25 ago 2010

ResistenteMente nel pallone


i piccoli gruppuscoli delle associazioni elitarie di sinistra di Roccasecca


perchè,  pervicacemente e senza pudore,  attaccano con sproloqui più variegati e insultanti chi non la pensa come loro, come la sottoscritta che è l' unica a Roccasecca, con il suo blog seguitissimo, a portare alla luce le magagne piccole o grandi dell' Amministrazione Giorgio.
Non sanno andare oltre i loro steccati ideologici e soprattutto non hanno digerito il dito messo nella piaga del finanziamento pubblico del I Festival Internazionale di Autori Indipendenti.
Sia ben chiaro, e lo dico a voce alta, tutte le manifestazioni culturali sono un arricchimento per la società, e anche ResistenteMente, sono sicura non sarà da meno, apportando un contributo elevativo conoscendo gli argomenti qualificanti : resistenza, solidarietà, integrazione.
Quindi la mia critica non era specificatamente rivolta al Festival, agli organizzatori con qualcuno dei quali ho scambiato pacate parole chiarificatrici, nè dei partecipanti in genere ma unicamenente al sostegno economico che Roccasecca non si può permettere, viste le priorità impellenti dell' aiuto ai poveri e ai disagiati che aumentano sempre di più.
A qualcuno ho risposto: Premesso che non sono documentarista, premesso che sono di Roccasecca e conosco molto bene l' andazzo, considerato che l' evento è prettamente  politico e di cultura di sinistra da come si legge nella locandina pubblicizzata, detto ciò, le istituzioni non dovevano nel modo più assoluto finanziarlo con poco o tanto che sia, bensì il finanziamento doveva essere dei Partiti come l' IDV, il PD ed altri...
Insomma io considero l' evento culturale politico e di sinistra visto che sulla I^ locandina c' era il nome di Anna Maria Tedeschi (IDV) che sicuramente avrà un posto di rilievo nelle tavole rotonde .....e poi chi vivrà vedrà.
Quindi se l' evento è politico e di cultura politica permettete che un cittadino si indigni?
Ma io mi indigno civilmente e dico la mia senza peli sulla lingua : I SOLDI NOSTRI DEVONO ESSERE SPESI PER IL  SOCIALE -I POVERI E GLI INDIGENTI - prima di tutto.
Gli insulti che mi hanno rivolto su fb li rispedisco ai mittenti, restando ferma nella convinzione.
Insomma i lupi, animali predatori in via di estinzione, non fanno paura a nessuno e tanto meno alla sottoscritta dal pensiero, dalle idee libere, dalle    opinioni “indipendenti”. Capito???