Translate to:

19 ott 2008

LITIGIOSITA' CHE CARO COSTA AI ROCCASECCANI


Un consiglio comunale per la salvaguardia degli equilibri di bilancio (art. 193 del D.Lgs. 286/2000) si è tenuto il giorno venerdì 17 u.s.
Tralasciando, la maleducazione dei consiglieri con telefonini che squillavano creando non pochi disagi di attenzione nell'uditorio, lasciando stare il tecnicismo contabile e l'impilamento dei numeri nelle caselle giuste al fine dell'opportuna quadratura, l'attenzione viene rivolta al fatto concreto:" IL COMUNE DI ROCCASECCA E' SULL'ORLO DELLA BANCAROTTA" e i ROCCASECCANI non se ne stanno rendendo conto anche perchè non partecipano ai Consigli Comunali.
I nostri Governanti sono consapevoli del "Problema" ma sono fossilizzati sul " Problema " e non sulla soluzione del "Problema".
Misure drastiche di risanamento, pacchetti di progetti di ristrutturazione, laboratori di analisi per intervenire negli ambiti economici, sociali, culturali non si ravvisano.
La politica del "tira a campà", stallo e la "pagliara iardeva........" come dicono a Roccasecca.
C' è veramente di che preoccuparsi per le sorti di noi poveri roccaseccani, se le cose continuano con questo andazzo.
Disarmante, l'esternazione del Sindaco Giorgio che tutti i debiti vengono dal passato, che gli stanno cadendo addosso tegole, macigni di parcelle che in passato non si concordavano con i professionisti incaricati a difendere gli amministratori o che, se concordate per un milione ora, a chiusura della lite sono lievitate a quattromila euro ( ottomilioni del vecchio conio).
Quindi si ritorna ai famosi "debiti fuori bilancio" che non si riesce a quantizzare e a metterci un punto fermo.
I Cittadini normali si chiedono: ma perchè non si è capaci di mettere un punto fermo? Di dire il DEBITO E'................. Rimbocchiamoci le maniche e vediamo come sanarlo; l'incertezza e l'incapacità la mancanza di coraggio di affrontare il giudizio dei cittadini che li frena?
Atti di coraggio Signori!!!!! Esempi: Se il responsabile del Servizio Finanziario non fa bene il proprio lavoro:Fuori!!!!!!! se l'Ufficio Tecnico non funziona, perchè pagare consulenti che fanno NIENTE o poco e quel poco fatto pure male?
Perchè le strade del paese non si riesce a tenerle pulite nonostante i debiti con le "Cinque Città"? Coraggio Signori!!!!! Fuori dalle "Cinque Città".
Perchè non si chiede aiuto allo Stato come ha fatto Roma? Ha avuto 500 milioni di euro e continuerà ad averli.
Il Sindaco Giorgio dice ancora, sempre in pieno consiglio comunale, che sta inviando montagne di carte "fascicoli" alla Corte dei Conti che si sta prendendo la briga di fare le pulci al Comune.
Che l' organo di controllo contabile, Corte dei Conti, stia approfondendo se ci siano o no equilibri di bilancio; sta sentendo puzza di bruciato: troppe parcelle di legali sprovviste di copertura finanziaria, troppe spese per consulenze esterne, troppi ricorsi all'anticipazione di cassa ecc. ecc. ecc.
La situazione è veramente drammatica e non è sufficiente, Sindaco Giorgio, transare tutto, differire pagamenti, tamponare, cosa che lei sta facendo, per riequilibrare un Paese squilibrato al massimo come quello di Roccasecca.
P.s.
Via i Revisori che non fanno il loro dovere di tutela del Consiglio e quindi dei Cittadini