Translate to:

30 mar 2009

IL "NIET" DELLA REGIONE ALL'AREOPORTO A FROSINONE


I Compagni Assessori Regionali hanno, clamorosamente, bocciato la delibera di localizzazione dell'areoporto Regionale a Frosinone presentata e spudoratamente pubblicizzata dal Governatore Marrazzo solo al fine di raccogliere consensi alla prossime elezioni per il rinnovo del Consiglio Provinciale. La delibera pasticciata sia dal punto di vista tecnico che giuridico, aveva tutti gli elementi di una presa per "i fondelli" i Ciociari e non un vero e proprio progetto per lo sviluppo del basso Lazio con il rafforzamento dell'industria aereo spaziale, creazione di posti di lavoro e nuove opportunità di servizi. Che si trattasse di uno spot, i Moderati, lo avevano intuito e pubblicizzato perchè conoscitori del "modus vivendi e operandi" degli uomini di Sinistra della Provincia di Frosinone, che, ad ogni cadenza elettorale, con puntualità svizzera, inondano le piazze con manifesti promozionali e si riversano nella piazze dei Comuni del Frusinate a fare promesse, promesse puntualmente disattese, una volta eletti; ma che si arrivasse a travalicare i limiti, ci lascia pensare che sono proprio messi male e scarseggiano di idee progettuali elettorali nuove e soprattutto di strategie nuove per ritornare a galla, visto che i sondaggi li pongono in posizioni ultime, mentre danno in pol-potition Iannarilli (Centro-Destra). Quindi i toni trionfalistici ed accattivantidi Marrazzo, Scalia, De angelis e del candidato Schietroma, questa volta, lasciano il tempo che trova perchè per troppo tempo hanno tratto in ingannato lasciando andare alla deriva una Provincia, Frosinone, operosa, oculata nelle spese, dedita al risparmio e all'investimento, e che le loro incapacità amministrative stanno affossando in una economia, non di supporto per le piccole e medie imprese, ma di stagnazione abominevole se non di regressione visto l'applicazione della cassa integrazione di tante grandi- medie imprese e la chiusura della piccole attività è prassi comune, gli ospedali di Forsinone, Sora e Cassino disastrati ecc.ecc La povertà aumenta, la crisi è in atto e Marrazzo cosa fa? I suoi spot che puntualmente è costretto a smentire.