20 mag 2013

IL PALAFRENIERE RAG.-DOTT. MUNNO

Anche alla Commissione Tributaria di  Frosinone, su ordine dello Sceriffo di Nottingham, il Sindaco Giorgio Giovanni,  per difendere le ragioni dei Signori Amministratori di Roccasecca, in merito a quelle cartelle TARSU 2011, impugnate da circa 100 contribuenti.
DOTT/RAG. EMILIO MUNNO
Il soggetto, è stato chiamato a svolgere mansione di Ragioniere e mettere in regola i conti del Comune,  direttamente, quindi senza concorso, dal Sindaco-Sceriffo di Nottingham, sempre con la formuletta «intuitu personae»
Ma oggi, giorno di udienza alla Commissione Tributaria ic' era in  discussione il Ricorso n. 31/13 dei quasi 100 Resistenti alle cartelle Equitalia, sostanzianti i soprusi vessatori dell' aumento Tarsu 2011, il Comune si è costituito ed a difendere quella carognata perpetrata nei confronti dei Cittadini di Roccasecca, si è presentato il Ragioniere scelto dal Sindaco, e ben pagato con i nostri soldi, dott.Munno.
E si è difeso con questo semplice assioma: poichè il Tar del Lazio ha dato ragione all' Amministrazione Giorgio Bis, cari Guidici Tributari, anche da Voi ci aspettiamo vittoria consequenziale.....
Ma è solo una difesa arrogante e presuntuosa, oltrechè fuori luogo......Carissimo difensore del Comune,  la Commissione Tributaria Provinciale è stata chiamata a dirimere la questione dei Ruoli Illegittimi, non degli aumenti tariffari, spropositati deliberati dalla Giunta e/o dal Consiglio ......
SOLO DELLE ILLEGITTIMITA' E DEI VIZI PROPRI DEL RUOLO E DELLE  CONSEGUENTI  CARTELLE DI RISCOSSIONE EQUITALIA ......
Se fa i conti, come la difesa in Commissione. «annamo bene» !
Intanto  viviamo con la «spes» che,  dalla Camera di Consiglio di Frosinone  esca una Sentenza Giusta per una ripresa di un rapporto di interlocuzione serereno e fiudcioso tra : Comune-Cittadini- Giustizia.