17 nov 2010

LA "SOLA" DELLA LEGGE di STABILITA'


per i pendolari -lavoratori e  studenti fuori sede-


in arrivo al Parlamento per essere approvata da tutti, con senso di responsabilità, così come richiesto dal Presidente  Napolitano entro la fine di novembre perch' è poi si aprirà ufficialmente la crisi di Governo.
Il giorno della verità è stato fissato Salomonicamente per il 14 dicembre quando nelle due Camere del Parlamento, in contemporanea, si discuterà nell' una (Senato) la fiducia a Berluscono, nell' altra (Camera )la sfiducia a Berlusconi per il quale, sempre lo stesso giorno, ci sarà anche il pronunciamento della Corte Costituzionale in merito la "legittimo impedimento".
Ma agli italiani-viaggiatori, tutti presi dalle sorti del Governo Berlusconi, dai litigi Berlusconi-Fini,se Berlusconi cade o non cade, se Montezemolo scende o non scende in politica e tante altre amenità simili, la Legge Linanziaria ora detta Legge di Stabilità, sembrerebbe stia approntando una bella polpetta avvelenata: Un bell' aumento tariffario, così leggiamo in un post del Movimento Politico "Popolari Glocalizzati", sempre vigili e sensibili alle problematiche socio-economiche degli italiani:

Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge di stabilità 2011). C. 3778 Governo.
EMENDAMENTO 1.500 DEL GOVERNO
All'articolo 1, apportare le seguenti modificazioni:
b) aumenti tariffari negli esercizi 2010 e 2011 da cui risulti l'incremento del rapporto tra ricavi da traffico e corrispettivi;

Ora il mio pensiero va, oltre a tutti i pendolari -studenti- lavoratori  italiani che si devono sobbarcare di altri oneri in una economia stagnante, ai pendolari (studenti e lavoratori) della tratta Cassino-Roma che da sempre  lamentano disagi sulla tratta di percorrenza, disagi dovuti all'indecenza delle carrozze, al malfunzionante e impianto di riscaldamento, alla soppressione di carrozze ecc. ecc. ora se nessuno ci mette il becco all' aumento delle tariffe ferroviarie.
SE IL SERVIZIO E' DA SCHIFO PERCHE' DEVONO AUMENTARE IL PREZZO DEI BIGLIETTI?
PERCHE' I SACRIFICI LI DOBBIAMO FARE SEMPRE NOI UMILI?
QUESTO E' IL GOVERNO CHE NON METTE LE MANI NELLE TASCHE DEGLI ITALIANI!!!!!!!!!!!!
ITALIANI PENSATE MENO AL BUNGA BUNGA E PIU' ALLE COSE SERIE DI QUESTO PAESE CHE STA ANDANDO A ROTOLI