15 dic 2010

THE DAY AFTER


del  Governo Berlusconi,  in piedi con tre voti di scarto......Può continuare il  cammino in autonomia ?..."Avanti tutta Casini, Fini, Rutelli, Lombardo e chi ci sta ci sta....."


e pensare che era partito con 100 voti in più circa due anni e 1/2 fa pieno di promesse stravolgenti e, nel mezzo del cammin, si ritrova con -97 baldanzosi supporter Finiani che non avendo riscontro delle promesse si defilano lasciando il Premier solo con la Lega di Bossi.
Per il rotto della cuffia si è ritrovato con una fiducia risicatissima di tre accattoni racimolati un pò a FLI ed un pò all' IDV allettati dal "profumo dei soldi", dicono i rumors, e questo grazie al Parlamento di Nominati, che l' Italia ha.
Berlusconi aveva una bella opportunità di rimanere in sella con un' ampia maggioranza con allargamento all' UDC e, orgogliosamente, se l' è lasciata sfuggire, perchè doveva fare un piccolo passo indietro di umiltà, dimissioni, che avevano messo sul piatto Casini e Fini....ma ha preferito mostrare i muscoli e tirare fuori il peggio dell' imprenditore che è in Lui compra le umane debolezze di soggetti squallidi come il dottore della medicina alternativa, l'agopunturista Scilipoti,  e Miss CEPU, Catia Polidori ammaliata dagli affari che potrebbe fare la famiglia con il Governo ( soldi nostri).
Ed ora, che ha vinto con tre miserrimi soggetti che certamente non gli assicureranno la governabilità, la campagna acquisti continuerà o chiamerà ad un tavolo gli avversari politici, in primis FLI e UDC?
Pare che l' impreditoria  avrà la meglio sulla Politica e continuerà così per questa strada infatti pare che abbia detto: "Abbiamo diversi posti liberi nel governo e quindi possiamo rinforzare la squadra, ma non offriamo posti per convincere qualcuno: se vi sarà la disponibilità di altri gruppi parlamentari a partecipare al nostro progetto offriremo loro la possibilità di lavorare con noi anche in ruoli di governo", ed ha poi lanciato una offerta ai finiani delusi: "Ieri sera già diversi altri parlamentari hanno offerto la loro collaborazione. Molti ritengono innaturale loro permanenza in Fli e sono entrati solo per riconoscenza chi li aveva messi in lista. E diversi che hanno pagato il loro debito di riconoscenza a Fini e sentono innaturale la loro permanenza in quel partito".
Questa politica non mi piace e auspico che la  bocciatura della mozione di sfiducia al governo Berlusconi non fermi il cammino del Terzo Polo: si terrà oggi pomeriggio infatti, in luogo e data ancora da definirsi, un incontro tra il leader dell'Udc, Pier Ferdinando Casini, il leader di Fli Gianfranco Fini, e il leader di Api, Francesco Rutelli e all' incontro  che si dovrebbe tenere intorno alle 17, parteciperà anche il presidente della regione siciliana e leader dell'Mpa Raffaele Lombardo.
Lasciate il Premier, Silvio Berlusconi, alla sua strategia di imprenditore acchiappapolli ricattabili.....Voi e questo soprattutto a Pierferdinando Casini continuate per la vostra strada aggregativa di un NUOVO POLO che, per la vostra storia parlerà di democrazia, di bene sociale, di politica per la GENTE-TRA LA GENTE-CON LA GENTE.
Una proposta, se mi posso permettere: Se Berlusconi dovesse chiamare uno solo di Voi, e forse il prescelto sarà proprio Casini, con un allettamento di carica da Premier nel 2013.....rispondere..No grazie...al tavolo devono sedersi tutti  i rappresentanti di NUOVO POLO che ora si chiama, riduttivamente Terzo Polo e concertare insieme il da farsi...per il bene dell' Italia