20 dic 2012

L' IMPRONTITUDINE DI GIORGIO,

L' IMPRONTITUDINE DI GIORGIO, Sindaco di Roccasecca,  è pari solo alla sua arroganza da Marchese del Grillo in piena campagna elettorale : Io sono Io e Voi Oppositori del mio governo, non valete un cazzo..

Giovanni Giorgio

A tutta pagina,  sul quotidiano "L' Inchiesta" di oggi, 20 dicembre 2012 ., ha dato ampia dimostrazione di due cose:
1° che il Sindaco non lo sa fare, ma non sa neppure comunicare e relazionarsi;
2° che è iniziata la campagna elettorale pro-Zingaretti (PD), accaparratore di candidature sinistrozze pesanti ( altro che meritocrazia!)  alla Regione Lazio.
Minoranza inesperta, avranno tempo di imparare, tuona il Sindaco Giorgio contro i Consiglieri di Opposizione dal quotidiano "L' Inchiesta ".
Minoranza che, secondo il sindaco,  non conosce le  leggi, i regolamenti, le procedure che si devono adottare per amministrare un Paese, insomma emeriti "imbecilli" che devono fare la gavetta per raggingere i liveli di Alta Vita Amministrativa come quella di Giorgio Bis....
E poi, loro sono stati votati e scelti dai Roccaseccani per la loro saggia propensione a saper amministrare la "res publica".
Forse Giorgio, Torriero, Marcuccilli, Rezza, Marsella, e gli altri della maggiornanza, vivono su Marte dove tutto è ordine e fila liscio, per esprimersi il Sindaco come si è espresso
La cosa certa è che l' Amministrazione non ascolta  i cittadini che si sentono gabbati da Giorgio e C., le loro lamentele, gli improperi, le maledizioni per vivere in un Paese sporco, sgarrupato, strade colabrodo, eppure rifatte di recente, tasse e controtasse senza Differenziata, il cimitero ammorbato dal tanfo dei morti mischiato alla "munnezza", la disorganizzazione degli Uffici Amministrativi Comunali dove regna sovrana l' inefficienza e l' inefficacia.
Un paese povero, male amminstrato dove si respira aria di "morte" economica- sociale-culturale.......A Natale neppure una Stellina per le strade, perchè?.....
Il Sindaco ha parlato di priorità che la minoranza sconoscerebbe  ....aspetto che ne dica una ai Cittadini....Una priorità, la prima in assoluto,  è la Trasparenza degli atti amministrativi con la pubblicità di legge sull' albo pretorio  online
Ma questo albo viene tenuto da "schifo" visto che gli atti si pubblicano a salterello e simpatia.....
E poi pubblicizzare che venerdì prossimo andrà a consegnare alla dirigente scolastica tutto il materiale necessario per la pulizia delle classi, come dono personale del sindaco (suo stipendio), sa tanto di campagna elettorale acchiappavoti.....
Ma avere la scuola linda e pulita è un diritto degli scolari, caro Sindaco .....studiare in ambiente sano e salubre non deve essere un dono, visto che i genitori pagano le tasse per il diritto allo studio dei figli ...
E' riprovevole far apparire un dovere istituzionale, come  una elemosina al popolo bue, da parte del Sindaco di Roccasecca,  anima buona,  magnanimo,  in odore di candidato in pectore della Lista Zingaretti alla Regione Lazio

I doni natalizi del Sindaco dovrebbero essere rivolti all' intera  collettività.