12 feb 2010

MENO ASL- PIU' INPS

è iniziata la sburocratizzazione
Da gennaio 2010 addio al farraginoso iter burocratico del sistema pensionistico, con riguardo alla gestione e lavorazione della invalidità civile, con l'introduzione dell'applicazione della nuova normativa rimodulativa delle commissioni, sistemi telamatici rivoluzionari e tant'altro.
Senza entrare nei dettagli che lasciamo ai tecnici esplicitare,  la cosa che più ci preme è che finalmente i dirittti dei disagiati vengono attuati senza le lungaggini burocratiche passate e tutto ciò che  ne conseguiva ovvero svilimento del  ruolo fondamentale ricoperto dall’Inps, soprattutto nei confronti delle fasce sociali più deboli, che si rivolgono all’Ente per problemi spesso vitali per il proprio sostentamento, come pensioni ed indennizzi vari.
Già la presenza di un medico dell' INPS nelle commissioni è sinonimo di garanzia vuoi per    l' Istituto stesso che per l'avente diritto (l'invalido) con conseguente accellerazione della pratica per non parlare dei nuovi sistemi informatici di nuovissima generazione.
Infatti il direttore della sede INPS di Cassino che ho avuto l' onore di  conoscere questa mattina, persona amabile, competente e ricca di umanità mi ha assicurato che il nuovo sistema sta funzionando bene anche se siamo all' inizio e già sono state attuate 150 visite di accertamento e/o controllo.
L’impasse che si era determinata lo scorso anno nell’espletamento delle pratiche relative alle pensioni di invalidità si è finalmente sbloccato e  tutto dovrebbe entrare a regime entro aprile prossimo.
A nome personale e a nome dei soci dell' Associazione " TRA LA GENTE " ringrazio il direttore dell' Inps di Cassino per l' ascolto, la disponibiltà dimostrata e l' attenzione a risolvere le problematiche di quella  particolare fascia di utenza già penalizzata dalla sorte maligna e che è costretta a vivere gravando sui familiari  o sulla pubblica assistenza.
Reclamare dignità, umanità e diritti che competono è segno di civiltà ma più Civiltà è l' essere ascoltati da chi di dovere in questo caso dall' INPS di Cassino.
Grazie Direttrice!!!!!!!!!!!!