08 ago 2009

ROSSINI


La calunnia è un venticello......................

Il cielo stellato sopra di me e la legge morale dentro di me (Epitaffio sulla tomba di Immanuel Kant dalla Critica della ragion pratica, 1788) ed ancora sempre Kant: "abbi il coraggio di servirti del tuo proprio intelletto".
Questi sono i due grossi pilastri su cui si regge la grande casa dei "MODERATI", abitata da persone coraggiose che hanno a cuore le sorti di un paese e non si risparmiano in nessun modo e in nessuna maniera propagare e divulgare i principi democratici anche con critiche feroci ma nel contempo dando concreti suggerimenti.
Che i MODERATI diano, e non poco, fastidio ai dormienti ed inefficienti amministratori è cosa risaputa, ma che da un settimanale free-lance, un redattore, fratello del delegato alla cultura di Roccasecca, si permette di calunniare il Presidente dei Moderati e il Movimento nella sua globalità, tacciandolo di "urlare" cose non vere.... alla luna, in quanto sprovvisto di accreditamenti nazionali non avendo mai messo il naso fuori dai confini roccaseccani, mi manda fuori dai gangheri
Come si permette di giudicare e calunniare, il piccolo uomo, la sottoscritta che, per sua conoscenza ha girato quasi mezzo mondo, in lungo e in largo, a proprie spese si è recata nei santuari della lirica " Metropolitan " di New Yok, nei santuari delle balletto russo. teatro "Gorky" di San Pietriburgo, quando si chiamava Leningrado e il "Bolscioi" di Mosca per non parlare dell' Arena di Verona.
I MODERATI, possono parlare perchè non hanno mai conosciuto la posizione a novanta gradi, come altri, non sono mai stati servi e schiavi di nessuno, come altri, e possono andare a testa alta nel paese a condividere i malesseri, le indigenze cui sono sottoposti da una accozzaglia amministrativa sempre più avvitolata nei debiti e nell' irrisoluzione dei problemi che ci sono e sono tanti e di una portata tale che, non mi vergogno a definire devastante; altro che, farla più grossa di quello che; la situazione è così come la descrivono i Moderati, sfido chiunque a smentirmi.
I MODERATI ricordano allo smemorato che nel consiglio comunale di Roccasecca, tra i banchi dell' opposizione, siede un proprio rappresentante che alle ultime elezioni provinciali si è attestato quasi al 10% con 400 voti di preferenza, contro i 600 del concorrente del PDL e, cosa di non poco conto, i supporters dei Moderati si sono rivelati ben più qualificati e qualificanti dei supporters del PDL, anche se tra questi ultimi c' era l'autorevole fratello dello smemorato.
Mi permetto, con molto rispetto, di ricordare la scadenza delle prossime elezioni Regionali e Comunali, che sicuramente vedrà i MODERATI collocati al Centro, con UDC e Democrazia Cristiana, dove si collocherà il nostro eroe?