16 lug 2010

VISITA ISTITUZIONALE


a Roccasecca il  Presidente del Consiglio Regionale del Lazio, Abbruzzese.

Nel rispetto della parola data in campagna elettorale, il Neo Presidente del Consiglio della Regione Lazio, Mario Abbruzese, ieri sera, ha inziato un "tour" per rassicurare i Cittadini Laziali che la Regione Lazio c'è ed è presente sul territorio per raccogliere le istanze dei Sindaci e dei cittadini comuni.
Ha iniziato proprio dalla  terra ciociara e precisamente Roccasecca, Patria del Dottor Angelico San Tommaso e del "flauto d' oro", Severino Gazzelloni.
Nell' austera Sala Consiliare del Comune di Roccasecca è stato accolto, con tutti gli onori che la carica istituzionale impone, dal Sindaco Giovanni Giorgio, dagli assessori, dai consiglieri di maggioranza ed opposizione e la cosa che ha colpito di più, la sala gremita di tanti cittadini desiderosi di sentire dalla viva voce del Presidente del Lazio le attivazioni della Giunta Polverini in merito alla Sanità e alla discarica di Cerreto, che proprio nei giorni addietro è rimbalzata alla cronaca nazionale a mezzo dei media per il un bruttissimo traffico di  materiali tossici smaltiti  e stoccati con in rifiuti normali, grazie ai N.O.E. di Roma affiancati dal Comando dei Carabinieri locali capitanati dal Comandate Bottone.
Veramente è la prima volta nella storia di Roccasecca che un Presidente Regionale viene sul territorio ad illustrare le decisioni che la regione Lazio prenderà in materia di Sanità e le sue proposte per migliorare la qualità di vita di tutti i cittadini.
Dopo l'apertura doverosa di benvenuto, del Presidente del Consiglio Comunale di Roccasecca è stata data la parola al Sindaco Giorgio che si è dilungato sul Polo logistico-Fiat- che dovrebbe avere delle ricadute anche sull' occupazione dei roccaseccani, si è complimentato con il Presidente Abbruzzese che quando dice una cosa la mantiene e a tale riguardo ha introdotto il TEMA CALDO DISCARICA CERRETO perorando la causa della chiusura, in considerazione del pericolo salute dei suoi cittadini ed in considerazione che il sito doveva essere provvisorio, per un' emergenza dell' epoca.
Ha inoltre fatto istanza di inserire Roccasecca nel Cosilam, visto che il  Presidente Regionale è ancora Presidente dell' Ente ed ancora di non chiudere l' ospedale di Pontecorvo ma di creare uno o due reparti di eccellenza.
Con calma e tranquillità l' illustre ospite ha ascoltato  e di rimando, con modi garbati ha illustrato il "casino" trovato nei conti della Regione, una Sanità sperperona, i costi della macchina politico-amministrativa alle stelle e quindi, da bravo ragioniere, si è messo a fare un pò di conticini per vedere dove tagliare e limare, a cominciare per esempio dal parco-auto blu, e quello per cui era venuto, il tema cruciale della Sanità, i cui costi pesano, a suo dire, per l' 80% sul bilancio regionale e questo non è più tollerabile, da qui ha illustrato il piano-sanità, le quattro Macro Aree e a ragionare non in piccolo ma in grande ed ha fatto un esempio che non è più il tempo di nuotare in una piccola piscina ma nel mare grande, insomma alla Berlusconi maniera.
Per quanto concerne Cerreto ha detto che l' impegno della chiusura è impossibile, ma si impegnerà per una razionalizzazione della "monnezza".
La notizia più bella è che la Presidenza del Consiglio della Regione Lazio finanzierà il Festival Severino Gazzelloni con un dono di 30mila euro.
 Comunque l' onore di avere a Roccasecca uno dei massimi esponeti della Regione Lazio, disposto all' ascolto non può che far piacere ai cittadini che non si sentono abbandonati dalle Istituzioni. Grazie Presidente Abbruzese, dell' onore che ci ha dato.
 Io c' ero in qualità di delegato UDC di Roccasecca e su invito del responsabile locale del PDL Claudio Alfano