07 giu 2010

FINANZIARIA LACRIME E SANGUE

e il leghista Calderoli .... la butta in caciara con l' ennesima  boutade : "Sacrifici per il calcio"

Il Ministro delle Semplificazioni, il Leghista Calderoli, è un artista del  depistaggio dell' opinione pubblica dai veri problemi e dalle serie soluzioni, prerogativa del Governo e del Parlamento.
L'ultima sua  sparata: "C' è la crisi e propongo ai giocatori della nazionale di rinunciare ai premi e chiedere ai club di ridurre ingaggi".
Ma siamo seri !!!!!!! suvvia!!!!!!!!!! Ci aspetta un futuro triste di un' Italia sempre più povera e a disuguaglianza sociale  e vedi in che mani stiamo!!!!!!!!
Purtroppo sappiamo che l'essere serio, l' essere costruttivo, l' essere intelligente, non appartiene al Ministro  Calderoli che si delizia in esternazioni a dir poco sciocche e prive di significato visto che i Calciatori non sono nè dipendenti dello Stato nè Politici accreditati al sostentamento degli italiani.
Sorge quindi il sospetto che la sua uscita a....."schiove", come dicono i napoletani, sia frutto di un vero e proprio depistaggio alla tematica dell' economia e della manovra economica il cui iter di discussione è iniziato proprio oggi alla Camera.
Se proprio ha contezza della crisi Italiana,  perchè non ha dato il via libera alla riduzione delle Province Padane? Lo sa quanto costano e quanto sperpero di denaro pubblico? Lo sa, Lui, quanto risparmio ne verrebbe a sostegno della crisi?
Si sono tagliati i costi della Casta, è vero, ma con un irrisorio taglietto che il Ministro Calderoli poteva proporre più sostanzioso o no?
Invece "sfrugulia " l' opinione pubblica, sensibile ai costi delle caste,  con argomenti che sono ben lontani dall' essere prerogativa di Tremonti, del Governo e del Parlamento tutto.
Ormai si è capito che la Lega, partito di furbe e mediocri menti, come quella di Calderoli, ha costruito la sua fortuna approfittando del disgusto dell' elettorato per tutta la politica con il conseguente allontanamento e come dicono, ad ogni piè sospinto: "siamo sul territorio, operiamo tra la gente e ne percepiamo le prmarie esigenze".
Sarà pure vero ma l' Italia è una Nazione di cui la Padania è una minima parte, per cui, carissimo Calderoli, visto che governi o impari ad elevare i tuoi pensieri e le tue azioni oppure dimettiti perchè l' Italia ha bisogno di una classe politica all' altezza di risolvere le annose problematiche di discrepanza sociale tra il Nord ed il Sud, di sviluppare l' economia, di azioni incisive volte a far uscire il Paese dalla morsa della crisi e non demagogiche esternazioni di depistaggio.