25 mar 2009

FONDI EUROPEI BIENNIO 2006-2007 NON UTILIZZATI


L'Italia del Mezzogiorno, quella più bisognosa, rischia di perdere, secondo calcoli dell'Eurispes, quasi 10 miliardi di fondi europei per: -l'incapacità di attivare le procedure adeguate in un apparato estremamente burocratizzato; -la scarsa propensione a fare rete tra gli enti locali; -la mancanza di una diffusa informazione presso i cittadini sull'esistenza dei fondi comunitari e dei mille cavilli tra i quali gli stessi fruitori dei finanziamenti devono districarsi» Bisogna fare presto: entro fine giugno, altrimenti i i soldi resteranno nelle casse della UE. Poichè la mia Regione di appartenenza è il Lazio, governata da Marrazzo, e la provincia Frosinone governata da Marino, ambedue caratterizzate dallo stesso colore "rosso"di Centro-Sinistra e poichè ambedue non brillano certo per virtuosità, visto lo scempio in cui versano soprattutto nell'ambito della Sanità, mi sorge il sospetto che molti nostri soldi, messi a disposizione dall'Europa, restino a Bruxelles. E questo sarebbe una imperdonabile negligenza, in costanza di piena crisi economica e alla ricerca di risorse e di idee. Non sarebbe sensato affrettarsi e a fare in modo di attingere a questa risorsa "distratta" per arcani motivi? Ma torno a ripetere: Bisogna affrettarsi!!!. tenendo presente che i soldi sono anche di "NOI CIOCIARI" e contribuirebbero senza dubbio a riattivare vari settori dell'economia, a creare occupazione, a sostenere l'imprenditoria, la formazione, ecc. ecc...