07 dic 2009

AMANDA CONDANNATA


e la funzionalità della Giustizia italiana, subito messa in dubbio dai Democratici USA, capitanati da Illary Clinton

Indignano, e non poco, le affermazione della senatrice democratica Maria Cantwell, secondo la quale Amanda è stata condannata nonostante “un’evidente mancanza di prove“ mentre il Segretario di Stato, Hillary Clinton, si dichiara disponibile, ora che non ha più i problemi Afghani da risolvere, ad ascoltare chiunque nutra dei dubbi circa il sistema giudiziario italiano ed in particolare sulle modalità con cui si è svolto il processo che ha portato alla condanna a 26 anni (e sono pochi per il delitto efferato commesso) la ragazza di Seattle.
Non un pensiero per la vittima, Meredith Kercher, cittadina inglese e coinquilina di Amanda, uccisa e violentata in modo così efferato che altro che 26 anni!!!!!!!!!!
Allora, se i giudici italiani, perchè il luogo del delitto è Perugia, dove gli studenti stranieri frequentano l' università, avessero assolto l' Americana cosa sarebbe successo? Gli Inglesi avrebbero anche loro puntato il dito contro la Giustizia italiana ?
I Giudici Italiani e tutta la corte hanno applicato le norme di diritto penale, anzi sono stati pure troppo clementi per la concessione delle attenuanti ( giovane età ecc. ecc.) cosa che non si sarebbe verificato, sono sicura, in America e tan poco i Governanti Italiani avrebbero espresso giudizi così severi e calunniosi verso il Sistema Giudiziario Statunitense.
Stiano tranquilli il Segretario di Stato di Obama, Clinton, e la senatrice Cantwell, nessun antimericanismo nel Popolo Italiano, non si facciano erronee rappresentazioni mentali per una semplice condanna di una assassina, ancorchè, giovane e bella, ma bugiarda e capace di accusare un povero innocente dell' atto delittuoso della Kercher; al mio paese un proverbio antico dice: chi è bugiardo è capace di tutto e per le donne: chi è bugiarda è anche p......
Ed il mio intervento, non è di inveire contro una santarellina, ma di difendere la Giustizia Italiana, i Giudici Italiani, la Giuria Italiana che, nell' ambito delle loro funzioni, hanno, con le numerose prove, condannato i colpevoli.
Poi ci saranno gli altri gradi di giudizio e la strada è ancora lunga, quindi; ma gli Americani soprattutto i Politici Democratici altolocati, non tentino di sobillare il Popolo Americano con illazioni infanganti la Giustizia Italiana ed il Popolo Italiano.
Chiediamo semplicemente che i Senatori e il Segretario di Stato, Hillary Clinton, dedichino il loro prezioso tempo alle cose di casa loro e poi, se tanto ci tengono alla loro concittadina, Amanda, perchè non si adoperano per lo sconto della pena in un carcere Statunitense, visto cha agli Italiani la permanenza della condannata nel carcere costa 300 euro al giorno?. .