18 ago 2012

L' IMMAGINE DEL SINDACO INDEBOLITA

L' IMMAGINE DEL SINDACO INDEBOLITA anche se il P.M., dott.ssa Affinita, ha accolto le doglianze espresse in memoria dagli avvocati di parte, Salera e Marandola, ed ha dissequestrato l' immobile in corso di costruzione, presuntivamente abusivo ed altro


E quando si indebolisce l' immagine politica e morale del Potere Statale, in questo caso del Sindaco di Roccasecca, arrivano tempi duri per i cittadini-elettori; una scelta è d' obbligo: rassegnarsi o ribellarsi.
Un Popolo fiero non si rassegna mai .....un Popolo fiero si ribella ....un Popolo fiero ha dignità.....un Popolo fiero dice basta ed esige dagli amministratori in carica etica e moralità.
Il primo step del presunto abuso, con sequestro preventivo dell' immobile incriminato, è stato aggiudicato dal P.M. Barbara Affinita al Sindaco Giorgio, con la non convalida del sequestro giudiziario di sabato scorso,  tramite il Comando dei  Carabinieri ed il Comando dei Vigili di Roccasecca.
E' durato solo una settimana, neppure, che su memoria difensiva dei validi avv.ti del Sindaco Giorgio,  Salera e Mrandola, il P.M. ha dissequestrato.
Ieri e oggi dalle TV locali ( non certo aggratis) e dai giornali, il Sindaco ringrazia il P.M. per il dissequestro, quanta pubblicità, solo fumo, perchè sottace che ancora sta nel "guado", non è uscito dal pericolo,  c' è un altro organo, l' organo di controllo che è il GIP ( Giudice per le indagini preliminari) che deve dare l' OK per il rinvio a giudizio o no.
Il Sindaco annuncia che giustizia è stata fatta....intanto sborsa la moneta per gli avvocati di grido e per le comparsate televisive per dare fumo negli occhi ai concittadini.
Si è solo aggiudicato il primo step quello del P.M.
Il secondo step, quello del GIP  chi se lo aggiudicherà ?
Ammesso e non concesso  che si aggiudichi, con l' archiviazione, anche questo secondo step, quello del GIP, la cosa certa che rimane, è che,  la sua immagine morale e politica  si è offuscata e quindi, indebolita.
E' impensabile che un I° Cittadino, invischiato in queste deprecabili questioni giudiziarie, inerenti abusi edilizi, possa traquillamente uscirne a testa alta e pulito in toto.
L' Istituzione, Comune di Roccasecca, è rappresentata da personaggi marchiati da dubbia moralità e con Lui i componenti dell' Ufficio Tecnico. 
Non doveva costruire, doveva aspettare il fine mandato e poi, da libero cittadino,  procedere alle richieste di costruire, ville, palazzi, regge e qunt' altro gli pareva e piaceva.
Ha commesso, come minimo,  una leggerezza, non perdonabile anche se il GIP, la Magistratura,  si pronuncerà a suo favore.
L' ombra ed il sospetto, di qualche maneggio-magheggio dall' alto della posizione di Sindaco, ci sono stati e ci sarà e non basterà una sentenza giudiziaria  a toglierli dalla mente.
Il codice etico-morale è  stato violato e tale violazione implica il venir meno della fiducia dei Cittadini nell' Istituzione, perciò il Sindaco Giorgio deve fare ammenda e rassegnare le dimissioni.