29 giu 2012

IL COMUNE IN FALLIMENTO ?

IL COMUNE IN FALLIMENTO ? Si pronuncerà la  Corte dei Conti quando esaminerà il Bilancio Previsionale adottato oggi da Giorgio e dalla Sua competente maggioranza che, addirittura, non ha allegato, gli atti di valutazione degli immobili messi in vendita. 

Bilancio 2012, a lume di naso, gonfiato nelle Entrate e sgonfiato nelle Spese, rabberciato alla meno peggio contenente anche numerosi vizi di forma, a detta dei Consiglieri di Opposizione Abbate e Sacco.
Certezza  per i Cittadini-Contribuenti -IL SALASSO DELLE TASSE:
TARSU 2012 alle stelle come il  2011,  in contenzioso al TAR con sentenza 10 gennaio 2013;
TARSU 2012 che devono pagare anche i disagiati della zona-Cerreto-Scolpeto- Panniglia che l' anno scorso erano esenti in un perimetro di 3 km;
Per quest' ultimo sopruso vessatorio pare che non risulti, nel documento approvato, la posta che i disgraziati devono sborsare;
IMU al massimo 4x1000 e seconde case 9,6x1000.
Altra certezza :
Che anche quest' anno non ci sarà la Raccolta Differenziata, sebbene la TARSU stratosferica all' uopo aumentata;
Che il  ristoro ambientale della Discarica di Cerreto sperperato in non meglio identificati rivoli;
I debiti fuori bilancio fuori controllo
E bravi i contabili di Giorgio bis......che adeguano opportunamente, con arzigogolìi contabili  i costi ai ricavi o se vi pare e piace di più i ricavi ai costi.
Ecco confezionato il BILANCIO 2012 LACRIME E SANGUE PER I CITTADINI-CONTRIBUENTI DI ROCCASECCA PER  NON AVERE SERVIZI ADEGUATI.
Ma, l' organo di controllo della Corte dei Conti, a cotanto scellerato e farlocco documento, sicuramente non darà l' OK e Giorgio passerà alla storia come il SINDACO DEL DISSESTO.