19 nov 2013

ROCCASECCA-TERRA DEI FUOCHI 2-

Nessuno se ne cura.....nessuno si indigna....nessuno lancia l' allarme e a qualcuno che lo fa, come ad esempio il Comitato «BASTA ETRNIT-FIBRA KILLER», si intima di tacere e non impaurire  la povera gente. Anche la Chiesa Locale è sorda e muta, solo volta al ministero proprio della preghiera, salva-anima, feste e ad accettare donazioni come quelle della Misericordia.



Si, la Confraternita della Misericordia il giorno 6 dicembre, in pompa magna, alla presenza di ben due vescovi, chiude il ventennale del suo operato sul territorio di Roccasecca e dona una vetrata artistica alla Chiesa di Santa Maria Assunta dello Scalo.
Bisogna prendere atto che Roccasecca non ha un Padre Maurizio Patriciello, parroco di Caivano, sempre in prima linea per dire «STOP AL BIOCIDIO» contro la devastazione ambientale nella cosiddetta Terra dei fuochi, sceso in piazza "per ridare speranza ai semplici", per "essere accanto a chi soffre" e "per assicurare il futuro ai figli".
Nessuno si cura che Roccasecca è, senza paura di essere smentita, una TERRA DEI FUOCHI 2:- discarica di Cerreto, Saf, 52 mini discariche abusive, ed ora, pure un cantiere della Wind che sta installando un' antenna S.R.B al campo sportivo frequentato giornalmente da circa un centinaio di giovani-.
Roccasecca soffre, Roccasecca agonizza, Roccasecca non vuol morire e, quindi, si fermi quell' antenna, si ponga fine allo scempio che si sta consumando....
Cari parroci prendete esempio da Padre Maurizio Patriciello e predicate dal pulpito che quell' antenna non «sa da mettere», ditelo all' Amministrazione Giorgio Bis, impegnatevi in questo e non solo a festeggiare i Santi Patroni e la Misericordia acchiappaconsenso con Giorgio Sindaco a seguito.
Cercate di svegliare le anime sopite dei parrocchiani, che poverini sono  ignari che qui si muore di CANCRO  e la responsabilita è della terra e dell' aria ammorbata dai veleni..... sollecitate i Politici Comunali, Regionali, Parlamentari Romani ed Europei.Non se ne può proprio più di questo pessimo amministrate la cosa pubblica che crea solo danni alla salute.
Accettate pure i doni della Misericordia impegnata nel sociale della medicina, ma impegnatevi pure per la VITA....E' cosa buona e giusta.