08 apr 2013

I 1000 «NO TARSU»


I 1000 «NO TARSU» chiedono la rappresentatività, al tavolo delle trattative SAF Spa con i 91 sindaci di Frosinone -L' AMA  ed altri, per  le note problematiche socio-ambientali dei rifiuti di Roma, Ciampino, Fiumicino e Vaticano 

Il presidente del Comitato «No Tarsu», dott.ssa Anna Maria Rossini, è stata informata che, nella mattinata di oggi, 08.04.2013 si è tenuto un tavolo di confronto dei 91 Sindaci-Soci della SAF SpA con l' AMA, aperto ai Comitati.
L' unico Comitato non chiamato, risulterebbe il Comitato «NO TARSU» che al pari, e forse più degli altri, perchè ha a cuore la salute e la tasca dei cittadini contribuenti.
E' notorio che i Cittadini-Contribuenti di Roccasecca, oltre al danno di avere la Discarica di Cerreto, la SAF di Colfelice, ha dovuto subire anche la beffa dell' aumento del 100%, 200%, 300%, 400%, ed in alcuni casi anche  500% della Tariffa dei Rifiuti Solidi Urbani (TARSU) per cui  i membri del Comitato « NO TARSU» riunitisi in seduta straordinaria, hanno fatto presente i disagi procurati da questa nuova tegola e di essere protagonisti e non delegare alle trattative  nè  Renzi, nè Fabrizio di Cioccio, nè altri.
I mille firmatari chiedono, pertanto, che sia una delegazione del Comitato «NO TARSU» ad interloquire, con il Presidente Fardelli, la Regione Lazio, l' AMA ed i 91 Sindaci della Provincia di Frosinone.
Il Comitato «NO TARSU» chiede di collaborare, in rapporto paritario con altri,   alla risoluzione del problema ambiente-salute-soldi.
 p.il Comitato «NO TARSU"   Presidente dott.ssa Anna Maria Rossini