29 mag 2009

FAVOLE


Pubblico integralmente il Post redatto dal dott. Giovanni Buttazzo (Moderato), candidato per il Collegio Piedimonte, Aquino, Villa Santa Lucia, Terelle per il TERZO POLO, LISTA MARZI

Leggete e Meditate Elettori!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Pare che il grande problema di Iannarilli sia la millantata sottrazione di intellettualità consumatasi nel furto del suo programma, questo è molto interessante, fra qualche mese lo vedremo far opposizione al suo progetto e ciò non mi stupirebbe in Italia abbiamo avuto partiti di governo che hanno manifestato contro loro stessi. La cosa che mi stupisce invece è la voglia di rivendicare delle idee che fino ad ora sono state disattese nella pratica dalla loro compagine, difatti nella provincia di Frosinone non sono rari i casi di alleanza tra PDL e sinistra che tutto hanno fatto tranne che creare occupazione, turismo e valorizzazione del territorio; Roccasecca docet, quando nella politica locale si trovano giustificazioni si ha a che fare sempre e solamente con cacciatori di voti. E’ veramente da incapaci avere un’area turistica con un bacino di diversi milioni di potenziali utenti ad una ora di auto e non goderne. Sarei contento se Iannarilli desse una occhiata ai miei suggerimenti sull’aeroporto di Aquino o sul massiccio di Caira o sulla valorizzazione di Terelle ma forse “La Provincia” non è tra i suoi quotidiani preferiti meglio si sente tra le pagine di “Ciociaria” che non smetterò mai di citare come esempio di negazione dell’informazione, noi Moderati siamo vittime di un ostracismo storico. La provincia di Frosinone ha tantissime carenze che vanno dalla protezione civile, all’acqua, al lavoro,alla tutela del patrimonio artistico ambientale,ma la filosofia del fatto in casa porta Iannarilli a pensare che tutto si risolverà con le ronde e la “Misericordia”. Nel Basso Lazio siamo abbandonati a noi stessi, non ci sono piani di sviluppo sinergici ad altre province limitrofe, a nessuno viene in mente che fra Napoli e Civitavecchia non ci sono porti e che Gaeta sarebbe un volano di sviluppo assai importante anche per noi se supportata e sviluppata ma forse è più attraente la situazione debitoria del Comune di Cassino generata da quei geni della finanza li insediati e che il mondo non ci invidia. Alla luce di quanto sopra trovo ridicolo pensare agli scopiazzamenti ed invito gli elettori ad aspettare la nostra capacità realizzativa.