19 gen 2015

SCUOLA MATERNA AL FREDDO


Questa mattina, la scuola dell' Infanzia di Via Lazio è rimasta a secco di gasolio ed i bimbi nelle aule fredde con giubbini a batter denti....i genitori smadonnano su facebook, contro l' Amministrazione Giorgio.

Capisco e condivido l' indignazione dei genitori alla notizia dei pargoli con giubbini in aule fredda, perchè manca il gasolio..... ma sono gli stessi genitori che non si preoccupano minimamente delle scuole sicure? o altri ? o tutti quei genitori che confidano nel buon operato dell' amministrazione in carica e/o nei consiglieri di opposizione in carica che latitano su tutti i fronti  e fanno campagna  elettorale con chiacchiere affabulatrici?
Indignarsi per il gasolio nello sfogatoio di facebook è legittimo e, a come mi è stato riferito, pare che abbia sortito l' effetto di vedere gli operai del Comune che hanno portato due taniche per tamponare, oggi e domani il gasolio mancante.
Ma nessun genitore e nessun consigliere di opposizione si chiede e chiede, come mai la scuola marcia ancora a gasolio, quando ha la predisposizione per il gas metano che oltretutto costa di meno e dovrebbe essere il riscaldamento a norma provinciale ?
E cosa ci ha fatto l'Ammnistrazione Giorgio Giovanni con 200mila euro per sistemare la scuola con predisposizione di impianto di riscaldamento a metano?
Ma nessuno mai, di questi genitori che smadonnano, si è chieso o ha chiesto o fatto chiedere dai consiglieri di opposizione in carica se le scuole di Roccasecca sono a norma con tutte le agibilità di legge?
Solo "Roccasecca Libera", partendo dal presupposto che, prevenire è meglio che curare, con profonda umiltà, ha prodotto istanze alle Istituzione a tutela e salvaguardia dell' incolumtà dei bimbi, dei docenti e non docenti...... cosa hanno fatto i consiglieri di opposizione in merito?