Translate to:

18 apr 2012

GIORGIO DELEGA META E NOTA,

GIORGIO DELEGA META E NOTA, a rappresentare il Comune di Roccasecca presso l ' Unione Cinquecittà e i delegati,  a loro volta, delegano il consigliere di opposizione della Lista Abbate, Sacco Giuseppe.

 Questo è accaduto nell' ultimo Consiglio dell' Unione Cinquecittà tenutosi nel neo aggregato Comune di Colle San. Magno, che,  a quanto pare ha più voce in capitolo che l' importante Comune di Roccasecca, rinuciatario di tutti i servizi dell'Ente intercomunale, di cui, però, fino a prova contraria è, a tutt' oggi, associato.
Eppure, in quel consiglio, così si legge sul quotidiano "L' Inchiesta" di oggi, si è discusso delle nuove norme che il Governo Monti sta mettendo in cantiere riguardante l' aggregazione dei Comuni per offrire ai cittadini, più servizi e pure di qualità superiore  
Insomma, la nuova  Carta delle Autonomie Locali che prevede di ridefinire competenze ed attività, attribuendo alle stesse ruoli di rilievo nell’espletamento di taluni servizi, anche in rapporto con altri enti.
Vale a dire che l' Unione si sta attrezzando, sta studiando la nuova disciplina Montiana e proprio a Colle San Magno ha messo in campo una task force di tre membri, ha istituito una commissione consiliare composta dai "Triunviri": Antonio Di Nota, Sindaco di Colle San Magno, Domenico Iacovella, Sindaco di Piedimonte e ....udite !!!! udite !!!! Giuseppe Sacco, Consigliere di opposizione di Roccasecca.
Tale Commissione con il precipuo  compito di traghettare l' Unione Cinquecittà nel periodo di transizione tra il vecchio ed il nuovo regime,  si occuperà di redigere un nuovo statuto, nuovi regolamenti e tutti gli altri strumenti utili per il funzionamento dell’Ente, uniformandoli ai principi che verranno indicati dalla nuova Carta delle Autonomie Locali.
E' il caso di far presente che tali soggetti, rappresentanti dei Comuni di Roccasecca, Colle San magno e Piedimonte, chiamati a tale importante compito, sono stati eletti all' unanimità, da TUTTI i componenti del Consiglio, quindi, anche, dai delegati di Giorgio, Nota Crescenzo e Meta Franco.
Questo, dicono i Rumors, ha mandato su tutte le furie il delegante Sindaco di Roccasecca, Giorgio Giovanni, che ha gridato al complotto ordito dai compagni  di partito -PD ? -Di Nota Antonio e Staci Sergio ( direttore tecnico dell' Unione).
Ma  complotto o non complotto, onore a Meta e Nota  che,  con all' umiltà, non   ritenendosi all' altezza di tale delicata specificità hanno delegato al meritevole consigliere di opposizione della Lista Abbate, avv. Sacco Giuseppe.
Complimenti vivissimi di buona traghettata dell' Unione Cinquecittà a , Di Nota, Iacovella e Sacco