13 giu 2013

LE STRUNZATE DEL «DIO» SAVIANO

Anche ANTI-ITALIANO, l' autore di Gomorra, alla trasmissione « che tempo che fa» dell' amico Fazio. Per fare audience, ricorda, con una filippica-balla, agli Italiani, il loro passato di  zingari americani.

Per combattere, quella da lui definita l’ondata di «odio morale verso gli immigrati», ha letto un testo COPIATO DI SANA PIANTA e fatto SUO per umiliare ed offendere IL PASSATO DELL'  ONESTA, LABORIOSA E LEGALE EMIGRAZIONE ITALIANA IN AMERICA.
E' una vergogna che la TV di Stato paghi profumatamente il Saviano per dire simili idiozie, non supportate da nessuna carta veritiera ma che si trascina di bocca in bocca sinistrosa, facendola passare per verità, al  solo scopo di impietosire per aprire le braccia a quei migranti che non hanno neppure un' unghia simile ai nostri ex parenti con la valigia di cartone, viaggianti in nave, in terza classe, con i soldi propri.
Eravamo poveri.....ma poveri onesti e non clandestini...costretti a subire umililiazioni, questo sì, come i giorni di solamento nell' isolotto di Ellis Island dove si veniva sottoposti a disamina circa le condizioni di salute, ma quello che ha sproloquiato Saviano è pura fantasia di chi?  non è dato sapere.
Ma il fatto che Lui «sputtani» con offese pesanti e senza un fondo di verità GLI ITALINI EMIGRANTI IN AMERICA, questo è insopportabile....
Addirittura citando fonti del Governo Americano, queste le sue parole :
 «Avevo visto e trascritto qui alcune parole della relazione dell’Ispettorato per l’immigrazione del Congresso americano, quindi un documento ufficiale del governo americano del 1912, così descrive gli italiani».
«Gli italiani sono generalmente di piccola statura e di pelle scura, non amano l’acqua, molti di loro puzzano perché tengono lo stesso vestito per molte settimane, si costruiscono baracche di legno e alluminio nelle periferie delle città dove vivono, vicini gli uni agli altri. Si presentano di solito in due, cercano una stanza con uso di cucina. Dopo pochi giorni diventano quattro, sei, dieci, tra loro parlano lingue a noi incomprensibili probabilmente antichi dialetti.
Molti bambini  vengono utilizzati per chiedere l’elemosina, fanno molti figli che poi faticano a mantenere.
Dicono siano dediti al furto, e le nostre donne li evitano non solo perché poco attraenti e selvatici, ma perché si parla di stupri o agguati in strade periferiche.
Propongo che si privilegino le persone del nord, veneti e lombardi, corti di comprendonio e ignoranti, ma disposti più degli altri a lavorare».
Beh! questa proprio non la si manda giù, da Italiana e parente di emigranti che hanno dato sempre lustro ed onore  alla madre patria, Bella  Italia,   sono fortemente indignata ed invito tutti gli Italo-Americani ad esprime condanna al GURU DI GOMORRA, Roberto Saviano, ANTI-ITALIANO
Le  fonti che Saviano ha raccontato «frottole»  sono le seguenti....
http://www.tempi.it/saviano-in-tv-spiega-che-una-volta-eravamo-noi-italiani-zingari-america-ma-e-una-bufala#.Ubm-0flM89o