14 ago 2012

IL SINDACO DI TUTTI

IL SINDACO DI TUTTI che tassa e tartassa, richiede oneri in sanatoria dei vecchi condoni del 1985, il tutto al limite o oltre la legalità; sembrerebbe, con un occhio di riguardo per i parenti e per se medesimo, con la connivenza dell' Ufficio Tecnico sempre e comunque (?)

Che a Roccasecca ci sia abusivismo dilagante è notorio a tutti,  ma che nella rosa dei presunti abusivi ci sia il I° Cittadino, e prima di lui un parente prossimo, lascia veramete basiti.
Non è proprio ammissibile che il Sindaco che deve dare l' esempio di purezza, di onestà e di legalità, sia sub iudice con sequestro di immobile in costruzione, e con lui devono rispondere per violazione di legge, altre 5 persone, tra le quali si vocifera due Tecnici Comunali Resp. del Settore Urbanistica e LL.PP.
E' appena il caso di ricordare che, l' Ufficio LL.PP., lo scorso anno, è stato oggetto di ripetuti blitz delle Fiamme Gialle con richieste di fascicoli e documenti vari per conto della Procura.
E' lo stesso  Ufficio LL.PP., che, dopo ben 27 anni, chiede ai cittadini, che avevano fruito del condono in base alla legge 47/85 del 28.02, documenti integrativi di perfezionamento della pratica  e pure SOLDI per ONERI DI URBANIZZAZIONE E COSTRUZIONE E APPLICAZIONE DEI NUOVI VINCOLI IMPOSTI DAL PTPR 2008 .
Infatti, applicandosi i nuovi vincoli paesaggistici bisogna pure richiedere lo svincolo alla Soprintendenza che esige, però, una tariffazione  esorbitante e spesso dà diniego.
Girano o no,  se poi si viene a conoscenza che il Primo ABUSIVISTA è il Primo Cittadino ? e poi non c'è  in corso neppure aria di condoni edilizi.
Circolano in Paese strane voci tendenti a minimizzare il "fattaccio" con il, " così fan tutti ", che "mica ha rubato?" mica ha commesso omicidi ? Ci sono tanto reati ben più gravi di cui preoccuparsi .."sti cazzi!....
Ma stiamo scherzando?
A cosa non arriva il servilismo, il nichilismo, la furbizia, l' omertà, tutti quei valori vincenti nella politica  di oggi.
Ma grazie a Dio c' è qualcuno, anzi ci sono tanti cittadini che la politica la praticano per passione, armati di onestà, lealtà, trasparenza, collaborazione, sincerità, altruismo, solidarietà, sacrificio, partecipazione, valori desueti per  Amministrazione Giorgio Bis, la Casta di Roccasecca.
La Casta Comunale, capitanata dal Sindaco Giovanni Giorgio, alla luce dei presunti atti criminosi che coinvolgono anche Responsabili degli  Uffici importanti del Comune (Urbanistica e LL.PP:), ha i giorni contati perchè i
Roccaseccani chiedono gran voce : DIMISSIONI!!.....SIMISSIONI!!!!!!DIMISSIONI!!!!!