26 ago 2013

ARRIVA LA TARES ANCHE A ROCCASECCA

Deliberata oggi dal Consiglio Comunale la nuova Tassa sui Rifiuti Solidi Urbani e Servizi, (TARES 2013- rate e scadenze),  sostitutiva della famigerata TARSU 2011-2012, il cui stratosferico aumento resta sempre  un «mistero doloroso», visto che la Raccolta Differenziata porta a porta è iniziata questo aprile 2013.  

 I cittadini-contribuenti di Roccasecca  si mettano l' anima in pace, Giorgio Bis, fino alla fine, rimarrà  «accannato» ad Equitalia, avendo il Consiglio di oggi deliberato in tal senso, tenere i Roccaseccani, sotto schiaffo di Equitalia anche con la Riscossione TARES 2013....mandano subito i ruoli...poi fanno il regolamento, entro settembre 2013, con il Bilancio Preventivo,  così ha detto il Vice Sindaco, assessore al Bilancio, Carmine Guerrino Toriero, ha  detto anche, se non capito male, Equitalia manderà dei bollettini per pagare.
Quanto incassa Equitalia per questo Servizio? qual' è la maggiorazione sui bollettini?........
Perchè si delega ad Equitalia ( il prof. Torriero ha letto una disposizione di proroga per la Riscossione)..... ma si poteva far risparmiare almeno in questa circostanza visto che le modalità sono semplici:

Per le prime due rate di pagamento della TARES i Comuni possono inviare ai contribuenti i modelli di pagamento precompilati già predisposti per il pagamento della Tarsu o della Tia ovvero indicare le altre modalità di pagamento già in uso (le somme già corrisposte saranno scomputate dal calcolo dell'ultima rata a conguaglio).
In alternativa, con il Decreto Legge n.116 del 14.05.2013, è stato reso pubblico il modello di bollettino postale da utilizzare per il pagamento della tassa TARES. Il numero di Conto Corrente postale è il 1011136627 ed è per tutti i Comuni Italiani. Su tale Conto Corrente non è possibile effettuare il pagamento tramite bonifico ma solo tramite il bollettino postale.
E' altresì previsto il pagamento della Tares tramite modello F24. Con risoluzione n. 37 del 27 maggio 2013 sono stati resi noti le causali di pagamento per la Tares con cui compilare il modello F24.

E quasi tutti i Comuni d' Italia si sono attrezzati per tempo, con quest' ultima modalità (F24)

A Roccasecca provvederà  Equitalia a mandare i bollettini e la prima rata in scadenza il prossimo 31 ottobre 2013 corrisponderebbe al 40% della TARSU .....poi il 30 novembre la seconda rata sempre il 40%....ed anticipato al  31 dicembre il saldo con il famoso aumento del 30% per i Servizi (manutenzione strade, illuminazione strade ecc.ecc.) e che ...forse...chissà...la tariffa si abbasserà......chissa chi lo sa.....chissà che sarà!?!?! visto che servono soldi e tanti per le strade sgarrupate, anche se la differenziata costa 400mila euro....la metà del costo della TARSU 2011-2012 senza differenziata.....
Ma il sindaco Giorgio ha detto che stiamo al 70% di differenziazione e la cosa è positiva e una notizia anche che per il Comune c' è un ritorno economico per i rifiuti differenziati ( ha sparato una cifra che non ricordo) ...che la Ditta San Galli da servizi strepitosi alla modica cifra di 400mila  euro .....derattizzazione scuole, pulizia cimitero, disinfestazione dalle zanzare.......e Roccasecca linda e pinta .....
Ma qualcuno se n' è accorto ?