05 giu 2013

I CITTADINI SUCCUBI

I CITTADINI SUCCUBI di un Comune, Roccasecca, che tassa e tartassa a piacimento, impipandosene  alla "grande" delle norme dello Stato Centrale,  tanto, i «poteri forti», ovvero i giudici dei Tribunali Amministrativi favoriscono sempre la P.A.....CHE SCHIFO! Ecco spiegata, in parte,  l' ANTI-POLITICA....
 La Pubblica Amministrazione non paga gli imprenditori nei canonici tempi di legge e lo fa sempre e comunque, con allegra supponenza,  tanto nessuna penale, nessuna sanzione viene comminata.
Il Cittadino Succube, sgarra qualche giorno o tarda per motivi di carenza di pecunia, scattano subito more e sanzioni ammnistrative da paura, che convincono e costringono i proprietari di case (in Italia sono circa l' 80%) ad indebitarsi pur di salvare l' immobile e non sempre ci riescono pure.
La Pubblica Amministrazione Comunale deve imporre ed incassare i Tributi Locali tipo TARSU e l' imposizione la fa con i criteri a dir poco «disonesti» e la Riscossione la fa fare da Equitalia che costa un «botto» al Comune e lacrime e sangue al Cittadino.
Non c' è un rapporto paritario, sincero ed onesto,  tra Cittadino e Comune, alla luce dei fatti che, quest' ultimo agisce senza rispettare la Legge vedasi TARSU 2011 del Comune di Roccasecca, dove il TAR gli da pure ragione, nonostante l' arrogante e spropositato aumento delle Tariffe, da un anno all' altro,  e la TARSU non più in vigore dal 2009, soppiantata dalla TIA.
Ora vediamo la Commissione Provinciale di Frosinone cosa ne pensa delle cartelle, sempre TARSU 2011, che sostanziano Ruoli Farlocchi, con notifiche farlocche anche degli accertamenti, fatte da una Società, la Kibernettes, che ha intascato circa 30mila euro per un lavoro fatto con i piedi, senza nessun rispetto delle norme sull' accertamento.
Se la commissione Provinciale di Frosinone dovesse, puta caso, accogliere quella striminzita e sciocca difesa del Comune di Roccasecca, basata esclusivamente sulla vittoria del TAR, allora è proprio vero che siamo ritornati al «Medio Evo» dove il Signore Padrone Tassava:Tasse, oneri, incombenze, vessazioni e strane usanze.
Roccasecca ritorno al passato Tasse e Gabelle incassate da Gabelliere autorizzato allo «strozzo».......E' un Paese Civile Roccasecca?
Lo Stato Italiano detta precise norme sulla imposizione esempio la TASSA SUI  RIFIUTI SOLIDI URBANI TARSU abolita dal 2009, sostituita dalla  TIA in vigore fino al 2012,  abolita anch' essa, ed oggi, in vigore la TARES che include pure i servizi di illuminazione e manutenzione strade ecc....
Gli aumenti delle aliquote sono normati dal legislatore, ma  il Comune le aumenta a proprio piacimento e resta fermo alla TASSA chiamata TARSU-ABOLITA- e se i Cittadini chiedono Giustizia al TAR reputando simili comportamenti vessatori e «contra legem»,  i Giudici Amministrativi trovano sempre la strada anti-giustizia per dare ragione al Comune.
Allora,  se gli Amministratori di Roccasecca hanno licenza di  fare come «cazzo» pare e piace loro, avendo sempre in mano i soldi dei cittadini per giocare la carta vincente TAR che li assolve da colpe e sempre impuniti,  facendo restare i Cittadini appecorati e succubi,  una qualche reazione se la dovranno aspettare pure, un qualche giorno, di un qualche anno.......... o no?
Intanto aspettiamo con fiducia la decisione della Commissione Tributaria Provinciale di Frosinone, che, se  tarda ad arrivare, fa sentire  «puzza» di vergognosi magheggi pro-Comune di Roccasecca, come è successo per la vergognosa sentenza del TAR di Latina.