Translate to:

29 nov 2010

ACCIDERBOLINA!!!!!!!!!!!

La diplomazia americana targata, Elisabeth Dibble,.... "gossippara" e non poco,  dai primi file  di Julian Assange l' australiano contro cui  il 18 novembre 2010 il Tribunale di Stoccolma ha  spiccato un mandato di arresto in contumacia con l'accusa, da parte di due donne, di presunti stupro, molestie e coercizione illegale

Alla notizia di file compromettenti ed in arrivo nel mondo, trema il Ministro degli esteri Frattini, trema tutta la sinistra, trema  il Premier, Silvio Berlusconi, ......ma, dalle prime battute,  pare che sia una bella farsa quella cui stiamo assistendo come spettatori che gongolano, e non poco, nell' apprendere in cosa consiste il lavoro dei diplomatici americani ed in particolare il lavoro della Sig.ra Elisabeth Dibble, : l' incaricata d' affari dell' ambasciata americana a Roma,inviava al proprio Dipartimento di Stato giudizi, non politici, non economici, non sociali, bensì di natura strettamente personale del "modus vivendi",delle amicizie strette con Putin e gheddafi,  del premier italiano, Silvio Berlusconi.
Il furbetto Assange, ha  girato i file, che comprometterebbero i governi di di mezzo mondo e dietro chissà quali lauti compensi, al New York Times, al Guardian di Londra, a El Pais, a Le Monde e allo Spiegel e a nessun giornale italiano come mai? non sono degni o le notizie riguardanti il governo italiano non fanno notizia visto che la stampa estera si è ampiamente interessata ed ha scritto "Tomi" sui festini di Berlusconi a Palazzo Grazioli, sull' amicizia stretta tra Berlusconi e Putin, tra Berlusconi e Gheddafi ecc. ecc.
Non è per caso che Assange abbia copiato da "Repubblica" i suoi file? ahahha!!Ma fa ridere proprio che la diplomatica metta nero su bianco al proprio Dipartimento cose di questo genere:  il Premier Italiano, Silvio Berlusconi è «fisicamente e politicamente debole» oltre che «incapace, vanitoso e inefficace come moderno leader europeo». Perché? Per «le frequenti lunghe nottate e l’inclinazione ai party significano che non si riposa a sufficienza»-«Suscita a Washington sfiducia profonda».
A tale notizia Bersani (PD), Di Pietro IDV) noi lo dicevamo da tempo che Berlusconi con i festini fa perdere la faccia e ridicolizza l' Italia....
Ma gli Italiani cosa pensano?
Intanto la Diplomazia Americana ha perso di credibilità, l' America ha perso la faccia ed ora chi si fiderà più degli Ambasciatori Americani a Roma? Chi si sbottonerà più con loro?
La Grande America, o meglio, la diplomazia americana sputtanata da wikileaks, che, si parla male dei governi e dei Governanti italiani, francesi, russi, iarniani, tunisini ecc.ecc ma il rilievo che siamo  nei tempi di internet e gli USA non l' hanno preso in considerazione e ne hanno sottovalutato la forza.
Il segretario di Stato Usa Hillary Clinton che avrebbe chiesto qualche informazone sul Cavaliere e Putin, in particolare sui loro "investimenti personali".
Dai documenti pubblicati da Wikileaks, il rapporto con Vladimir Putin appare intenso e di amicizia, con "regali generosi" e affari ricchissimi (soprattutto per icontratti di fornitura energetica e le trattative tra Eni e Gazprom). Ai diplomatici americani Berlusconi pare "il portavoce" dell'ex presidente russo in Europa.
Sembrerebbe che agli USA di Obama crei qualche problema e dia molto fastidio il legame Italia-Russia ed il legame Italia-Tunisi....
Suvvia siamo più vicini e comunque l' America resta sempre un Grande Paese Democratico anche se in queste ore è in fibrillazione e a disagio per ciò che si è saputo sulle diplomazie delle ambasciate grazie a Wikileaks.