05 giu 2012

IL MONDO DI FACEBOOK E' PALCOSCENICO,

IL MONDO DI FACEBOOK E' PALCOSCENICO, anche per condivisione universale,  di foto,  senza censura, senso della privacy e della riservatezza di custodire ciò che si ha di più prezioso, i bimbi.....

L' orgoglio dei parenti di immortalarsi con i pargoli e di postare i click su face book e mostrale all' Universo è una moda cui nessuno sembra rinunciare.
Anche la famiglia  del  Presidente dell' UPTE di Roccasecca, Febbraro, non ha saputo resistere a tale moda facebukkiana, e addirittura l' ha messa in bella mostra perenne, sul profilo dell' adulto nonno.
La stessa foto, vista la pubblicità parentale, e non coperta da copyrigth è stata  anche utilizzata,  innocentemente, in un post di AnnaMaria Blog.
Ma oggi mi giungono  messaggi intimidatori dal padre della bimba immortalata e da me oscurata, si badi bene, non oscurata dai parenti, malati di eccesso di esibizionismo, 
Tali messaggi li rendo pubblici integralmente, perchè non ho nulla di cui vergognarmi, e lascio al lettore la giusta valutazione
Poichè sono una persona corretta e non ho paura di niente e di nessuno, ho provveduto ad eliminare la foto, a maggior ragione  dell' arroganza di chi usa la realtà di face book dove "tutto diventa di tutti" privando di valore ciò che dovrebbe essere più protetto.
O come diceva Immanuel Kant : " Il cielo stellato sopra di me, la legge morale dentro di me "

Scambio epistolare tra Anna Maria Rossini e  Renato Febbraro ,del 05 giugno 2012
 _______________________________

Gentilissima Signora Anna-Maria Rossini,
mi chiamo Renato Febbraro e effettuando una ricerca su google image mi sono imbattuto nel Suo blog.
Le invio questa e-mail per chiederLe ufficialmente di rimuovere la foto presente nell'articolo pubblicato sul suo blog in data 6 novembre 2011 e a cui puo' accedere cliccando su questo link.
 http://annamariarossini.blogspot.it/2011/11/servizio-mensa-all-inclusive.html

Infatti su questa foto compare mia figlia minore (oggi ha due anni, all'epoca della foto 1 e mezzo) che nonostante abbia il volto coperto è resa riconoscibile dalle circostanze della foto (il giardino dei miei genitori a Roccaseca e la presenza del nonno).
Ricontrollero' prossimamente se questa mia richiesta è stata accolta, in caso contrario mi vedro' costretto a farLe pervenire una nuova richiesta da un legale di mia fiducia. La diffido ovviamente anche dal conservare sul Suo computer la foto di mia figlia ed eventualmente a rimuoverLa prontamente.
Sicuro che Lei avrà la gentilezza di rimuovere celermente questa foto Le porgo Distinti saluti,
Renato FEBBRARO
__________________________
Sig. Febbraro Renato,
premesso che la foto era pubblicata su facebook per cui messa in bella mostra al mondo e non coperta da copyright, mentre la sottoscritta ha avuto la delicatezza di coprire il volto della minore indipendentemente da chi fosse.
Sarebbe buona norma che i genitori ed i nonni mettessero più attenzione alle foto che postano su face book se non ne gradiscono la pubblicità.
Pertanto, le sue minacce, le sue basse intimidazioni, gliele rispediscono indietro anche perchè lasciano il tempo che trovano.
Comunque ho provveduto a rimuovere la foto dal post, per non fara a Lei, alla,  casa, alla villa, al nonno da cassa di risonanza, visto la forza del mio blog e per quieto vivere e non per altro.
Le ricordo che tutte le foto, tutti i contenuti che viaggiano su internet per cui anche su face book sono pubbliche se non coperte da copyrigth.
Distinti saluti
Anna Maria Rossini
__________________________________
Gentile Signora,
la ringrazio per la sensibilità dimostrata nell'aver celermente rimosso la foto.
L'intento della mia richiesta era quello di preservare la privacy di mia figlia e non quello di farmi pubblicità attraverso il suo blog, cosa di cui non ho bisogno vista la mia situazione professionale in Francia.
Se mi permette un'ultima precisazione, ritengo sia ben diversa la pubblcazione di una foto da parte di parenti ed amici dalla sua diffusione su un blog pubblico che peraltro tratta di argomenti che nulla hanno a che fare con i bambini. Le ricordo, infine, che non basta coprire il volto del minore se nella foto sono presenti altri elementi che possono ricondurre a lui.
RingraziandoLa di nuovo per la sensibilità e gentilezza del suo gesto Le porgo
Distinti Saluti,
Renato FEBBRARO
___________________________________
Sig. Febbraro,
Le sue eccezioni di lana caprina non convincono nè da un punto di vista logico nè da un punto di vista legale.....qualsiasi giudice  le darebbe torto.
Forse non ha letto bene l' articolo e sorvoliamo pure sui distinguo tra pubblicazioni parentali e blog.
Comunque ho rimosso la foto ma sicuramente darò a questi messaggi un' ampia pubblicità. per la schettezza e trasparenza che mi contraddistingue.
Tanto per essere chiari
Distintamente
Anna Maria Rossini
__________________________________
Gentile Signora Rossini,
nel ringraziarLa nuovamente per avere accolto la mia richiesta; considero che con la rimozione della foto la questione sia chiusa e pertanto non ho motivo di continuare questo nostro dialogo epistolare.
Per quanto riguarda la Sua volontà di dare pubblicità a questi messaggi faccia cio' che reputa più giusto.
La ringrazio per il tempo e l'attenzione concessimi.