27 feb 2014

«SOLE» CULTURALI

L' Assessore alla cultura del Comune di Roccasecca, Alessandro Marcuccilli,  propina «SOLE»,.... è la risultante di un commento su facebook al post. «MANIFESTAZIONI TOMISTICHE LOW COST»



L' assessore delegato alla cultura dal Sindaco, Giovanni Giorgio, dimentica dei tanti detti popolari: «Chi promette, in debito si mette», «Il promettere è la vigilia del dare» etc.
Ma si da il caso che chi amministra la cosa pubblica,  prima di promettere deve avere le famose coperture di bilancio.... se promette e non mantiene vuol dire che non aveva la copertura e quindi, la «SOLA» è doppia, verso l' Ente fiduciario  e verso i soggetti cui ha promesso.
Forse, l' ambizione del «pavone» è stata più forte del perdere la faccia.... oppure è così abituato a fare «promesse da marinaio», che una di più o di meno, solo quisquillia, tanto i malcapitati roccaseccani stanno sempre zitti, muiti  e succubi del piccolo «potere» paesano.
Questa volta, non per sentito dire, come si accusa, ad ogni piè sospinto,  dai fake denigratori, un' associazione ha parlato, ha messo nero su bianco la disavventura «Tomistica 2012», con sputtanamento totale dell' assessore alla cultura.

Un' amica di facebook così ha scritto:

Negli ultimi mesi del 2011 l'illustrissimo Assessore in oggetto indisse una serie riunione di tutte le Associazioni esistenti sul territorio e facenti parte della Consulta delle Associazioni del Comune di Roccasecca e dei parroci del territorio per organizzare le manifestazioni tomistiche per il 2012. Dopo vari incontri si giunse a stilare un calendario delle varie iniziative che sarebbero state effettuate e per ognuna delle quali fu chiesto di presentare un preventivo di spesa. Con l'invito di non chiedere troppo perché il Comune non disponeva di grosse somme per l'iniziativa ma che comunque per ogni iniziativa ci sarebbe stato un rimborso, anche se modesto. Noi dell'Associazione SEMEN organizzammo ben due iniziative:
-Il concerto"Tommaso e la Musica" tenutosi in apertura delle varie manifestazioni il 28/01/2012 nella Sala S. Tommaso
-"Poeti in erba per Tommaso" .
Ancora si aspetta il rimborso promesso e, soprattutto, i soldi che ci fece sborsare per accordare il pianoforte del Comune con la promessa che quelli ce li avrebbe restituiti subito. E' proprio vero il proverbio che dice: All'uomo la parola al bue le corna".
L'accordatore lo dovemmo pagare la sera stessa del Concerto.