03 gen 2011

ALCOOL E DROGHE a Roccasecca

ALCOOL E DROGHE Continua il mercato della morte a Roccasecca

I genitori di Roccasecca sono in allarme e allertati  per le insistenti  attenzioni  dei VENDITORI di MORTE, persone senza scrupoli e senza coscienza  che, con lusinghe varie e marketing ineccepibili, avvicinano i nostri ragazzi stimolando la loro curiosità e  la loro attitudine alla trasgressione prospettando loro una vita di successo, come gli attori, i cantanti ed altri personaggi abituali consumatori di alcool e sostanze stupefacenti; a ciò aggiungasi  la noia di una cittadina senza luoghi aggreganti e stimolanti le dirompenti energie adolescenziali.
Attenzione Autorità! Attenzione Parroci! Attenzione Genitori! È un momento particolarmente difficile per la nostra società che deve fare i conti, purtroppo, con la piaga sociale della droga e dell’alcool e non basta essere figli di “ buona famiglia” per salvarsi dal pericolo più che concreto di incappare in una spirale di MORTE al pari di un ragazzo meno abbiente; quindi, tutti i nostri ragazzi sono a RISCHIO a prescindere dallo “Status”e tutte le famiglie potrebbero essere gettate nel baratro.
Sugli effetti  derivanti dall’assunzione di alcool e droghe di qualsiasi genere (pesanti o leggere, vecchie o nuove) sono stati versati fiumi di inchiostro, anni di animati dibattiti di sociologi, psicologi, religiosi ecc, eppure il problema è sempre  presente e sempre più forte e più crudo di prima, visto il mercato fiorente con new entry sempre più sofisticate e pericolose e nuove trappole dorate dei Narco-Trafficanti (unici beneficiari di cotanto smercio perchè solo loro si arricchiscono) che  se ne guardano bene dal consumarla o farla consumare ai  propri figli.
Quindi, l’unica arma preventiva per i genitori, è l’apertura mentale, la vigile sorveglianza a distanza sulle frequentazioni, vuoi di luoghi che di gruppi (il branco è micidiale)  e tenere sempre aperto il discorso sulle conseguenze nocive dell’uso delle droghe e alcool  che fanno bene solo a chi le VENDE e si procura  così facili guadagni sulla pelle degli stolti e ignari RAGAZZI.

RICORDATE SEMPRE:“UNA CATTIVA ABITUDINE SI VINCE CON UNA BUONA ABITUDINE”

Pertanto invito tutti i miei concittadini roccaseccani  a partecipare il giorno mercoledì 12 gennaio, presso la Sala comunale San Tommaso, in Via Roma, a Roccasecca, alle ore 12.00, alla presentazione del  progetto ROCCASECCA - EDU.CARE che è un progetto promosso e finanziato dal Dipartimento Politiche Antidroga della Presidenza del Consiglio dei Ministri, in stretta collaborazione con UNODC- Ufficio Droghe e Crimine dell’ONU,  delle Nazioni Unite.