13 ago 2010

LA DOTT.SSA IRIS VOLANTE (UDC)

LA  DOTT.SSA IRIS VOLANTE (UDC) Commissario straordinario del Parco Regionale dei Monti Aurunci

Il prestigioso e meritevole incarico  è stato conferito nella giornata di ieri, 12 agosto 2010, alla dott.ssa Irisi Volante espontente di spicco dell' UDC Cassinate dalla Presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, che nella procedura di assegnazione dell' incarico di gestione dei Parchi Laziali ha posto in rilievo che la “Tutela e valorizzazione dello straordinario patrimonio naturalistico e ambientale della nostra regione sono due capisaldi del  programma di governo regionale e con le nomine dei commissari straordinari compiamo oggi un altro, significativo passo per creare le condizioni per favorire i flussi turistici interni e provenienti dall’esterno, collocando le aree protette della Regione Lazio all’interno di percorsi mirati e promossi nel mercato naturalistico internazionale”.
Che un esponente dell' UDC sia stata chiamata alla massima carica della Gestione del Parco dei Monti Aurunci non può che riempirci di orgoglio e rimarcare l' apprezzamento di cui  godono gli esponenti politici dell'UDC Cassinati nei diversi ambiti istituzionali.
Iris Volante, umile, scrupolosa, efficiente ed efficace sarà sicuramente all' altezza del compito conferitoLe, sebbene le sue competenze lavorative siano di natura diversa dalla gestione di Parchi, ma la sua sensibilità verso il territorio e la natura e la volontà di fare per migliorare porteranno dei risultati al di sopra delle aspettative.
Il Parco dei Monti Aurunci è la catena montuosa del Lazio meridionale, situata tra il corso del Liri-Garigliano, il Mar Tirreno e il contiguo massiccio dei Monti Ausoni. Il Parco interessa il territorio dei Comuni di Ausonia, Pico, Pontecorvo,  Esperia, Fondi, Campodimele,  Formia, Itri, Lenola,  Spigno Saturnia, a cavallo tra le Province di Latina e Frosinone e sa qualche tempo il Monumento naturale di Montecassino.
Le azioni in questo ambito sono volte alla promozione di attività di educazione, formazione e ricerca scientifica, anche interdisciplinare, nonché di attività ricreative compatibili; alla promozione del turismo sostenibile e delle attività ad esso connesse; alla valorizzazione delle attività socio culturali. Inoltre promuovere, tutelare e difendere le tradizioni locali attraverso attività di ricerca e sensibilizzazione con il coinvolgimento degli abitanti, acquisire informazioni sulle produzioni locali agroalimentari, sulle loro tipicità e biodiversità e proporre una modalità attenta, consapevole e rispettosa di fruire la natura.
Buon lavoro all' amica UDC Iris Volante