11 lug 2010

"LE MONDE" SPUTASENTENZE

esagerate e deleterie per il nostro turismo: Napoli di nuovo sommersa dai rifiuti!!!!


Napoli sommersa dai rifiuti, così il titolo del 16.06 u.s. del prestigioso quotidiano francese "Le Monde" che, come altre prestigiose testate giornalistiche internazionali, sempre  pronte a mettere alla berlina  l' Italia e  gli italiani.
Infatti, non  solo non è passato inosservato  il breve sciopero degli operatori ecologici di Napoli che hanno incrociato le braccia per il ritardo dei salari, subito peraltro rientrata  ma la notizia è stata oltremodo amplificata creando, non pochi ed ingiustificati allarmismi di nuova emergenza rifiuti a Napoli.
Nell' immaginario collettivo internazionale si è innescato l'assunto Napoli-Monezza e questo non è giusto e come non è corretto fare insinuazioni Napoli-Camorra e l' endemico malessere partenopeo.
Sono stata ieri sera a Napoli e vi posso garantire di aver trovato una Città libera da qualsiasi bidone straboccante di spazzatura e non solo nelle zone collinari di del Vomero e dei Colli Aminei, ma anche nel Quartiere Sanità e sul lungomare delle Vie Caracciolo e Via Partenope dove insiste, nella sua superba maestosità, Castel dell' Ovo (Castrum Ovi dal latino) ricco di storia, di fantasia e magia ad iniziare dall' approdo della Sirena Partenope che dette origine al nome della vecchia città.
Il castello è attualmente visitabile tutti i giorni (nei festivi solo di mattina): la passeggiata all'interno é molto suggestiva, con scorci panoramici sul lungomare inquadrati da elementi architettonici molto interessanti; da visitare è la sala delle colonne, forse refettorio nell'antico monastero, ed il museo di etnopreistoria del Club Alpino Italiano. Ascendendo alla terrazza superiore, si può godere di un panorama mozzafiato, della città e dei dintorni, da una prospettiva molto particolare.
Questa è la ricchezza di Napoli che non può e non deve essere offuscata al Mondo mettendo in rilievo solo la "Monnezza", la cui fase criticissima, irrisolta da Bassolino e C. è stata ampliamente risolta dal neo eletto Premier Silvio  Berlusconi già dall' estate 2008 recandosi sovente a Napoli  fissando il quartier-generale in un prestigioso e storico Hotel di Via Partenope. proprio con vista del Castel Dell' ovo.