04 dic 2012

L' ITALIA NEL CAOS

L' ITALIA NEL CAOS una barca allo sbando in un mare procelloso.....senza timoniere eletto e senza marinai accreditati, incapaci di governarla, e senza deriva profonda in grado di garantirne la tenuta

Oliver Cromwell,condottiero e politico
Legge elettorale, che metta in soffitta il "Porcellum",  ambita da tutti ma concretizzata da nessuno dei Parlamentari nominati, dediti solo a reiterare aumenti delle proprie prebende, ad usare impropriamente  i rimborsi elettorali, che andrebbero proprio aboliti, a ruberie varie e grogiolarsi nel dolce far nulla,
corrotti e viziati.
Ma perchè il Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano, con un bel discorso, non fa come fece Oliver Cromwell 360 anni fa, il 20 aprile 1653 con il suo discorso di scioglimento del Parlamento inglese (attualissimo per il Parlamento Italiano)


IN NOME DI DIO  
ANDATEVENE! 

E' tempo per me di fare qualcosa che avrei dovuto fare molto tempo fa: mettere fine alla vostra permanenza in questo posto, che voi avete disonorato disprezzandone tutte le virtù e profanato con la pratica di ogni vizio; siete un gruppo fazioso, nemici del buon governo, banda di miserabili mercenari, scambiereste il vostro paese con Esaù per un piatto di lenticchie, come Giuda tradireste il vostro Dio per pochi spiccioli. Avete conservato almeno una virtù? C'è almeno un vizio che non avete preso? Il mio cavallo crede più di voi; l'oro è il vostro Dio; chi fra voi non baratterebbe la propria coscienza in cambio di soldi? E' rimasto qualcuno a cui almeno interessa il bene della Repubblica? Siete diventati intollerabilmente odiosi per l'intera nazione; il popolo vi aveva scelto per riparare le ingiustizie, siete voi ora l'ingiustizia! Ora basta! Portate via la vostra chincaglieria luccicante e chiudete le porte a chiave. In nome di Dio, andatevene!!
Oliver Cromwell,