Translate to:

19 mar 2009

La ricetta dell'ACLI per sconfiggere la crisi ????????????


Per far fronte alla crisi economica la prima cosa da fare per le famiglie è quella di “fare gruppo” al fine di assorbire al meglio le incertezze sul futuro ed i rischi connessi. A farlo presente sono le ACLI, Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani, in accordo con un decalogo di consigli predisposto dall’economista Luigi Campiglio, e pubblicato su Aesse, il giornale delle Acli.
Il consiglio numero due è quello di approfittare della crisi per migliorare se stessi, e ciò può avvenire a qualsiasi età se si hanno determinazione e buona volontà. A seguire viene consigliato di andare alla ricerca di nuove occasioni di risparmio nella spesa di tutti i giorni, confrontando i prezzi, facendo scelte di acquisto e di consumo consapevoli, ed eliminando al massimo gli sprechi.
Un altro consiglio è quello di adottare uno stile di vita “verde”, che rispetta l’ambiente e permette di risparmiare, ad esempio, scegliendo i mezzi pubblici ed ottimizzando i consumi familiari di energia. E’ inoltre necessario non perdere mai il controllo sulle spese familiari: questo significa che è opportuno, sempre ma ancor di più in questa fase, controllare e monitorare i costi bancari, quelli delle utenze e delle fatture per l’acquisto di beni e di servizi.
Anche Internet può contribuire a far fronte alla crisi economica sfruttando i servizi gratuiti che offre, con la possibilità, tra l’altro, di effettuare confronti tra i prezzi con pochi click del mouse al fine di scegliere i beni ed i servizi a prezzi più convenienti e più congeniali per l’utilizzo in famiglia. Il decalogo ACLI, inoltre, ricorda ai genitori di educare i figli a far fronte alle difficoltà, quando emergono, della vita quotidiana e del mondo che ci circonda.
Via | ACLI