14 ago 2009

I CENTRISTI MODERATI


Gli unici in grado di stoppare l' avanzata dei Leghisti

Con l' autunno cadono le foglie ed è anche la stagione della semina che, se fatta bene, in primavera, darà frutti abbondanti e messi copiose.
Traslando siffatta operosità alla Politica, il prossimo autunno, se i Centristi, non solo quelli di Casini, ma tutti avranno la forza e la capacità di ricompattarsi, potranno essere in nuovo astro nascente illuminate ovvero "Polo", non solo di porre un freno all'egemonia Bossiana, ma essere l' unica alternativa a Berlusconi nella considerazione che il PD è ormai morto e seppellito essendo avvitolato nella proprie grosse problematiche di leadership e di anime rosse e bianche che non riescono amalgamarsi nonostante gli immani sforzi e otturamenti di nasi.
Ma per fare un " Polo" forte, coeso ed in grado di proporsi ed essere con sicurezza l' alternanza del PDL occorrono non i tanti pezzettini come sono collocati ora: UDC- MODERATI- RIFONDAZIONE DEMOCRISTIANA ecc. ecc, ma l' accorpamento senza se e senza ma, visto e considerato che tutti rivendicano una matrice comune che è quella della Democrazia Cristiana di De Gasperi, Einaudi, Don Sturzo.......
E' pur vero che tutti reclamano visibilità e pari dignità, cosa che mi sembra giusto e sacrosanto, ma tutti i leaders dovrebbero riunirsi intorno ad un tavolo, guardarsi in faccia, abbracciarsi e discutere democraticamente, perchè se una cosa si desidera con tutto il cuore niente e nessuno potrà fermare la " Valanga Bianca".
L'Appello lo rivolgo all' On.le Casini che è il leader dell' unico partito centrista rappresentato in parlamento e quindi, il maggiore tra i pezzettini in grado di farsi promotore del raggruppamento di tutti i Moderati di Centro.
E' vero che sta lavorando alla Costituente di Centro, grossissima operazione che vedrà protagonisti oltre che l' UDC una Parte dei Moderati e persone della società civile capaci di dare un contributo al cambiamento socio-economico, ma so che mancano all' appello una nutrita schiera di pezzettini (ad esempio Rifondazione Democristana il cui leader è Publio Fiori) che bisogna a tutti i costi e senza indugio coinvolgere se si vuole effettivamente bene all' Italia.
Se Bossi tuona da Ponte di Legno:"Casini se ne stia dov'è", all'opposizione, vuol dire che ha una paura fottuta di Casini perchè ha capito che è l' Unico in grado di stoppare l' avanzata dei Leighisti il loro modo becero di fare politica regressiva tramite l' europarlamentare Savini, Borghezio, figuri di sottosviluppo cerebrale ed è anche l' Unico che sa tenere testa a Berlusconi dai banchi dell' opposizione, tanto che Cicchitto e non solo auspicano una alleanza.
Anche questa alleanza potrebbe fermare il Bossi e le spacconate Nordiste dei Suoi tanto che il Senatur, che stupido non è, lancia anatemi ai Centristi.
Centristi di tutta italia, Moderati di tutta Italia se c'è la volontà di invertire la tendenza generativa della cattiva politica a settembre, stoppiamo Bossi e iniziamo la corretta semina aggregativa.
Moderati di tutta Italia è il momento del riscatto, UNIAMOCI!!!!!!!!!!!!