13 gen 2015

C' ERA UNA VOLTA IL MURO


Il muro di sostegno in pietra, posto all' incrocio tra Via Paolo VI e Corso San Tommaso, sta cedendo pericolosamente, visto e considerato le profonde crepe ed il masso in bilico in punta......e pensare che hanno aggiustato la strada e non si sono resei conto del pericolo sovrastante.

ROCCASECCA

Ai sottopassi mortali, agli incroci pericolosi, alle vie dissestate, ai crateri (sinkole), insistenti in tutto il territorio di Roccasecca si è aggiunto il muro crepato con masso in bilico, proprio nei pressi della Statua di Papa Paolo VI.
E' stato segnalato al Comitato «Basta Eternit-Fibra Killer» un pericolo caduta massi che l' assente ed indifferente Amministrazione Giorgio non ha rilevato,e messo in sicurezza, proprio dietro il Palazzo Boncompagni, sede del Comune.
E' proprio all' incrocio tra Via Paolo VI e Corso San Tommaso, dove, per capirci, la Provincia ha eseguito di recente, lavori di manutenzione straordinaria per eliminare lo stato di pericolo del dissesto idrogeologico lungo la S.P. n137 «Roccasecca-Castrocielo», per ripristinare, come in effetti ha ripristinato, in modo sicuro, il collegamento viario preesistente, mediante il consolidamento delle vecchie opere d’arte e la bonifica e ricarica dei vecchi rilevati stradali depressi e lavori di regimentazione delle acque.
Insomma, hanno riaggiustato la strada e non si sono peritati di dare uno sguardo laterale al muro di pietra crepato a rischio caduta massi.
Ma tali lavori, sono stati fatti bene? Quelle visibili crepe sul muro in pietra nei pressi della Statua Paolo VI, non sono dovute, per caso, a qualche perdita d' acqua di qualche tubo rotto, che ACEA non ha aggiustato bene ?.
Orbene, la Provincia ed il Comune, ovvero il Presidente Antonio Pompeo ed il Sindaco, Giorgio Giovanni, ciascuno per le proprie competenze si attivino per realizzare, in tempi brevi, tutte le opere necessarie alla messa in sicurezza del muro citato con pericolo caduta massi, e non recintare solo e/o chiudere la strada Via Paolo VI, come la già Via Enrico Fermi.