09 gen 2015

IL COMUNE DEGLI OBIETTORI DI COSCIENZA. VIGILI SENZA ARMI.

Il Comandante della Municipale di Roccasecca, Massimo Marra, (ndr privo di P.S), il 31 dicembre 2014, ha ordinato ai sottoposti Vigili la consegna delle armi e disposto il servizio d' ordine pubblico senza armi, in attesa di visite psico-fisiche.....

Solo ieri, il Presidente dall' Associazione «La Voce di Roccasecca Libera», Bernardo Forte, venuto a conoscenza di questa ennesima surreale, arrogante ed illegittima disposizione di un Responsabile pro-tempore, ad oggi, sprovvisto di qualifica di P.S., ne dà pubblicità sulla sua pagina di facebook.
Forse, dice Forte, per equiparare le funzioni che i subalterni possedevano e Lui NO, ....insomma, per una sorta di par-condicio, inibisce loro l' uso delle armi, mandandoli a fare servizio d' ordine pubblico, disarmati, giustificato con le visite psico-fisiche cui gli appartenenti al corpo dovrebbero sottoporsi.
Al di là che annualmente, pare che dette visite siano obbligatorie e che il Comune ha pure a disposizione un medico legale pagato profumatamente dai Cittadini, ma era nel suo potere dettare simili ordini, sostiuendosi al Prefetto e al Questore ?
A proposito di Prefetto e di Questore, i cittadini di Roccasecca chiedono alle Loro Eccellenze, se simili comportamenti sono legittimi, legali e/o accettabili, soprattutto se inerisce la carica di un Soggetto, cui loro stessi non hanno concesso la funzione di P.S.
Alle Loro Eccellenze, Sigg.ri Prefetto e Questore, significhiamo che, il Sindaco Giorgio Giovanni, sembrerebbe aver delegato l' assessore Carmine Guerrino Torriero che non ha messo mai lingua in questo suo comparto dilaniato dalle lotte intestine e mobbizzanti i Vigili Urbani Storici...è normale?.
Non sarebbe arrivata l'ora di intervenire per porre fine all' anarchia Roccaseccana iniziando proprio a fare chiarezza e per trasparenza dire perchè non hanno concesso la funzione di P.S. al Comandante Marra da 50milaeuro l'anno.