19 apr 2012

I POVERI AUMENTANO

I POVERI AUMENTANO anche a Roccasecca, visto che Giorgio Bis elargisce sussidi a pioggia, così da una delibera pubblicata recentemente on-line sul sito ufficiale del Comune

Duecento euro, una miseria ad un misero .....non è togliergli pure  la dignità ?
Non è specificato perchè questo obolo e quali impellenti necessità andasse ad appagare.
Vabbè...ma questo è un' altro discorso.
Quello che vorrei farmi chiarire dall' assessore alle politiche sociali  di cui non menziono il nome, tanto lo si conosce bene, si sta prodigando in feste e manifestazioni culturali, che ci servono pure ed appagano lo spirito di chi ha la panza piena.......
Se a Roccasecca ci sono tanti poveri indigenti, perchè non si attiva come sta facendo l' assessore di Russo a Cassino ? Non oboli a pioggia, bensì vaucher di lavoro che danno dignità al povero.
Non un sussidio, bensì un compenso per la pulitura della villa comunale, per servizi resi alla comunità, per per il decoro della Città Martire
L' elemosina non si fa più ....è offendere la dignità del povero....
La Di Russo, che ci sa fare, in questo progetto si è spesa e non poco ed ha chiesto pure il sostegno delle Banca Popolare del Cassinate che non si è tirata indietro.
Quindi un' amministrazione saggia così opera ......caro povero, tu che non hai un provento di sopravvivenza, Io Comune ti do il provento come compenso ad una prestazione di lavoro, seppur temporanea, ed in questo chiedo ed ottengo il sostegno della Banca Popolare del Cassinate.
Se lo ha fatto la Di Russo a Cassino, perchè non lo fa a Roccasecca l' assessore alla Politiche Sociali?
Questo il mio umile, libero pensiero: La Carità lasciamola alla Caritas ed alla Chiesa.