28 ago 2013

«MUNNEZZA», POCA CHIAREZZA

E dove c' è poca chiarezza...c' è tanta menzogna .......ma, trattandosi dell' Amministrazione di Roccasecca e del Consiglio Comunale di qualche giorno addietro...non menzogna... ma piccola distorsione con qualche omissione della verità e realtà dei fatti.

L’Ass. TORRIERO, nella delibera di Consiglio n. 10 del 26 agosto 2013 ha esplicitato come il costo complessivo del servizio in questione, alla  luce anche del pagamento dovuto alla SAF, per l’anno in corso, sarà pari a seicentomila Euro e la volontà dell’Amministrazione comunale è anche quella di parificare i costi tra le  zone di campagna ed il centro urbano.

Il Sindaco, sempre stessa delibera,  chiarisce che a seguito della gara d’appalto per l’affidamento del servizio della raccolta differenziata dei rifiuti urbani, il costo del predetto servizio si è ridotto. Rammenta che la differenziata è pari al 70% e con la vendita dei prodotti differenziati, il 15% del ricavato entrerà nelle casse comunali.

Allora, le prime due rate TARES (ottobre-novembre), ovvero  80% dei € 734.000, servono solo a coprire il costo complessivo  del Servizio di smaltimento dei RR.SS.UU, che a detta del Torriero ammontano, per l' anno in corso ad € 600mila.

Ma la TARES deve coprire anche i Servizi indivisibile, come ad esempio la manutenzione stradale, l’illuminazione e le attività della polizia municipale e dell’anagrafe.
Questo non è stato esplicitato da nessuno, nè dall' Assessore Torriero, nè dal Sindaco.....ma tutto rimandato al regolamento ed alle tariffe  TARES....
Praticamante i restanti 20% + o- € 134.000, saranno sufficienti per i restanti servizi e per lo Stato?
Si è parlato di far pagare meno ai Roccaseccani, rispetto al 2011-2012....
L' assessore Torriero è stato evasivo.....ci si sta lavorando....vedremo.....se ciò sarà possibile.

Più illuminante il Sindaco Giorgio.....complimenti al 70% della raccolta differenziata ed al rientro al Comune del 15% del ricavato .....ad oggi, quanto è entrato nelle casse comunali per la vendita del differenziato?

Peccato che ancora i CONTRATTO sia  in alto mare ed, in assenza di contratto, difficilmente entrerà qualcosa, visto che la Ditta San Galli non viene pagata.
Ma come sta operando, sta anticipando tutti i costi degli  operai ecc.ecc. e siamo già quasi al 5° mese di inizio del Servizio di Raccolta Diffrenziata.