11 giu 2013

IRA ROCCASECCANA

Lo sciupìo, continuo e reiterato, dei soldi pubblici dall' Amminstrazione Giorgio Bis, in Studi Legali sempre più «IN», non sortiscono altro effetto che indignazione, vomito e voglia di rivolta contro uno «Stato» assente e connivente con gli amministratori locali indegni, in virtù, della Legge sull' Autonomia Locale

Pare che il problema è che noi, come singoli individui, siamo considerati “Stato” e  «Comune» e siamo tassati, multati, espropriati, mentre lo Stato, quello vero, quello dei «Parlamentari-Casta  o dei buchi all’Inps, quello delle pensioni d’oro intoccabili, ecc. ecc» e/o quello  del Comune di Roccasecca con le sottostanti elencazioni di malagestione della «Cosa Pubblica» continuano, ambedue a vivere con i nostri soldi.
Tasse e controtasse di Giorgio Bis, senza servizi adeguati  ....ma non se ne può proprio più.
 «Amministratori sperperoni in Studi legali  sempre più «IN» (per l' anno 2011, quando alla voce spese per liti ed arbitraggi figurava di € 342.546,82);
«Amministratori furbastri, gabbati dalla loro stessa furbizia che mettono postazioni di autovolox per il controllo elettronico della velocità, per fare cassa, ma, la fiumana dei ricorsi fanno intervenire la Prefettura di Frosinone che, sospende l' uso di quelle illegali macchinette   che tra società unipersonale (?) esborsi per  multe da annullare e rimborsare, avvocati di regime da pagare residuavano  un passivoin bilancio  di  ben 503.851,19;
«Amministratori malati di «inertite acuta»  che stanno nell' Unione Cinque Città solo per  accumulare  debiti per  rate non pagate delle quote consortili, (in corso forse pignoramenti ed inginzioni di pagamento ) ma  che non fruiscono dei Servizi Comunitari dell' Unione e, sempre nei residui passivi 2011 appaiono in € 21.210, 49.
«Ammnistratori che son manifestamene incapaci di gestire il «BENE COMUNE»
Queste sono piccole-grandi  pillole da ingoiare e che fanno urlare alla Totò maniera  ....ED IO PAGO!
Ora BASTA! 

L' ira monta di giorno in giorno  nei Cittadini-Contribuenti costretti a  transitare  per strade «groviera» in perenne transennamento e/o  con divieti di transito, con l' imposizione TARSU 2011 la  più aumentata della Terra e senza servizi per il decoro urbano, nonostante la Raccolta differenziata porta a porta che in alcuni posti, come Caprile, non si svolge con regolarità e senza un calendario preciso.
E il Sindaco Giorgio si gingilla con il dott. Marra da 70-80mila euro, responsabile.
Il Sindaco ha dichiarato che è Responsabile del V Settore, allora non è Comandante e quindi quei soldi se li poteva pure risparmiare.
Allora è lecito e legittimo non pagare più TARSU fino a quando il Sindaco non se la pianta di SPERPERARE i soldi dei Roccaseccane.... Cominciasse con la REVOCA del Responsabile del V Settore e con il REVOCARE gli INCARICHI LEGALI A SALERA e DI PARDO