di Cassino, ha archiviato anche la 2^ denuncia-querela, quella prodotta dal sig. Fabrizio Isola. 

Il Pubblico Ministero ha  richiesto  l' archiviazione perchè «Il fatto non sussiste» e «le dichiarazioni contenute nel blog rientrano nell' ambito della critica politica naturale espressione di democrazia e libertà di espressione», ed  il GIP  ha emanato il decreto di «archiviazione immediata»
Due a zero e palla al centro eh! Sindaco Giorgio e Sig. Fabrizio Isola?
Somma soddisfazione della persona e della blogger Anna Maria Rossini che l' arma della querela, usata dai sigg.ri Giorgio Giovanni e Fabrizio Isola, per intimidire e dissuadere a proseguire il lavoro della Blogger, Anna Maria Rossini, si è ritorta contro di loro con le due decisioni esemplari di archiviazione.
Comunque, con il mio legale, stiamo vagliando l' opportuna  ipotesi di controquerelare il Sig.  Fabrizio Isola, avendo egli  intentato una causa, in assenza di elementi, arrecandomi un grave danno all' immagine e soprattutto,  per indurlo a maggiore riflessione, prima di intraprendere azioni manifestamente infondate .
Gli atteggiamenti, dei Sigg.ri Giorgio Giovanni e Isola Fabrizio, censurati dal PM e GIP, avevano un chiaro ed unico scopo:- di distruggermi come persona ( individuo), persona (sociale) e soprattutto mettere il bavaglio alla  blogger, solo se fossero andati a «pallino», come si suol dire.
Grazie a Dio, il magistrato non ha ravvisato gli estremi del rinvio a giudizio, ma ha stigmatizzato che quanto scritto nel  blog è CRITICA POLITICA, NATURALE ESPRESSIONE DEL PRINCIPIO DI DEMOCRAZIA E LIBERTA' DI ESPRESSIONE. 


ARCHIVIATA

20 lug 2014

ANDATE A CASA - MASSA DI INCAPACI !

Entrare nel Social con lo «spruzzino» virale acchiappavoti, ha mostrato l' ennesima sfaccettatura di una classe dirigente inetta ed insipiente, nonostante i post del bravo «pennivendolo» (chi è...chi lo paga?), con la cassa di risonanza dei giornali. 
pennivendolo

L' Amministrazione Giorgio, al capolinea per le note vicende dis-amministrative, dovrebbe avere solo, il buongusto ed il buonsenso, di rassegnare le dimissioni e non aspettare, come è successo a Pontecorvo con la Giunta Notaro, sfiduciata vergognosamente, da opposizione maggioranza.
Cosa stanno aspettando Abbate, Sacco, Colantonio, Tanzilli, a sferrare fendenti continuiti e pressanti ? Nota Crescenzo, Luca Parisi, Meta Franco cosa stanno aspettando a prendere coscienza che con i loro colpevoli silenzi accondiscenti la Giunta,  stanno contribuendo a fare il male ai loro elettori, a far morire Roccasecca se continuano imperterriti a dire sì a:
-1) Giorgio-Sindaco, con delega all' ambiente, che lo ammorba con antenna SRB della Wind al campo sportivo «Lino Battista», che non fa monitorare le emissioni elettromagnetiche; che non bonifica o non fa bonificare le discariche abusive, che lascia le strade sgarrupate e chiuse.
-2) Torriero-Vice Sindaco, che si posiziona la prima luce al LED davanti a casa e tiene i dintorni ben puliti, ma è pure bravo ad aumentare le Tasse (TARSU, Tares, Tari.... ), a TUTTI tranne  a QUALCHE ASSOCIAZIONE PREGEVOLE  (CHI E' ?) è  bravo pure ad indebitare i roccaseccani con la  contrazione di  MUTUI SU MUTUI con la Cassa DD.PP. per pagare i tantissimi avvocati che ruotano intorno all' amminsitrazione, a far pagare € 40mila all' Unione Cinquecittà per non avere alcun servizio e pure l' aumento tariffa ACEA, .....ma l' acqua non è bene pubblico ?
-3) Rezza-assessore al Commercio che ha avuto l' abilità, con la creazione del mercato allo Scalo, di far morire quello del Centro e diventare «suk» quello dello Scalo, con grave ripercussioni negative sui negozi residenti, ora siamo in attesa della Fiera dell' edilizia che benessere...a chi?
-4) Marsella-assessore al Turismo e Spettacolo, con delega la Festival Severino Gazzelloni......senza parole! è sotto gli occhi di tutti di cosa è stato capace di fare:- DEFUNGERE UNA BELLISSIMA MANIFESTAZIONE INTERNAZIONALE.......ne deve pagarne le conseguenze-....e sappiate gente di Roccasecca che è stato delegato dal Sindaco Giorgio a rappresentare Roccasecca all' ultima  riunione dei Sindaci FR, Commissario Patrizi e ACE dove ha contribuito a dare il suo assenso all' aumento scandaloso della tariffa dell' acqua (bene comune) gravante sui cittadini di Roccasecca.
ACEA con le tubature colabrodo che si cucca pure i soldi del depuratore e, solo per questo, Marsella si dovrebbe dimettere.
-5) Marcuccilli- assessore alla cultura, apparentemente e solo apparentemente, il più attivo, ma sfrutta alla grande le Associazioni, sostanzioso bacino di voti, capace solo dare fumo negli occhi e non essere TRASPARENTE-. IncontraVerdone, dice che è amico e lo invita a Roccasecca a costo zero per le Casse Comunali, dice,.......se L' iNCONTRO CON VERDONE, non costa nulla al Comune, a CHI COSTA VERDONE? E QUANTO COSTA VERDONE?

19 lug 2014

CHI SI LODA S' IMBRODA...... CON L' ACQUA DEL MELFA, ENEL E ACEA

Il sindaco di Roccasecca, Giorgio Giovanni, l' assessore alla cultura Alessandro Marcuccilli, l' assessore Regionale all' ambiente, Fabio Refrigeri ed altri, dopo un incontro a Roma, stanno sbandierando ai quattro venti il ripristino dell' acqua al Fiume Melfa.
Foto di : Franco Carnevale
 I prodi sinistrozzi roccaseccani, stanno facendo passare il messaggio virale, acchiappavoti: - «Presto, a settembre, al Melfa ci sarà acqua tutto l' anno, o meglio ACEA ed ENEL seduti ad un tavolo con Refrigeri, Giorgio, Marcuccilli ed ambientalista firmeranno un accordo, protocollo d' intesa per il DMV al Melfa».
Magari fosse! e ne sarei felicissima di questo ritorno al passato, con le scampagnate al Melfa a raccogliere «cic e maccarun» per la canestrella i San Tommaso, come si usava una volta.
Dopo 60 anni di secca il miracolo della Dea Mefite!  proprio un miracolo, quando per 60 anni ENEL ed ACEA, con la costruzione dei due invasi di Grottacampanaro hanno sbarrato l'acqua di Canneto e fatto, essiccare l' alveo del Melfa.
La campagna pubblicitaria del sindaco di Roccasecca è falsa e tendenziosa, quando parla di questo tavolo tecnico come unico, grazie a Refrigeri (PD) che segue il periodo opaco della Polverini e della Destra.
L' ex consigliere del Comune di Roccasecca, Bernardo Forte, ricorda: -Il primo Tavolo Tecnico, con ENEL e ACEA per il ripristino del DMV al Melfa, si costituì nel lontano 1994, Sindaco di Roccasecca, Antonio Abbate, e alla Regione  Lazio, Governatore, Francesco Storace.
Il protocollo d' intesa venne firmato e ci fu una prova di qualche settimana durante la quale con un massimo di portata di acqua, si appurò che, per la composizione geo-morfologica del territorio, l' acqua non si incanalava tutta nell' alveo del Fiume Melfa ma si perdeva in una miriade di canali, canaletti, cascatelle sotterrane e  al letto del Fiume ne arrivava ben poca».
Quindi, ammesso e non concesso, che questo secondo e dico secondo Tavolo dovesse andare a buon fine con il DMV.....al Melfa-Tratto Roccasecca- quanta acqua arriverà ?
ENEL sarà disponibile ad alzare le paratie per mandare l' acqua al Melfa e togliere l' alcqua alle Centrali elettriche di Grottacampanaro e Cassino ?
ACEA sarà disponibile a non mandare l' acqua di canneto nei rubinetti ed aggiustare le tubature?

IL COMUNE E' DEI CITTADINI E NON DELLA GIUNTA GIORGIO

Il Sindaco Giorgio e la sua giunta, sono stati delegati, con democratiche elezioni, ad amministrare il Comune di Roccasecca, a tempo determinato, con saggezza, equità e TRASPARENZA.
Tralasciamo la saggezza e l' equità, ma quello che manca, è proprio la TRASPARENZA, e sfido, Sindaco e Giunta, a contestarmi apertamente,  su quanto si andrà a scrivere, in merito all' Estate Roccasecca e non con le solite subdole querele, che lasciano il tempo che trovano, .....vero, Sindaco Giorgio?
Intanto, complimenti vivissimi a tutte le Associazioni, a tutte le  Attività Private ed a tutti gli Artisti che hanno dato la loro libera disponibilità ad arricchire e con successo assicurato, il misero cartellone del Comune.
E' solo grazie ai PRIVATI ed alle ASSOCIAZIONI ,che i Roccaseccani, godranno delle sagre eno gastronomiche, e di tanto divertimento ed  allegria.
Mentre, ancora una volta si deve denunciare, con rammarico,  il poco lavoro degli assessori alla cultura ed al Festival Severino Gazzelloni, in ordine- Alessandro Marcuccilli e Giuseppe Marsella, oltretutto avvolto nell' intrasparenza più assoluta, e non come si conviene ad una Istituzione, degna di tale nome.
Ma l' Estate Roccaseccana non doveva essere pianificata a tempo debito e deliberata in Giunta con chiarezza e TRASPARENZA, per poi venire  pubblicata all' albo pretorio on-line?
Siamo alle comiche finali, dove si ravvisa, una gestione della «Res Publica» casareccia, dove le delibere e le determine, sono un optional per il sindaco Giorgio e la sua Giunta.
Ma che paese delle «banane» o che «terra dei cachi», è diventata Roccasecca ?.   Carlo Verdone viene a Roccasecca, in visita informale, all' amico Marcuccilli  dice un' ANSA del Sindaco, ed a costo zero per le casse comunali.
Forse, a settembre, ci sarà un' altra ANSA sindacale per la venuta del maestro  Avitabile ?....
Anche Lui in visita di cortesia  all' amico Vecchio degli MBL, visto che hanno collaborato, e lo stesso Avitabile insieme ad altri noti artisti (Bennato etc) hanno partecipato alla realizzazione del primo CD -MBL? ...a costo zero per le casse comunali?
Mentre Verdone incontrerà i Roccaseccani alla Piazzetta di Borgo Castello, Avitabile forse al Chioschetto, sempre di Borgo Castello? 
Siamo seri, suvvia ! Delibera e Programma dell' estate Roccaseccana sulla pagina ufficiale web del Comune e albo pretorio on-line....allora sì che va bene.
E se dalle casse comunali, non uscirà un euro, chi è o chi sono i finanziatori delle serate «clou»  e del Festival Severino Gazzelloni ?

17 lug 2014

PARTONO LE DENUNCE.....CON LA SALUTE NON SI SCHERZA

L'ex «Casa Cantoniera» del Bivio di Roccasecca, ora di proprietà dell' ASTRAL-Regione Lazio- è immersa, da tempo, nella sporca ed incolta foresta dove proliferano zanzare, zecche, topi, serpi e simìli, per non parlare delle esalazioni nauseabonde serotine....ma,  senza risposte le pregresse segnalazioni di tale degrado e pericolo e senza attenzione alcuna dal Sindaco.
Ex Casa Cantoniera, ora ASTRAL - Roccasecca
In data 11.06.2014, il sig. Danilo Chiappini, anche attivo ambientalista, presidente del Comitato «BASTA ETERNIT-FIBRA KILLER»,  preoccupato per la salute dei suoi due piccoli bimbi, produceva segnalazione della situazione degradata della vicina  ex Casa Cantoniera, ora ASTRAL, al Sindaco del Comune di Roccasecca ed alla Procura di Cassino, tramite la Stazione dei Carabinieri di Roccasecca, per non parlare della rappresentazione alla Polizia Municipale.
Siamo al 17 luglio e non ricevendo alcuna risposta dal Sindaco o chi per esso, e tan poco la pulizia della foresta ASTRAL, ha sporto formale denuncia-querela , alla Locale Stazione dei Carabinieri, nei confronti di ogni responsabile e per tutti i reati, ravvisabili e ravvisati, la giusta punizione a norma di legge.
Il dado è tratto e, se le Istituzioni giocano allo scaricabarile del ...a chi tocca bonificare.... se all' ASTRAL ( acronimo di Azienda Strade Lazio Spa, che  è la società della Regione Lazio preposta alla Progettazione, Realizzazione, Manutenzione) se alla Provincia di Frosinone, se al Comune di Roccasecca, a questoi punto, lo stabilirà il Magistrato e speriamo che lo faccia presto.
Il vice presidente del Comitato «BASTA ETERNIT-FIBRA KILLER», Anna Maria Rossini,  esprime solidarietà al Presidente Danilo Chiappini, ed auspica una sollecita bonifica della zone pericolosa, per il suoi bimbi ed il cane con cui giocano.
Ed un contestuale, sereno e rispettoso invito al Sindaco Giorgio, che è anche responsabile dell' ambiente, a bonificare la foresta ASTRAL, a prescindere da chi lo deve fare, questo rientra nei suoi compiti ...o no?.

IN PRINCIPIO C' ERA L' ACQUA, AL FIUME MELFA

Poi, è arrivata L' ENEL che ha sbarrato l'acqua e lasciato il Melfa a secco, con la costruzione di 2 invasi a Grottacampanaro, il primo per alimentare l' impianto idroelettrico e il secondo per la galleria di derivazione alla centrale di Cassino.
Impianto idroelettrico Grottacampanaro  e galleria di derivazione alla centrale di Cassino

Ora, i bene informati roccaseccani, dopo l' incontro alla Regione Lazio della delegazione Comunale, capitanata dal Sindaco Giorgio, rumoreggiano che, il sindaco in persona, indirà una conferenza stampa....... per annunciare, forse, che verrà ristabilito il minimo flusso di acqua al Melfa?
E, se vera, questa ghiotta notizia, appresa dall' assessore all' ambiente regionale, Refrigeri di qualche giorno, sicuramente verrà sbandierata ai quattro venti come azione incisiva e premiante del Sindaco e assessore Marcuccilli   con la più triste propaganda di «regime», più attiva che mai in questi ultimi tempi.
Ai Roccaseccani fa immensamente piacere, se si dovesse verificare che l' acqua torni a scorrere d' estate e d' inverno al Fiume caro alla Dea Mefite, Melfa, dopo 60 anni di secca e di lotta degli indomiti comitati ambientalisti.
E il Sindaco & C, con la presunta futura conferenza stampa, sicuramente,   andrà a sfruttare l' evento,  con la solita pompatura : Roccaseccani!, «grazie a me....oh come sono bravo!.... ho catalizzato l' attenzione di Refrigeri......mi sono battuto in Regione e mi hanno ascoltato a togliere di mezzo l' ENEL......l' ambiente è al primo posto della mia sindacatura.... 
Ma se si dovesse verificare una situazione del genere, consiglierei ai Roccaseccani di andarsi a leggere il Piano Triennale ENEL 2013-2015Qui trovi il sito che  i Signori delegati Roccaseccani, Sindaco Giorgio & C, conoscono e non ascriversi meriti personali, come con le #scuolebelle# di Renzi.
Se l' ENEL rinuncia ad un invaso di Grottacampanaro, per ristabilire il DMV del Melfa, ha il suo tornaconto aziendale.......alla conferenza stampa, il Sindaco spiegasse tutto e con, quella che manca sempre: LA CHIARA TRASPARENZA 

Tratto dal sito FIUMI ITALIANIDalla verde valle di Canneto il fiume, ancora allo stato torrentizio, si snoda tra monti che precedono il paese di Picinisco. Paradossalmente, qui già potremmo dire che il Melfa termina il suo corso, sbarrato, infatti, da una diga imponente di 45mt ad arco che ne blocca le acque per costituire un deposito idrico sfruttato da una seconda centrale idroelettrica. Dalla diga di “Grottacampanaro”, questo il suo nome, la maggior parte delle acque è condotta forzatamente in una tubatura di circa 25km che perfora i monti da Picinisco, fino al Monte Cifalco, nel territorio di Sant’Elia F.R. Da qui, seguendo una condotta a gravità scende in pianura nella centrale dell’Olivella per essere infine rilasciata nel Fiume Rapido. Così avviene ormai dal 1953, data di ultimazione dei lavori della diga. La diga di Grottacampanaro costituisce un serbatoio di riserva dell’Enel dal 1953 e nei periodi estivi (giugno-agosto) il lago artificiale viene riempito fin quasi al ciglio della diga stessa. E’ il periodo migliore per apprezzare la bellezza delle acque limpide del Melfa che si ripopolano di Trote (la Fario in modo particolare). 
Le residue acque del Melfa, così impoverito, vengono in parte rialimentate da una sorgente “Lo schioppaturo” in località Ratisca, in Picinisco. In questa località un tempo esisteva una centrale idroelettrica, la Centrale Visocchi. Di quella centrale è rimasto un capannone con le antiche turbine e lo sbarramento artificiale (oggi utilizzato dall’ENEL come bypass per alimentare una centralina idroelettrica più a valle nei pressi di Borgo Castellone). La centrale doveva probabilmente captare acque di gravità che giungevano da uno degli scarichi laterali della diga di Grottacampanaro. Oggi l’acqua destinata a quelle condutture, fuoriesce formando una cascata spettacolare nei periodi di luglio-agosto. Queste acque sono liberate al fine di aumentare la richiesta idrica per le irrigazioni della pianura di Atina. Ancora nel territorio di Picinisco il fiume attraversa uno dei borghi più spettacolari della zona, quello del Castellone, ove in passato doveva trovarsi probabilmente una cartiera, e che i residenti attuali hanno restaurato portandolo a livelli di splendore notevole. Qui il fiume scorre letteralmente tra le case ed i prati verdissimi.Qui trovi il sito

16 lug 2014

LA MALEDIZIONE DI VIA ENRICO FERMI

Via Enrico Fermi, sgarrupata e chiusa, è assurta agli onori della cronaca roccaseccana, per la lite del Comune, con un «privato»....ma quante liti ha il Comune con i «privati», solo in quella Via? quanti avvocati, i cittadini di Roccasecca devono foraggiare? 
Roccasecca - Via E.FERMI
Ma sui Roccaseccani, grava, forse una «maledizione» come quella di Via E.Fermi, sgarrupamento generale e sciupìo di soldi pubblici?
Oggi, dall' albo pretorio on-line, si appura, che il Comune, ha in corso, un' altra lite con un altro privato, sempre a Via Enrico Fermi, sulla stessa linea del primo, a poca distanza.
Con delibera di NUMERO 89 DEL 14.07.2014, la giunta Giorgio, al gran completo, sentito anche il Responsabile del settore 1°-Urbanistica-
1) autorizza il Sindaco a costituirsi in giudizio innanzi al TAR LAZIO sezione di Latina  per resistere al Ricorso prodotto dal Sig. xxxxxxxxx inerente l' annullamento previa sospensiva dell’ Ordinanza n. 12 del 31.03.2014 prot. 2543/2014 emessa dal Responsabile del Settore Urbanistica di questo Ente.
2) di incaricare, a tal fine, l’avv Anna Fraioli con studio in Roccasecca che richiede e le si dà,  per tale attività, euro 3.000,00 oltre I.V.A, C.P.A. e  oneri per legge.
Ma tutte queste liti potevano essere evitate? e il Comune ha veramente il 100% della ragione ed il buon fine  pro - comune ?
Poichè il Resp. del 1° settore ha emanato tante ordinanze, cui gli pseudo rei hanno resistito con puntualità,  un dubbio assale le logiche menti: «Ma, per caso,  la maggior parte dei residenti di Via  Enrico Fermi sono  «malandrini» ?
Si coglie l' occasione tratteggiare, ancora una volta, che il responsabile del 1° settore-Urbanistica- non ottempera alla pubblicità di legge delle DETERMINE....la TRASPARENZA QUESTA SCONOSCIUTA!

SI DIFFERENZIA MA NON SI RISPARMIA

Misteri della Giunta Giorgio, che, un giorno sì e l' altro pure, dai social e dai media,  si pompa con le percentuali davvero soddisfacenti della Raccolta Differenziata Porta a Porta, targata Sangalli Giancarlo & C, ma le tariffe TARSU-TARES-TARI sempre stellari.

Dopo i numerosi spot pubblicitari del Sindaco Giorgio della raccolta differenziata porta a porta pari al 70-75%, ieri sono arrivati i report mensili, ridimensionati e ben lontani dal 70-75%, millantati,
comunque abbastanza altini.
La propaganda di «Regime» direttamente dal Capo indiscusso, sulle percentuali della differenziata, da report in possesso degli uffici comunali: 64,03% a febbraio; 65,09% a marzo; 63,34% ad aprile; 63,94% a maggio, a cui va ad aggiungersi un più 5% della raccolta indumenti usati che si svolge ogni 15 giorni.
Complimenti ai Roccaseccani che diligentemente hanno imparato presto a separare umido, carta, plastica, secco.
Quindi, tale pratica civile che inorgoglisce molto il Sindaco Giorgio, fa bene all' ambiente ed alla salute è cosa assodata....
Il Sindaco Giorgio informa e si vanta per il lavoro dei cittadini-contribuenti, diligenti, ma queste percentuali da sballo quali benefici ai Roccaseccani?, oltre a Roccasecca più pulita (?).
Allora Sindaco,  ci chiarisca le idee, con concretezza:- « Il 65% differenziato è stato venduto dalla Sangalli ? ed il 15% del ricavato è entrato nelle casse comunali ?.....gli uffici avranno pure questi report o no?
Sindaco, e della tracciabilità dei Rifiuti, ne vogliamo parlare ?
Che fine fanno i rifiuti differenziati dalla casa dei cittadini di Roccasecca che si stanno prendendo la briga di differenziare, sopportare le puzze nelle case ?
Dove finiscono, dove si lavorano  e qual' è il guadagno della ditta Sangalli che sta facendo la differenziata con tali report?..... 
Gli operatori ecologici dipendenti del Comune di Roccasecca, cosa stanno facendo ? quali servizi svolgono? sono utilizzati o sotto utilizzati ? (fanno, per caso, il servizio di pulizia delle strade che dovrebbe  competere alla Ditta San Galli Giancarlo, come era prescritto nel bando di gara). E i controlli chi li fa? Cap. 18 “Vigilanza – Controllo – Penalità.
Questi quesiti attendono una risposta seria e precisa, visto che con tali percentuali, il risparmio delle tariffe, prima TARES ed oggi TARI dovrebbe essere sostanzioso....o no?
O i risparmi non ci sono perchè i soliti idioti pagatori, devono pagare pure la «Munnezza» di qualche BENEAMATA ASSOCIAZIONE ? 

15 lug 2014

L' AMMINISTRAZIONE COMUNALE PREDILIGE MARISTELLA DELLI COLLI

Maristella Delli Colli scavalca, presidente, vice presidente e tesoriere della Pro Loco e firma la nota di convocazione all' incontro per organizzare l' evento « Le cantine de 'na vota» che si terrà il 06.09.2014.

Questa sì che è una bella notizia, avete capito bene, l' evento « Le cantine de 'na vota» si terrà il 06.09.2014.
Che strano" ... ma giorni addietro , il presidente della Pro Loco, Notarangeli Tommaso  e del Sindaco Giovanni Giorgio, avevano lanciato  tristi proclami mediatici de on il contorno di «supercazzola»: «Le cantine d 'na vota», e tutti gli altri eventi eno-gastronomici ad organizzazione, Pro Loco di Roccasecca con patrocinio del Comune, non possono essere calanderizzate a causa della ASL che ha inasprito le norme igienico sanitarie.
Ora....dove sta la verità, visto che l' Amministrazione e la Pro Loco invitano gli interessati commercianti e/o associazioni a presenziare il giorno 17.07 alle ore 21 alla sala San Tommaso per organizzare l' evento « Le cantine de 'na vota»?
Il sindaco Giorgio e il presidente Notarangeli, cosa ne pensano a riguardo dell' inasprimento delle norme ASL? Tutto azzerato visto che l' evento si fa?
Che fine hanno fatto il presidente, il vice presidente ed il tesoriere ? Hanno delegato loro, la Delli Colli Maristella, all' adunata organizzativa?
Si sono dissociati volutamente o solo un caso ?
Il direttivo della Pro Loco di Roccasecca è allo sbando, e l' Amministrazione ne approfitta per prenderne le redini con Maristella Delli Colli.......tutto fa brodo per la campagna elettorale del Sindaco Giorgio.
Invito della PRO LOCO e della Amministrazione Comunale

L' UNICA CERTEZZA CHE ABBIAMO E' CHE, LE TASSE NON FINISCONO MAI

A Roccasecca, l' Amministrazione Giorgio Giovanni (PD), dopo lo stratosferico aumento TARSU 2011, notifica,  alle « moribonde» attività commerciali, in piena estate, l' aumento del canone per l' occupazione di spazi ed aree pubbliche, anno 2014.

Come a Portocervo (Nu)-Sardegna-, i bar e le attività commerciali di Roccasecca, si son visti richiedere dall' Amministrazione Comunale, un canone annuo 2014, stellare, con l' applicazione della tariffa di € 12 a mq.
Peccato che Roccasecca è in Provincia di Frosinone (Ciociaria)  e non Portocervo in Provincia di Nuoro (Costa Smeralda).
Certamente, tale aumento del canone anno 2014, costringerà i baristi  Roccaseccani e &, a ripulire gli spazi pubblici delle seggiole e dei tavoli e gazebo vari per non pagare l' occupazione del suolo pubblico, e non per una mera tirchieria, ma proprio perchè non ce la fanno più con le tasse e controtasse con la crisi atroce che sta mettendo in ginocchio il Paese-Italia.
Sono incazzati neri i baristi i Roccasecca per questo ulteriore balzello del «canone occupazione spazio ed aree pubbliche»  dopo la TARSU-TARES-TARI.
Questa mattina, una povera barista, alla notifica che entro  il 31 agosto deve pagare al Comune di Roccasecca la somma di € 480.00, ha dato libero sfogo alla disperazione: - ma chi me li dà questi soldi ? da dove li tiro fuori, visto e considerato che a malapena accrocco il pranzo con la cena per i due figli a carico senza lavoro e un nipotino, da tirare su? Piangeva la poverina e mi ha fatto stringere il cuore.
E poi una mia riflessione, ma quell' area per la quale il Comune reclama l' occupazione di € 480,00 non è per caso in contestazione con un privato ?
Allora, se così, perchè non si attende la chiusura della lite?
A parte ogni cosa....a Roccasecca, l' unica certezza che abbiamo è che le tasse sono come gli esami :...... NON FINISCONO MAI....

14 lug 2014

IL LIBRO DEI SOGNI DELLE OPERE PUBBLICHE

E' tempo di bilancio preventivo 2014 e la legge impone di redigere, propedeuticamente,  la programmazione dei lavori pubblici anni 2014-2015-2016, a corredo dell' importante documento contabile....nella programmazione, inserite solo le opere effettivamente realizzabili come stigmatiazzato dal Revisore dei Conti, Rag. Delli Colli ?












Boh! Dubbi e perplessità, ci sono tutti, visto e considerato che la programmazione redatta dal Resp. dell' Ufficio  LL.PP, raccordata con il resp. dell' Ufficio Economico, è un quasi copia ed incolla di quella dell' anno 2013 che alla fine della fiera ha fatto relazionare al Revisore dei Conti:- lo scostamento del 99% tra previsione ed impegni non rientra nella normale fisiologia della gestione del bilancio di un ente locale, invitando l' ente ad inserire nella programmazione solo le opere effettivamente realizzabili.
Con atto di giunta n. 56 del 23 giugno 2014, il Sindaco Giorgio ed il suo esecutivo, meno Claudio Rezza, assente, deliberano di adottare gli adeguamenti al programma triennale 2014/2016 che riguardano l' inclusione degli interventi finanziabili con il programma «scuole» della presidenza del Consiglio dei Ministri e con entrate regionali da finanziamenti richiesti, nonchè da altri cespiti propri.
Tale programma triennale, redatto e sottoscritto dal Resp.Ufficio Lavori Pubblici, geom. Antonio Antonellis, scheda n 2,  allegata all' annuale documento importantissimo del conto preventivo 2014, di cui fa parte integrante, mostra, ad un attento analista, ma pure ad uno superficiale, qualche ragionevole dubbio circa la reale fattiva esecutorietà che auspico venga fugato, prima dal Revisore dei Conti, Rag. Delli Colli, e poi  dai consiglieri di opposizione, al momento opportuno, in sede di approvazione consiliare.
Il gonfiamento delle poste è così palese che anche uno studente  di ragioneria, alle prime armi, sarebbe in grado di accorgersene,  per non sottacere qualche piccola falsità, falsità che va ad inficiare tutto l' architrave del Bilancio 2014.
Esempi di gonfiamento :
-«La sistemazione delle scuole (cfr comunicazione PCM € 250.000».
Ma non erano € 150.000 i finanziamenti stanziati dalla PCM, senza considerare che, molto probabilmente siano addirittura € 90.000 (MIUR) ?
- Quel Project financing per ampliamento cimitero di € 4.000.000 che sono anni e anni in preventivo come tutte le 22 opere i cui finanziamenti sono stati chiesti e richiesti alla Regione Lazio e mai ottenuti e se ottenuti restituiti alla Regione per opere non eseguite?
Ma le novità in lista dei sogni: Il museo presso la Casa San Tommaso € 150.000, la Ristrutturazione impianto elettrico al LED € 250.000, completamento impianto elettrico al LED € 250.000.
Tale completamento è per caso la Via del Vice Sindaco, Filomeno Lorini?
Dubbi, dubbi, dubbi, tanti dubbi, circa la veridicità e la fattibilità di avere i finanziamenti per spenderli nelle opere pubbliche di cui al programma triennale 2014-2016, propedeutico al conto preventivo 2014.

13 lug 2014

CALA, CALA, «CAPITAN TRINCHETTO»!

Da un sito di aggiornamento tecnico e dal sito del MIUR (Ministero dell'Istruzione, dell'Universita e della Ricerca), per fare le scuolebelle a Roccasecca, il Governo Renzi, avrebbe stanziato € 90.355,05 e non i 150mila, pubblicizzati dal Sindaco e dall' assessore Marcuccilli.
CALA CALA CAPITAN TRINCHETTO
E' vero che dal sito www.governo.it - dal Piano di edilizia scolastica-a Roccasecca, risultavano assegnati € 150.000 per interventi di piccola manutenzione, decoro e ripristino funzionale a 6 degli edifici scolastici, ma è altrettanto vero, come rilevato dall' arch. Annamaria Matassa, presidente del club Forza Silvio di Roccasecca, che dai siti: - di aggiornamento tecnico e del MIUR, gli euro stanziati dal Governo Renzi per le #scuolebelle a Roccasecca sono € 90.355,05, e solo  per 4 scuole e non 6.
Ci sarà stato errore di comunicazione governativa ? sembrerebbe proprio di sì, visto che ben due siti tecnici hanno ridimensionato l' aiutino Renzi...e allora è chiaro che  il Sindaco Giorgio Giovanni e l' assessore Alessandro Marcucilli hanno speculato sull' errore per trarne vantaggio in termini di consensi elettorali,  e questo è censurabile.
Per dirla con le stesse parole del 1° cittadino, sfido gli «improbabili amministratori», che non sono stato capaci di attingere ai finanziamenti più- sostanziosi : «-#scuolenuove 244 milioni di euro e #scuolesicure 400 milioni di euro» ad informarsi bene al Governo ed informare meglio, con onestà intellettuale e non dis-informare con pompamento dei media cartacei ed auto pompamento social.

11 lug 2014

GIORGIO-SINDACO, DIS- INFORMA, CON NUOVI SISTEMI MEDIATICI, CHE CARO COSTANO AI ROCCASECCANI.

Ha rivitalizzato il diario morto di facebook, ha tappezzato tutta Roccasecca di manifesti e, dicono i soliti rumors, con l' addetto stampa al seguito. 
PUBBLICATE I REDDITI !!!
Giorgio Giovanni, con i suoi soldi, può fare quello che vuole, ma Giorgio-Sindaco no.
Quando Giorgio-Sindaco, in-forma  (o) dis-informa dovrebbe usare, a nostro modesto avviso, i canali dell' Istituzione, anche facebook, ma una pagina ufficiale del Comune, no il diario  di Giorgio Giovanni... e prima di tutto,  riunire la Giunta e/o il Consiglio che  deliberano e delegano il Giorgio-Sindaco e il presunto addetto stampa a dare le informazioni.
Invece, Giorgio-Sindaco, dal quotidiano «L' Inchiesta», poi, si è  autoincensato di abbracciare questo nuovo modo di informare a 360 gradi,  al fine di raggiungere più persone possibili, naturalmente tutto a costo zero per la cittadinanza, in quanto ogni spesa, a suo carico.
Non è nuovo a queste «boutade», Giorgio-Sindaco, quando qualcuno/a rivendica lo sperpero del pubblico denaro dei Roccaseccani.
E' appena il caso di ricordare agli smemorati lo sperpero dei soldi pubblici per famoso  LUNGO WEEK END A CRACOVIA DEL SINDACO GIORGIO, DEL SUO VICE TORRIERO, DEGLI ASSESSORI, REZZA E MARSELLA, dopo aver gettato nella disperazione  i cittadini di Roccasecca con il raddoppio, la triplicazione, la quadruplicazione, la quintuplicazione della TASSA SULLA MONNEZZA (TARSU 2011).
Senza vergogna! volarono a Cracovia per gemellaggio, quindi viaggio istituzionale, fino a prova contraria e  senza informare la cittadinanza, ah! già, il sindaco non si era svegliato e votato al social, ....ma, pizzicati, si risentirono tanto che su Ciociaria Oggi, sventolarono un biglietto aereo di 1.203, 86 euro, soldi tirati fuori dalle loro tasche, dissero, tale e quale come ha detto il Giorgio-Sindaco con la moderna ed attuale informazione a 360 gradi.
Comunque, il viaggetto di piacere lo hanno fatto, ma il gemellaggio NO...
Non sarebbe ora di finirla con queste «boutade», Sindaco Giorgio?
Perchè non pubblicate, tutti, on-line i vostri redditi, come ha reiterato pure il premier Renzi?
E per ritornare a bomba, sia ben chiaro : Tutte le spese di comunicazione e viaggi istituzionali sono sul groppone dei Roccaseccani, visto e considerato che siete stati eletti principalmente per governarci e non per portare a casa solo lo stipendio.
Sottolineatura ....l 'indennità per il sindaco, nei comuni come Roccasecca,  è di circa 3.633,27 €, all'assessore và il 45%, quindi 1.634,97 € lordi (ridotta del 50% se dipendenti), per il netto dipende dal resto del reddito per l'applicazione dell'aliquota % di trattenute da effettuare.

10 lug 2014

EXPO' A ROCCASECCA E IL SINDACO NON INFORMA

Nella splendida location del ristorante Lefebvre di Isola del Liri, è stata presentata la terza edizione «Expoedilizia Frusinate» che aprirà i battenti, giovedì 9 ottobre fino al 12 a Roccasecca, società organizzatrice  «Ciociaria Fiere».

«Expoedilizia Frusinate», a Roccasecca, si legge qui Expoedilizia frusinate  vuole confermarsi uno degli eventi fieristici più importanti del settore edile e della casa del centrosud Italia, in cui professionisti e consumatori avranno occasione d’incontrare le migliori aziende e intercettare le nuove proposte e tecnologie edili.
Roccasecca, snodo sinergico lungo l’asse autostradale A1 Milano-Napoli, a soli cinque chilometri dal casello di Pontecorvo. L’area espositiva si estende su una superficie complessiva di 30.000 mq, tra zone coperte e scoperte, suddivise in sei padiglioni ed un’area esterna.
Ma come mai questo bellissimo evento che rimetterebbe in moto l' economia locale e una boccata d' ossigeno per il lavoro,  non è stato pubblicizzato sulla pagina ufficiale del Comune di Roccasecca oppure dal sindaco sul suo diario di facebook, risuscitato?.....
La sfida è importante e il Comune di Roccasecca già, sicuramente in moto contattare i proprietari dell' area fieristica...chi sono e quanto si cuccano?
Quanta gente ruoterà intorno a questo business?
Comunque, gioia e tripudio che il Sindaco e la giunta non amano esternare al popolo di Roccasecca....perchè ?

Come mai, tutti gli eventi culturali dell' assessore Marcuccilli sono ben pubblicizzati sulla prima pagina web,  e questo, sia ben chiaro, è lodevole e viene apprezzato, mentre quelli dell' asssessore Rezza,  ben più importanti e utili alla collettività, visto che investono la sfera economica,  non se ne fa menzione?
#sindacogiorgioinforma:- aspettiamo anche l' informazione di questo appuntamento che dà lavoro e business, ovvero «Expoedilizia Frusinate» del 9, 10, 11 e 12 ottobre a Roccasecca 

09 lug 2014

QUANTO COSTA?... E ....CHI PAGA?

La comparsata di Carlo Verdone del giorno 25 luglio p.v., al Borgo Castello di Roccasecca, avvolta nel mistero del titolo della locandina IN>cONTRI 
Un vero artista, a tutto tondo, regista, attore e autore che ha ammaliato, divertito, fatto riflettere generazioni di italiani, sarà ospite d' onore, a Roccasecca, Patria di San Tommaso.
Di questa illustre presenza nella terra di altrettenti illustri, non si può e non si deve, che esserne orgogliosi ed onorati.
Ma la scarna locandina è priva di appeal-IN>cONTRI.... «e che vor dì», qual' è l'argomento, il tema, il canovaccio della serata?
Troppa genericità, forse,  per lasciare alle menti partecipative  la libertà di crearsi delle aspettative di conoscere, le migliaia di personaggi «Verdoniani» di tantissimi film: -il  tipico bullo romano anni '70, il professore, Don Alfio, Anselo, del film «un sacco bello», etc. etc.
E' solo una «comparsata Vip ?
Comunque, qualsiasi performance di Carlo Verdone, al Borgo Castello, sicuramente avrà un costo e visto che all' albo pretorio on line, ancora non è stata data la pubblicità alla delibera di giunta e determina del Resp. di settore, i cittadini, per la legge sulla TRASPARENZA, chiedono la pubblicità dell' atto deliberativo della serata di Verdone....quanto costa  e se sponsorizzata da qualche munifico Ente, Banca e/o Imprenditore, il nome degli esterni sponsorizzatori.
Chiaramente, ci inchiniamo e stendiamo il tappetino rosso all' artista, ma con altrettanta determinazione esigiamo TRASPARENZA DEGLI ATTI AMMINISTRATIVI. 

SCUOLE BELLE, GRAZIE SOLO AL GOVERNO RENZI

Il Sindaco Giorgio e l' assessore Marcuccilli si sono  appropriati di meriti non riconducibili alla loro azione politico-amministrativa.
Istituto omnicomprensivo di Roccasecca
Il piano di edilizia scolastica, finanziato dal Governo Renzi, era strutturato in tre tipologie di interventi:

1-scuolenuove per l' apertura o la conclusione di cantieri per la costruzione di nuove scuole.
2-scuolesicure per interventi di messa in sicurezza ed agibilità.
3-scuolebelle per interventi di piccola manutenzione, decoro.

Il premier Renzi aveva inviato a tutti i comuni d’Italia una comunicazione in cui chiedeva ai sindaci di segnalare le priorità degli interventi di manutenzione sugli istituti scolastici presenti.
Il Comune di Roccasecca, ha richiesto, evidentemente, e ricevuto, l' attenzione minimale del terzo tipo #scuolebelle#, forse per la tinteggiatura, finestre rotte, carta igienica, le seggiole scassate.
Ma, forse, ha già ricevuto i finanziamenti per per l' asilo nido, #scuolenuove# e per mettere insicurezza tutti i plessi scolastici #scuolesicure#
A già, è proprio vero, le priorità delle scuole di Roccasecca sono:-LA CARTA IGIENICA, IL SAPONE ED IL MATERIALE DIDATTICO DI PRIMA NECESSITA'.
Gli amministratori di Roccasecca, si  contentano di poco (€ 150.000), non sono esigenti come gli altri, dell' alta Italia.
Ecco il sostazioso finanziamento richiesto ed  assegnato da Renzi,150mila euro così frazionato per i diversi plessi scolastici
€   7.856,96
€ 19.642,40
€ 19.642,40
€ 43.213,29
€ 43.213,29
€ 15.713,92
Ora che Renzi ha assegnato i fondi per il progetto #scuolebelle#, il Comune può informare la cittadinanza come vengono spesi?
Grazie Renzi,  i cittadini restano in fiduciosa attesa dei fondi assegnati  e dei progetti attuativi delle   #scuolebelle# di Roccasecca.

VOLANTINO PUBBLICITARIO

Annuncio che, il  volantino, pubblicizza il blog di Anna Maria Rossini, spina nel culo alla disinformazione dell' AMMINISTRAZIONE COMUNALE.
Lo potete trovare nei locali pubblici di Roccasecca


08 lug 2014

PARTE L' AVVENTURA SOCIAL, DI GIORGIO GIOVANNI

Non è il Comune che informa, bensì Giorgio Giovanni, visto che la pagina è a suo nome e pertanto l' informazione è individuale, ma, pare, con scarso successo, considerato i pochissimi mi piace e gli zero commenti.
Giovanni Giorgio
A due anni dalle elezioni per il rinnovo del Consiglio Comunale di Roccasecca, Giorgio-Sindaco si sveglia e ricorda che ha un diario di facebook a suo nome, inattivo, e scopre pure, l' informazione tramite manifesti.
Allora, è tempo di elezioni e di campagna elettorale acchiappaconsenso e poichè  la carta stampata non va più di moda e/o, forse, avrà notato, che  la piccola pletora di lettori è stanca delle solite menate scritte - solo proclami del «piccolo potere giorgiano»-, ha risvegliato il diario di facebook e pensato bene di dar lavoro pure alle tipografie, tanto i soldi sono dei Cittadini di Roccasecca, mica li tira fuori dalla sua tasca?
E' da diversi giorni, su tutti i giornali, carta ed on line, e pure  sul diario di Giorgio Giovanni, il Suo « j'accuse» al Privato, dello smottamento e della chiusura di Via Enrico Fermi da oltre due anni, ma, evidentemente,  non soddisfatto dalla scarsa «audience» registrata e dei due-tre  «mi piace» del diario, ha pensato bene di tappezzare Roccasecca di manifesti con la barzelletta «j'accuse» al Privato, e con il  semiserio monitoraggio ARPA ai pozzi ex contaminati da arsenico, ferro etc. con diversi mesi di ritardo...ed altro.
Lo sqallido « j'accuse» al Privato, è indegno di un primo cittadino, che doveva solo, avere il pudore di tacere fino alla conclusione dei procedimenti :-Civile e Penale, in corso, RIPRISTINARE LA VIABILITA', A PRESCINDERE, come ha dichiarato pubblicamente il Responsabile dei LL.PP., geom. Antonellis.
Insomma il Sindaco dice una cosa che il Responsabile sconfessa.
Siamo seri! SI RIATTIVI LA VIABILITA' A VIA ENRICO FERMI, che tutto il resto è NOIA.
VIA E. FERMI è un bel bacino di voti, è vero, ma nessuno crede più alle storielle del Sindaco che scarica le Responsabilità sugli altri....
Solo il Giudice decide chi è il responsabile del dissesto di Via Enrico Fermi e con i tempi della giustizia ....ahivoglia ad aspettare! 

07 lug 2014

MILLE BENEDIZIONI A FACEBOOK!

Un commento di «M'ngrilla Antonellis», alias tecnico comunale ai LL.PP. al post  SINDACO GIORGIO!...RIPRISTINI LA VIABILITA', A VIA E.FERMI! di Anna Maria Rossini blog, ha dato un' altra prova che il conto consuntivo 2013, del Comune di Roccasecca,  è «farlocco», 
Che l' importante documento, approvato dalla sola maggioranza di Consiglio, difettasse del requisito della veridicità, era stato anche messo nero su bianco dal Revisore dei Conti, Rag. Delli Colli, che purtuttavia aveva dato l' ok per  parametri in gran parte rispettati ed altre amenità, poco convincenti.
Ma, ora che  il responsabile dei Lavori Pubblici, ad Anna Maria Rossini, che gli chiedeva:- Come mai non sono stati allegati al Conto Consuntivo 2013 i DEBITI FUORI BILANCIO ED I RESIDUI ATTIVI E PASSIVI DEL SETTORE DI CUI LEI E'  RESPONSABILE?
l' Antonellis, rispondeva:....posso solo assicurare di aver fornito, su richiesta, le necessarie dichiarazioni al settore competente: non rientra fra le mie competenze di istituto confezionare la deliberazione di cui parla Anna Maria ROSSINI, di cui posso tranquillamente ignorare il contenuto!
Azzzzz.....cittadini basiti!
Ma, il Revisore dei Conti nella sua relazione al Conto Consuntivo 2013, aveva stigmatizzato:- Tenuto conto che ....omissis......le attestazioni ai Responsabili dei Servizi dell' insussistenza alla chiusura dell' esercizio dei debiti fuori bilancio.
A questo punto, le parti in Commedia sono:
1) Il Responsabie dei LL. PP. che assicura di aver fornito, su richiesta, le necessarie dichiarazioni al settore competente (credo intendesse -ragioneria);
2) il Revisore dei Conti che dichiara : Insussistenza dei debiti fuori bilancio, secondo le attestazioni ai (dei)  Responsabili dei Servizi,
3) il responsabile del Settore Economico, dott. Lanni, che ha confezionato il documento contabile omettendo i debiti fuori bilancio
Ognuna delle Parti in Commedia recita un copione discrepante ....e la VERIDICITA' DEL BILANCIO ?  

06 lug 2014

PAROLA DI TECNICO COMUNALE ANTONELLIS

La viabilità a Via Enrico Fermi sarà ripristinata, ora, in tempi che solo un anno fa sarebbero stati ritenuti impossibili da prevedere...

L' unica cosa un po' sensata e coerente di tutto il suo commento al post SINDACO GIORGIO!...RIPRISTINI LA VIABILITA', A VIA E.FERMI!
La buona novella che ha dato il resp. dei LL. PP., Antonio Antonellis,  è che la viabilità richiesta dal post di Anna Maria Blog, sarà ripristinata e lo scopo è stato raggiunto, e ne siamo soddisfatti
Però, ora, deve precisare i tempi tecnici, perchè i disagiati cittadini di Roccasecca e Colle San Magno non ce la fanno più a sopportare oltre,  e sono intenzionati ad intraprendere qualsiasi azione.
Calma amici ! continuate a raccogliere le firme e diffidare il Sindaco alla riapertura, a meno che il Tecnico Comunale ai LL. PP non vi mette nero su bianco i tempi certi in cui sull' arteria sarà possibile tornare a  circolare.
Oltre a questa lieta notizia, il Tecnico Antonellis, che usa il nikname «M'ngrilla Antonellis», ha commentato offensivamente e pesantemente il post, andando, oltretutto, fuori tema, con chiusura «cazzuta» di valutazione di profili diffamatori per le azioni del caso. Mah!
Torno a ripetere, con serenità, ma con fermezza:- «le responsabilità dello smottamento e della chiusura di Via E. Fermi, sono al vaglio della Magistratura, che è l' unico organo deputato a dirimere la lite Comune-Privato».
Mai parlato di scena muta e tan poco dell' Antonellis, che sembra avere sempre la coda di paglia, e lo invito a rileggersi bene il POST «SINDACO GIORGIO!...RIPRISTINI LA VIABILITA', A VIA E.FERMI!», al quale e solo allo stesso sindaco, sono state poste domande inerenti il ripristino della viabilità, con consiglio a mettere in atto, quando sarà e se del caso, l' istituto giuridico della rivalsa.
Per quanto concerne le «valutazioni diffamatorie del post», auspico che si faccia consigliare dal Sindaco Giorgio e dal collega geometra Fabrizio Isola, che sono esperti in materia, avendoci già provato e facendo «BUCA».
Ma siamo seri! pensa piuttosto a ripristinare la viabilità a Via E. Fermi. 
Commento di M'NGRILLA ANTONELLIS