04 gen 2013

ABERRANTE INPS!


ABERRANTE INPS!-rimodula,  arbitrariamente, l' erogazione delle pensioni di invalidità, con circolare n. 149 del 28 dicembre 2012. A partire dal 2013, l' invalido civile al 100% perde il diritto alla pensione  se la somma dei redditi dei coniugi supera i 16.127, 30 euro.

Il Carrozzone guidato da Antonio Mastrapasqua, di 53 anni romano, una delle figure più controverse della pubblica amministrazione italiana per via dei suoi numerosissimi incarichi e del suo esorbitante stipendio cumulativo, 1 milione 200 mila euro, ha avuto l' ardire, senza vergogna, di emanare la circolare n149 sulla base di una pseudo sentenza della Corte di Cassazione e neppure a Sezioni Unite.
Gli invalidi  al 100%, con quella circolare, perdono il diritto ad essere trattati come individui con una dignità e dei bisogni individuali e si collega la loro vita per sempre ad un coniuge che, immaginiamo, faccia una gran bella vita dai 17.000 euro di reddito in su.
Un atto gravissimo quello dell' INPS  di Mister  «1 milione 200 mila euro», Mastrapasqua, che assume decisioni politiche incidendo sulla vita dei disabili  con invalidità al 100% revocando pensioni di 270 miseri euro mensili.
Un gesto esecrabile compiuto in combutta dei Ministeri Responsabili del Prof. Monti, quello che toglie ai poveri per darlo ai ricchi (Banche-manager-politici ecc.ecc.)
Ma il taglio delle pensioni minime a chi è stato colpito dalla cattiva sorte, è  censurabile  da tutti punti di vista: etico, morale, civile.
Auspichiamo un incisivo e tempestivo intervento dei Politici, che in questi giorni sono impegnatissimi nella campagna elettorale acchiappaconsenso a che stoppino questa iniqua circolare n. 149 di Mastrapasqua.
La democrazia vuole che le norme le emani il Parlamento Italiano  e non un Presidente qualsiasi di un Ente come ad esempio l' INPS anche se il suo nome è  Mastrapasqua- Mister UNMILIONEDUECENTOMILA EURO-sangue degli Italiani.